Una domanda per Felice Antonio Loria, presidente delle ADI

massoneria-domanda-loria

Felice Antonio Loria, le ADI approvano o condannano la seguente posizione sulla Massoneria assunta da alcuni membri delle ADI?

1) La Massoneria non è né da Dio né da Satana
2) Il Grande Architetto dell’Universo (G.A.D.U.) della Massoneria non è né Satana, né alcun altra divinità delle religioni positive, bensì un principio regolatore del cosmo che ogni religione positiva raffigura coerentemente alle proprie convinzioni
3) I principi massonici di libertà, fratellanza e uguaglianza sono principi di filosofia politica che non contrastano l’assiologia biblica
4) Un Cristiano può affiliarsi alla Massoneria
5) Un massone che si professa Cristiano può essere membro di una Chiesa Evangelica

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E., Massoneria and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

19 Responses to Una domanda per Felice Antonio Loria, presidente delle ADI

  1. Francesco says:

    Giacinto,
    non sono nè Iovino, nè Di Iorio, nè Loria, quindi non mi sento coinvolto dalle domande che poni, né sento l’esigenza di rispondere.

    Ma vorrei porti una domanda io, piuttosto: perché ritieni che la questione della massoneria sia “una materia così importante per la Chiesa”, come scrivi alla fine?

    A me sembra sia una falsità.

    Prima che tu iniziassi a fare tanta pubblicità su questo tema via internet qualche anno fa, pochissimi credenti in Italia parlavano di massoneria: a stento sapevamo cosa era, dai libri di storia studiati a scuola. La maggior parte dei nostri fratelli è semplice, non si va ad informare di un tema del genere, che riguarda così pochi italiani (da una veloce ricerca su internet, vedo che sono circa 35.000, cioè circa lo 0,05 % degli italiani… giusto per capirci, i laureati in Fisica sono quattro volte di più, tu quanti ne conosci?).

    Io stesso conosco le chiese ADI da decenni, e conosco anche di persona a livello di amicizia molti pastori di tante zone di Italia, e nessuno mi ha mai accennato del tema, se non negli ultimi anni soltanto quando citavano i tuoi post sul tema. Eppure io sono laureato, lavoro come professionista nel mio ambito, se ci fosse qualche interesse a promuovere la massoneria, qualcuno prima o poi mi avrebbe accennato alla cosa, fra i credenti e i pastori, non pensi? soprattutto quando ero più giovane e inesperto nella fede, sarei stato la “vittima ideale”, non pensi?

    Credo che nessuno in Italia stia facendo tanta pubblicità alla massoneria fra gli evangelici quanto te. Stai costringendo chiunque naviga su internet a studiarla, approfondirla, studiarne il passato, gli obiettivi, ecc. Ma perché un credente semplice e sincero dovrebbe farlo?
    Accetteresti mai una risposta alle tue domande sulla massoneria di questo tipo:

    “non so, e non mi interessa affatto, perché la massoneria è un tema noioso che non mi tocca e non tocca nessuna delle persone che mi stanno vicine”

    ?

    in fin dei conti, l’apostolo Paolo e l’apostolo Pietro, e tutti i veri cristiani della storia fino al 1200, non hanno mai studiato la massoneria… possiamo somigliare loro? oppure ce lo vieti?

    Certo, tu mi dirai “Francesco, stai sottovalutando una minaccia evidente in mezzo a noi, che prima del 1200 non c’era”, ed io ti rispondo “dov’è questa minaccia?” perché che il mondo sia sotto il dominio del nemico, non è nulla di nuovo (1 Giovanni 5:19) e la massoneria non aggiunge o toglie nulla a questa affermazione biblica, che è sempre stata vera.

    Se invece mi dici che le ADI stanno cadendo sotto l’influenza della massoneria, la risposta è “dove sono le prove?”. Perché anche io in autobus tre anni fa potrei essermi seduto accanto ad un massone senza nemmeno accorgermene, e questa coincidenza non significa davvero niente.

    Ci sono prove di contaminazione delle ADI con la massoneria? (parlo di prove con la P maiuscola…)

    Io non credo. E sai perché? perché quando provi a tirare fuori le evidenze di questo, scrivi sempre LUNGHISSIMI post o commenti. Ora, se tu avessi una prova chiara e tonda, limpida, che non è frutto di intuizioni, illazioni, deduzioni non naturali, ecc. l’avresti già scritta… ma in 5 righe, non con un sermone di 20 pagine!

    Quando hai una PROVA vera, la puoi copia-incollare e spiegare in quattro righe. Ma se non hai prove, allora stai pensando male dei fratelli. E’ lecito pensare male dei fratelli, senza prove? io non penso, e non voglio peccare in questo modo.

    E’ vero che dobbiamo essere prudenti e astuti come serpenti, ma anche semplici come colombe!

    Oltre ad aver insegnato e pubblicizzato la massoneria come nessun altro evangelico italiano ha mai saputo fare, stai insegnando ad essere sospettosi anche quando non ci sono elementi concreti. Non credo sia giusto, non credo sia buono.

    Se hai qualcosa di concreto, qualcosa di certo, qualcosa di vero da condividere, fallo una volta per tutte. Altrimenti basta, parliamo (anche via internet) di altre cose più edificanti e più… _vere_.

    “Seguendo la _verità_ nell’_amore_, cresciamo in ogni cosa verso colui che è il capo, cioè Cristo.” (Efesini 4:15)

    Francesco

    • giacintobutindaro says:

      Francesco, se dopo circa tre anni e mezzo che ho scritto il mio libro contro la Massoneria, tu mi domandi ‘perchè ritieni che la questione della massoneria sia “una materia così importante per la Chiesa”, come scrivi alla fine?’ vuole dire che sei una di quelle persone che non amano la verità ma la menzogna; che dormono e vogliono continuare a dormire; e che non hanno affatto a cuore il bene della Chiesa di Dio! E credimi non ho tempo da perdere nè con te nè con altri come te. Comunque ho lasciato passare il tuo commento perchè nel contempo ci hai confermato quanto è grande la stoltezza che regna in certe Chiese.

      • Francesco says:

        Dammi per favore il riferimento delle tre pagine più importanti del tuo libro che ritieni PROVANO che la massoneria sia una vera minaccia per gli evangelici italiani ed andrò a leggerle, per poi dirti in due righe la mia opinione in merito, se me lo consenti.

        Se poi mi convinci,leggerò anche tutto il libro.

        Ma il numero di parole che uno dice o scrive da sé non è una prova, non prova nulla, sei d accordo?

        • giacintobutindaro says:

          Le tre pagine più importanti? Leggilo tutto.

          • Ciro says:

            Leggevo queste argomentazioni e mi è sorta una domanda per te Giacinto che ami porre quesiti.
            Quante pubblicazioni ufficiali, accademiche, con casa editrice o di libera ispirazione amatoriale ma riconosciuta dalla critica letterale come “libro” hai nel tuo portfolio per imporre la lettura del tuo libro di oltre 900 pagine? Non credi che rispondere “leggilo tutto” in assenza di questi requisiti basilari per dichiarare uno scritto “libro” sia mancanza di umiltà e quindi un comportamento un pò presuntuoso da parte tua?
            Grazie per l’attenzione e l’eventuale risposta.

          • giacintobutindaro says:

            Ecco ci mancavi solo tu! Ma con chi ti sei consultato prima di venire a scrivere qua? Con il Grande Architetto dell’Universo? Mi paiono infatti tutti ragionamenti e discorsi che procedono dal padre della memzogna, servito e adorato dai massoni. Ciro, io non impongo di leggere il mio testo a nessuno; semmai esorto le persone a leggerlo. E fino ad ora lo hanno letto tantissimi, e tantissimi hanno capito, hanno capito, eccome se hanno capito come stanno le cose. Nessuno che lo ha eletto mi ha definito presuntuoso o mi ha accusato di mancare di umiltà. Peraltro è gratuito, nessuno deve pagare un centesimo. Ti ricordo poi – in caso ti sia sfuggito – che io non pubblico i miei libri tramite case editrici, perchè io dono tutto gratuitamente, come mi ha ordinato Gesù Cristo. Ma a te questo evidentemente non piace!

    • elena messina says:

      @Francesco, l’astuto quì sei tu.
      Mt 10:16 “Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque PRUDENTI come serpenti e semplici come colombe.”
      Noi siamo prudenti infatti.

      • Francesco says:

        Elena, altre traduzioni inglesi riportano “astuti” (Holman Christian Standard Bible, New International Version, ecc.). La versione spagnola Nueva Versiòn Internacional traduce proprio “astutos”, a scanso di equivoci: https://www.biblegateway.com/passage/?search=Mateo%2010:16&version=NVI

        Nel dubbio, e per fedeltà al testo, avevo riportato entrambe le traduzioni: prudenti e astuti.

        Stai pensando male senza alcuna ragione.

        • giacintobutindaro says:

          Guarda, Francesco, la tua astuzia è manifesta. Non c’era bisogno che tu citassi quel passo biblico inserendo il termine astuti. Lo hanno capito tutti che sei una persona astuta. La tua parlata di dà a conoscere.

        • elena messina says:

          Si certo, ovviamente le nuove versioni corrotte… io mi attengo alle VECCHIE TRADUZIONI. Ossequi.
          Pace Giacinto.

  2. Massimo says:

    @ Francesco, fai attenzione!
    1) Vengono commercializzate certe bibbie adducendo che contengono una traduzione più chiara nei concetti rispetto ad altre magari più antiche, ma non sono tutte fedeli allo Spirito Santo proprio in quanto tale!
    Questo versetto in Matteo 10:16 – sia nella prima traduzione di Giovanni Diodati (1576-1649), come pure nella Nuova Riveduta della Società Biblica di Ginevra 1994, come altresì nella traduzione dai testi originali Edizione Paoline 1973 – tutte e tre quindi lo traducono così :
    “Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque PRUDENTI come i serpenti e SEMPLICI come le colombe”. Pertanto, attenzione!
    E poi sappi che la parola “ASTUZIA” nella Bibbia ha sempre un senso “NEGATIVO” perchè mette sempre in guardia e fa riferimento ad una peculiarità propria del Serpente Antico, ovvero Satana, che sotto mentite spoglie di serpente, usò astuzia nel sedurre Eva, quindi non usò affatto prudenza con lei ma astuzia, quella che leggiamo anche : Giosuè 9:4 / Giobbe 5:13 / Daniele 8:25 / Atti 7:19 / 1° Corinzi 3:19 / 2° Corinzi 4:2, 11:3, Efesini 4:14)
    Mentre i serpenti in genere, non sono affatto astuti, bensì prudenti, in quanto vedono il pericolo e si defilano. Mordono solo per difesa. Parlo per esperienza personale fatta con vipere in particolare e serpenti vari, quando facevo lo scout ed andando in giro per le montagne.
    2) Francesco, da uomo di cultura che dici di essere e non lo metto in dubbio, e se non mi sbaglio mi hai corretto per via della morte di Isaia segato… se davvero fossi interessato alla cosa leggeresti tra le molte altre cose, anche più delle 5 pagine richieste a Giacinto!
    Clicca in google questo : “Massoni e Amici della Massoneria nei rapporti tra Adi e Governo Italiano”, ci sono tanti stralci di articoli di giornale interessanti!

    3)Francesco hai scritto : “Io stesso conosco le chiese ADI da decenni, e conosco anche di persona a livello di amicizia molti pastori di tante zone di Italia, e nessuno mi ha mai accennato del tema”. Ma cosa c’è di strano?
    Sono state membro delle ADI per più di vent’anni ma da loro, ovvero dai pastori e capi, non è mai trapelato niente del genere per cui ci troviamo qui a scrivere, eppure
    molte cose sono state fatte! Credimi se tu amassi la Parola di Dio e la confrontassi col loro Statuto..se leggessi certi post di Giacinto su certe non verità bibliche da loro sostenute, allora apprezzeresti conoscere la “SOLA SCRITTURA” e la SOLA VERITA’ lasciando da parte ogni organizzazione religiosa che imita la Verità. La stessa differenza appunto che potrebbe suonare similare tra “Prudenza ed Astuzia”, ma la prima appartiene ed è propria dei figli di Dio mentre la seconda ai figli del diavolo! Dice bene Giacinto, ma del resto è scritto :”Chi ha orecchi, oda!

    • Francesco says:

      2 Timoteo 2:14, da qualsiasi versione.

      Stiamo deviando da una mia richiesta di fatti (di cui non c’è traccia in questa pagina web), ad una questione di parole.

  3. fabio says:

    Pace,
    la cosa che non riesco a capire leggendo i commenti di tanti come quello tuo Francesco, è che siete subito pronti a schierarvi contro una persona che in questo caso è Giacinto e non siete pronti a scendere in campo per difendere la Verità della Parola di Dio, nel tuo parlare si sente la ricerca di screditare una persona provo a farti un esempio in Matteo 22,23 si legge 23 Quello stesso giorno, alcuni dei Sadducei (che dicevano che non c’è risurrezione dopo la morte), vennero a porgli un’altra domanda, ora non mi piace saltare i versetti di un brano ma al versetto 28 leggiamo quanto segue: Ti chiediamo allora: alla risurrezione, di chi sarà moglie quella donna, poiché è stata moglie di tutti e sette?!» quindi prima leggiamo che i sadducei dicevano che non c’è risurrezione dopo la morte e poi gli domandano alla risurrezione, di chi sarà moglie quella donna?…
    Ma Gesù sapeva prima che gli ponessero domande che lo volevano mettere alla prova, ora tu affermi come gia altri ti hanno fatto notare che non ti importa più di tanto di sapere cosa c’è dietro la massoneria ma allora perché sei finito in questo blog in cui molto spesso si parla della massoneria?
    altra ipocrisia che sento nel tuo parlare è questa dici a Giacinto di fornire delle prove e poi semmai lo prenderai in considerazione… ma quest’uomo di nome Giacinto ha pubblicato gratuitamente i libri che puoi scaricarti in diversi formati allora come puoi dire che non ha fornito nessuna prova di quello che dice se prima non li hai letti perchè sarebbe come mettersi a confrontarci su un brano biblico dove uno lo ha letto ed un altro no , quindi non capisco li hai già letti questi libri e allora affermi che nel loro contenuto non vi sono prove da accettare oppure non li hai letti e volevi solo screditare una persona che cerca nella sua umanità di rendere viva la Parola di Dio.
    pace ai santi

  4. Si sono taluni che chiedono prove, che fanno capire che prove non ce ne sono, quando il TESTO scritto da Giacinto è pieno di prove, e sono così evidenti, che nella lettura ti danno persino fastidio e tali prove rendono persino la lettura poco scorrevole. Ma come si fa a non vedere le prove che sono state riportate nel libro sulla commistione delle Chiese evangeliche con la massoneria? Solo chi non le vuole vedere o ha interesse a dire che non ci sono prove in quel libro, che dice tali cose, ma gli uomini savi e intelligenti capiscono, e il fatto che molti stanno studiando la massoneria e stanno crescendo nelle conoscenza di tale macchinazione del diavolo, sono la dimostrazione chiara che quanto è scritto nel libro ha descritto chiaramente il profilo delle denominazioni evangeliche di oggi, che i fratelli ne hanno potutto constatare la veridicità di persona. Il voler pensare e dire che il libro “La Massoneria Smascherata” è stato scritto senza prove evidenti ed abbia contribuito e stimolato molto il risveglio di molti spiriti all’interno delle Chiese, significa dire che il risveglio si basa SUL NULLA, pertanto è un insulto all’intelligenza e alla buona coscienza di molti membri delle comunità e denominazioni, i quali non sono stati capaci di capire la verità dei fatti e dei concetti.
    No vi dico, io ho molta fiducia che lo Spirito santo guidi in tutta la verità tutti coloro che hanno creduto in Dio e lo vogliono sinceramente servire con tutto il cuore, e pertanto sono stati guidati da Dio a verificare di persona i messaggi predicati dai pastori e la simbologia dei locali di culto, e li stanno trovando conformi a quanto è stato scritto nel libro.

  5. Massimo says:

    Giacinto, se permetti, vorrei dire un’ultima e chiara parola a Francesco :
    La “prova regina” è : “la PAROLA DI DIO”, che è stata messa al bando, accantonata, per poi manipolarla, e questo agire da “nemici della croce” è stato perpetrato fin dal primo giorno in cui Nello GORIETTI e soci tutti, si sono messi in cuore, tutti di comune accordo, di stringere un “PATTO DI AFFILIAZIONE” (questo è un’espressione/concetto amata, usata, prettamente in MASSONERIA) con le Assemblee di Dio in America. Così hanno cominciato a tessere questo disegno unicamente umano (Assemblee di Dio in Italia) sotto le mentite spoglie di Unità di tutti i pentecostali d’Italia e non, al fine di sottrarsi alle persecuzioni (Circolare Buffarini-Guidi) ed ottenere la libertà religiosa, che poi era già stata sancita dalla Costituzione Italiana.
    Ma i nostri fratelli in Cristo, quelli di un tempo, quelli di cui ne parla il libro degli ATTI, non hanno agito così stoltamente, perchè amavano di un amore perfetto il nostro Signore Gesù Cristo e la Parola di Dio! E’ scritto : “Nell’Amore non c’è paura; anzi, l’Amore Perfetto caccia via la paura” (1° Giovanni 4:18).
    E tu Francesco, come pure tantissimi altri non certamente semplici delle Adi, se non lo sapevate prima, ora lo sapete ed è inconfutabile! Ora sei stato più che responsabilizzato sia davanti a Dio che agli uomini!
    Pace Giacinto, Giuseppe, Fabio, Elena…e la Grazia sia con tutti quelli che amano il nostro Signore Gesù Cristo con “amore inalterabile”.

  6. Sabrina says:

    Certo che bisogna avere una gran faccia tosta e una buona dose di mancanza di amore per la verità a chiedere ancora prove sulla collusione delle Adi con la massoneria dopo tutto quello che è stato scritto al riguardo con dovizia di particolari.

  7. Massimo says:

    Giacinto, chissà quante volte l’attuale Presidente delle ADI avrà letto e riletto quanto vado a scrivere :” PER TUTTO C’E’ IL SUO TEMPO, C’E’ IL SUO MOMENTO PER OGNI COSA SOTTO IL CIELO………UN TEMPO PER TACERE E UN TEMPO PER PARLARE..” (Ecclesiaste 3:7).
    So che sarebbe giusto riportare integralmente tutti i versetti della Parola di Dio anzichè sottintenderli con dei puntini, ma per ovvi motivi di spazio/tempo e soprattutto per non distogliere l’attenzione su quelle tue 5 domande che richiedevano possibilmente altrettante risposte! Di solito e nel mondo corre il detto : “Chiedere è lecito, rispondere è cortesia”. Ma visto il protrarsi del silenzio, probabilmente neppure questa richiesta deve essere raccolta sotto l’aspetto evangelico/spirituale e tanto meno quello di reciproco rispetto civile! Eh …certi “ragazzi” sono fatti così, che si può fare… ci vuole tanta pazienza!
    Ma Felice A. Loria non è certo il primo appartenente alle Assemblee di Dio in Italia cui hai rivolto tali domande, anche altri si son chiusi in un tombale silenzio!
    Quindi è chiaro che tutti costoro non si attengono neppure alla Parola che ho sopra riportata! Ma perchè? Se uno è nel vero, nel giusto perchè temere, perchè tacere?
    Le ADI, e non mi sbaglio perchè lo hai scritto e detto anche tu Giacinto, non ti amano affatto, anzi, ti considerano un “calunniatore o accusatore dei fratelli” e pertanto anzichè affrontarti sull’imitazione del nostro Signore Gesù Cristo, dal momento che vantano di aver ricevuto tutti i doni dello Spirito di Dio, si nascondo e tacciono!
    Che anomalo modo di evangelizzare o di combattere strenuamente per la fede!
    Quindi l’applicazione della Parola per certuni risulta sempre semi-vera, ovvero vera a metà! Ma se è biblico, scritturale, quindi Verità che ” C’è un TEMPO PER TACERE”, ma è altresì scritto che :” C’E’ un TEMPO PER PARLARE”. (Ecclesiaste 3:7)
    Ma loro TACCIONO, TACCIONO del continuo!
    Quindi Giacinto ben è scritto : “Chi ha orecchi da udire, oda”. Ma che si dovrebbe udire? In questo caso s’oda il loro silenzio quant’è assordante!
    E’ altresì scritto :” GAZA è divenuta calva, Ascalon è ridotta al silenzio” (Geremia 47:5) e continua il profeta : “O spada del Signore quando ti riposerai? Rientra nel tuo fodero, fermati e rimani tranquilla! COME POTRESTI RIPOSARE? IL SIGNORE LE DA’ I SUOI ORDINI, LE ADDITA ASCALON E IL LIDO DEL MARE” (Geremia 47:6-7). Ma continuo ad udire sempre quel continuo e gravoso silenzio assordante!
    Bisogna pregare affinchè ogni giustizia si compia per amore del Signore e dalla sua eterna Parola! Pace.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *