Il Grande Oriente d’Italia (GOI) ha lottato per eliminare la circolare Buffarini Guidi contro i Pentecostali

goi-buffarini

Eugenio Stretti, «pastore» valdese a Genova, nel suo libro «Testimoni della libertà» nel parlare di Lilian Vernon De Bosis (1865-1952) scrive quanto segue: «Una delle sue ultime battaglie fu quella in favore della libertà religiosa in Italia, condotta insieme ad altri connazionali, al ‘Consiglio Federale delle Chiese Evangeliche in Italia’ e con il sostegno del Grande Oriente d’Italia, per l’eliminazione della vessatoria circolare ‘Buffarini Guidi’ del 1935, che rimarrà in vigore sino al 1955» (Eugenio Stretti, Testimoni della libertà, Edizioni La Zisa, Palermo, novembre 2015, pag. 26).
Dunque, Eugenio Stretti conferma quanto da me ampiamente dimostrato nel mio libro «La Massoneria smascherata», e cioè che nel dopoguerra la Massoneria ha lottato a favore dei pentecostali.
E’ chiaro dunque che la Massoneria italiana pretende ora un riconoscimento ufficiale del suo impegno a favore dei Pentecostali, in particolare modo dalle Assemblee di Dio in Italia (ADI), il cui presidente Umberto Gorietti era amico del massone ed agente della CIA Frank Bruno Gigliotti (c’è pure una foto che in cui i due sono assieme ad altri massoni), che tanto fece per i Pentecostali nel dopoguerra assieme ad altri massoni. Ricordiamo che Frank Bruno Gigliotti sarà poi fatto dal GOI nel 1960 Gran Maestro Onorario a vita! Quindi il personaggio in questione non è un massone qualsiasi, ma un Gran Maestro Onorario del GOI a vita, e con questo le ADI dovranno fare i conti fino a quando esisteranno: non se lo scrolleranno mai e poi mai, fa parte della loro storia. Non è da escludersi quindi nel futuro un incontro ufficiale tra dirigenti delle ADI e dignitari del Grande Oriente d’italia, dove le parti finalmente si daranno un abbraccio e un bacio! D’altronde le ADI condividono con la Massoneria il principio della fratellanza universale!
Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E., Massoneria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Il Grande Oriente d’Italia (GOI) ha lottato per eliminare la circolare Buffarini Guidi contro i Pentecostali

  1. Mario scrive:

    Gloria a Dio fratello!!!
    Samascherali uno a uno!!
    Dio è, e sia con te!

    • Linda scrive:

      Una domanda? Se le ADI sono nate nel 1959… che c’azzecca che il GOI ha aiutato i pentecostali? allora tutti i pentecostali sono massoni?

      • giacintobutindaro scrive:

        Le ADI sono nate nel 1947 a Napoli. Nel 1959 hanno invece ottenuto il riconoscimento giuridico. Sono due cose diverse quindi. I fatti storici sono chiari. Leggi il mio libro contro la Massoneria dove parlo dell’aiuto della Massoneria dato ai Pentecostali nel dopoguerra. Non ho detto che tutti i Pentecostali sono massoni: ma ci sono dei pentecostali massoni. E comunque in merito alle ADI la loro dottrina è filomassonica, come ho dimostrato nel mio libro.

      • Marco scrive:

        No, tutti i pentecostali non sono massoni ma chi frequenta le ADI deve sapere che chi “comanda” la denominazione è molto probabilmente massone e, se non lo è, ne condivide i valori… che sono anticristiani!
        Chi frequenta le ADI e sa queste cose, se rifiuta la verità, diventa colpevole di fronte a Dio, esattamente come chi è massone.

        Se ne esce invece, dimostra di amare la Verità.

        Non ho capito tu, Linda, da quale parte stai.
        In mezzo? Allora stai con loro.
        Perchè “chi non è con me è contro di me” dice Gesù.

        Riflettici.

        • giacintobutindaro scrive:

          Ormai è relativo, molto relativo, sapere se un pastore o un direttore o un presidente è massone, cioè se è affiliato alla Massoneria, perchè purtroppo stiamo vedendo che tutti o quasi i dirigenti delle denominazioni condividono i principi massonici. Le ADI hanno elogiato pubblicamente i principi della Massoneria, su una loro rivista ufficiale: più chiaro di così. In effetti anche le ADI appoggiano e approvano la Massoneria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.