Alcune parole per Michela Marzano

Signora Michela Marzano, salve. Dopo avere ascoltato quello che lei ha detto in risposta alla domanda «Perché le religioni odiano gli omosessuali?», voglio dirle le seguenti cose.

Sappia che in quanto Cristiani (da voi etichettati come integralisti e fondamentalisti) non manifestiamo nessuna forma di odio o persecuzione verso gli omosessuali, infatti non facciamo loro alcun male e non li insultiamo e neppure li deridiamo come invece fanno tanti. Ma ciò detto, sappia anche questo, che gli omosessuali agli occhi di Dio, che è il Creatore di tutte le cose, sono dei peccatori in quanto violano la sua santa legge che afferma: “Non avrai con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna: è cosa abominevole” (Levitico 18:22), e, come ha detto Gesù Cristo, il Figlio di Dio, “chi commette il peccato è schiavo del peccato” (Giovanni 8:34), e quindi in quanto peccatori essi devono ravvedersi e credere nel Vangelo di Cristo, per essere liberati dai loro peccati ed ottenere la remissione dei loro peccati. Questa è la ragione per cui noi li esortiamo a ravvedersi, convertirsi dai loro peccati, e credere nel Signore Gesù Cristo. E’ odio questo? E’ persecuzione questa? Non mi pare proprio! Anzi è l’amore di Cristo che ci costringe ad annunciare anche agli omosessuali questo messaggio, che è l’unico messaggio salvifico che esiste. Sì, proprio l’amore di Cristo, perché il nostro desiderio e la nostra preghiera è che essi siano salvati, e non solo dai loro peccati, ma anche dalle fiamme dell’inferno dove sono diretti; e solo mediante la fede nel Vangelo di Cristo (e quindi nella morte espiatoria e nella resurrezione di Cristo) si può ottenere la salvezza. E sì, perché coloro che muoiono nei loro peccati (tra cui ci sono oltre agli omosessuali, pure i fornicatori, gli adulteri, i ladri, gli omicidi, gli idolatri, gli effeminati, gli ubriachi, gli oltraggiatori, gli stregoni, gli ingiusti e altri) vanno nelle fiamme dell’inferno, che è un luogo di tormento nel cuore della terra. Quindi, noi da Dio non siamo chiamati ad avere alcun rispetto o sentimento di accettazione verso l’omosessualità, in quanto è peccato, è qualcosa di abominevole agli occhi di Dio. Come si può accettare un comportamento che conduce le anime all’inferno? Lungi da noi il fare una tale cosa. Ma l’amore verso il prossimo che noi nutriamo – e che si manifesta anche annunciandogli il ravvedimento e il Vangelo – viene da molti scambiato per odio, e questo perché il mondo in cui viviamo è un mondo di tenebre, sotto la potestà del diavolo, che è il seduttore di tutto il mondo, che induce il mondo a credere che noi odiamo gli omosessuali. Ma, vede, signora Marzano, noi odieremmo gli omosessuali se dicessimo loro che Dio li accetta così come sono e che quindi Dio non li condannerà, perché li inganneremmo e dimostreremmo così di non avere a cuore la loro salvezza! Ma dato che abbiamo a cuore la loro salvezza, come anche la salvezza di tutti gli altri peccatori, noi continueremo a dirgli: “Ravvedetevi dunque e convertitevi, onde i vostri peccati siano cancellati” (Atti 3:19).
La saluto cordialmente.

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Esortazioni, Massoneria and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

5 Responses to Alcune parole per Michela Marzano

  1. Luca says:

    Pace Giacinto,
    che questo tuo post possa essere di chiarimento per molti, non solo per questa signora.
    Con queste tue parole mi hai fatto venire in cuore questi passi di 2 Corinzi 5, che voglio condividere:

    11 Sapendo dunque il timor che si deve avere del Signore, noi persuadiamo gli uomini; e Dio ci conosce a fondo, e spero che nelle vostre coscienze anche voi ci conoscete.
    12 Noi non ci raccomandiamo di nuovo a voi, ma vi diamo l’occasione di gloriarvi di noi, affinché abbiate di che rispondere a quelli che si gloriano di ciò che è apparenza e non di ciò che è nel cuore.
    13 Perché, se siamo fuor di senno, lo siamo a gloria di Dio e se siamo di buon senno lo siamo per voi;
    14 poiché l’amore di Cristo ci costringe; perché siamo giunti a questa conclusione: che uno solo morì per tutti, quindi tutti morirono;
    15 e ch’egli morì per tutti, affinché quelli che vivono non vivano più per loro stessi, ma per colui che è morto e risuscitato per loro.

    pace a tutti i fratelli

  2. Massimo says:

    Giacinto, la signora Marzano ha dichiarato una cosa molto grave e che va contro il Vangelo di Cristo, ovvero che : “l’omosessualità è solo una delle molteplici differenze” (o2:00). Quando invece la Parola di Dio condanna l’omosessualità e la considera un PECCATO alla stessa stregua dei : ” CODARDI, INCREDULI, ADULTERI, OMICIDI, FORNICATORI, STREGONI, IDOLATRI E TUTTI I BUGIARDI”.
    Infatti in Apocalisse 21:8 questi sono definiti ABOMINEVOLI, in quanto chi agisce come costoro è perchè, come scrive l’apostolo Paolo in Romani 1:26-27, sono stati ABBANDONATI DA DIO, e quindi si sono lasciati andare a PASSIONI INFAMI, CONTRO NATURA, INFIAMMATI NELLA LORO LIBIDINE, COMMETTENDO ATTI INFAMI”. Più chiaro di così! L’idolatra papa Bergoglio come non poteva avvallarli!
    La Signora Marzano non può assolutamente accusare coloro che predicano il Vangelo di Cristo di fondamentalismo, d’ integralismo, perchè accuserebbe direttamente il nostro Signore Gesù Cristo! Basti pensare che Gesù ha affermato:” Ma Io vi dico che chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore” (Matteo 5:28) Ma che ne sa la Marzano, Bergoglio di questa Verità, della Parola di Dio? Il Peccato è Peccato e va chiamato come tale altrochè! Le loro non sono altro che chiacchiere filosofiche da salotto! Ben pochi si rendono conto che il peccato di adulterio, fornicazione sono posti da Gesù sulla stessa bilancia e hanno lo stesso e medesimo peso davanti a Dio della rapina, del furto, dell’idolatria, della bugia ecc.. Ma del resto perchè meravigliarsi? Se è passata come legge l’ABORTO, che è esattamente l’ UCCISIONE (MODERNE STRAGI) DI MILIONI DI INNOCENTI, non poteva non passare col gaudio di Satana e dei sui fedeli servitori, e data l’estrema corruzione di questi ultimi tempi, la legge sulle Unioni che loro chiamano Civili, ma che invece aprono ulteriormente la porta dell’Inferno a molti di più, col “nulla osta” con tanto di timbro, magari ora in digitale, dello Stato Italiano!.
    Vorrei tanto che la signora Marzano si rendesse conto che chi approva l’agire malvagio come quello di un rapinatore o di un omicida è come se ne fosse complice (Romani 1:32). Così fa per queste persone!
    Se la signora Marzano sostiene che l’omosessualità è solo una diversità, una differenza, si schiera indubbiamente dalla loro parte, così volgendo inevitabilmente le spalle al Cristo di Dio ed al Vangelo della Grazia! Forse non se ne rende neppure conto e pertanto deve ravvedersi! E’ la Parola di Dio a condannare quelle persone, non certo coloro che attenendosi agli ordini di Gesù Cristo (Marco 16:15-16) predicano la Parola di Dio! Ma tanto c’è sempre la benedizione del buon papa di turno, una confessione, un’assoluzione e via tutti insieme dentro la casa di Lot! Ma il Signore li accecherà così che non potranno mai trovare la porta per accedervi, non entreranno affatto nel regno di Dio, ma bensì nello stagno di fuoco e zolfo riservato ai ribelli, ai disobbedienti! Che grande amarezza! Dio non è un uomo e non lo si può beffare! Non s’illudano certuni! Pace Giacinto.

  3. Aldo Prendi says:

    Giacinto, hai detto ottime parole, giuste e vere. Il mondo deve sapere che la verità è questa.

  4. Pasquale Ferrini says:

    Fratello Giacinto pace.
    Ormai, come tu spesso affermi nelle tue predicazioni ed i tuoi scritti, il bene viene chiamato male ed il male bene. Stiamo vedendo che nelle comunità evangeliche, i dirigenti delle varie denominazioni hanno fatto entrare Satana, caldeggiato dalla massoneria, dalla porta principale. Perciò in base al disegno dell’avversario, nelle chiese stiamo assistendo sempre di più ad un allontanamento dalla Parola di Dio, in favore della filosofia e dottrine umane (la signora Marzano è una filosofa e politica italiana – fonte Wikipedia) e questi sono i risultati. Non ci si deve stupire se a parlare di un argomento scottante come questo ne parlano quelli di fuori. Con le chiese massonizzate ormai non è più peccato nemmeno per quelli di dentro. Coloro che si definiscono cristiani devono invece condannare tali pratiche e predicare il ravvedimento perché così è scritto. Se noi credenti amiano il nostro prossimo come noi stessi, possiamo voler noi il male anziché il bene nei confronti di quelli che si stanno dirigendo all’inferno? Non mi sembra proprio. Purtroppo stiamo assistendo ad un’approvazione da parte del mondo evangelico per tutto ciò che è peccato agli occhi di Dio; non una parola ufficiale e pubblica avverso il peccato da parte delle denominazioni. I loro dirigenti pensano solo a fare convegni ecumenici, preghiere per l’unità dei cristiani, ad abbracciarsi con l’uomo vestito di bianco della chiesa cattolica-romana, ecc. E come potrebbero visto che hanno fatto accordi con lo Stato (“Vanno giù in Egitto senz’aver consultato la mia bocca, per rafforzarsi nella forza del Faraone e cercare rifugio all’ombra dell’Egitto!” Isaia 30:2). Esse, tramite i loro dirigenti stanno trascinando nelle fiamme dell’inferno tantissime anime che, visto e considerato che la Bibbia per loro è come un libro qualsiasi, danno retta ai filosofi, ai seduttori di menti e ai cianciatori anziché attenersi alla Parola di Dio: “Attenetevi alla legge e alla testimonianza! Se un popolo non parla in questo modo, è perché in esso non c’è luce.” Isaia 8:20. Fratelli e sorelle nel Signore, il nostro fondamento è la Bibbia. Tutto ciò che è scritto in Essa è Parola di Dio e va accettato alla lettera. Se ci etichettano come fondamentalisti, grazie siano rese a Dio, in quanto il nostro fondamento sono solo le Sacre Scritture. Fratello Giacinto, che il Signore possa benedirti grandemente per l’opera a cui Egli ti ha chiamato. La grazia sia con tutti i santi. Amen

    • giacintobutindaro says:

      Pace Pasquale. La situazione è drammatica oltremodo, e va peggiorando di giorno in giorno. Bisogna continuare quindi a suonare la tromba.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *