Le ADI in Senato

malan-adi

Fonte della foto

Non vi illudete, voi che fate parte delle ADI. Dio ha detto: “Guai a quelli che scendono in Egitto in cerca di soccorso, e s’appoggian su cavalli, e confidano ne’ carri perché son numerosi, e ne’ cavalieri, perché molto potenti, ma non guardano al Santo d’Israele, e non cercano l’Eterno! Eppure, anch’Egli è savio; fa venire il male, e non revoca le sue parole; ma insorge contro la casa de’ malvagi, e contro il soccorso degli artefici d’iniquità. Or gli Egiziani son uomini, e non Dio; i loro cavalli son carne, e non spirito; e quando l’Eterno stenderà la sua mano, il protettore inciamperà, cadrà il protetto, e periranno tutti assieme.” (Isaia 31:1-3) ed anche: “Guai, dice l’Eterno, ai figliuoli ribelli che forman dei disegni, ma senza di me, che contraggono alleanze, ma senza il mio spirito, per accumulare peccato su peccato; che vanno giù in Egitto senz’aver consultato la mia bocca, per rifugiarsi sotto la protezione di Faraone, e cercar ricetto all’ombra dell’Egitto!” (Isaia 30:1-2). Per cui Egli vigila anche su queste sue parole per mandarle ad effetto.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E. e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Le ADI in Senato

  1. Massimo scrive:

    Giacinto, leggo da Wikipedia, ma non siamo pochi a sapere che il senatore Lucio Malan (al quale va tutto il rispetto come persona e in quanto riveste una carica pubblica) per confessione religiosa fa parte della Chiesa Evangelica Valdese. Questa è una delle 11 Chiese/Unioni religiose indicate sul Modello 730-1 redditi 2016 che si possono “scegliere per la destinazione dell’8×1000” e tra le quali figurano esservi parimenti le Assemblee di Dio in Italia, come pure le altre 10, ovvero la Chiesa Cattolica, C.E. Avventista, C.E. Luterana, l’U. C. Ebraiche, S.D. Ortodossa, Chiesa Apostolica, U.C.E. Battista, U. Buddhista. U. Induista.
    Ebbene, da ignorante, nel senso che ignoro o meglio non so i veri, reali e profondi motivi per cui il presidente delle ADI, dott. Felice Loria insieme ad altri suoi collaboratori, hanno fatto visita al senatore con cui si sono fatti ufficialmente immortalare, ma personalmente mi sorge un dubbio e pertanto mi chiedo :
    “Considerato che l’ECUMENISMO tanto agognato dal capo della Chiesa Cattolica, sta sempre più prendendo forma e concreta sostanza, non è che presto tutti i grossi capi e rappresentanti di tutte queste professioni religiose, raccolte sotto l’unico denominatore comune che è lo Stato, presto li vedremo tutti uniti d’un sol cuore e di una sola mente? “E del resto, da qualcuno bisognerà pur cominciare!”…magari si diranno l’un l’altro, nel segreto delle loro stanze!
    Credo Giacinto che lo “spirito muratorio” nelle ADI e che par si agiti nel loro mezzo da vecchia data, li abbia notevolmente quanto irrimediabilmente confusi!
    Il messaggio infatti, di notevole spessore spirituale che tutti possono leggere tranquillamente e che il Signore benedica ogni uomo di buona volontà, lo troviamo nel libro di Neemia, mai come oggi così attuale!
    Che Vergogna per il popolo d’Israele! Le mura di Gerusalemme erano rovinate, vi erano delle brecce spaventose, urgeva ricostruirle! Il Signore mise nel cuore ad alcuni suoi fedeli servitori d’iniziare questo lavoro di ricostruzione! Ma Samballat si opponeva e si faceva beffe di questi dicendo :” Che fanno questi Giudei INDEBOLITI” (Neemia 4:2). Ahimè! Tale e quale è l’odierna situazione spirituale in molte chiese!
    E molti, anzichè aggrapparsi ancor più al Signore, anzichè cercare la sua faccia, anzichè abbandonare completamente ogni amicizia col mondo, anzichè confidare completamente in Dio, il Creatore del cieli e della terra, gridando a Lui “Abba Padre” nel nome Figlio Gesù Cristo, sotto la unica ed insostituibile guida dello Spirito Santo, che fanno? Stanno muovendosi come hai ben menzionato tu Giacinto secondo quanto è scritto in Isaia 31:1-3. Questi, anzichè scrollarsi di dosso se non quel vero e proprio grembiule di liberi muratori, anche il solo fumo stesso di tutta questa macchinazione diabolica, confessando che tutto ciò è autentica spazzatura, e anzichè indossare “le armi della luce” (Romani 13:12), “l’armatura del cristiano” (Efesini 6:1-19) hanno scelto l’amicizia col mondo, di stringer alleanze tra di loro e simili, per continuare un cammino che li sta portando sempre più lontani dai “sentieri antichi”, come esortava il profeta (Geremia 6:16). Ahimè!
    Neemia e molti fratelli di buona volontà invece, si rimboccarono le maniche e avendo preso a cuore l’opera per il Signore, si dedicarono anima e corpo nella riparazione delle mura di Gerusalemme! Pregarono Dio, misero delle sentinelle di giorno e di notte per difendersi dagli attacchi del maligno! “Quelli che costruivano le mura e quelli che portavano o caricavano pesi, con una mano lavoravano, e con l’altra tenevano la loro arma. E OGNUNO DEI COSTRUTTORI, DURANTE IL LAVORO, PORTAVA LA SPADA CINTA AI FIANCHI” (Neemia 4:17-18). E l’opera ebbe successo! Le brecce furono riparate ed una gran gioia, quella del Signore, diede loro una così gran forza! Ma dov’è finito invece lo Spirito di Dio che certuni vantavano e tuttora, nonostante tutto vantano? Questa è la triste realtà attuale di certe chiese che purtroppo hanno abbassato la guardia, e di conseguenza la Parola di Dio, e quindi adombrano anzichè innalzarla, la Bandiera di Cristo Gesù. Ahimè!
    Vi sono certe brecce nelle comunità che vanno sempre più allargandosi; le loro mura oramai sono in rovina, eppure vantano che il Signore li benedice!
    Signore abbi pietà, perchè sono poveri, nudi e ciechi! Ma anche questo Giacinto, considero che è Giustizia di Dio, secondo quanto è scritto :” perchè il cuore di questo popolo si è fatto insensibile, sono divenuti duri d’orecchi e hanno chiuso gli occhi, affinchè non vedano con gli occhi e non odano con gli orecchi, non comprendano con il cuore, non si convertano, e IO NON LI GUARISCA” (Atti 28:27).
    Pace Giacinto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.