Una riprensione per Archetto Brasiello

riprensione-per-brasiello

Allora, Archetto Brasiello, se tu pensi di poter continuare ad ingannare le anime e farti beffe di loro, come hai sempre fatto, ti stai proprio sbagliando. E adesso dimostrerò davanti a tutta la Chiesa che tu sei un bugiardo e un insensato, e che sul pulpito non devi neppure mettere mezzo piede, perché non sei stato affatto chiamato da Dio al ministerio di pastore.
Allora prima dici che ogni buona azione fatta dal cristiano sarà punita, e poi dici che la spiegazione è questa: «Quando decidiamo di fare del bene, inevitabilmente saremo nel mirino dell’Avversario».
La tua spiegazione è insensata perché hai un cuore insensato e dal tuo cuore insensato escono insensatezze. Ecco le ragioni.
Primo: non ci risulta che essere puniti dal diavolo ed essere nel mirino del diavolo per ogni buona azione che compiamo, siano la stessa cosa. Si può essere nel mirino e non ricevere nessuna punizione da parte del diavolo per il bene che si fa. Quindi già ti contraddici in maniera netta. Sei proprio un insensato.
Secondo: come fai a dire che ogni buona azione sarà punita dal diavolo, quando la Scrittura afferma in maniera molto chiara: “Noi sappiamo che chiunque è nato da Dio non pecca; ma colui che nacque da Dio lo preserva, e il maligno non lo tocca” (1 Giovanni 5:18)? Se il diavolo non ci tocca, perché noi siamo da Dio, come fai ad affermare che ogni nostra buona azione sarà punita dal diavolo? Allora, secondo te, Dio lascia fare al diavolo tutto quello che vuole, ed ogni volta che noi facciamo una buona azione, abbiamo la certezza che il diavolo ci punirà? Sei proprio un insensato! E allora a cosa ci gioverebbe avere fiducia in un Dio che non è in grado di proteggerci dal diavolo, visto che sappiamo che ogni volta che noi facciamo del bene il diavolo riuscirà a farci del male? Ma non ti rendi conto che sei un insensato?
Terzo: dicendo che ogni nostra buona azione sarà punita dal diavolo, tu fai il diavolo più grande di Dio, perché questo significa che Dio non è in grado di proteggerci da ogni attacco del diavolo! Ti ricordo quindi che Giobbe, che era un uomo giusto e integro, che temeva Dio e fuggiva il male, faceva tante buone azioni, e il diavolo per molto tempo non riuscì a fargli alcun male, o come diresti tu, a punirlo per ogni sua buona azione, infatti il diavolo stesso disse a Dio: “Non l’hai tu circondato d’un riparo, lui, la sua casa, e tutto quel che possiede?” (Giobbe 1:10). Solamente quando Dio glielo permise, allora il diavolo riuscì a fare del male a Giobbe, non prima. Quindi è falso che ogni nostra buona azione riceve la punizione del diavolo. Te lo ripeto, sei un insensato.
Quarto: dove mai si legge nella Bibbia che ogni nostra buona azione sarà punita dal diavolo? Da nessuna parte, proprio da nessuna parte. Gesù Cristo non ha mai detto niente di simile, e neppure gli apostoli, e prima di loro i profeti. Non c’è niente da fare, sei un insensato.
Tu quindi, sei trovato bugiardo, alla luce della Parola di Dio, e ti esorto a ravvederti, smettendo di dire menzogne, che provocano ad ira l’Iddio vivente e vero, e se non ti ravvedi da esse, vedrai certamente l’ira di Dio scendere su di te. Perché la Scrittura afferma che “l’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà ed ingiustizia degli uomini che soffocano la verità con l’ingiustizia” (Romani 1:18).
Io ti ho avvertito.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E. e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Una riprensione per Archetto Brasiello

  1. Massimo scrive:

    Giacinto è chiaro che se uno si attiene strettamente alla Parola di Dio, non sbaglia mai! Ma se invece va oltre, toglie, aggiunge o ironizza su quanto ha scritto lo Spirito Santo per mezzo di uomini di Dio, è inevitabile che raccoglierà tempesta, essendo simile a colui che semina vento (Osea 8:7).
    E poi….questi ragazzi di oggi!!….. Un tempo uno che vigilava sulla Parola di Dio e prontamente avvertiva il popolo suonando il corno (Ezechiele 33:6) era chiamato “sentinella di Dio”. Ora invece questo termine è diventato odioso per alcuni e nel tentativo di sminuirlo e di esorcizzarlo ora lo chiamano : “Bracconiere”; e poichè le notizie girano sempre più velocemente in internet, viene soprannominato modernamente :” Bracconiere del Web”. Eh…come cambiano davvero i tempi Giacinto! Se non altro c’è stato da parte di quel pastore, anche se in modo piuttosto maldestro, un tentativo di riparare allo strappo! Ma è fortemente consigliabile di non usare un pezzo di stoffa nuova sopra un vestito vecchio; perchè quella toppa nuova porta via qualcosa dal vestito vecchio…” (Matteo 9:16). Pace Giacinto.

    • giacintobutindaro scrive:

      Vedi Massimo, gli insensati e gli schernitori sono ‘una razza di persone non in via di estinzione’, anzi ce ne sono sempre di più. E danno sempre molto lavoro, perchè pubblicano le loro menzogne, e io quando le leggo o le ascolto, mi trovo costretto a confutarle. Questa menzogna di Brasiello mi è stata segnalata. Come peraltro è accaduto tante volte con altri. In molti casi quindi non trovo gli insensati perchè li cerco, ma perchè fratelli e sorelle me li segnalano. E questo mostra come tanti fratelli sono vigilanti. Pace a te

  2. Massimo scrive:

    Ne prendo atto Giacinto! Quindi è apprezzabile che nel loro mezzo ci siano anche fratelli e sorelle che invece esaminano seriamente ed attentamente quanto viene detto dai pulpiti o scritto in giro, alla luce della Parola e qualora ciò suoni ai loro orecchi distorto o diverso dalla voce dell’unico “Buon Pastore”, lo gridino pure sui tetti! Ma sarebbe ancor meglio se prendessero la giusta decisione di uscir fuori da quegli pseudo ovili prima che lo spirito settario li possegga interamente e li stordisca!
    Quindi che facciano molta attenzione certi pastori, che così facilmente si lasciano prender la mano e la penna, dilungandosi e divagando nei loro vani “ragionamenti” pseudo-scritturali, anzichè “tratti dalle Scritture” (Atti 17:2) perchè il Signore vigila sulla sua Parola per mandarla ad effetto” (Geremia 1:12) Pace .

  3. Fabrizio scrive:

    Utilizzando poi l’espressione “nessuna”, il paradosso che lei voleva fare è ulteriormente errato, perchè, così dicendo, lei attribuisce anche onniscienza e ubiquità all’avversario. Cosa che invece è appannaggio esclusivo di Iddio. La Scrittura è completa e Santa. Si attenga dunque ad Essa invece di creare artifici fuorvianti e anti-dottrinali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.