Oltre 120 «mi piace» in circa quattro ore ad una palese menzogna scritta da un pastore ADI

Sulla pagina Facebook di Archetto Brasiello, che risulta essere «pastore» di una Chiesa delle ADI, il suddetto in data odierna ha pubblicato il seguente post:
«Nessuna buona azione rimarrà impunita! Pace e buon pomeriggio! Archetto Brasiello»

127-brasiello

Fonte: Archetto Brasiello

In altre parole, secondo questo uomo, ogni buona azione sarà punita! Si tratta di una evidente menzogna questa, perché la Scrittura afferma che sono le cattive azioni ad essere punite da Dio ma non le buone, e questo perché Dio è giusto, ama la giustizia. Ecco perché è scritto che Dio “non lascia impunito il colpevole” (Numeri 14:18), già il colpevole, non l’innocente! Quindi “chi fa torto riceverà la retribuzione del torto che avrà fatto; e non ci son riguardi personali” (Colossesi 3:25), mentre chi fa il bene riceverà il premio per il bene che ha fatto, infatti Gesù disse ai suoi discepoli un giorno: “Perché chiunque vi avrà dato a bere un bicchier d’acqua in nome mio perché siete di Cristo, in verità vi dico che non perderà punto il suo premio” (Marco 9:41).
Ma la cosa che rattrista e turba ancora di più è che oltre 120 persone hanno messo «mi piace» a questa menzogna di Brasiello in circa quattro ore. Che cosa dimostra questo?
Che nelle ADI un pastore può pure bestemmiare o dire le cose più assurde, e troverà sempre gente che gli dirà «amen». Giudicate voi da persone intelligenti. Veramente molto inquietante.
Fratelli, «esaminate ogni cosa e ritenete il bene; astenetevi da ogni specie di male” (1 Tessalonicesi 5:21-22).
Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Oltre 120 «mi piace» in circa quattro ore ad una palese menzogna scritta da un pastore ADI

  1. Massimo scrive:

    Ed è sempre la Parola di Dio a svergognarli :
    ” Lasciateli; sono ciechi, guide di ciechi; ora se un cieco guida un altro cieco, tutti e due cadranno in un fosso” (Matteo 15:14).
    Queste parole di Gesù sono di gran lunga molto più dolci rispetto quelle invece proferite dal profeta : “I guardiani d’Israele sono tutti ciechi, senza intelligenza…sono cani ingordi, che non sanno cosa sia l’essere sazi; sono pastori che non capiscono nulla; sono tutti volti alla propria via, ognuno mira al proprio interesse, dal primo all’ultimo… (Isaia 56:10-12).
    Molti di loro, mettendoli difronte a questa Parola si offenderanno, pensando, ma ben guardandosi dal risponderti Giacinto : “Dunque siamo ciechi anche noi?”
    La risposta di Gesù fu pronta :”Se foste ciechi, non avreste nessun peccato; ma siccome dite: “Noi vediamo”, il vostro peccato rimane” (Giovanni 9:40-41).
    Oh se il pastore A. Brasiello avesse l’umiltà e parimenti il buon senso (per le cose di Dio) sì da rettificare la sua malsana affermazione, scusandosi anche con i suoi compiacenti! Ma lo farà Giacinto? Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.