Ex pastore ADI parla contro i pastori corrotti nelle ADI

Cataldo Petrone, ex pastore delle ADI, durante la predicazione tenuta il 25 dicembre 2016 sul canale televisivo «Parole di vita» ha denunciato i pastori corrotti presenti nelle ADI. Ecco la parte di quella predicazione dove fa questa denuncia.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Ex pastore ADI parla contro i pastori corrotti nelle ADI

  1. Massimo scrive:

    Giacinto, ho ascoltato questo pastore, uno dei tanti, il quale vanta di essere un “pastore emerito delle ADI” (m.7:03), di avere tutt’oggi comunione con le Assemblee di Dio in Italia (m. 7:14), addirittura afferma :” NOI SIAMO ADI….” (m. 7:23). Si autoaccusa affermando :”….le cose più scandalose succedono nelle nostre chiese” (7:42). Petrone vorrebbe rimproverare uno che non è ancora pastore della chiesa Adi di Silla perchè vieta alla fratellanza di frequentare la sua chiesa (Parole di Vita) che è altresì denominazionale e di cui lui ne è pastore.
    Ebbene ho visto in internet questa denominazione: “Parole di vita” e digitando nella Home subito mi si è presentata la videata di una proposta di vendita di 100 Calendari : “Parole di Vita 2017 + 40 nuovi testamenti” al modico prezzo di 140,00 euro (aggiungi al carrello).
    Questo pastore Petrone, sarebbe quello stesso per cui tu Giacinto hai ben pubblicato in data 28 gennaio 2015 questo su di lui : ” Cataldo Petrone, pastore ADI, alla preghiera per l’unità dei cristiani con i suoi fratelli Cattolici Romani”. Sì, questo pastore C.P promuove l’Ecumenismo con la Chiesa Cattolica Romana e di cui ne riporto un breve stralcio : ” Pochi giorni fa (il 24 gennaio 2015) Cataldo Petrone, pastore della Chiesa ADI di Silla di Sassano (SA), ha partecipato ad un incontro di preghiera e canti organizzato dalla Diocesi di Teggiano in occasione della settimana per l’unità dei Cristiani. Ancora un altro pastore ADI dunque che si mette con quelli che nelle ADI chiamano «fratelli cattolici».”
    Quindi abbiamo un pastore emerito delle ADI, fisicamente uscito dalle stesse, ma che conservando il titolo di pastore, ora si trova a dirigere un’altra baracca denominazionale cristiana, che afferma di essere sempre in comunione spirituale con le ADI e non solo! Tutto questo a me personalmente puzza tanto d’ IPOCRISIA!!
    Pertanto Giacinto, da quello che ne posso dedurre, Petrone è un pastore di bocca buona, mangia dove e con chi capita!… siano essi cattolici, evangelici Adi, denominazionali o liberi fuori o dentro le chiese, e poi…. basta che riempiano la sua stessa chiesa! Come potremmo mai definire questo comportamento?…uno che va con tutti?…. l’importante è andare avanti in qualche modo?
    Sarebbe questo il suo messaggio evangelico? Paolo non ebbe forse parole dure verso Pietro perchè “era da condannare” per il fatto che “mangiava con persone non giudaiche …ed anche altri Giudei si misero a simulare con lui (Pietro)” (Galati 2:11-16). Petrone avrebbe quindi parole di rimprovero verso un aspirante pastore della chiesa ADI di Silla, che lui ha lasciato per dirigerne un’altra similare : Parole di Vita??
    Personalmente ritengo pura ipocrisia! Quei versetti da lui letti in Geremia 12, mi risuonano così stonati ed aridi (parlando di deserto desolato) in bocca sua e per così come pronunciati e adattati da lui! E penso…ai quei calendari in vendita, all’Ecumenismo, alla falsa unità tra i cristiani….. ahimè! Come vorrei che fosse veramente lo Spirito Santo a convincerlo di lasciar perdere anche lui quel mandato che pensa di aver ricevuto da Dio! Non è così, non è così che la Parola di Dio va seminata e temo per il suo raccolto! Ne verranno altrettante spine (Geremia 12:13). Questo in cuor sento e questo scrivo! Pace.

    • giacintobutindaro scrive:

      Massimo, è chiaro che Petrone stesso ha bisogno di esaminare se stesso e ravvedersi e abbandonare le cose storte e perverse che insegna e vari comportamenti antibiblici. D’altronde lui viene dalle ADI … ma in questo video almeno ammette la corruzione presente a livello di pastori Adi … ed è già qualcosa.

  2. Massimo scrive:

    Sì certo Giacinto, e hai fatto bene a pubblicarlo così molti possano riflettere!
    Ma al tempo stesso come tacere la palese ipocrisia che traspare dal suo stolto agire?
    Al minuto 1:45 Petrone prende in considerazione l’agire dei politici! Ma che i saggi esaminino! Forse lui ha agito tanto diversamente da loro? Affatto!
    Petrone ha lasciato il vecchio partito (le ADI) per entrarne a far parte di un’altro partito (Parole di Vita), ma senza perdere la sua poltrona! Sì quella di pastore, di conduttore di quest’ultima chiesa! O mi sbaglio? Che gran stoltezza!
    E da quel pulpito fa il suo sermone, limitandolo poi curiosamente alla sola Europa! Che strano? Questo ancora pastore che fa? Denuncia ipocritamente le stoltezze e le disobbedienze commesse nelle chiese, comprese le sue chiese: sia quelle vecchie (Adi) che le nuove (Parole di Vita) dove lui si trova! Che gran coraggio il suo! (Ecclesiaste 10:12-15 / 2° Timoteo 3:9). Pace.

    • giacintobutindaro scrive:

      Vedi Massimo, Petrone si è messo a parlare pubblicamente adesso sulla condotta di molti pastori ADI perchè sta sperimentando sulla sua pelle quello che sono realmente le ADI. Ho notizie piuttosto precise a tale riguardo. Ma è giusto che tutti comunque lo ascoltino in quello che ha da dire. E spero proprio che anche lui si ravveda e si metta a fare frutti degni di ravvedimento.

  3. Massimo scrive:

    Concordo con te Giacinto e spero anch’io che si ravveda! Lui stesso del resto ha dichiarato che :” è facile fare le prediche dal pulpito (m. 1:08) e dire tutto quello che vogliamo”. Certo è facile soprattutto quando manca lo Spirito Santo di Dio e leggono le loro parole, su fogli già preconfezionati e la loro predica è arida, non tocca gli spiriti, non scuote le coscienze, non fa vibrare le anime!
    Amareggia non poco altresì ascoltare che anzichè essere lo Spirito Santo di Dio a riprenderlo, a correggerlo, a ricordargli certe verità, a spingerlo a portare la parola, il messaggio che il Signore vuole dare alla sua chiesa, è sua moglie che gli dice : “vedi, vedi, vedi, questo parla a te che sei pastore!”. Altro che uomini di Dio, altro che strumenti nelle sue mani guidati dallo Spirito Santo! C’è da pregare davvero per tutti questi! Pace.

  4. fabio scrive:

    Pace,
    Credo Giacinto,Massimo, che il primo frutto sarebbe quello di uscire da tutte queste organizzazioni di qualsivoglia denominazione, solo allora per grazia di Dio anche questo pastore potrà sperimentare il Regno di Dio che si manifesta in potenza.
    A me ha fatto riflettere al minuto 5 quando viene detto che la chiesa di cui è stato pastore non è seconda a nessuno, in numero…
    Credo che una comunità unità nel Signore non debba primeggiare o cercare di mettersi in mostra poiché il Signore tutto conosce persino i pensieri segreti del nostro cuore e di certo non volge il suo sguardo ad una comunità perché grande in numero.

    Pace

  5. Massimo scrive:

    @ Fabio, questo pastore in soli 20 minuti ne ha dette davvero tante di cose distorte!
    E Giacinto ha fatto bene a pubblicare questo suo dire, affinchè molti prestino la massima attenzione e sappiano ben distinguere la voce di certi mercanti in fiera da quella nostro amato Buon Pastore! Qui Petrone ha usato una certa diplomazia dichiarando, pur essendo uscito dalle ADI, di aver legami spirituali e non solo, dimostrando di avere altresì lo stesso loro spirito, ed è per questo che non sminuisce affatto l’ Organizzazione ADI, ma bensì fa la considerazione che tu hai giustamente riportato! Pace.

  6. Antonello scrive:

    Ci dobbiamo guardare da gente come questa,lo fa parlare male Delle adi per farsi vedere cambiato ma le opere sue son tutt’altro che buone visto che come hai detto te Massimo è andato a una riunione cattolica romana !!

    • giacintobutindaro scrive:

      Antonello, qui stiamo aspettando che si ravvedano quei pastori la cui corruzione ha denunciato Petrone, e che si ravveda anche Petrone stesso. ANCORA non lo hai capito? Ma quello che Petrone dice sui pastori ADI tra i quali è stato per decenni è molto interessante non ti pare? E poi aspettiamo che dica anche altre cose, che lui sa, perchè mi giungono voci che avrebbe tante altre cose da dire …..

      • Antonello scrive:

        Pace giacinto certo sono contento se Petrone si ravveda e la sua testimonianza possa servire al ravvedimento degli altri pastori ,e bisogna pregare che ciò avvenga il Signore vi benedica gloria e onore al nostro Salvatore!

  7. Antonello scrive:

    Sono contento e prego e ringrazio Dio che ti benedica per il ministero che ti ha dato i frutti si vedono e si vedranno mi sei di edificazione personalmente ma penso a tanti pace giacinto

  8. FORNASIERO DANIELE scrive:

    E FACILE PARLARE MALE DI UNA DENOMINAZIONE,DOVE FACEVA PARTE,SE UNO SI RITIENE VERO DISCEPOLO DI CRISTO ,DEVE RIDARE ,TUTTI I SOLDI CHE GLI HANNO VERSATO ,IN TUTTA LA CARRIERA E STATO PAGATO .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.