Pensieri …

RALLEGRIAMOCI

Rallegriamoci perché i nostri nomi sono scritti fin dalla fondazione del mondo nel libro della vita dell’Agnello. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

PER GRAZIA

Noi siamo stati salvati per grazia, mediante la fede in Cristo Gesù, il solo mediatore fra Dio e gli uomini. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

L’ITALIA È UN PAESE PIENO DI IDOLI E DI IDOLATRI

Questo “paese è pieno d’idoli; si prostrano dinanzi all’opera delle loro mani, dinanzi a ciò che le lor dita han fatto” (Isaia 2:8). “Ecco, tutti quanti costoro non sono che vanità; le loro opere sono nulla, e i loro idoli non sono che vento e cose da niente” (Isaia 41:29); “sono vanità, lavoro d’inganno; nel giorno del castigo, periranno” (Geremia 10:15).
Mi rivolgo dunque a voi, cattolici romani, che servite queste vanità e che vi prostrate dinnanzi ad esse: ravvedetevi, convertitevi dagli idoli a Dio, e credete nel Signore Gesù Cristo, per ottenere la remissione dei peccati e la vita eterna, altrimenti l’ira di Dio resterà sopra di voi, e morirete nei vostri peccati andandovene all’inferno. Sì, all’inferno, perché gli idolatri, e voi siete idolatri, non erediteranno il Regno di Dio, ma se ne andranno nelle fiamme dell’inferno. E una volta che vi siete ravveduti e avete creduto in Gesù, uscite e separatevi dalla Chiesa Cattolica Romana.

GLI INCREDULI SARANNO CONDANNATI

La salvezza è in Cristo Gesù, per cui se non credi in Lui sarai condannato.

MEDIANTE LA FEDE

Dio ha purificato i nostri cuori mediante la fede nel Signore Gesù Cristo (cfr. Atti 15:9). Per questo lo ringraziamo e celebriamo.

SE NON CREDI

Se non credi nel Vangelo di Cristo sarai condannato. Ravvediti dunque e credi che Gesù è il Cristo, morto per i nostri peccati e risuscitato il terzo giorno secondo le Scritture, affinché credendo tu ottenga la remissione dei peccati e la vita eterna.

LA SUA GRAZIA

Dio ci ha concesso la sua grazia nel suo amato Figliuolo Gesù Cristo, che Egli ha mandato per essere la propiziazione per i nostri peccati (Efesini 1:6; 1 Giovanni 4:10). A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CRISTO NON MUORE PIÙ, PERCHÉ È RISORTO!

“Cristo, essendo risuscitato dai morti, non muore più; la morte non lo signoreggia più” (Romani 6:9). Dio lo ha fatto sedere alla Sua destra dove angeli, principati e potenze gli sono sottoposti (1 Pietro 3:22). A Lui siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

NON CHIAMATELO NÉ CHIESA E NEPPURE CASA DI DIO

Il locale di culto non è la Chiesa e neppure la Casa di Dio. Noi siamo la Chiesa di Dio (Romani 16:5; 1 Corinzi 16:19; Colossesi 4:15) e la Casa di Dio (Ebrei 3:6; 1 Pietro 4:17). Chi dunque ancora lo chiama così smetta di farlo.

PER VIVERE PER CRISTO

Siamo stati crocifissi con Cristo, per vivere per Cristo. Non conformiamoci dunque alle concupiscenze del tempo passato quando eravamo servi del peccato. Ricordatevi che “quelli che son di Cristo hanno crocifisso la carne con le sue passioni e le sue concupiscenze” (Galati 5:24)

SI SANTIFICHI ANCORA

Chi è santo si santifichi ancora, dice la Parola (Apocalisse 22:11), e questo perché la volontà di Dio è che ci santifichiamo nel timore di Dio (1 Tessalonicesi 4:3; 2 Corinzi 7:1).

I FIGLI DEL DIAVOLO NON SONO FIGLI DI DIO

Se fosse vero che tutti gli uomini sono figli di Dio, Gesù non avrebbe detto che “le zizzanie sono i figliuoli del maligno” (Matteo 13:38), e non avrebbe detto a quei Giudei che volevano ucciderlo: “Voi siete progenie del diavolo, ch’è vostro padre, e volete fare i desiderî del padre vostro” (Giovanni 8:44). Coloro dunque che insegnano che tutti gli uomini sono figli di Dio insegnano una menzogna, il cui padre è il diavolo. Costoro hanno fatto dunque «sparire» dalle predicazioni i figli del diavolo! Ma quanto a noi, continueremo a proclamare che figliuoli di Dio sono solo coloro che credono nel Signore Gesù Cristo, secondo che è scritto: “A tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figliuoli di Dio; a quelli, cioè, che credono nel suo nome; i quali non son nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d’uomo, ma son nati da Dio” (Giovanni 1:12-13); e che esistono anche i figli del diavolo. Anche gli apostoli infatti credevano nell’esistenza dei figli del diavolo, infatti Giovanni dice: “Da questo sono manifesti i figliuoli di Dio e i figliuoli del diavolo: chiunque non opera la giustizia non è da Dio; e così pure chi non ama il suo fratello” (1 Giovanni 3:10)

IL SIGNOR DEI SIGNORI

Gesù Cristo è il Signor dei signori e il Re dei re. A Lui siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

SULL’INIZIAZIONE ALL’ORECCHIO DEL GRAN MAESTRO

Nel libro «Vaticano Massone» il massone Gioele Magaldi, del Grande Oriente Democratico, alla domanda: «Sono molti gli scandali, a partire dalla P2 e dall’inchiesta Cordova, che hanno coinvolto le Logge: come è cambiata la massoneria dopo tanti eventi critici?», risponde dicendo tra le altre cose quanto segue: « … non si compilano più elenchi minuziosi di affiliati speciali, ma ha ripreso piede il sistema dell’iniziazione all’orecchio del Gran maestro. Un sistema perfetto per affiliare segretamente determinati soggetti, senza lasciare tracce documentarie troppo esplicite» (Giacomo Galeazzi e Ferruccio Pinotti, Vaticano Massone, Edizioni Piemme, Milano 2013, pag. 293). L’iniziazione all’orecchio del gran maestro è «la comunicazione solo verbale ed esclusiva della propria iscrizione» (Francesco Forgione & Paolo Mondani, Oltre la cupola: massoneria mafia politica, pag. 215).
Dunque, nessuno si illuda, ci sono tanti potenti ed importanti massoni i cui nomi non si trovano nei registri ufficiali delle obbedienze massoniche.

UN’OPERA SATANICA CHE MOLTI NON VEDONO

Coloro che non vedono che la Massoneria sta operando nelle Chiese Evangeliche per la distruzione del Cristianesimo sono proprio ciechi! E non condannando la Massoneria, anzi difendendola od elogiandola, si rendono partecipe dell’opera satanica che la Massoneria sta compiendo.

GUSTAVO RAFFI: «ESISTONO TANTI MASSONI SENZA TESSERA»

Gustavo Raffi, ex gran maestro del Grande Oriente d’Italia, ha dichiarato: «Ho sovente affermato che esistono tanti massoni senza tessera, che vivono e praticano, magari senza saperlo, i valori della libera muratoria» (Giacomo Galeazzi e Ferruccio Pinotti, Vaticano Massone, Edizioni Piemme, Milano 2013, pag. 253).
Esamina dunque te stesso per vedere se sei uno di questi tanti massoni senza tessera, e se scopri di esserlo, ravvediti e convertiti a Cristo.

AZIONE DI GRAZIE

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Cristo per la sua benignità che ha mostrato verso di noi salvandoci dai nostri peccati, e per quella che mostra del continuo verso di noi ogni giorno. Sì, Dio è buono e la sua benignità dura in eterno verso quelli che lo temono.

TUTTI GLI INCREDULI LO SAPPIANO

La Sacra Scrittura dice: “Chi non avrà creduto sarà condannato” (Marco 16:16), ed anche: “Chi rifiuta di credere al Figliuolo non vedrà la vita, ma l’ira di Dio resta sopra lui” (Giovanni 3:36), ed ancora che quanto agl’increduli “la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda” (Apocalisse 21:8). Non essere incredulo quindi, ma credi che Cristo è morto per i nostri peccati e risuscitato il terzo giorno secondo le Scritture.

NON TI ILLUDERE

Non ti illudere, perché anche i codardi saranno gettati nel fuoco eterno

I DISEGNI DI DIO

I disegni che Dio ha formato con il passare del tempo prendono forma e si realizzano. “Io griderò all’Iddio altissimo: a Dio, che compie i suoi disegni su me” (Salmo 57:2). A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

SONO TIEPIDI: PER QUESTO IL SIGNORE LI VOMITERÀ DALLA SUA BOCCA

La tiepidezza si sente e si vede, e bisogna riconoscere che ne esiste tanta in mezzo alla Chiesa. Voglio dunque rivolgermi ai tiepidi ricordando loro cosa dice Gesù a chi è tiepido: “Così, perché sei tiepido, e non sei né freddo né fervente, io ti vomiterò dalla mia bocca” (Apocalisse 3:16).

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Dio per mezzo di Cristo per averci dato di essere chiamati Suoi figliuoli

AMMONIMENTO

Sii sincero e umile, perché i doppi d’animo e i superbi vengono avviliti da Dio.

TI STAI ILLUDENDO

Se pensi di poter evangelizzare senza annunciare il Vangelo di Cristo che annunciavano gli apostoli (1 Corinzi 15:1-11), ti stai illudendo.

DEGNO

Gesù Cristo, l’Agnello di Dio, è degno di essere glorificato e lodato ora e in eterno

CRISTO MI HA SALVATO

Gesù Cristo mi ha salvato dai miei peccati con il Suo sangue. A Lui siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

GESÙ È IL NOSTRO GRANDE DIO

Mi prostro davanti al Signore Gesù Cristo e lo adoro, perché Egli è il nostro grande Dio e Salvatore

IN LUI CREDO, PER LUI VIVO

Gesù Cristo è il Figlio di Dio, in Lui credo, per Lui vivo. A Lui siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

IN CRISTO HO TUTTO

In Cristo Gesù ho tutto pienamente. A Lui siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

DIO CI HA CHIAMATI A SANTIFICAZIONE

Siamo stati chiamati ad essere santi (1 Corinzi 1:2), cioè alla santificazione (1 Tessalonicesi 4:7). Purifichiamoci dunque di ogni contaminazione di carne e di spirito (2 Corinzi 7:1). Colui che ci ha chiamati è santo (1 Pietro 1:15).

IL SUO PREMIO È CON LUI

Affatichiamoci nel Signore, la venuta del Signore Gesù è vicina (Giacomo 5:8), e il suo premio è con Lui per rendere a ciascuno secondo che sarà l’opera sua (Apocalisse 22:12).

PERSEVERATE NELLA GRAZIA

Siete stati salvati per grazia (Efesini 2:8), fratelli; perseverate dunque nella grazia di Dio (Atti 13:43)

UNA MACCHINA DA GUERRA CONTRO LA VERITÀ

Ricordati che la Chiesa di Dio è colonna e base della verità, mentre la Massoneria è una macchina da guerra contro la verità.

CHI DOVETE IMITARE

Siate imitatori dell’apostolo Paolo (1 Corinzi 4:16; 11:1)

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Dio per averci adottati per mezzo di Cristo come Suoi figliuoli

PER CHI DEVI VIVERE

Vivi per Cristo, non per te stesso (cfr. 2 Corinzi 5:15)

AMALA

Ama la sapienza, ed essa ti proteggerà (cfr. Proverbi 4:6)

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Dio per averci riconciliati con Sé per mezzo di Cristo

NOI INVECE LO ABBIAMO CONOSCIUTO

La sapienza di questo mondo è pazzia presso Dio, perciò il mondo non ha conosciuto Dio con la propria sapienza. Noi invece lo abbiamo conosciuto, e ciò mediante la parola della croce, sapienza di Dio. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

MORIRE PER CRISTO

Chi vive per Cristo, è pronto a morire per Cristo

NON SANNO COSA SIGNIFICA EVANGELIZZARE

Sentire dire a taluni: «Abbiamo evangelizzato!», e scoprire poi che non hanno annunciato agli uomini che Cristo è morto per i nostri peccati ed è risuscitato dai morti il terzo giorno secondo le Scritture, è la dimostrazione che taluni non sanno neppure cosa significa evangelizzare!

ALTRIMENTI PERIRETE

Ravvedetevi e credete nel Signore Gesù Cristo, altrimenti perirete

DIO PRENDE I SAVI NELLA LORO ASTUZIA

Si vantano della loro sapienza umana, si appoggiano sul loro discernimento, disprezzano i popolani senza istruzione che amano e servono il Signore Gesù Cristo. La faccia di Dio è contro di loro. Dio infatti resiste loro, e li prende nella loro astuzia.

SIA LODATO …

Sia lodato, esaltato e magnificato Gesù Cristo, Dio benedetto in eterno. Amen.

SULLA VIA DELLA SALVEZZA

Noi siamo sulla via della salvezza, e di questo ci gloriamo nel Signore. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

COSA DOVETE SERVIRE

Servite la giustizia, non il peccato

DIO È RICCO IN MISERICORDIA

Confessa i tuoi peccati a Dio e abbandonali; otterrai misericordia. Questo dice infatti la Parola di Dio (Proverbi 28:13)

VIA DALLE ASSEMBLEE DI SCHERNITORI

Noi siamo chiamati a non sederci nelle assemblee di schernitori, ossia di quelle assemblee che scherniscono e offendono i santi profeti e apostoli. Queste assemblee hanno rigettato la dottrina di Dio, e la faccia di Dio è contro di esse.
Diceva bene il profeta Geremia: “Tosto che ho trovato le tue parole, io le ho divorate; e le tue parole sono state la mia gioia, l’allegrezza del mio cuore, perché il tuo nome è invocato su me, o Eterno, Dio degli eserciti. Io non mi son seduto nell’assemblea di quelli che ridono, e non mi son rallegrato, ma per cagion della tua mano mi son seduto solitario, perché tu mi riempivi d’indignazione.” (Geremia 15:16-17).
Da queste assemblee bisogna uscire e separarsi dunque. E bisogna unirsi a coloro che sono edificati sul fondamento degli apostoli e dei profeti, che di cuore puro invocano il Signore.

DUE COSE IMPORTANTI DA FARE

Persevera nel bene, abbandona il male

LA TUA FEDE È VERA O FINTA?

Se dici di credere ma non hai la remissione dei peccati e la vita eterna, hai una fede finta. Chi crede infatti in Gesù Cristo, il Figliuolo di Dio, ha sia la remissione dei peccati che la vita eterna (cfr. Atti 10:43; Giovanni 3:36). Come dice dunque la Scrittura: “Esaminate voi stessi per vedere se siete nella fede; provate voi stessi” (2 Corinzi 13:5)

ATTENZIONE AL CIBO AVVELENATO!

E’ accaduto l’anno scorso in India. 73 pecore e una capra sono morte dopo avere mangiato delle piante velenose (http://www.thehindu.com/news/national/karnataka/73-sheep-and-a-goat-perish-after-eating-poisonous-plants/article7654164.ece). Questa tragica notizia fa pensare a quanto sia importante che le pecore si cibino di cibo sano. Attenzione dunque al cibo avvelenato, fratelli e sorelle, avvelenato dai massoni, che le Chiese massonizzate stanno offrendo ai loro membri! E’ un cibo micidiale, che all’apparenza sembra buono da mangiarsi, ma produce la morte! Io vi ho avvertiti.

E’ COSÌ ANCORA OGGI

La predicazione della verità fa manifestare coloro che amano e praticano la menzogna. Era così ai giorni di Gesù e degli apostoli, ed è così ancora oggi. D’altronde la verità ha molti nemici per cui chi la predica avrà i nemici della verità contro di lui.

AZIONE DI GRAZIE

Padre, tu ci dai la vita, il fiato ed ogni cosa di cui abbiamo bisogno. Grazie. A Te sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

AZIONE DI GRAZIE

Padre, grazie per averci dato il ravvedimento e la fede nel Tuo Figliuolo Gesù Cristo, per farci diventare Tuoi figliuoli, affrancarci dal peccato, vivificarci con Cristo e strapparci dal fuoco dove eravamo diretti. A Te sia la gloria in Cristo ora e in eterno. Amen

ALTRIMENTI PERIRAI

“Iddio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figliuolo, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.” (Giovanni 3:16). Ravvediti dunque, e credi che Gesù Cristo, il Figlio di Dio, è morto sulla croce per i nostri peccati e risuscitato il terzo giorno secondo le Scritture, affinché tu riceva la remissione dei peccati e la vita eterna. Altrimenti, perirai, cioè morirai nei tuoi peccati andandotene all’inferno, un luogo di tormento dove arde il fuoco.

FIGLIUOLI DI DIO

Siamo figliuoli di Dio per la fede in Cristo Gesù (cfr. Galati 3:26). E per questo diamo la gloria a Dio ora e in eterno. Amen

LA FEDELTÀ DI DIO

Dio è fedele e mantiene le Sue promesse. Confida in Lui dunque in ogni tempo. Non sarai confuso.

UN SALUTO AI SANTI

L’Iddio e Padre del Signore Gesù Cristo vi renda saldi e vi guardi dal maligno. Vi saluto nel Signore (Romani 16:22).

COMBATTETE STRENUAMENTE PER LA FEDE

Vi esorto, fratelli, “a combattere strenuamente per la fede, che è stata una volta per sempre tramandata ai santi. Poiché si sono intrusi fra noi certi uomini, (per i quali già ab antico è scritta questa condanna), empî che volgon in dissolutezza la grazia del nostro Dio e negano il nostro unico Padrone e Signore Gesù Cristo.” (Giuda 3-4)

ABBIAMO LA VITA ETERNA

Dio ci ha dato la vita eterna, e questa vita è nel Suo Figliuolo Gesù Cristo. Sappiate dunque voi che credete nel Signore Gesù Cristo, che avete la vita eterna. Rallegratevi dunque nel Signore e date gloria al Suo nome.

PROCACCIATE LA SANTIFICAZIONE

Procacciate la santificazione, fratelli, perché Dio ci ha detto: “Siate santi, perché io son santo” (1 Pietro 1:16). Non siate compagni dunque di coloro che sono tenebre (Efesini 5:7). Ricordatevi che “il compagno degl’insensati diventa cattivo” (Proverbi 13:20), e che “le cattive compagnie corrompono i buoni costumi” (1 Corinzi 15:33). Come dice la Scrittura: “Conducetevi come figliuoli di luce (poiché il frutto della luce consiste in tutto ciò che è bontà e giustizia e verità), esaminando che cosa sia accetto al Signore” (Efesini 5:8-10).

IL CATTOLICESIMO MENA ALL’INFERNO

Il Cattolicesimo Romano tramite le sue tante eresie trascina le anime all’inferno. Cattolici Romani, ravvedetevi, convertitevi dagli idoli a Dio, e credete nel Vangelo di Cristo, affinché otteniate la remissione dei peccati e la vita eterna. E una volta che vi siete convertiti, uscite e separatevi dalla Chiesa papista.

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Iddio per la Sua pace che fa regnare nei nostri cuori

ABBASSATI

Abbassati, e Dio ti innalzerà. Ma se ti innalzi, sappi che Dio ti abbasserà

L’OPERA TUA SARÀ RICOMPENSATA

Non ti stancare di fare il bene, perché l’opera tua sarà ricompensata. E’ scritto infatti che “chi semina giustizia ha una ricompensa sicura” (Proverbi 11:18), ed anche: “Chi rispetta il comandamento sarà ricompensato” (Proverbi 13:13). Dio ti ricompenserà!

LA LORO FINE È LA PERDIZIONE

Coloro che stanno servendo il proprio ventre si stanno godendo la vita. Ma la loro fine è la perdizione (cfr. Filippesi 3:19) per cui quando moriranno si ritroveranno nelle fiamme dell’inferno … nei tormenti!

AZIONE DI GRAZIE

Ringrazio Dio per la grande gioia che ha messo nel mio cuore

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Dio perché ci corregge, affinché siamo partecipi della Sua santità (cfr. Ebrei 12:10)

CI AMA

Il Re dei re ci ama. A Lui sia la gloria ora e in eterno. Amen

PERSEVERIAMO NELLA GRAZIA

Siamo stati salvati per grazia: perseveriamo dunque nella grazia di Dio.

ZELANTI NELLE OPERE BUONE

Studiamoci di essere zelanti nelle opere buone, perché noi siamo “stati creati in Cristo Gesù per le buone opere, le quali Iddio ha innanzi preparate affinché le pratichiamo” (Efesini 2:10) e gli uomini vedendocele praticare glorifichino Dio (cfr. Matteo 5:16).

… MA IO NON DEVÌO DALLA TUA LEGGE

I superbi ci insultano e si fanno beffe di noi a cagione della Parola di Dio, ma noi dobbiamo fortificarci nella grazia che è in Cristo Gesù e continuare a guardare al Signore facendo ciò che è giusto nel suo cospetto. Il salmista diceva a Dio: «I superbi mi cuopron di scherno, ma io non devìo dalla tua legge» (Salmo 119:51). Sappiate che Dio si usa dei superbi per metterci alla prova. Quindi perseveriamo nel timore di Dio.

I VERI CIRCONCISI SIAMO NOI

«i veri circoncisi siamo noi, che offriamo il nostro culto per mezzo dello Spirito di Dio, che ci gloriamo in Cristo Gesù, e non ci confidiamo nella carne» (Filippesi 3:3), «poiché Giudeo non è colui che è tale all’esterno; né è circoncisione quella che è esterna, nella carne; ma Giudeo è colui che lo è interiormente; e la circoncisione è quella del cuore, in ispirito, non in lettera; d’un tal Giudeo la lode procede non dagli uomini, ma da Dio.» (Romani 2:28-29). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CONFIDA IN DIO

L’Iddio Altissimo ti dia quello che il cuore desidera e ti risponda nel giorno della distretta. Amen. Confida in Lui in ogni tempo. Egli è fedele.

AL DISOPRA D’OGNI NOME

GESÙ, il nome che è al disopra d’ogni nome. E’ il nome di Colui che è il Signore di tutti (cfr. Atti 10:36) e il Salvatore del mondo (cfr. 1 Giovanni 4:14). E’ seduto alla destra di Dio nei luoghi altissimi, dove angeli, principati e potenze gli sono sottoposti. A Lui siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

SIAMO …

Per la grazia di Dio siamo una generazione eletta, un real sacerdozio, una gente santa, un popolo che Dio s’è acquistato affinché proclamiamo le Sue virtù. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

GESÙ CRISTO È LA VERITÀ

Gesù Cristo non è una delle facce della verità ma la verità (cfr. Giovanni 14:6). Nessuno dunque vi seduca con vani ragionamenti

GESÙ CRISTO HA DISTRUTTO IL DIAVOLO

Gesù Cristo, mediante la sua morte, ha distrutto colui che avea l’impero della morte, cioè il diavolo (cfr. Ebrei 2:14). A Cristo Gesù siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

ABBIAMO VINTO IL DIAVOLO

Abbiamo vinto il diavolo a cagione del sangue dell’Agnello di Dio, cioè Cristo Gesù, e a cagione della parola della nostra testimonianza (cfr. Apocalisse 12:11). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Dio per averci dato una buona speranza e una consolazione eterna (cfr. 2 Tessalonicesi 2:16).

LA PACE DI DIO SIA CON VOI

La pace di Dio sia con voi fratelli e sorelle in Cristo

CONTRO LA TRADIZIONE PAPISTA

Fratelli, vi esorto a condannare e smascherare la tradizione della Chiesa Cattolica Romana che annulla la Parola di Dio, illude le anime e le trascina nelle fiamme dell’inferno.

P.S. Leggete il mio libro confutatorio «La Chiesa Cattolica Romana»
http://lanuovavia.org/indiccr.html

CI GLORIAMO NEL SIGNORE

Cristo Gesù, «ci è stato fatto da Dio sapienza, e giustizia, e santificazione, e redenzione, affinché, com’è scritto: Chi si gloria, si glorî nel Signore.» (1 Corinzi 1:30-31)

LA POTENZA DI DIO

La parola della croce è la potenza di Dio per la salvezza d’ognuno che crede (cfr. 1 Corinzi 1:18; Romani 1:16).

E’ STATO SEDOTTO DAL DIAVOLO

Chi nega l’esistenza del diavolo è stato sedotto dal diavolo.

ADORA IDDIO!

Adora il Creatore e non la creatura, adoralo in ispirito e verità, adoralo con riverenza e timore. Egli è il solo vero Dio, ed è “l’Iddio degli dèi, il Signor dei signori, l’Iddio grande, forte e tremendo” (Deuteronomio 10:17). Egli è l’Iddio e Padre del nostro Signore Gesù. A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CHI SERVONO I MASSONI

I massoni non servono il Signore Gesù, ma Satana

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Iddio perché converte in bene il male che i nostri nemici macchinano contro di noi

I SERVI DI MAMMONA SOTTO I RIFLETTORI DEI MEDIA

Ormai è evidente che certe Chiese Pentecostali sono sotto i riflettori dei giornalisti anche qui in Italia! Credo infatti che anche qui i media si stanno cominciando a rendere conto che hanno fatto male a concentrarsi solo sugli scandali e sul business che fanno tanti prelati papisti, perché gli stessi scandali e lo stesso business li fanno anche tanti sedicenti pastori pentecostali! I servi di Mammona presenti nelle Chiese Pentecostali è ovvio che si sentano in pericolo, e che vedano ciò con molto fastidio indignandosi, ma credo che Dio ha deciso di usare anche persone del mondo per svergognare questi impostori che usano la Bibbia solo per fare affari, e quindi per sfruttare e ingannare tante anime!

DIFENDI LA VERITÀ

Non difendere le vanità bugiarde e ingannatrici, ma difendi la verità che è in Cristo Gesù.

CRISTO FU TRAFITTO E FIACCATO PER NOI

Cristo fu trafitto a motivo delle nostre trasgressioni, fiaccato a motivo delle nostre iniquità. A Lui siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

IL MESSAGGIO DA PORTARE AI PECCATORI

Il messaggio da portare ai peccatori non è: «Aprite il vostro cuore a Gesù», ma: “Ravvedetevi e credete all’evangelo” (Marco 1:15)

NON METTERE IN BOCCA A DIO COSE CHE EGLI NON HA DETTO

Coloro che fanno false profezie o danno false rivelazioni usando il nome di Dio e quindi mettendo in bocca a Dio cose che Egli non ha detto, non rimarranno impuniti (cfr. Esodo 20:7).
«Allora io dissi: ‘Ah, Signore, Eterno! ecco, i profeti dicon loro: – Voi non vedrete la spada, né avrete mai la fame; ma io vi darò una pace sicura in questo luogo’. – E l’Eterno mi disse: ‘Que’ profeti profetizzano menzogne nel mio nome; io non li ho mandati, non ho dato loro alcun ordine, e non ho parlato loro; le profezie che vi fanno sono visioni menzognere, divinazioni, vanità, imposture del loro proprio cuore. Perciò così parla l’Eterno riguardo ai profeti che profetano nel mio nome benché io non li abbia mandati, e dicono: – Non vi sarà né spada né fame in questo paese; – que’ profeti saranno consumati dalla spada e dalla fame; e quelli ai quali essi profetizzano saranno gettati per le vie di Gerusalemme morti di fame e di spada, essi, le loro mogli, e i loro figliuoli e le loro figliuole, né vi sarà chi dia loro sepoltura; e riverserò su loro la loro malvagità’.» (Geremia 14:13-16)

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Iddio perché fin dal principio ci ha eletti a salvezza

LA MASSONERIA VUOLE LA DISTRUZIONE DEL CRISTIANESIMO

La Massoneria presenta un altro Dio, un altro Gesù e un altro Vangelo. La Massoneria dunque, visto e considerato che tanti suoi affiliati sono in mezzo alle Chiese, non deve essere ignorata e neppure tollerata. Molti credenti ancora non hanno capito che sono proprio i massoni ad avere portato in mezzo alle Chiese ogni sorta di falsa dottrina e ad avere fatto trasformare la grazia in dissolutezza. Sono proprio i massoni che non vogliono il risveglio, e sono sempre loro che se scoppia un risveglio fanno di tutto per spegnerlo. La Massoneria si propone di portare la Chiesa all’apostasia, perché la Massoneria vuole la distruzione del Cristianesimo. Non vi illudete: i massoni odiano i santi, perché odiano il Santo!

ABBANDONATE LE ADI

Le ADI stanno affondando. Non la vedete la nave affondare? E’ entrata acqua dappertutto, e gran parte della nave è già sott’acqua! E tutto questo avviene perché le ADI hanno abbandonato la dottrina degli apostoli e la faccia di Dio è contro le ADI. Alle ADI sta accadendo quello che avvenne al popolo d’Israele ai giorni dei profeti! Abbandonate dunque le ADI, come hanno già fatto tanti. Mettetevi in salvo! La situazione è drammatica. E il peggio deve ancora arrivare. Vi scongiuro, fratelli, abbandonate la nave sulla quale vi trovate perché sta colando a picco! Non vi illudete, le ADI vanno abbandonate perchè le ADI hanno abbandonato la dottrina degli apostoli.

I PRELATI PAPISTI INGANNANO LE PERSONE

La Chiesa Cattolica Romana afferma: «si può benissimo essere salvi anche senza la fede esplicita se si ha l’amore del prossimo, se si cerca di fare il bene nella vita» (http://www.lastampa.it/2016/10/23/vaticaninsider/ita/documenti/ruini-ges-salva-anche-senza-fede-esplicita-se-si-fatto-il-bene-del-prossimo-zRQG2Ymf0QQzc0o2aUFdeP/pagina.html), ma la Scrittura afferma: “Chi crede nel Figliuolo ha vita eterna; ma chi rifiuta di credere al Figliuolo non vedrà la vita, ma l’ira di Dio resta sopra lui” (Giovanni 3:36), ed ancora che “chi non avrà creduto sarà condannato” (Marco 16:16). La Chiesa papista dunque mente contro la verità, e illude le persone trascinandole in perdizione. Non date ascolto quindi ai prelati papisti che sono dei falsi ministri di Cristo.

A CHI TI SEI CONVERTITO?

Ma a chi ti sei convertito? Ad una organizzazione religiosa o a Cristo Gesù, il Signore?

CELEBRIAMO DIO

Celebriamo Dio perché Egli è buono e la Sua benignità dura in eterno verso quelli che lo temono

LA PARTE DEGLI INCREDULI

La parte di coloro che non credono nel Signore Gesù Cristo sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo. Ravvediti dunque e credi che Gesù è il Cristo, morto sulla croce per i nostri peccati e risuscitato il terzo giorno secondo le Scritture.

CHI PRATICA LA MAGIA È IN ABOMINIO A DIO

Coloro che praticano la magia sono in abominio a Dio e la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, dove saranno tormentati per l’eternità.

MEDIANTE LA FEDE

La salvezza si ottiene per grazia mediante la fede in Gesù Cristo, e non per opere, affinché nessuno si glori (cfr. Efesini 2:8-9). Credi dunque nel Signore Gesù e sarai salvato (cfr. Atti 16:31).

DIO NON È CAMBIATO

Dio fa miracoli, guarisce, e parla tramite visioni e sogni.

E’ IL SUO MODO DI AGIRE

Dio ancora oggi sceglie dei popolani senza istruzione per svergognare i savi e gli intelligenti. E’ il suo modo di agire.

BUONE NOTIZIE!

Mi stanno arrivando delle buone notizie …. Dio è all’opera e tanti adesso comprendono quello che prima per loro era oscuro… per questo siamo in obbligo di ringraziarlo. I massoni naturalmente detestano e avversano l’operare di Dio. Per cui noi siamo chiamati a pregare per questi nostri fratelli che sono odiati e disprezzati dai massoni.

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Dio perché ha voluto farci grazia in Cristo Gesù

TESTIMONIAMO DEL MONDO CHE LE SUE OPERE SONO MALVAGIE

Se Gesù Cristo, il Figlio di Dio, ha testimoniato del mondo che le opere del mondo sono malvagie (cfr. Giovanni 7:7), noi suoi discepoli dobbiamo fare la stessa cosa.

GESÙ CRISTO È IL SALVATORE

Gesù Cristo non è uno dei salvatori, ma IL SALVATORE (cfr. 1 Giovanni 4:14). Fuori di Lui dunque non c’è salvezza (cfr. Atti 4:12). Chi crede in Lui verrà salvato dal Signore nel Suo regno celeste (cfr. 2 Timoteo 4:18), mentre chi non avrà creduto in Lui sarà condannato (cfr. Marco 16:16)

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Dio perché ci libera dagli uomini malvagi e molesti

I MASSONI ODIANO LA BIBBIA E L’ATTACCANO: I CRISTIANI L’AMANO E LA DIFENDONO

I massoni presenti in mezzo alle Chiese stanno attaccando con grande vigore ed anche astuzia in particolare modo: 1) l’inerranza verbale o verità letterale delle Scritture; 2) la divinità di Cristo; 3) la sua nascita verginale; 4) l’espiazione dei nostri peccati compiuta da Gesù Cristo morendo sulla croce; 5) la resurrezione corporale di Cristo; 6) la resurrezione corporale dei giusti all’apparizione di Cristo dal cielo. Vigilate dunque, fratelli, e guardatevi dai massoni: sono dei lupi travestiti da pecore! Abbiate il vostro diletto nella Parola, e difendete la Parola di Dio dagli attacchi dei massoni, che essendo progenie del diavolo vogliono fare i desideri del padre loro!

UNA COSA GIUSTA DA FARE

Cerca la gloria che viene da Dio, e non quella che viene dagli uomini. Studiati di piacere a Dio, e non agli uomini. Sarai approvato da Dio che ti mostrerà il Suo favore.

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Dio per averci riscossi dalla potestà delle tenebre e trasportati nel Regno del suo amato Figliuolo

QUANDO I PASTORI ADI VENGONO CASTIGATI DA DIO

Nelle ADI i pastori fatti tali da questa organizzazione (quindi dagli uomini e non da Dio) hanno l’abitudine quando Dio li castiga per la loro malvagità e stoltezza (facendogli mietere il male che le loro mani e lingue hanno fatto), di attribuire il tutto ad un attacco di Satana. Come si vede che non conoscono la voce di Dio. Dio li colpisce quindi ma loro non si ravvedono, e non si convertono dalle loro vie malvagie! Ah, dimenticavo, quando Dio li castiga, accade anche questo: diventano tutti Giobbe, nel senso che si spacciano per giusti e integri e timorati di Dio, quando tutti sanno che sono come Diotrefe, Alessandro il ramaio, e Dema!

HALLOWEEN È UN’OPERA DEL DIAVOLO

Io rigetto Halloween perché è un’opera del diavolo, e ti esorto a fare la stessa cosa.

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Iddio per averci strappati al presente secolo malvagio

VIVIAMO IN MEZZO AD UN MONDO DI TENEBRE

Viviamo in mezzo ad una generazione storta e perversa: conduciamoci dunque in maniera degna di Dio per risplendere come luminari in mezzo a questo mondo di tenebre.

DIO È ADIRATO CONTRO I SUOI NEMICI

La terra trema per l’ira di Dio (cfr. Geremia 10:10), perché Dio è adirato contro i suoi nemici, che sono tanti anche in questa nazione.

HALLOWEEN È UNA FESTA SATANICA

Halloween è una festa satanica, in onore di Satana, e quindi i santi devono astenersi dal festeggiarla. Sappi dunque che se festeggi Halloween ti attirerai l’ira di Dio su di te, perché tutti quelli che partecipano alle opere infruttuose delle tenebre si attirano la sua ira. Non illuderti, Dio è santo e non tiene il colpevole per innocente.

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Dio per averci santificati

CELEBRIAMO E LODIAMO L’IDDIO ALTISSIMO

Celebriamo e lodiamo l’Iddio Altissimo perché Egli ascolta la nostra preghiera ed esaudisce il nostro desiderio che è in accordo con la Sua volontà

I MASSONI SONO CONTRO LA CHIESA

I massoni sono contro la Chiesa di Dio perché la Chiesa è colonna e base della verità che è in Cristo Gesù, ed essi sono contro la verità.

DIO CI HA PARLATO TRAMITE IL SUO FIGLIUOLO

Noi crediamo che Dio ci ha parlato mediante il Suo Figliuolo Gesù Cristo, per cui le parole di Gesù sono le parole di Dio (cfr. Giovanni 12:49-50; Ebrei 1:1-2). Beati dunque sono coloro che le ascoltano e le mettono in pratica (cfr. Luca 11:28). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

NOI SIAMO DA DIO

Dobbiamo sempre ricordarci, fratelli, che noi “siam da Dio, e che tutto il mondo giace nel maligno” (1 Giovanni 5:19). Siamo da Dio, perché Dio “ci ha di sua volontà generati mediante la parola di verità, affinché siamo in certo modo le primizie delle sue creature” (Giacomo 1:18). A Dio dunque sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

DIO È CONTRO GLI EMPI

Gli empi prosperano, i giusti soffrono. Ma la faccia di Dio è contro gli empi, non contro i giusti. Dio infatti odia gli operatori d’iniquità (cfr. Salmo 5:5), ma ama i giusti (cfr. Salmo 146:8).

DIO NON LASCIA IL COLPEVOLE IMPUNITO

Il mondo pensa di avere il diritto di parlare contro Dio, offendendolo, deridendolo, e bestemmiando il suo nome. Questo perché il mondo è sotto la potestà del diavolo. Ma Dio non lascia il colpevole impunito (cfr. Numeri 14:18), per cui sappiamo che Dio a suo tempo e nei modi da Lui decretati esercita i suoi giudizi contro i suoi nemici.

LA NEVE CADE PER ORDINE DI DIO

Dio “dice alla neve: ‘Cadi sulla terra!’” (Giobbe 37:6), ed essa cade. Anche questo fa il nostro Dio, che è il Creatore di tutte le cose. A Lui sia la gloria ora e in eterno. Amen

GESÙ CASTIGA

Chi non crede che Dio castiga, non crede neppure che Gesù castiga! Eppure Gesù Cristo ha detto in maniera molto chiara all’angelo della Chiesa di Laodicea: “Tutti quelli che amo, io li riprendo e li castigo; abbi dunque zelo e ravvediti” (Apocalisse 3:19). Veramente scandaloso e vergognoso sentire persone che si dicono Cristiani che rifiutano di credere alle parole di Gesù, che sono le parole di Dio. Qui ci troviamo davanti a persone che disprezzano Gesù, che rigettano la Parola di Dio! Ma in quale Gesù hanno creduto costoro? Nel Gesù della Massoneria?

MA SONO UBRIACHI?

Ma cosa sono? Ubriachi? A sentirli parlare certi «pastori» pare che siano sotto l’influenza di bevande alcoliche! Manifestano una tale stoltezza che sembrano veramente ubriachi!

LO DICHIARA DIO: IO GLI CREDO

Noi crediamo in quello che dice Dio, e quindi crediamo anche in queste sue parole: “Una sciagura piomba ella sopra una città, senza che l’Eterno ne sia l’autore?” (Amos 3:6). Sì, sono parole di Dio, perché poco prima il profeta Amos dice: “Ascoltate questa parola che l’Eterno pronunzia contro di voi, o figliuoli d’Israele, contro tutta la famiglia ch’io trassi fuori dal paese d’Egitto” (Amos 3:1). Non vi vergognate quindi di proclamare quello che Dio dichiara. Non abbiate paura degli uomini, dei loro scherni, delle loro offese: la Parola di Dio è verità! Chi crede in essa non sarà confuso, mentre chi rifiuta di credere in essa sarà coperto di confusione!

I PESCI SONO AGLI ORDINI DI DIO

Pure i pesci sono agli ordini di Dio, infatti è scritto: “E l’Eterno fece venire un gran pesce per inghiottir Giona; e Giona fu nel ventre del pesce tre giorni e tre notti. E Giona pregò l’Eterno, il suo Dio, dal ventre del pesce …. E l’Eterno die’ l’ordine al pesce, e il pesce vomitò Giona sull’asciutto” (Giona 2:1,11). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

I VERMI SONO AGLI ORDINI DI DIO

Pure i vermi sono agli ordini di Dio, infatti è scritto nel libro del profeta Giona: “Ma l’indomani, allo spuntar dell’alba, Iddio fece venire un verme, il quale attaccò il ricino, ed esso si seccò” (Giona 4:7). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CRISTO SI VENDICHERÀ DI COLORO CHE NON UBBIDISCONO AL SUO VANGELO

La Scrittura dice che quando Gesù Cristo apparirà dal cielo, quelli che non ubbidiscono al Vangelo di Cristo subiranno la vendetta di Cristo (cfr. 2 Tessalonicesi 1:8). Ravvedetevi dunque e credete al Vangelo.

DIO VENDICA IL SANGUE DEI SUOI SERVI

“L’Eterno vendica il sangue de’ suoi servi, fa ricadere la sua vendetta sopra i suoi avversari” (Deuteronomio 32:43). Coloro dunque che uccidono i servi di Dio, subiranno la sua vendetta a suo tempo. Non scamperanno ad essa.

EGLI È BUONO

Dio è buono e la Sua benignità è grande e dura in eterno verso quelli che lo temono. Per questo noi lo lodiamo e magnifichiamo. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

JOHN WESLEY PREDICAVA CHE I TERREMOTI SONO GIUDIZI DI DIO

Il predicatore inglese John Wesley (1703-1791), fondatore del Metodismo, nel suo sermone intitolato «The Cause And Cure Of Earthquakes» (La Causa e la Cura dei terremoti), pubblicato nel 1750, ebbe ad affermare: «Tra tutti i giudizi che l’Iddio giusto infligge ai peccatori qui, il più spaventoso e distruttivo è il terremoto» (Of all the judgments which the righteous God inflicts on sinners here, the most dreadful and destructive is an earthquake – http://wesley.nnu.edu/john-wesley/the-sermons-of-john-wesley-1872-edition/sermon-129-the-cause-and-cure-of-earthquakes/). Credo quindi che anche John Wesley predicava un Dio che non era un Dio d’amore, secondo la tesi dei soliti Evangelici ignoranti e insensati! Chi ha orecchi da udire, oda

DIO STABILISCE LE AUTORITÀ

Dice la Scrittura: «L’Altissimo domina sul regno degli uomini, e lo dà a chi vuole.” (Daniele 4:25). Le autorità che esistono dunque sono ordinate da Dio, e ad esse bisogna sottoporsi per amore del Signore (cfr. Romani 13:1-2; 1 Pietro 2:13), e per loro bisogna pregare “affinché possiamo menare una vita tranquilla e quieta, in ogni pietà e onestà” (1 Timoteo 2:2).

IMBROGLIONI

Certe persone solo a guardarle in faccia ti rendi conto che sono degli imbroglioni. E nelle denominazioni evangeliche ce ne sono tante … soprattutto dietro i pulpiti!

NOI CONTINUIAMO AD AVVERTIRE GLI UOMINI

Noi continuiamo ad avvertire gli uomini dicendo loro che per non andare all’inferno, dove sono diretti, devono ravvedersi e credere nel Signore Gesù Cristo, perché “in nessun altro è la salvezza; poiché non v’è sotto il cielo alcun altro nome che sia stato dato agli uomini, per il quale noi abbiamo ad esser salvati” (Atti 4:12)

I FARISEI VOLEVANO COGLIERLO IN FALLO NELLE SUE PAROLE, MA GESÙ LI AMMUTOLÌ CON PAROLE SAGGE

E’ bene che vi ricordiate, fratelli, che le famose e meravigliose parole dette da Gesù: “Rendete dunque a Cesare quel ch’è di Cesare, e a Dio quel ch’è di Dio” (Matteo 22:21), furono da lui pronunciate in risposta ad alcuni mandati dai Farisei per coglierlo in fallo nelle sue parole. Ecco infatti cosa dice Matteo: “Allora i Farisei, ritiratisi, tennero consiglio per veder di coglierlo in fallo nelle sue parole. E gli mandarono i loro discepoli con gli Erodiani a dirgli: Maestro, noi sappiamo che sei verace e insegni la via di Dio secondo verità, e non ti curi d’alcuno, perché non guardi all’apparenza delle persone. Dicci dunque: Che te ne pare? È egli lecito pagare il tributo a Cesare, o no? Ma Gesù, conosciuta la loro malizia, disse: Perché mi tentate, ipocriti? Mostratemi la moneta del tributo. Ed essi gli porsero un denaro. Ed egli domandò loro: Di chi è questa effigie e questa iscrizione? Gli risposero: Di Cesare. Allora egli disse loro: Rendete dunque a Cesare quel ch’è di Cesare, e a Dio quel ch’è di Dio. Ed essi, udito ciò, si maravigliarono; e, lasciatolo, se ne andarono.” (Matteo 22:15-22; cfr. Marco 12:13-17; Luca 20:20-26). Chi ha orecchi da udire, oda

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Dio mediante Gesù Cristo per le porte che nella Sua fedeltà ci ha aperto

DIO SI COMPIACE DELLA CONVERSIONE DELL’EMPIO

E’ scritto: «Di’ loro: Com’è vero ch’io vivo, dice il Signore, l’Eterno, io non mi compiaccio della morte dell’empio, ma che l’empio si converta dalla sua via e viva” (Ezechiele 33:11). Perciò, “lasci l’empio la sua via, e l’uomo iniquo i suoi pensieri: e si converta all’Eterno che avrà pietà di lui, e al nostro Dio ch’è largo nel perdonare” (Isaia 55:7).

LA PUNIZIONE DI DIO CONTRO IL SACERDOTE CHE NON VOLEVA CHE AMOS PROFETIZZASSE A BETHEL

«Allora Amatsia, sacerdote di Bethel, mandò a dire a Geroboamo, re d’Israele: ‘Amos congiura contro di te in mezzo alla casa d’Israele; il paese non può sopportare tutte le sue parole. Amos, infatti, ha detto: – Geroboamo morrà di spada e Israele sarà menato in cattività lungi dal suo paese’. E Amatsia disse ad Amos: ‘Veggente, vattene, fuggi nel paese di Giuda; mangia colà il tuo pane, e là profetizza; ma a Bethel non profetar più, perché è un santuario del re e una residenza reale’. Allora Amos rispose e disse: ‘Io non sono profeta, né discepolo di profeta; ero un mandriano, e coltivavo i sicomori; l’Eterno mi prese di dietro al gregge, e l’Eterno mi disse: – Va’, profetizza al mio popolo d’Israele. – Or dunque ascolta la parola dell’Eterno: – Tu dici: Non profetare contro Israele, e non predicare contro la casa d’Isacco! – Perciò così parla l’Eterno: – La tua moglie si prostituirà nella città, i tuoi figliuoli e le tue figliuole cadranno per la spada, il tuo paese sarà spartito con la cordicella, e tu stesso morrai su terra impura, e Israele sarà certamente menato in cattività, lungi dal suo paese’.» (Amos 7:10-17).

IL COMANDAMENTO DEL VELO PER LE DONNE

La donna – quando prega o profetizza – deve, a motivo degli angeli, avere sul capo un segno dell’autorità da cui dipende, e questo segno è il velo. Se non mette questo segno, disonora l’uomo, che è il suo capo (cfr. 1 Corinzi 11:2-16). Vi esorto dunque, sorelle, ad osservare questo comandamento di Dio.

LA SALVEZZA È PER GRAZIA

La salvezza si ottiene per grazia mediante la fede, e non per opere, affinché nessuno si glori (cfr. Efesini 2:8-9). Ravvedetevi dunque e credete nel Vangelo, e sarete salvati dai vostri peccati e dal fuoco dove in questo momento siete diretti.

IL MONDO CI ODIA PERCHÉ SIAMO DI CRISTO

Se il mondo ha odiato Cristo, non può non odiare coloro che sono di Cristo. Ecco perché il mondo ci odia, perché Cristo ci ha scelti di mezzo al mondo e gli apparteniamo (cfr. Giovanni 15:18-19). Perciò, “non vi maravigliate, fratelli, se il mondo vi odia” (1 Giovanni 3:13)

LODIAMO DIO PER LA SUA GIUSTIZIA

Noi lodiamo Dio perché Egli è giusto e fa giustizia ad ognuno. A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

DIO METTE A CAPO DELLE NAZIONI CHI VUOLE LUI

La Sacra Scrittura afferma che “l’Iddio altissimo domina sul regno degli uomini, e ch’egli vi stabilisce sopra chi vuole” (Daniele 5:21). Perciò, “le autorità che esistono, sono ordinate da Dio; talché chi resiste all’autorità, si oppone all’ordine di Dio; e quelli che vi si oppongono, si attireranno addosso una pena” (Romani 13:1-2). Rispettiamo le autorità dunque, e ubbidiamo loro. Nel caso però ci comandano di violare la Parola di Dio, allora dobbiamo disubbidire loro perché “bisogna ubbidire a Dio anziché agli uomini” (Atti 5:29).

SAREMO SALVATI

Siamo salvati, per la grazia di Dio, mediante la fede in Gesù, “che ci libera dall’ira a venire” (1 Tessalonicesi 1:10), “perché, se mentre eravamo nemici siamo stati riconciliati con Dio mediante la morte del suo Figliuolo, tanto più ora, essendo riconciliati, saremo salvati mediante la sua vita” (Romani 5:10) dall’ira a venire. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CRISTO FU CROCIFISSO A CAGIONE DEI NOSTRI PECCATI

I due malfattori che furono crocifissi (assieme a Gesù) morirono a cagione dei peccati che essi avevano commesso, infatti quello che prima di morire si ravvide disse all’altro: “… riceviamo la condegna pena de’ nostri fatti!” (Luca 23:41). Mentre Gesù morì sulla croce a cagione dei nostri peccati (“egli è stato trafitto a motivo delle nostre trasgressioni, fiaccato a motivo delle nostre iniquità” dice il profeta – Isaia 53:5), perché Lui non aveva fatto nulla che meritasse la morte e questo lo aveva riconosciuto persino il governatore Ponzio Pilato che poi sentenziò che Gesù fosse flagellato e crocifisso (cfr. Luca 23:15), in quanto Gesù non commise mai alcun peccato. In Lui non c’era colpa alcuna, tanto che Ponzio Pilato disse a coloro che accusavano Gesù in sua presenza: “Io non trovo colpa alcuna in quest’uomo” (Luca 23:4). Gesù Cristo dunque morì per compiere la propiziazione per i nostri peccati e difatti si caricò egli stesso delle nostre iniquità (cfr. 1 Giovanni 4:10; Isaia 53:11). E la sua morte propiziatoria era stata preordinata da Dio in quanto Gesù è l’Agnello di Dio senza difetto né macchia, ben preordinato prima della fondazione del mondo, ma manifestato negli ultimi tempi per noi (cfr. Giovanni 1:29; 1 Pietro 1:19-20). A Lui sia la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

IL SIGNORE CI SALVERÀ NEL SUO REGNO CELESTE

L’apostolo Paolo, poco prima della sua morte, scrisse a Timoteo un’epistola, nella quale gli disse: “Il Signore mi libererà da ogni mala azione e mi salverà nel suo regno celeste. A lui sia la gloria ne’ secoli dei secoli. Amen.” (2 Timoteo 4:18). La sua ora – ossia il momento della sua dipartenza – era vicina, ma lui era pieno di fiducia. Aveva la fede degli eletti di Dio, che “è certezza di cose che si sperano” (Ebrei 11:1), e perciò era certo che alla sua morte il Signore lo avrebbe salvato nel suo regno! Paolo – ricordatevi – aveva “lo stesso spirito di fede, ch’è in quella parola della Scrittura: Ho creduto, perciò ho parlato” (2 Corinzi 4:13), e quindi anche lui credeva e parlava, e parlava con piena certezza di fede in merito alla sua salvezza futura, infatti era sicuro che il Signore lo avrebbe salvato nel suo regno. Noi abbiamo la stessa fede che aveva l’apostolo Paolo, noi abbiamo lo stesso spirito di fede che aveva Paolo, e perciò affermiamo con ogni franchezza che il Signore ci salverà nel Suo regno celeste. Nessun dubbio, ma solo certezza. A Dio, che ci ha dato la fede, sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

SIAMO SICURI DI ESSERE SALVATI DALL’IRA DI DIO, COME LO ERANO GLI ISRAELITI IN EGITTO NELLA NOTTE DI PASQUA

Abbiamo la certezza che saremo salvati dall’ira a venire, perché in noi abita “la fede degli eletti di Dio” (Tito 1:1), che “è certezza di cose che si sperano” (Ebrei 11:1). Ecco perché diciamo assieme a Paolo: “Iddio mostra la grandezza del proprio amore per noi, in quanto che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi. Tanto più dunque, essendo ora giustificati per il suo sangue, sarem per mezzo di lui salvati dall’ira. Perché, se mentre eravamo nemici siamo stati riconciliati con Dio mediante la morte del suo Figliuolo, tanto più ora, essendo riconciliati, saremo salvati mediante la sua vita.” (Romani 5:8-10). Gli Israeliti in Egitto non erano forse sicuri che nella notte in cui Dio avrebbe percosso il paese d’Egitto, uccidendo i primogeniti tanto degli uomini quanto degli animali, Dio non li avrebbe colpiti perché le loro case erano state spruzzate con il sangue dell’agnello pasquale? Certo che lo erano, e questo perché avevano creduto nelle parole di Dio: e difatti lo spruzzamento di sangue era stato fatto per fede (cfr. Ebrei 11:28). Essi credettero dunque a Dio che aveva detto loro: “Quella notte io passerò per il paese d’Egitto, e percoterò ogni primogenito nel paese d’Egitto, tanto degli uomini quanto degli animali, e farò giustizia di tutti gli dèi d’Egitto. Io sono l’Eterno. E quel sangue vi servirà di segno sulle case dove sarete; e quand’io vedrò il sangue passerò oltre, e non vi sarà piaga su voi per distruggervi, quando percoterò il paese d’Egitto” (Esodo 12:12-13). Quindi, fratelli, serbiamo la fede nel Figliuolo di Dio. Noi siamo cosparsi del Suo sangue (cfr. 1 Pietro 1:2), e per mezzo di questo sangue saremo salvati dall’ira a venire. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Esortazioni, Meditazioni and tagged , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *