Vescovo cattolico afferma che Dio salvò Sodoma!

nunzio-galantino

Secondo il noto prelato papista di nome Nunzio Galantino, segretario generale della CEI, Dio ha salvato Sodoma e quindi non l’ha distrutta. Leggiamo infatti: «Concelebrando con numerosi sacerdoti italiani e col vescovo della diocesi abruzzese Tommaso Valentinetti, Galantino ha commentato il brano biblico della supplica di Abramo per salvare Sodoma, “una città sulla quale nessuno avrebbe scommesso niente, eccetto Abramo”. Infatti, fa notare Galantino alle centinaia di giovani che gremiscono la bella chiesa barocca a ridosso della collina del Wawel, “la sua preghiera di intercessione e la sua voglia di osare salvano Sodoma. La città è salva perché ci sono i giusti, anche se pochi; ma la città è salva soprattutto perché c’è Abramo, uomo di preghiera, che non fa da accusatore implacabile, non parla contro ma parla a favore. Abramo, uomo di preghiera, non denuncia i misfatti, ma annuncia la possibilità di qualcosa di nuovo. Abramo, uomo di preghiera, annuncia e invita a guardare alle possibilità positive. Abramo, uomo di preghiera, è un instancabile cercatore di segni di speranza da presentare al Signore perché li valorizzi”.»
Fonte: http://www.avvenire.it/giovani/Pagine/Galantino-ai-giovani-nella-Gmg-fraternità-e-preghiera-.aspx
Galantino mente contro la verità, in quanto Gesù Cristo ha detto che Dio distrusse Sodoma: “Nello stesso modo che avvenne anche ai giorni di Lot; si mangiava, si beveva, si comprava, si vendeva, si piantava, si edificava; ma nel giorno che Lot uscì di Sodoma piovve dal cielo fuoco e zolfo, che li fece tutti perire” (Luca 17:28-29), e l’apostolo Pietro lo ha confermato dicendo che Dio “riducendo in cenere le città di Sodoma e Gomorra, le condannò alla distruzione perché servissero d’esempio a quelli che in avvenire vivrebbero empiamente” (2 Pietro 2:6), e che “salvò il giusto Lot che era contristato dalla lasciva condotta degli scellerati (perché quel giusto, che abitava fra loro, per quanto vedeva e udiva si tormentava ogni giorno l’anima giusta a motivo delle loro inique opere)” (2 Pietro 2:7-8). Quanta ignoranza e stoltezza che regnano dunque nella Chiesa Cattolica Romana! Ravvedetevi e credete al Vangelo e uscite e separatevi dalla Chiesa Cattolica Romana!

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa cattolica romana, Confutazioni, Cose strane e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Vescovo cattolico afferma che Dio salvò Sodoma!

  1. Massimo scrive:

    Nella Chiesa Cattolica vige la dottrina degli uomini, le encicliche papiste con le loro tradizioni, rituali, liturgie,; purtroppo si servono della Parola di Dio come facciata!
    Diventare vescovo cattolico? In sostanza basta avere tre cose, anzi quattro :
    1° – avere una buona intelligenza, ma non quella che viene dall’alto bensì dal basso:
    2° – essere determinato nel far carriera ecclesiastica;
    3° – avere poca o nessuna propensione per le donne;
    4° – avere giuste conoscenze o raccomandazioni in “paradiso” si accorcia alla grande!
    In barba quindi ai requisiti ben disciplinati dal caro apostolo Paolo in 1° Timoteo 3:1-7 e Tito 1:5-11. Questi alti prelati non sono affatto “attaccati alla Parola sicura” (Tito 1:9) ma bensì a tutt’altre cose, sì quelle del mondo.
    O se qualche cattolico di buona volontà leggesse chiedendo al nostro Signore Gesù Cristo che gli faccia ben comprendere quanto è scritto in 1° Timoteo 4:1-3, ovvero :
    ” Ma lo Spirito dice esplicitamente che nei tempi futuri alcuni apostateranno dalla fede, dando retta a spiriti seduttori e a dottrine di demoni, sviati dall’ipocrisia di uomini bugiardi, segnati da un marchio nella propria coscienza. ESSI VIETERANNO IL MATRIMONIO E ORDINERANNO DI ASTENERSI DAI CIBI che Dio ha creati per quelli che credono e hanno ben conosciuto la Verità ne usino con rendimento di grazie.” Non è forse il papa il custode, il garante che tutela l’osservanza scrupolosa delle distorte tradizioni cattoliche e delle dottrine anti-evangeliche, tanto che pretende IL CELIBATO DEI SUOI SACERDOTI? Eppure l’apostolo Paolo è stato chiarissimo nello scrivere : “… è meglio sposarsi che ardere” (1° Corinzi 7:9).
    E questi sono i frutti cattivi che crescono da questo enorme albero qual’è la Chiesa Cattilica, perchè “dai frutti si vede se l’albero è buono o cattivo”.
    Pertanto, se Nunzio Galantino avesse proseguito attentamente la sua lettura del libro della Genesi, anzichè fermarsi al capitolo 18, e avesse letto anche il successivo 19, non avrebbe raccontato poi ai molti sventurati uditori l’ennesima favola eretica! Che amarezza! Pace Giacinto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.