Parleremo bene degli scribi e dei Farisei? Così non sia

scribi-farisei

Perché dovrei parlare bene degli «scribi e dei Farisei» dei nostri giorni – presenti in massa in seno alle denominazioni evangeliche – che annullano la Parola di Dio esattamente come facevano gli scribi e i Farisei dei giorni di Gesù? Dovrei forse dire che sono delle persone buone, che cercano il bene del popolo di Dio? O forse che sono servitori di Cristo Gesù? A me non risulta che Gesù parlò bene degli scribi e dei Farisei (nel senso di elogiarli), infatti li chiamò, ipocriti, stolti, guide cieche, sepolcri imbiancati, serpenti, razza di vipere. Io quindi imito Cristo nello smascherare e riprendere gli scribi e i Farisei moderni, e mettere in guardia i santi da questi serpenti che si sono introdotti in mezzo alla Chiesa per fare sviare le anime dalla fede e dalla verità con le loro eresie distruttive.

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Esortazioni, Meditazioni and tagged , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *