Ma quanti «avvocati» ha il diavolo in mezzo alle denominazioni evangeliche!

maglietta-avvocato

Se in una denominazione evangelica un «pastore» insulta e schernisce Dio, e contrasta la Parola di Dio, e uno difende Dio e la Sua Parola riprendendo il «pastore» per le sue malvagie e stolte parole, vi posso assicurare che una buona parte dei membri della denominazione difenderanno l’oltraggiatore e lo schernitore, che in questi casi farà poi puntualmente carriera nella denominazione, e si scaglieranno contro chi difende Dio e la Sua Parola! Perché questo? Perché nelle denominazioni evangeliche regna l’amore per la menzogna e non per la verità, per l’ingiustizia e non per la giustizia. Ecco perchè abbondano gli «avvocati del diavolo» in mezzo ad esse, e il diavolo si trova a suo agio in mezzo a queste denominazioni, perchè il diavolo ha parecchi «avvocati» in queste denominazioni, soprattutto nella «casta dei pastori». D’altronde, denominazioni che difendono la Massoneria dall’accusa di essere una setta satanica e che vedono favorevolmente che un Cristiano diventi un massone, è evidente che al diavolo fanno molto comodo e non danno fastidio più di tanto. Anzi in un certo senso il diavolo vede queste organizzazioni come un aiuto, perchè aiutano i suoi servitori – ossia i massoni – nella loro opera di distruzione che stanno portando avanti in mezzo alle denominazioni evangeliche. Per certo, queste denominazioni difendono e approvano tante opere del diavolo. Uscite e separatevi da queste organizzazioni che collaborano con il diavolo, anziché collaborare con Dio!

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Massoneria and tagged , . Bookmark the permalink.

3 Responses to Ma quanti «avvocati» ha il diavolo in mezzo alle denominazioni evangeliche!

  1. Massimo says:

    Giacinto, pace. Nella Parola di Dio viene menzionato un “avvocato” di nome Tertullo, legale di fiducia del sommo sacerdote Anania e degli anziani, nominato da questi al fine di tutelare i loro interessi. Questo per così dire “principe del foro” presentò al governatore Felice delle accuse prive di ogni fondamento, contro l’apostolo Paolo. Ma prima ancora di esporle con debita astuzia e stoltezza di sempre, così andava adulando quell’autorità preposta: “Siccome per merito tuo, eccellentissimo Felice, godiamo molta pace e per la tua previdenza sono state fatte delle riforme in favore di questa nazione, noi in tutto e per tutto lo riconosciamo con viva gratitudine. Ora…ti prego di ascoltare…secondo la tua benevolenza”. (Atti 24:1-13)
    Giacinto, potrebbe sembrare una pazzia e se la ritieni tale non passare quanto scrivo, ma se “Cristo crocifisso è scandalo per certuni e per gli stranieri pazzia” (1° Corinzi 1:23)… credo che le parole stolte di quell’avvocato del diavolo, potremmo accostarle parafrasandole, a quelle stesse proferite da tanti membri di chiesa nei confronti di qualche loro amatissimo, intoccabile, nonchè infallibile conduttore / pastore. Tutte questa sorta di “pecore”, soddisfatte e compiaciute del loro rispettivo “leader” (così viene chiamato in alcune comunità) non disdegnano di elogiarlo, come pure fanno per i loro capi e vertici, e non credo di sbagliarmi molto se si esprimono in tal senso singolarmente :
    “E’ per merito tuo carissimo fratello ed eccellentissimo pastore, che la nostra comunità, da quando hai intrapreso la tua opera qui, gode di grandi benedizioni celesti, c’è tanta salute spirituale, cresce di numero, le entrate (pecuniarie) sono aumentate….e pertanto prospera! C’è gioia, pace e amore tra noi! Grazie altresì alla tua previdenza, come pure alla saggezza e lungimiranza del nostro attuale presidente, come pure dei passati, al Consiglio Generale delle Chiese e ai vari pastori, quelli di un certo spessore, che si sono così egregiamente prodigati per raggiungere i tanto bramati accordi con lo Stato, e mediante uno Statuto che regoli bene la nostra organizzazione, questa macchina funziona piuttosto bene! Il riconoscimento giuridico ottenuto con lo Stato sta dando i suoi desiderati frutti! Godiamo di aiuti statali grazie all’ 8 X 1000 e al 5 X 1000; abbiamo pace e tranquillità e non siamo più perseguitati a motivo dell’Evangelo, anzi, ci stiamo adoperando affinchè quanti più possibile acquisiscano una mentalità ecumenica, secondo il beneplacito e la volontà dei nostri stimatissimi benefattori sempre così collaborativi e generosi! Un grazie accorato infatti lo dobbiamo a tutti quei carissimi fratelli AFFILIATI ALLA MASSONERIA, che si sono affaticati notte e giorno, in religioso silenzio, per guidarci fin dai primi passi con grande sapienza, perizia e sentimento d’ unità, benchè ognuno poi percorra la sua propria via, mosso dal soffio del comune spirito di libertà, fratellanza e uguaglianza, che sono i tre principi fondamentali dei nostri movimenti e organizzazioni! Tutto questo gran bene viene solo dal G.A.D.U. e noi, le nostre famiglie ed comunità tutte lo riconosciamo con viva gratitudine!”
    STOLTI!
    Quant’ è buono e quant’è piacevole Giacinto invece, camminare “imitando” il nostro Signore Gesù Cristo ed il nostro caro fratello Paolo, nella libertà della Verità!
    E’ scritto infatti : “Figlioli miei, vi scrivo queste cose perchè non pecchiate; e se qualcuno ha peccato, NOI ABBIAMO UN AVVOCATO PRESSO IL PADRE : GESU’ CRISTO, IL GIUSTO” (1° Giovanni 2:1). E se “Il Signore è per me; io non temerò: che cosa può farmi l’uomo? Il Signore è per me, fra i miei soccorritori e io vedrò quanto desidero sui miei nemici. E’ meglio rifugiarsi nel Signore che confidare nell’uomo” (Salmo 118:6-8).
    Pace Giacinto.

    • giacintobutindaro says:

      Ho capito il concetto che hai voluto esprimere. Loro però ringraziano quelli che invece che fare riforme in favore della Chiesa – facendo tornare il popolo alla dottrina di Dio che è quella degli apostoli -, fanno di tutto per farla conformare al mondo, e quindi per distruggerla. Verso costoro essi sono riconoscenti … basta vedere quanto sono riconoscenti verso Toppi.

  2. Massimo says:

    Amen Giacinto; ed anzichè attenersi strettamente alla sola Parola di Dio, ai ripetuti consigli, alle amorevoli ed accorate esortazioni dei nostri fratelli che ci hanno preceduto, e che sono valide più che mai in questi tempi : “Ma tu esponi le cose che sono CONFORMI ALLA SANA DOTTRINA” (Tito 2:1). Pian piano invece si vanno sempre conformando al mondo e alle sue novità e così non fanno altro che calcare le vecchie e reiterate disobbedienze di sempre! Ahimè! Pace.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *