Contro l’omosessualità e l’aborto – Predicazione del 23 novembre 2016

predicazione-300-confutazione

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Per scaricarla fai clic qua

This entry was posted in Mie predicazioni audio and tagged . Bookmark the permalink.

One Response to Contro l’omosessualità e l’aborto – Predicazione del 23 novembre 2016

  1. Massimo says:

    Giacinto pace. Ho ascoltato le tue parole e i vari passi della Parola di Dio che trattano in particolare il primo argomento : l’Omosessualità! Questo peccato, perchè tale è, in quanto viola la legge di Dio, ma non quella degli uomini altrimenti dovremmo chiamarlo “reato”. Un peccato che sta davvero dilagando con una impennata dal luglio del 2013, ovvero da quando papa Francesco ha pubblicamente dichiarato :
    “Se una persona è gay e cerca il Signore e ha buona volontà, chi sono io per giudicarla?”. E ora che ha ordinato ai suoi sacerdoti :” Da oggi assolverete chi ha commesso questo peccato” temo che ci sarà un incremento di aborti in Italia, in Europa e nel mondo intero. Pertanto, se la legge dello Stato permette questi due peccati , se il capo religioso più influente del mondo qual’è papa Bergoglio li asseconda pure, figuriamoci che accadrà fra poco! Solo due giorni fa Papa Bergoglio ha altresì dichiarato pubblicamente : ” Anche io ho tanti dubbi, fanno crescere”,
    che dire? La gente si guarda in giro sempre più attonita, disorientata, frustrata, fisicamente e psicologicamente stanca, moralmente abbattuta e quest’uomo dal suo comodo seggiolone, vestito in candide e morbide vesti, seraficamente fa sapere a tutti : “Anche io ho tanti dubbi!…chi sono io per giudicare?….Perdoniamo chi uccide degli indifesi prima che possano gridare la loro innocenza, non fa nulla se neghiamo loro il diritto alla vita”. Ma quelle creaturine fragilissime in via di formazione nel grembo materno non hanno diritto di essere protette, nutrite, amate, oppure non hanno alcun diritto ? I famosi principi umani tanto decantati e difesi da certe Onlus che poi tanto onlus non sono, perchè non sono rispettati? Perchè non iniziano a difendere i diritti umani sin dal feto materno che ancora non ha forza alcuna e non si può ancora minimamente difendere? Che concezione poi avrebbe certa gente dell’Amore?
    Se uccide una vita indifesa che sta formandosi che amore sarebbe?
    Se Bergoglio temesse veramente l’Iddio tre volte santo si sentirebbe in obbligo di predicare la Parola di Dio e non i suoi dubbi! La Parola di Dio non ha affatto dubbi! Che ci sta a fare quell’uomo? Chi l’ha messo su quel trono ed avvolto in morbide vesti? (Matteo 11:8) e che molti accorrono a vedere in Piazza San Pietro a Roma? Di certo non è stato il Signore! Non è scritto forse : ECCO, I FIGLI SONO UN DONO CHE VIENE DAL SIGNORE; IL FRUTTO DEL GREMBO MATERNO E’ UN PREMIO. COME FRECCE NELLE MANI DI UN PRODE, COSI’ SONO I FIGLI DELLA GIOVINEZZA. BEATI COLORO CHE NE HANNO PIENA LA FARETRA. NON SARANNO CONFUSI QUANDO DISCUTERANNO CON I LORO NEMICI ALLA PORTA” (Salmo 127:3-5)
    Ma quanti stanno difendendo questa Parola di Dio, la VERITA’?
    Nè papa, nè chiese evangeliche in genere….nè altri alzano forte la loro voce in difesa della PAROLA DI DIO CONDANNANDO tutti questi PECCATI CHE SONO IN ABOMINIO A DIO! C’è un gran silenzio…. tutti tacciono, perchè questo silenzio????
    Beh, se preferiscono starsene in silenzio, nascosti quatti quatti, allora parla la Terra, sì con i suoi terremoti, parlano i Fiumi esondando, parla il Vento con la sua furia, sì così parla DIO! Altrochè! Sì, il GRIDO DEL PECCATO SALE A DIO! (Genesi 18:20).
    Molti smarriti si guardano attorno attoniti, confusi, pieni di dubbi! E c’è chi alza le spalle dicendo :” Anche io ho molti dubbi!”, altri invece sfregandosi le mani esulta :
    ” Che gran bell’affare questo terremoto, ci sarà lavoro per tanti e quanti soldi da guadagnarci sopra!”. Altri invece :” Noi? E’ meglio che ce ne stiamo buoni, buoni, altrimenti rischiamo che ci tagliano i viveri (Sì l’8 0 il 5 X 1000 o tante altre belle autorizzazioni). Che stoltezza infinita!
    La PORTA altresì, resterà chiusa per molti, nonostante si sforzino d’entrare nel Regno dei cieli, alla stessa stregua di come è scritto e tu hai ben letto Giacinto :
    “(I due angeli) colpirono di cecità la gente che era alla porta della casa, dal più piccolo al più grande, così si stancarono di cercare la porta” (Genesi 19:11).
    Se molti sono stanchi di cercare e si girano attorno attoniti, confusi, smarriti, che facciano grande attenzione! Rischiano così anche di stancarsi di trovare l’unica PORTA, che è GESU’, LA PORTA DELLE PECORE (Giovanni 10:7), il BUON PASTORE! Pace.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *