Deputato federale esorta il presidente del Brasile ad abbandonare la Massoneria e il Satanismo

Il deputato federale Cabo Daciolo è sostenuto politicamente da diverse Chiese Evangeliche in Brasile. Da quello che ho potuto trovare su di lui, egli dice di avere accettato Gesù nel 2004 in seno ad una Chiesa delle Assemblee di Dio (http://www.metodista.br/midiareligiaopolitica/index.php/2014/10/24/quem-e-o-cabo-daciolo-o-evangelico-nao-determinado-eleito-deputado-pelo-psol-rj/).
Ora, fermo restando che un credente non deve mettersi a fare politica o entrare in politica cosa questa che purtroppo tante Chiese ancora non hanno capito, condivido questo suo intervento perché mi ha colpito il fatto che in questo suo discorso tenuto alla Camera dei deputati parla apertamente contro la Massoneria ed esorta il presidente del Brasile Michel Temer ad abbandonare la Massoneria e il Satanismo, a ravvedersi dei suoi peccati e ad andare a Gesù Cristo. Ascoltatelo, vale la pena ascoltarlo.

Ecco una parte del suo discorso (che mi è stato tradotto in italiano da un fratello):
«Voglio dire al presidente Michel Temer che così manda a dire il Signore per te – presta attenzione a ciò che viene detto qui ora -: abbandona la massoneria, abbandona il satanismo e vieni subito a Dio. Vieni subito a Gesù Cristo. Ravvediti dei tuoi peccati e vieni subito a Gesù Cristo. Dice così la parola del Signore: Perché non mi piace la morte di nessuno; parola del Sovrano Signore. Ravvedetevi e vivano! Voglio dire ad alcuni leaders del mondo spirituale religioso del nostro paese che Dio e religione non combinano. Dio e religione non combinano! Come Dio e massoneria non combinano! Dio e satanismo non combinano! Ravvedetevi e vivano!»
Chi ha orecchi da udire, oda

———————————-
Ecco tutto l’intervento di questo deputato:

«Sr. Presidente, faltam 1 mês e 13 dias para o término do ano. São exatamente 44 dias. Eu gostaria de pedir ao povo brasileiro, homens e mulheres da nossa Nação, para orarmos pela nossa Nação. Vamos orar para que a glória de Deus seja derramada sobre nossa Nação. Peço também que orem pela minha vida. Por honra e glória do Sr. Jesus Cristo, peço isso.
Quero falar sobre Deus. Quero abrir a palavra do Senhor. Lembro a todos que não estou pregando religião. A única religião que Deus considera como pura e imaculada é cuidar dos órfãos e das viúvas em suas dificuldades e não se corromper com esse mundo. Não estou falando de religião nenhuma. Estou falando de Jesus Cristo, aquele que é o caminho, a verdade e a vida.
Mateus, Capítulo 21, Versículo 22, diz assim: E, tudo o que pedirdes em oração, crendo, o recebereis. Eu tenho um pedido a Deus, que seja derramada sobre a nossa Nação a glória do nosso Senhor Jesus Cristo.
Quero dizer ao Presidente Michel Temer que assim manda dizer o Senhor para ti — presta atenção ao que está sendo dito aqui agora —: abandone a maçonaria, abandone o satanismo e vem correndo para Deus. Vem correndo para Jesus Cristo. Arrependa-se dos seus pecados e vem correndo para Jesus Cristo. Diz assim a palavra do Senhor: Pois não me agrada a morte de ninguém; palavra do Soberano Senhor. Arrependam-se e vivam!
Quero dizer a algumas lideranças do mundo espiritual religioso do nosso País que Deus e religião não combinam. Deus e religião não combinam! Assim como Deus e maçonaria não combinam! Deus e satanismo não combinam! Arrependam-se e vivam!
Toda honra e toda glória sejam dadas ao Senhor Jesus Cristo. Juntos somos fortes! Nenhum passo daremos para trás! Deus está no controle! Glória a Deus!
Obrigado, Sr. Presidente.

Fonte: http://oglobo.globo.com/brasil/deputado-pede-que-temer-abandone-satanismo-a-maconaria-20491739#ixzz4TOAMgoBs

This entry was posted in Massoneria and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

4 Responses to Deputato federale esorta il presidente del Brasile ad abbandonare la Massoneria e il Satanismo

  1. EVANGELICI VALDENZA says:

    in 2 Timoteo 2:4 c’è scritto: Uno che va alla guerra non s’immischia in faccende della vita civile, se vuol piacere a colui che lo ha arruolato. Da una prima lettura veloce
    sembrerebbe che il credente non debba scendere in politica. Secondo la Bibbia IL CREDENTE PUO’ E DEVE SCENDERE IN POLITICA quando Dio lo spinge a farlo. L’unica cosa è che NON SI DEVE IMMISCHIARE e qui trovo conforto nella definizione del vocabolario italiano che parla di INTROMETTERSI ARBITRARIAMENTE A PROPRIO DANNO IN QUALCHE COSA. Considerazione finale: se il Signore ti spinge a farlo, scendi in campo. Non aderire a massonerie lecite o illecite, combatti il buon combattimento. Ecco perchè questo giovane credente è sceso in campo alla gloria di Dio .”Tutto quello che la tua mano trova da fare, fallo con tutte le tue forze “(Ecclesiaste 9:10). E’ una lotta durissima servire il Signore in determinati ambienti, come Ester alla corte del Re Assuero….preghiamo che la fedeltà a Dio persista nonostante gli attacchi del maligno

    • giacintobutindaro says:

      Missione Evangelica Valdenza Traversetolo, sarebbe innanzi tutto buona cosa che mettessi il tuo nome personale: almeno quello! Poi, ti esorto a leggere il libro degli atti degli apostoli per capire come gli apostoli e i santi antichi combatterono il buon combattimento, perchè di un loro immischiamento nella politica non c’è traccia alcuna. Ma la storia di Gesù di Nazareth l’hai letta? Gesù entrò in politica o fece politica al suo tempo? A noi non risulta.

  2. Massimo says:

    Giacinto, se permetti, vorrei dire a questa Missione Evangelica che la Parola di Dio non è certo un libro come tutti gli altri e pertanto non va letta frettolosamente, velocemente, in quanto è scritto : ” la Parola del Signore è purificata col fuoco ” (Salmo 18:30) quindi ogni parola ha un suo giusto peso per l’anima! La Parola di Dio non si contraddice ma bensì si completa e si perfeziona! Ma vorrei chiedere a chi si presenta sotto il nome di questa missione, come sia possibile per un credente far politica, senza restarne immischiato? Sbaglio o i politici fanno parte sempre di un qualche partito?.. e pertanto, come possono ogni volta che occorra non difendere gli interessi del proprio partito? E cercano di fare gli interessi della maggioranza dei cittadini del paese che anche rappresentano, per piacere a loro o mi sbaglio? E questo più volte in contrasto con la Parola di Dio, quindi non piacendo affatto a Dio! Chissà quindi il partito cui fa parte questo deputato federale, come la penserà in merito al divorzio, all’aborto, alle unioni civili, all’ecumenismo e via dicendo! Tutte chiare disobbedienze queste ai comandi del Capo che è nostro Signore Gesù Cristo; tutte disobbedienze quindi alla Parola di Dio stessa!
    Questo giovane deputato è sceso in campo in rappresentanza di una schiera evangelica, sì di una certa chiesa che ha qualche somiglianza ma però non è “la Chiesa del Dio vivente, colonna e sostegno della Verità (1° Timoteo 3:15) e di conseguenza queste battaglie non sono condotte alla gloria di Dio! Come tu Giacinto hai ben evidenziato, Gesù non ha mai avuto a che fare con la politica, e parimenti l’hanno imitato tutti i veri, non i falsi, apostoli sino ad oggi!
    Non sono queste le battaglie che il Signore ci spinge a fare, bensì quelle di predicare il Vangelo e viverlo ogni giorno, in modo che chi ascolta la Parola di Dio, e la fede viene dall’udire, rientrando in se stesso possa essere compunto, si ravveda e si converta dalle sue vie malvagie a CRISTO! Avere il senso delle cose del mondo ci porta ben lontano dal senso di quelle di Dio! (Matteo 16:23).

    • giacintobutindaro says:

      Massimo, l’ho detto e ridetto tante volte, fare politica non si addice ai santi. Ma ho detto la ragione per cui ho condiviso questo video.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *