Quando Giancarlo Farina, direttore della Casa della Bibbia, ammirava la nostra opera confutatoria e la riteneva edificante per la Chiesa

Era il 1998 e questa lettera mi fu mandata da Giancarlo Farina, in risposta ad una mia lettera in cui gli consentivo di utilizzare parti del mio libro confutatorio «Il New Age» sul loro periodico «Ricerche», sul quale confutava le false dottrine delle sette e delle religioni!

farina-butindaro-lettera

Notate come terminava la sua lettera: «Esprimendoti ancora la nostra gratitudine e la nostra ammirazione per il lavoro che svolgi per l’edificazione della Chiesa, ti porgiamo i nostri più cari e sentiti saluti nel Signore Gesù Cristo».

Giancarlo Farina a quel tempo confutava anche lui le false dottrine delle sette e delle religioni. Come cambiano tante persone con il tempo … in peggio! Basta guardare cosa scrive ora sulla sua pagina Facebook. Ha un parlare e un modo di ragionare massonico.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Massoneria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Quando Giancarlo Farina, direttore della Casa della Bibbia, ammirava la nostra opera confutatoria e la riteneva edificante per la Chiesa

  1. Giovanni scrive:

    Giancarlo Farina ha abbandonato da tempo la lotta all’errore e ora insegna lui stesso eresie che sono mezze verità (più pericolose della menzogna piena, perché deviano senza che il semplice se ne acorga).

    Un responsabile di una chiesa evangelica di Torino ha messo in guardia contro la pubblicazione Per l’Ora che Passa pubblicata da Farina e che è su forme di ecumenismo e di abbandono della fede nell’ispirazione plenaria e verbale della Bibbia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.