Pensieri …

… PER AVERE AVUTO MISERICORDIA DI VOI

Ringraziate, lodate e magnificate l’Iddio e Padre del Signore Gesù Cristo per avere avuto misericordia di voi perdonando tutti i vostri peccati e riconciliandovi con Sé per mezzo della morte del Suo Figliuolo.

IL NOSTRO CORPO

Il nostro corpo è il tempio dello Spirito Santo, e questo tempio è santo. Conserviamolo dunque in santità ed onore mentre aspettiamo l’apparizione della gloria del nostro grande Iddio e Salvatore, Cristo Gesù

CHE LA PAROLA DELLA CROCE SIA PREDICATA CON OGNI FRANCHEZZA

Il diavolo attacca violentemente la parola della croce perché sa che Cristo ha trionfato sui principati e sulle potestà per mezzo della croce; è infatti mediante la sua morte sulla croce che Cristo ha distrutto colui che aveva l’impero della morte, cioè il diavolo, ed ha liberato tutti quelli che per il timor della morte erano per tutta la vita soggetti a schiavitù (Colossesi 2:15; Ebrei 2:14-15). Quindi il diavolo sta usando la sua astuzia per impedire in ogni modo che la parola della croce sia predicata. Siate vigilanti dunque, fratelli. Che la parola della croce sia predicata con ogni franchezza, alla gloria dell’Iddio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo.

PER I NOSTRI FRATELLI CARCERATI

Preghiamo per i nostri fratelli che sono in carcere a motivo della Parola di Dio, affinchè Dio li fortifichi, li consoli e li liberi.

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Dio per mezzo di Cristo per avere manifestato verso di noi la sua benignità e il suo amore salvandoci dai nostri peccati

E’ DA STOLTI E DA MALVAGI CHIAMARE BENE IL MALE

Chiamare bene il male, è come chiamare il maligno «il buono». E’ proprio da stolti e da malvagi. “Guai a quelli che chiaman bene il male” (Isaia 5:20)

UN DIO CHE SI ADIRA OGNI GIORNO

Temiamo Dio, tremiamo nel Suo cospetto, Egli è un Dio tremendo che esercita i Suoi giudizi sulla terra. Egli è un giusto giudice, “un Dio che s’adira ogni giorno” (Salmo 7:11), che non lascia impunito il colpevole (Numeri 14:18). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

I TERREMOTI SONO DEI GIUDIZI DI DIO: QUESTA È LA VERITÀ

Lo so, non è piacevole sentire dire che Dio fa tremare la terra perché è adirato contro coloro che fanno ciò che è male ai suoi occhi, e che il terremoto è uno dei suoi giusti giudizi contro gli uomini. Il terremoto porta morte e distruzione, e dispiace vedere persone morte e case distrutte. Ma che i terremoti li manda Dio è Dio stesso a dirlo (Geremia 10:10), e quindi noi crediamo alla Sua Parola. Noi dunque diciamo la verità. Mentre coloro che dicono che i terremoti non li manda Dio mentono contro la verità, ed ingannano le anime.

PREDICAZIONI CON IL VELENO

Le predicazioni dei «pastori ADI» sembrano scritte da una unica mano, e loro si limitano a recitarle quando stanno dietro i pulpiti. Sono predicazioni che contengono un veleno micidiale (il veleno massonico) che uccide piano piano. Predicazioni pompose e vacue, che ormai tutti nelle ADI conoscono a memoria e che ormai stancano e nauseano tanti perché piene di menzogne. Le ADI infatti, lo ripeto, hanno una dottrina diversa da quella degli apostoli, hanno dei propositi completamente diversi da quelli degli apostoli. E questo perché le ADI sono una organizzazione filo massonica e quindi fanno da maggiordomo alla Massoneria. Non lasciatevi ingannare dal fatto che sui pulpiti c’è la Bibbia, perché nelle ADI non credono che la Bibbia è la Parola di Dio. Se lo credessero davvero non predicherebbero tutte quelle menzogne contro la Parola di Dio (http://giacintobutindaro.org/2016/07/12/lista-di-cose-perverse-insegnate-nelle-assemblee-di-dio-in-italia-adi/). Torno dunque a gridare alle orecchie dei santi che sono nelle ADI: «Uscite e separatevi dalle ADI».

INVOCHIAMO DIO

Fratelli, invochiamo l’Iddio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, chiedendogli di aggiungere la sua testimonianza a quella dei Suoi servitori, “con dei segni e dei prodigî, con opere potenti svariate, e con doni dello Spirito Santo distribuiti secondo la sua volontà” (Ebrei 2:4).

ODIANO SENTIRE PARLARE DEI GIUDIZI DI DIO, PERCHÉ ODIANO DIO

Appena parli della giustizia di Dio, dei suoi giusti giudizi, delle vendette di Dio, il mondo ti insulta, ti schernisce, ti mostra tutto il suo odio e disprezzo. Appunto, il mondo, che giace tutto quanto nel maligno. I figli di questo secolo odiano sentire parlare dei giudizi di Dio, perché odiano Dio. Ma noi siamo da Dio e chi conosce Dio ci ascolta. La verità fa male sentirla a chi cammina nella menzogna: come la luce dà fastidio a chi cammina nelle tenebre.

ODIANO LA BIBBIA COME LA ODIA MARILYN MANSON

La differenza tra Marilyn Manson e tanti pastori evangelici è che mentre Manson manifesta il suo odio verso la Parola di Dio anche bruciando la Bibbia, questi pastori si astengono dal bruciarla. Ma per il resto l’odio è il medesimo, ma riescono a dissimularlo.

NON ASSOCIATEVI A LORO

Coloro che torcono le Scritture a loro propria perdizione sono ignoranti e instabili (2 Pietro 3:16). Non associatevi a loro, ma guardatevi da essi, perché sono degli scellerati.

PERCHÉ NON DOVREI CREDERLO?

Perché non dovrei credere a Dio quando dice tramite il profeta: “ECCO, IO FARÒ SCRICCHIOLARE IL SUOLO SOTTO DI VOI, COME LO FA SCRICCHIOLARE UN CARRO PIEN DI COVONI. All’agile mancherà modo di darsi alla fuga, al forte non gioverà la sua forza, e il valoroso non salverà la sua vita; colui che maneggia l’arco non potrà resistere, chi ha il piè veloce non potrà scampare, e il cavaliere sul suo cavallo non salverà la sua vita; il più coraggioso fra i prodi, fuggirà nudo in quel giorno, dice l’Eterno” (Amos 2:13-16), ed anche: “L’Eterno l’ha giurato per colui ch’è la gloria di Giacobbe: Mai dimenticherò alcuna delle vostre opere. IL PAESE NON TREMERÀ ESSO A MOTIVO DI QUESTO? Ogni suo abitante non ne farà egli cordoglio? Il paese si solleverà tutto quanto come il fiume, ondeggerà, e s’abbasserà come il fiume d’Egitto.” (Amos 8:7-8)? Per non scandalizzare il mondo? Per non essere odiato e perseguitato dal mondo? Così non sia. A me non importa il favore degli uomini, a me importa il favore dell’Iddio vivente e vero. Io mi rifiuto di piacere agli uomini, perché voglio piacere a Dio. Continuerò dunque a proclamare che la terra trema per l’ira di Dio (Geremia 10:10) e quindi che i terremoti sono dei giudizi di Dio.

MA IN QUALE DIO HANNO CREDUTO?

Non credono che Dio manda i terremoti, non credono che Dio manda la pioggia e la neve e la grandine, che i fulmini partono al suo comando, che fa guizzare i lampi per la pioggia, che forma il ghiaccio, che fa levare il vento di tempesta, che ciba gli uccelli del cielo, che caccia la preda per la leonessa. Ma in quale Dio hanno creduto? In un Dio che non esiste. E si dicono Cristiani? Ma quali Cristiani! Questi sono pagani travestiti da Cristiani, per i quali la Bibbia «è carta straccia» o al massimo un libro di favolette, o un libro per gente a cui non funziona bene il cervello! Questi sono riprovati quanto alla fede, corrotti di mente, privati della verità! Non mettetevi con essi, e se fate parte di una Chiesa che non crede a queste cose che dice la Scrittura, uscite e separatevi da essa.

PAZZO PERCHÉ ANNUNCIO LA PAROLA DI DIO? FELICE DI ESSERE CONSIDERATO TALE DAL MONDO

Di Gesù Cristo, il Figlio di Dio che ci ha annunciato le parole che ha udite dal Padre, molti arrivarono a dire: “Egli ha un demonio ed è fuor di sé; perché l’ascoltate?” (Giovanni 10:20). Gesù dunque fu dichiarato da molti pazzo a cagione della Parola dell’Iddio e Padre suo. Anche noi dobbiamo dunque aspettarci che il mondo ci definisca pazzi a cagione della Parola di Dio che annunciamo. E questo infatti è quello che sta accadendo. Io sono dunque felice di essere reputato da molti un pazzo perché proclamo la Parola di Dio. Non mi vergogno della Parola di Dio, per niente.

SE NON CREDI CHE …

Se non credi che l’Iddio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo è un Dio geloso che punisce l’iniquità dei padri sui figliuoli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che lo odiano (Esodo 20:5; 34:7; Numeri 14:18; Deuteronomio 5:9), è perché il serpente antico, il diavolo, ti ha sedotto. Ravvediti dunque ed accetta quello che dice la Scrittura.

BESTEMMIANO DIO E NON SI RAVVEDONO

Quando a suo tempo saranno versate sulla terra le sette coppe dell’ira di Dio leggiamo che avverrà quanto segue: “E gli uomini furon arsi dal gran calore; e bestemmiarono il nome di Dio che ha la potestà su queste piaghe, e non si ravvidero per dargli gloria” (Apocalisse 16:9); “Poi il quinto angelo versò la sua coppa sul trono della bestia; e il regno d’essa divenne tenebroso, e gli uomini si mordevano la lingua per il dolore, e bestemmiarono l’Iddio del cielo a motivo de’ loro dolori e delle loro ulceri; e non si ravvidero delle loro opere.” (Apocalisse 16:10-11); “E cadde dal cielo sugli uomini una gragnuola grossa del peso di circa un talento; e gli uomini bestemmiarono Iddio a motivo della piaga della gragnuola; perché la piaga d’essa era grandissima” (Apocalisse 16:21). La stessa cosa sta già accadendo oggi quando Dio castiga le nazioni: gli uomini si mettono a bestemmiare Dio e non si ravvedono delle loro opere malvagie.

UNA CONVERSAZIONE TELEFONICA CON UN «RABBINO MESSIANICO»

Oggi pomeriggio mi ha chiamato uno che si è presentato come ebreo messianico. Mi dice che è un rabbino che crede che Gesù è il Messia. E poi che mi dice? Che devo osservare la legge di Mosè! Gli ho detto che osservo la legge di Cristo perché sono sotto di essa, e quindi non sono più sotto la legge di Mosè. Inoltre mi dice che non devo chiamare Gesù con questo nome, e che non devo neppure chiamarlo Cristo! Discorsi vani e perversi da me rigettati e confutati immediatamente! E poi costui si mette a parlare contro il Vangelo predicato dall’apostolo Paolo e contro la sua dottrina! L’ho ammonito e ripreso. E poi mi ha detto tante altre cose assurde che io ho rigettato e confutato. E lui in conclusione che mi dice? Che non sono umile! Giudicate voi da persone intelligenti. Vigilate, fratelli perché ci sono ebrei di nascita che dicono di credere in Gesù, ma che vogliono farvi ricadere sotto la legge e ridurvi in schiavitù. Guardatevi da essi, e se vi imbattete in essi ammoniteli severamente. Sono molto pericolosi. Rigettate le loro false dottrine.

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Dio per mezzo di Cristo per la Sua misericordia e la Sua consolazione.

IN CHI RIPONGO LA MIA FIDUCIA

Io non ripongo la mia fiducia negli esseri umani, ma in Colui che ha creato gli esseri umani, cioè nell’Iddio Altissimo. “Maledetto l’uomo che confida nell’uomo … Benedetto l’uomo che confida nell’Eterno, e la cui fiducia è l’Eterno!” (Geremia 17:5,7)

DIO NON CAMBIA

Chi ha mandato il diluvio sul mondo degli empi ai giorni di Noè? E il fuoco e lo zolfo sulle città di Sodoma e Gomorra chi li ha fatti piovere dal cielo? Il solo vero Dio, che è l’Iddio e Padre del Signore Gesù Cristo. Temi dunque Dio, e trema nel suo cospetto, perché Dio non cambia.

L’OPERA DI DIO È PERFETTA

Dio ha fatto ogni cosa bella a suo tempo, e la sua opera è perfetta. A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

VESTITEVI DELLA CARITÀ

«… vestitevi della carità che è il vincolo della perfezione.» (Colossesi 3:14) «La carità è paziente, è benigna; la carità non invidia; la carità non si vanta, non si gonfia, non si comporta in modo sconveniente, non cerca il proprio interesse, non s’inasprisce, non sospetta il male, non gode dell’ingiustizia, ma gioisce con la verità; soffre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa. La carità non verrà mai meno.» (1 Corinzi 13:4-8)

PERSONE DA CUI GUARDARSI

Non tollero coloro che “prendon piacere nella menzogna; benedicono con la bocca, ma internamente maledicono” (Salmo 62:4). Sono persone false, dal cuore doppio. Sono dei maldicenti. E quindi persone da cui guardarsi.

L’IRA DI DIO SI RIVELA DAL CIELO CONTRO OGNI EMPIETÀ ED INGIUSTIZIA

L’apostolo e dottore Paolo da Tarso ha parlato dell’ira di Dio che si rivela dal cielo quando ha detto ai santi di Roma: “l’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà ed ingiustizia degli uomini che soffocano la verità con l’ingiustizia” (Romani 1:18). Ha parlato dell’ira di Dio anche ai santi di Efeso quando ha detto loro: “Ma come si conviene a dei santi, né fornicazione, né alcuna impurità, né avarizia, sia neppur nominata fra voi; né disonestà, né buffonerie, né facezie scurrili, che son cose sconvenienti; ma piuttosto, rendimento di grazie. Poiché voi sapete molto bene che niun fornicatore o impuro, o avaro (che è un idolatra), ha eredità nel regno di Cristo e di Dio. Niuno vi seduca con vani ragionamenti; poiché è per queste cose che l’ira di Dio viene sugli uomini ribelli. (Efesini 5:3-6), come anche ai santi di Colosse dicendogli: “Fate dunque morire le vostre membra che son sulla terra: fornicazione, impurità, lussuria, mala concupiscenza e cupidigia, la quale è idolatria. Per queste cose viene l’ira di Dio sui figliuoli della disubbidienza; e in quelle camminaste un tempo anche voi, quando vivevate in esse” (Colossesi 3:5-7). Badiamo dunque a noi stessi e non provochiamo Dio ad ira. Conduciamoci in maniera degna di Dio, e non come i pagani che non conoscono Dio, altrimenti ci attireremo l’ira di Dio su di noi.

DIO NON PUÒ MENTIRE

Dio non può mentire (Tito 1:2)! Per cui le sue promesse sono fedeli e veraci. Abbiate fiducia in esse, non rimarrete giammai confusi. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

UNA «BUFALA»? NO, LA VERITÀ

Che il terremoto è un giudizio o castigo divino non è una «bufala», ma la verità. Lo proclama la Parola di Dio in maniera esplicita (Geremia 10:10). Ma coloro che sono nelle tenebre non amano la verità ma la menzogna, per cui contrastano la verità. Nessuno di costoro vi seduca con vani ragionamenti. Dio continuerà a fare tremare la terra nella sua ira, e a castigare gli uomini per i loro peccati usando i terremoti, come anche le alluvioni, la siccità, gli uragani, i fulmini, la grandine, e le malattie. Questo mondo giace tutto quanto nel maligno ed odia Dio, provocandolo del continuo ad ira, e quindi si attira l’ira ardente di Dio. Per cui l’ira di Dio continuerà a rivelarsi dal cielo contro ogni empietà ed ingiustizia degli uomini (Romani 1:18)

VIENE IL GIORNO IN CUI CESSERANNO DI RIDERE

«Così è scritto, così crediamo e così predichiamo», questo vale per noi che abbiamo la fede e crediamo che ogni Scrittura è ispirata da Dio, e quindi è la Parola di Dio. Ma per molti è scritto così, ma non credono a quello che è scritto e quindi non predicano quello che è scritto! Non hanno la fede, e quindi non credono in Dio: a quello che Dio dice! E si fanno beffe di quello che sta scritto e di coloro che credono a tutto quello che è scritto nella Bibbia. Ah, quanta incredulità che esiste! Ma viene il giorno in cui costoro cesseranno di ridere. La Scrittura infatti dice a costoro: “Guai a voi che ora ridete, perché farete cordoglio e piangerete” (Luca 6:25).

DUE TERREMOTI

Quando Cristo morì ci fu un terremoto, secondo che è scritto: “E Gesù, avendo di nuovo gridato con gran voce, rendé lo spirito. Ed ecco, la cortina del tempio si squarciò in due, da cima a fondo, e LA TERRA TREMÒ, e le rocce si schiantarono, e le tombe s’aprirono, e molti corpi de’ santi che dormivano, risuscitarono; ed usciti dai sepolcri dopo la risurrezione di lui, entrarono nella santa città, ed apparvero a molti. E il centurione e quelli che con lui facean la guardia a Gesù, VISTO IL TERREMOTO e le cose avvenute, temettero grandemente, dicendo: Veramente, costui era Figliuol di Dio” (Matteo 27:50-54). Così anche quando risuscitò dai morti, infatti è scritto: “Or nella notte del sabato, quando già albeggiava, il primo giorno della settimana, Maria Maddalena e l’altra Maria vennero a visitare il sepolcro. ED ECCO SI FECE UN GRAN TERREMOTO; perché un angelo del Signore, sceso dal cielo, si accostò, rotolò la pietra, e vi sedette sopra. Il suo aspetto era come di folgore; e la sua veste, bianca come neve. E per lo spavento che n’ebbero, le guardie tremarono e rimasero come morte. Ma l’angelo prese a dire alle donne: Voi, non temete; perché io so che cercate Gesù, che è stato crocifisso. Egli non è qui, poiché è risuscitato come avea detto; venite a vedere il luogo dove giaceva. E andate presto a dire a’ suoi discepoli: Egli è risuscitato da’ morti, ed ecco, vi precede in Galilea; quivi lo vedrete. Ecco, ve l’ho detto. E quelle, andatesene prestamente dal sepolcro con spavento ed allegrezza grande, corsero ad annunziar la cosa a’ suoi discepoli” (Matteo 28:1-8)
Chi produsse quei terremoti? L’Iddio vivente e vero. E’ lui che fece tremare la terra in quelle due circostanze particolari. Ecco la potenza di Dio manifestata! Ma nonostante ciò sia così evidente, molti dicono che Dio non c’entra niente con i terremoti, che non è Dio che manda i terremoti. Fratelli, non date ascolto a costoro: date ascolto alla Parola di Dio che è verità.

BISOGNA ABBONDARE IN AZIONI DI GRAZIE

Noi siamo in obbligo di rendere del continuo grazie d’ogni cosa a Dio nel nome del Signore nostro Cristo Gesù (Efesini 5:20). Vi esorto dunque fratelli ad abbondare in azioni di grazie (Colossesi 2:7) rivolte al solo vero Dio, che ha voluto farci grazia in Cristo.

AZIONE DI GRAZIE

Padre nostro che sei nei cieli ti ringraziamo nel nome di Cristo Gesù per averci eletti a salvezza fin dal principio

DIO CI AMA … PER QUESTO CI CASTIGA

Dio ci castiga perché ci ama. Egli infatti ci castiga “per l’util nostro, affinché siamo partecipi della sua santità” (Ebrei 12:10). Dio è amore.

IL DISPREZZO VERSO IL PROPRIO CORPO

Chi si fa tatuare il corpo mostra di disprezzare il proprio corpo. Provo ribrezzo a vedere corpi pieni di ogni sorta di immagini! Fratelli, non imitate i pagani che non conoscono Dio. Conservate il vostro corpo in santità ed onore, sapendo che esso è il tempio dello Spirito Santo. Siete stati comprati a prezzo, glorificate dunque Dio nel vostro corpo.

MISERICORDIOSI

Ricordiamoci sempre di essere misericordiosi, come è misericordioso il Padre del nostro Signore Gesù Cristo, perché “il giudicio è senza misericordia per colui che non ha usato misericordia” (Giacomo 2:13)

LODO, ESALTO E GLORIFICO IL RE DEL CIELO

Io «lodo, esalto e glorifico il Re del cielo, perché tutte le sue opere sono verità, e le sue vie, giustizia, ed egli ha il potere di umiliare quelli che camminano superbamente.» (Daniele 4:37)

RIMANI ATTACCATO ALLA PAROLA DI DIO

Coloro che ti accusano di avere un «papa di carta», lo fanno perché gli dispiace vederti attaccato alla Parola di Dio, gli dà fastidio e li turba il fatto di vedere e sentire che tu credi che la Bibbia è la Parola di Dio (e quindi infallibile perché Dio non può mentire), e quindi ti rifiuti di accettare le favole che essi insegnano. Rimani dunque fermamente attaccato alla Parola di Dio, e non ti curare delle ciance che costoro dicono contro di te. Essi sono dei seduttori di menti, che per poterti sedurre e trascinare dietro a loro hanno bisogno prima di tutto di insinuare nella tua mente dubbi di ogni genere sulla Bibbia per farti smettere di credere che essa è la Parola di Dio! Resistigli in faccia dunque, turandogli la bocca!

COLORO CHE CAMMINANO SECONDO LO SPIRITO

Grande gioia e grande pace hanno tutti coloro che camminano secondo lo Spirito, e quindi hanno l’animo alle cose dello Spirito.

DIO NON DIMENTICA

Capita di dimenticarci del bene che abbiamo fatto a qualcuno, ma Dio è impossibile che lo dimentichi. Come dice la Scrittura: “Dio non è ingiusto da dimenticare l’opera vostra e l’amore che avete mostrato verso il suo nome coi servizî che avete reso e che rendete tuttora ai santi” (Ebrei 6:10).

COLORO CHE NON SONO IN CRISTO GESÙ

Coloro che non sono in Cristo Gesù appartengono al presente secolo malvagio, che è sotto la potestà di Satana, il seduttore di tutto il mondo. Giudei o Gentili che siano, questa è la loro condizione. Noi dunque predichiamo loro il ravvedimento e il Vangelo, affinché credendo nel Vangelo siano strappati a questo secolo malvagio.

ANCH’IO LO CREDO

Gli apostoli credevano che Gesù di Nazareth è il Cristo, il Figlio dell’Iddio vivente (Matteo 16:13-16). Anch’io lo credo.

SE RIFIUTI DI CREDERE ..

Se rifiuti di credere che Gesù di Nazareth è il Cristo, che è morto per i nostri peccati secondo le Scritture, e risuscitato il terzo giorno secondo le Scritture, morirai nei tuoi peccati, e te ne andrai all’inferno, che è un luogo di tormento dove arde il fuoco nel quale sarai tormentato. Ravvediti dunque e credi nel Signore Gesù Cristo, affinché mediante la fede in Lui tu ottenga la remissione dei tuoi peccati e la vita eterna.

GRAZIE PADRE NOSTRO CELESTE PER AVERCI VOLUTO SALVARE DAI NOSTRI PECCATI

Il proponimento dell’elezione di Dio non dipende dalla volontà del chiamato ma dalla volontà di Dio, che è Colui che chiama. Dio infatti si è proposto di salvarci ancora prima della fondazione del mondo, ed a suo tempo ha adempiuto la Sua volontà verso di noi salvandoci dai nostri peccati mediante il Vangelo di Cristo (che è potenza di Dio per la salvezza di ognuno che crede). Il nostro cuore trabocca di gioia per questa così grande salvezza che al Padre, il Creatore di tutte le cose, è piaciuto elargirci in Cristo Gesù. Conduciamoci dunque, fratelli, in maniera degna di Dio durante il tempo del nostro pellegrinaggio. Ricordiamoci infatti che anche noi eravamo un tempo senza Dio, al servizio del peccato, sotto la potestà delle tenebre; ma Dio nel suo grande amore verso di noi ha voluto farci grazia in Cristo. A Dio dunque sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

SULLA SALVEZZA

Cristo ci ha provveduto la salvezza dai nostri peccati morendo sulla croce per i nostri peccati e risuscitando il terzo giorno. Ecco perché per essere salvati è indispensabile credere nel Vangelo di Cristo, perché esso è l’annuncio della sua morte espiatoria e della sua resurrezione (1 Corinzi 15:1-11)

SALVATEVI DA QUESTA PERVERSA GENERAZIONE CHE È DIRETTA NELLE FIAMME DELL’INFERNO!

Questa generazione storta e perversa è sulla via che mena nelle fiamme dell’inferno. Vi esorto dunque a ravvedervi e a credere nel Vangelo di Cristo, ossia a credere che Cristo è morto per i nostri peccati ed è risuscitato il terzo giorno, affinché otteniate la remissione dei peccati e la vita eterna. Altrimenti ve ne andrete all’inferno. L’inferno vi aspetta, ed è un luogo di tormento reale. Ma il solo vero Dio ha provveduto la salvezza in Cristo Gesù il Suo Figliuolo, mandandolo in questo mondo per essere la propiziazione per i nostri peccati. Per cui chiunque crede in Lui riceve la remissione dei peccati e la vita eterna, e quando morirà in Cristo sarà salvato nel regno dei cieli.

DIO PUNISCE

Dio disse queste parole agli Israeliti che avevano rigettato la Sua parola: «Ascoltate questa parola che l’Eterno pronunzia contro di voi, o figliuoli d’Israele, contro tutta la famiglia ch’io trassi fuori dal paese d’Egitto: Voi soli ho conosciuto fra tutte le famiglie della terra; perciò io vi punirò per tutte le vostre iniquità.» (Amos 3:1-2). Dio quindi è giusto, e non ha riguardo alla qualità delle persone, e non lascia impuniti i colpevoli (Numeri 14:18). Lo ha detto, e lo fa. Nessuno si illuda dunque.

GESÙ

Gli fu posto nome Gesù, perché – aveva detto l’angelo a Giuseppe – “è lui che salverà il suo popolo dai loro peccati” (Matteo 1:21). E difatti il nome Gesù, in ebraico Yehoshua, significa «YHWH salva». In nessun altro dunque è la salvezza, “poiché non v’è sotto il cielo alcun altro nome che sia stato dato agli uomini, per il quale noi abbiamo ad esser salvati” (Atti 4:12). La salvezza perciò si ottiene credendo in Gesù Cristo, cioè credendo che Egli è morto per i nostri peccati e risuscitato il terzo giorno, secondo le Scritture. Non c’è un’altra maniera per ottenerla. Tutti coloro dunque che rifiutano di credere nel Signore Gesù Cristo rimangono schiavi del peccato, e quando muoiono vanno all’inferno, un luogo di tormento dove arde il fuoco.

AZIONE DI GRAZIE

Padre nostro che sei nei cieli ti ringraziamo nel nome di Cristo Gesù perché ci hai salvati, giustificati e santificati

NEL TIMORE DI DIO

La Chiesa di Dio deve camminare nel timore di Dio (cfr. 1 Pietro 2:17; Atti 9:31)

SALVATI PER GRAZIA

Siamo stati salvati per grazia, mediante la fede in Cristo Gesù (Efesini 2:8). A Dio dunque che ci ha dato di credere in Cristo (Filippesi 1:29) sia la gloria ora e per sempre. Amen

LE ADI CALUNNIANO I GIUSTI

Le ADI calunniano Lot, Giobbe, l’apostolo Paolo e i profeti di Dio. Vi esorto dunque, fratelli, a levare la vostra voce in loro favore, difendendoli dalle accuse false che le ADI lanciano contro di essi. Turate la bocca a tutti i membri delle ADI che seguendo le orme di Francesco Toppi lanciano accuse ingiuste contro costoro. Difendete la verità. Non vergognatevi di farlo.

LEGGONO LA BIBBIA IN ITALIANO MA PREDICANO IN «ADIESE»

I pastori ADI quando predicano, dopo avere letto la Bibbia in italiano la traducono in «adiese», la lingua usata nelle ADI per contorcere le Scritture. Ecco perché i pastori delle ADI leggono una cosa, e ne dicono una totalmente contraria. Una volta molti nelle ADI – dopo avere sentito le predicazioni dei pastori ADI – pensavano che non erano in grado di comprendere quello che leggevano nella Bibbia a cagione della loro poco cultura (invece i pastori hanno cultura perché hanno frequentato la Scuola Biblica, ecco perché la capiscono!!! … pensavano). Adesso invece hanno capito che loro avevano capito bene, ma che i pastori ADI contorcevano e contorcono tutte quelle parole scritte nella Bibbia che essi rigettano e che sono tantissime. Che gioia vedere molti credenti tornare alla Parola di Dio e abbandonare le ciance dei pastori ADI! Grazie a Dio anche per questo!

IL VANGELO È LA BUONA NOVELLA CHE GESÙ È IL CRISTO

Il Vangelo è la buona novella che Gesù è il Cristo (cfr. Atti 5:42; 1 Corinzi 15:1-11), cioè l’Unto che Dio aveva promesso ab antico tramite i suoi santi profeti, il quale doveva morire per i nostri peccati e risuscitare il terzo giorno. Chi crede in Lui riceve la remissione dei peccati e la vita eterna, chi invece rifiuta di credere in Lui l’ira di Dio resta sopra di lui e quando morirà andrà all’inferno. Ravvediti dunque e credi che Gesù è il Cristo.

SI ARRABBIANO CON LA PERSONA SBAGLIATA

Ma come si arrabbiano taluni contro di me quando riprovo un’opera infruttuosa delle tenebre! Non si arrabbiano con chi compie l’opera delle tenebre, ma con me! Siamo alle solite. E pensare che chi compie il male che io riprovo, lo fa pubblicamente, e tanti sono rimasti scandalizzati prima che io lo riprovi pubblicamente. E no, secondo costoro, chi scandalizza sono io! Ma così vanno le cose: non scandalizza il fornicatore, ma chi dice al fornicatore: ‘Tu stai peccando, e devi ravvederti’; non fa lo scandalo chi ruba ai santi, ma chi mette in guardia i santi dai ladri che ci sono nelle Chiese; non fa lo scandalo chi dice le menzogne, ma chi smaschera le menzogne! In altre parole, non è Erode che scandalizza tenendosi la moglie di suo fratello, ma Giovanni Battista perché gli dice: “E’ non t’è lecito di tener la moglie di tuo fratello!” Quanta stoltezza e malvagità che regnano nella vita di tanti!

A DIO SIA LA GLORIA

A Dio, Colui che ci ha chiamati dalle tenebre alla Sua meravigliosa luce, sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

DIO LI COPRE DI CONFUSIONE

Gli «avvocati del diavolo» – che sono coloro che difendono le opere del diavolo – pensano di potere fare qualcosa contro la verità, ma si illudono. La faccia di Dio è contro di essi: Dio li copre di confusione, perché li disdegna

NON PIACCIONO A DIO

Per riscuotere un largo consenso nella Chiesa di oggi basta che uno dal pulpito o nei suoi scritti si metta a chiamare bene il male, e male il bene! Tantissimi gli si metteranno dalla sua parte. Il successo sarà quindi assicurato. Chi sono questi tantissimi? Sono uomini e donne che camminano secondo le concupiscenze carnali, che non temono Dio. Sì, certo, costui avrà il favore di tantissimi, ma la faccia di Dio sarà contro di lui. Potrà avere pure il «mi piace» di milioni di persone, ma certamente non avrà il «mi piace» di Dio, e questo perché la faccia di Dio è contro chi chiama bene il male, e male il bene, in quanto è scritto: “Guai a quelli che chiaman bene il male, e male il bene, che mutan le tenebre in luce e la luce in tenebre, che mutan l’amaro in dolce e il dolce in amaro!” (Isaia 5:20). Avrà dunque il mondo come amico, ma certamente avrà Dio per nemico. Perché l’amicizia del mondo è inimicizia contro Dio, per cui chi vuol essere amico del mondo si rende nemico di Dio (cfr. Giacomo 4:4). Non fatevi dunque ingannare dall’apparenza, perché il successo di costoro sulla terra, non è affatto la dimostrazione del favore di Dio, ma il frutto della loro ribellione a Dio. Non seguite le loro orme, portano in perdizione!

I MASSONI VOGLIONO CHE LA CHIESA COSTRUISCA DEI PONTI CON IL MONDO

Stefano Bisi, gran maestro del GOI, ha affermato: «La Libera Muratoria insegna a costruire ponti e ad abbattere muri» (http://www.grandeoriente.it/tolleranza-accoglienza-e-dialogo-il-gran-maestro-bisi-racconta-la-massoneria-convegno-a-matera/)
Vigilate dunque, fratelli, e quando vi trovate davanti qualcuno che parla in questa maniera, cioè che vi spinge a costruire dei ponti con gli increduli, sappiate che avete davanti un massone, non importa se con il grembiule o senza il grembiule. Guardatevi da lui.
Chi ha orecchi da udire, oda

LE ADI STANNO AFFONDANDO

Le ADI stanno andando di male in peggio, perché rifiutano di sottomettersi a Dio e di ascoltare la voce di Dio. La faccia di Dio è contro di loro perché hanno rigettato la Sua dottrina. Fratelli, che ne fate ancora parte, vi esorto a mettervi in salvo, uscendone. Oggi, se udite la sua voce, non indurate il vostro cuore.

SE NON CREDI IN GESÙ CRISTO RIMARRAI NELLE TENEBRE

Gesù ha detto: “Io son venuto come luce nel mondo, affinché chiunque crede in me, non rimanga nelle tenebre” (Giovanni 12:46). Per uscire dalle tenebre in cui ti trovi dunque, devi credere in Gesù, cioè devi credere che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio, che è morto sulla croce per i nostri peccati e risuscitato il terzo giorno, secondo le Scritture. Non ti illudere, se non credi in Lui, rimarrai nelle tenebre, e quando morirai te ne andrai all’inferno.

SEI NATO DI NUOVO?

Se non sei nato di nuovo non entrerai nel regno dei cieli (cfr. Giovanni 3:1-7), ma te ne andrai all’inferno. Anche se sei stato battezzato in acqua e sei membro di una denominazione evangelica. Esamina dunque te stesso, per vedere se sei nato di nuovo. Come dice la Scrittura: “Esaminate voi stessi per vedere se siete nella fede; provate voi stessi” (2 Corinzi 13:5).

IL NOME DI GESÙ CRISTO

Esaltiamo e magnifichiamo il nome di Gesù Cristo, il nome che è al disopra d’ogni nome. A Lui siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

IL DILETTO FIGLIUOLO DI DIO

Gesù Cristo è il diletto Figliuolo di Dio, nel quale Dio si è compiaciuto, e noi siamo Suoi discepoli. A Lui siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

SOLO CREDENDO IN GESÙ

Solo credendo in Gesù Cristo puoi ricevere la remissione dei tuoi peccati, perché è scritto: “Di lui attestano tutti i profeti che chiunque crede in lui riceve la remission de’ peccati mediante il suo nome” (Atti 10:43). Ravvediti dunque e credi che Gesù è il Cristo, che è morto per i nostri peccati ed il terzo giorno è risuscitato dai morti secondo le Scritture.

A DIO SIA LA GLORIA

A Dio, che ci ha dato il ravvedimento e la fede nel Suo Figliuolo Gesù Cristo, sia la gloria ora e in eterno. Amen

LE ADI HANNO UNA DOTTRINA STRANA

Delle ADI una volta molti dicevano che avevano UNA DOTTRINA SANA (!!!): adesso invece dicono che hanno UNA DOTTRINA STRANA. E questo perché Dio ha aperto loro la mente per intendere le Scritture. Grazie siano rese a Dio che ha fatto sì che la loro dottrina filo massonica fosse smascherata pubblicamente, così che tutti potessero vedere cosa sono realmente le ADI

LA MUSICA COME MEZZO PER IPNOTIZZARE

Il chitarrista e cantautore statunitense Jimi Hendrix (1942-1970) una volta affermò: «Tu puoi ipnotizzare la gente con la musica, e quando essa si trova nel suo punto più debole puoi predicare al loro subconscio qualunque cosa le vuoi dire».
E oggi in effetti è proprio questo che sta avvenendo nella Chiesa, una certa musica viene usata non per lodare Iddio (quello di lodare Dio è solo un pretesto) ma per ipnotizzare i giovani e predicargli il messaggio di ribellione che il diavolo vuole che si predichi loro, cioè: «Siete liberi, fate tutto quello che volete!». Ecco perché questi giovani che vanno dietro a questa musica rifiutano di ascoltare chi gli predica la sana dottrina, perché sono come ipnotizzati. Spiriti maligni e seduttori sono in azione nella Chiesa per adescare i giovani e trascinarli alla rovina! La Chiesa quindi deve opporsi all’opera ingannatrice e distruttrice di questi spiriti.

NON ERA «UN FUOCO DI PAGLIA»

Pensavano che fosse «un fuoco di paglia». Si sono illusi, perché si trattava di un incendio appiccato dall’Iddio vivente e vero che è destinato ad estendersi nel tempo dappertutto per la potenza di Dio. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

«PASTORI EVANGELICI» MASSONI A LA SPEZIA

Nella Postfazione scritta da Francesco Paolo Barbanente presente nel libro di Eugenio Stretti «Testimoni della libertà» leggiamo quanto segue: «Alla Spezia, nella mia città, alla quale ho dedicato qualche anno di studio per la storia della Massoneria locale, può dirsi frequente, come anche in altre città di minori e maggiori dimensioni, a cavallo tra ‘800 e ‘900, l’adesione alle Logge locali da parte di pastori evangelici. Cesare Rennepont De Michelis, che era anche segnalato in qualità di evangelico antifascista nel Casellario Politico Centrale, Luigi Girone, Riccardo Davio, Venerio Mori, Ernesto Filippini (il cui impegno nell’epidemia di colera del 1884 è ricordato dalle Rivista Massonica dell’epoca), erano tutti pastori evangelici inseriti nelle logge spezzine» (Eugenio Stretti, Testimoni della libertà, Edizioni La Zisa, Palermo, novembre 2015, pag. 47-48).
Lo ripeto, fratelli, massima vigilanza, perché l’ambiente evangelico è infiltrato da tanti pastori massoni. Mettete dunque alla prova quelli che si dicono pastori.
Chi ha orecchi da udire, oda

CASSE VUOTE

Le casse degli impostori piangono …. i credenti non gli danno più la decima, e quando passa il cestino delle offerte come offerta qualcuno gli sta dando una monetina (lo fa solo per mostrargli che «la musica è cambiata» ed hanno capito come stanno realmente le cose, e il loro messaggio con la loro presenza nel locale di culto e con la loro monetina è «te ne devi andare via, perché sei un abusivo dietro il pulpito»). Hanno capito che sono impostori, che servono quindi Mammona, e non pastori costituiti da Dio per pascere il Suo gregge. Naturalmente gli impostori stanno dicendo che il diavolo li sta attaccando (e quindi rivolgono alla Chiesa inviti di ogni genere a combattere contro il diavolo), ma noi sappiamo che si tratta del giudizio di Dio contro di essi. Ma loro i castighi di Dio non li vedono e non li sentono, per loro quando gli vanno male i loro sporchi affari vuol dire che il diavolo li sta attaccando. La festa è finita, prima navigavano nell’oro, adesso stanno affogando nei guai che si sono procurati perché sono degli empi. Grazie a Dio per avere aperto gli occhi a tanti.

GESÙ È IL CRISTO

Gesù è il Cristo. Chi lo crede è nato da Dio (1 Giovanni 5:1). Chi non lo crede invece è un figliuolo d’ira e quando morirà se ne andrà nelle fiamme dell’inferno, perché è là che vanno gli increduli.

SENZA CONOSCENZA E DISCERNIMENTO

Le cose sono arrivate a tal punto in tante Chiese che anche se il pastore dicesse che gli asini volano l’uditorio direbbe «Amen» e se qualcuno dovesse confutare la sua affermazione, gli verrebbe detto: «Non giudicare», «Non toccare l’unto di Dio», «Che pensi? Di avere solo tu la verità?» e magari anche: «Il pastore era sotto una potente unzione di Dio, e quindi non ha parlato di suo!». Ah, dimenticavo, sicuramente gli verrebbe anche detto da qualcuno: «Puoi anche non condividere quello che ha detto il pastore, ma devi rispettare il suo pensiero!» Non c’è conoscenza, non c’è discernimento: e gli impostori godono a cagione di ciò! Ma quanto a noi continueremo con l’aiuto che viene da Dio a smascherare e confutare gli impostori.

LADRI IN MEZZO ALLA CHIESA

La Chiesa di Dio è presa di mira dai ladri, che si travestono anche da pastori. State molto attenti, fratelli, perché ci sono pastori che non sono altro che operai fraudolenti, disposti a compiere ogni sorta di iniquità pure di fare soldi. Approfittano di ogni situazione e usano qualsiasi pretesto per estorcere denaro ai santi. Sono dei servitori del proprio ventre, e quindi si riconoscono dal loro parlare e dal loro agire. Siate prudenti dunque. Non date loro neppure un centesimo.

IL GIUSTO VIVRÀ PER FEDE

Nel Vangelo di Cristo è rivelata la giustizia di Dio mediante la fede in Gesù Cristo. Ravvediti dunque e credi in Gesù Cristo e sarai giustificato e riconciliato con Dio, altrimenti l’ira di Dio resterà sopra di te, morirai nei tuoi peccati e te ne andrai all’inferno.

GIOVANNI PAOLO II È ALL’INFERNO

Giovanni Paolo II, il 264º papa della Chiesa cattolica romana, è nel fuoco dell’inferno da circa 11 anni, perché era un idolatra e gli idolatri quando muoiono vanno all’inferno.
Cattolici Romani, ravvedetevi, convertitevi dagli idoli a Dio, e credete nel Vangelo di Cristo, per ottenere la remissione dei peccati e la vita eterna, altrimenti l’ira di Dio resterà sopra di voi, morirete nei vostri peccati e ve ne andrete all’inferno. Io vi ho avvertiti.

IL MONDO NON CONOSCE DIO

Il mondo non conosce Dio perché non crede in Colui che Egli ha mandato per essere la propiziazione per i nostri peccati, cioè Gesù Cristo

UN’ALLEGREZZA INEFFABILE E GLORIOSA

La Parola fu fatta carne ed abitò per un tempo fra gli uomini, piena di grazia e di verità. E i suoi discepoli contemplarono la sua gloria, gloria come quella dell’Unigenito venuto da presso al Padre. Noi benché non l’abbiamo veduto, l’amiamo; e credendo in Lui, benché ora non lo vediamo, noi gioiamo d’un’allegrezza ineffabile e gloriosa, ottenendo il fine della fede: la salvezza delle anime (cfr. Giovanni 1:14; 1 Pietro 1:8-9). A Cristo Gesù, il Figlio di Dio, siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

DIO HA RISUSCITATO DAI MORTI GESÙ CRISTO!

Gli apostoli hanno reso testimonianza della risurrezione del Signor Gesù Cristo. La loro testimonianza è verace: essi hanno detto il vero. Dio ha risuscitato dai morti Gesù Cristo! E poi lo ha fatto sedere alla Sua destra nei luoghi altissimi, dove angeli, principati e potenze gli son sottoposti. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CONSTATAZIONE

I fratelli di Bar-Gesù (cfr. Atti 13:10; 1 Giovanni 3:10; Matteo 13:38-39), ossia i figli del diavolo, sono più numerosi dei fratelli di Gesù (cfr. Luca 8:21), ossia dei figli di Dio. Ma noi che per la grazia di Dio facciamo parte della famiglia di Dio, sappiamo che li abbiamo vinti, perché la Scrittura ci dice: “Voi siete da Dio, figliuoletti, e li avete vinti; perché Colui che è in voi è più grande di colui che è nel mondo” (1 Giovanni 4:4). A Dio dunque che ci ha donato la vittoria in Cristo Gesù sia la gloria ora e in eterno. Amen

AZIONE DI GRAZIE

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Cristo Gesù per avere dato vita all’opera sua nel corso degli anni, per averla fatta conoscere!

SUGLI EBREI CHE ODIANO GESÙ

Gli Ebrei che odiavano Gesù dicevano di avere Dio come Padre, ma non erano figli di Dio ma progenie del diavolo, infatti Gesù disse loro: “Voi siete progenie del diavolo, ch’è vostro padre ….” (Giovanni 8:44), perché non credevano in Gesù, la Sua parola non penetrava in loro (Giovanni 8:45,37). Ancora oggi le cose sono le medesime. Gli Ebrei che odiano Gesù dicono di avere Dio come Padre ma non sono figli di Dio, e questo perché non credono nel Suo Figliuolo Gesù Cristo. Bisogna dunque esortarli a ravvedersi e a credere nel Signore Gesù Cristo, dicendo loro con ogni franchezza che se rifiutano di credere che Gesù è il Messia, che è morto per i nostri peccati e risuscitato il terzo giorno secondo le Scritture, moriranno nei loro peccati andandosene all’inferno come tutti gli altri increduli.

COLORO CHE NON CREDONO NEL VANGELO NON SONO FIGLI DI DIO

Coloro che affermano che tutti gli uomini sono figli di Dio dicono una menzogna, perché essere figli di Dio significa essere stati rigenerati da Dio mediante la parola del Vangelo (cfr. 1 Pietro 1:23-25; Giacomo 1:18). E quindi coloro che non credono nel Vangelo (ossia che Gesù è il Cristo, morto per i nostri peccati e risuscitato il terzo giorno, secondo le Scritture) non sono figliuoli di Dio. Sono stati creati da Dio, ma non rigenerati da Dio. Sono creature di Dio, ma non figli di Dio. Essi sono infatti per natura figliuoli d’ira, per cui l’ira di Dio è sopra di loro e sono sulla via della perdizione, per cui se muoiono in questo stato se ne vanno nelle fiamme dell’inferno. E per questa ragione noi li esortiamo a ravvedersi e a credere nel Signore Gesù Cristo, perché è soltanto in questa maniera che possono diventare figli di Dio e smettere così di essere figliuoli d’ira. Lo so è molto impopolare oggi affermare che miliardi di persone non sono figli di Dio. Pensate ai Mussulmani, ai Buddisti, agli Induisti, agli Scintoisti, ai Taoisti, agli Ebrei, e a tutti gli altri che non credono in Gesù Cristo: sono veramente tantissimi! Ma questa è la verità, e non si può fare nulla contro la verità.
“Son io dunque divenuto vostro nemico dicendovi la verità?” (Galati 4:16)

CHIESA DI DIO LEVA LA TUA VOCE CONTRO LE OPERE DEL DIAVOLO!

Il diavolo sta operando, e le sue opere sono visibili, e noi, che siamo la Chiesa dell’Iddio vivente e vero, dobbiamo sottometterci a Dio e resistere al diavolo, e questa resistenza gliela dobbiamo opporre contrastando le sue opere che sono di svariato genere. Dobbiamo testimoniare delle sue opere che sono malvagie, dimostrando mediante le Scritture perché sono malvagie, e mettere in guardia i santi da esse. E quindi la Chiesa non deve partecipare alle opere del diavolo, ma le deve riprovare. Chiesa di Dio leva la tua voce contro le opere del diavolo!

SIAMO SCHIAVI DI CRISTO

Siamo schiavi di Cristo (cfr. 1 Corinzi 7:22). Egli è il nostro Padrone e il nostro Capo. A Lui quindi dobbiamo ubbidire. A Lui siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

FIGLIUOLI DELLA LUCE

Siamo i figliuoli della luce (cfr. Luca 16:8), perché il nostro Dio è luce (cfr. 1 Giovanni 1:5). E quindi dobbiamo camminare nella luce, come dice la Scrittura: “Conducetevi come figliuoli di luce (poiché il frutto della luce consiste in tutto ciò che è bontà e giustizia e verità), esaminando che cosa sia accetto al Signore” (Efesini 5:8-10). Non siamo più tenebre, e quindi non dobbiamo partecipare alle opere infruttuose delle tenebre, ma dobbiamo piuttosto riprenderle (cfr. Efesini 5:11)

CAMMINIAMO NELLA LUCE

Si sente molto predicare che Dio è amore, ma poco anzi pochissimo che Dio è luce. Eppure ambedue le cose sono scritte nella Bibbia, anzi nella stessa epistola, la prima di Giovanni (1 Giovanni 4:8; 1:5). Fratelli, ricordatevi che noi figliuoli di Dio dobbiamo camminare non solo nell’amore (Efesini 5:2) ma anche nella luce (1 Giovanni 1:7; Efesini 5:8-10).

A DIO È PIACIUTO …

A Dio è piaciuto salvarci mediante la predicazione di Cristo e Lui crocifisso, che per i Giudei è scandalo, e per i Gentili, pazzia; ma per quelli i quali sono chiamati è potenza di Dio e sapienza di Dio; poiché la pazzia di Dio è più savia degli uomini, e la debolezza di Dio è più forte degli uomini. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

PER LA REMISSIONE DEI NOSTRI PECCATI

Cristo ha sparso il suo sangue per la remissione dei nostri peccati. A Lui siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

IO AMO GESÙ

Io amo Gesù perché Gesù mi ha amato e ha dato se stesso per me. A Lui siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

PROGENIE DELLA MENZOGNA

Coloro che amano e praticano la menzogna sono progenie della menzogna, e la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo.

GIUSTIFICATI PER IL SANGUE DI CRISTO

Noi sappiamo che essendo giustificati per il sangue di Cristo, sarem per mezzo di lui salvati dall’ira a venire (cfr. Romani 5:9). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

TEST DELL’ANATRA

Con test dell’anatra o duck test si indica in modo umoristico una forma di ragionamento induttivo. La proposizione più comune attraverso cui è espresso è la seguente: (EN) « If it looks like a duck, swims like a duck, and quacks like a duck, then it probably is a duck. » (IT) «Se sembra un’anatra, nuota come un’anatra e starnazza come un’anatra, allora probabilmente è un’anatra» Conseguenza logica del test è che una persona può identificare un soggetto sconosciuto osservandone le caratteristiche abituali. È a volte utilizzato per controargomentare considerazioni ermetiche ed astruse che vorrebbero dimostrare che qualcosa non è ciò che appare.
Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Test_dell%27anatra
In base a questo ragionamento induttivo quindi se uno parla e si comporta come un massone, allora è un massone (con o senza il grembiule è relativo). Conclusione logica: non vi pare? Il massone infatti parla e opera attenendosi ai principi massonici che sono libertà, fratellanza e uguaglianza. E difatti Stefano Bisi, che è l’attuale gran maestro del GOI, ha detto che un massone che sta nel mondo è riconoscibile, «perché se un cittadino ha letto qualche libro sulla massoneria, riconoscerà un massone da lontano. Posso dire la mia esperienza personale. Già allora era più riservata l’appartenenza alla Massoneria, ma in quei quattro anni, prima di essere iniziato, in cui lessi tanti libri sulla Massoneria, nella mia città in pratica capii subito chi erano i massoni ….. cioè avevo capito chi erano i massoni della mia città prima di diventare massone, perché lo capivo dal loro comportamento, in quanto avevo letto» (https://youtu.be/tUlOKMT91KI)
Hai capito allora chi sono i massoni in ambito evangelico?

CHI SI OPPONE ALLA MASSONERIA SI OPPONE AL DIAVOLO

Opporsi alla Massoneria significa opporsi al diavolo, perché la Massoneria è un’opera del diavolo, il seduttore di tutto il mondo. Ecco perché la Chiesa di Dio, colonna e base della verità, si oppone alla Massoneria, la smaschera e mette in guardia dalla Massoneria, perché dietro la Massoneria c’è Satana, il nostro avversario, che va attorno a guisa di leon ruggente cercando chi possa divorare.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Esortazioni, Meditazioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.