Pensieri …

AZIONE DI GRAZIE

Grazie siano rese a Dio perché “fa giustizia e ragione a tutti quelli che sono oppressi” (Salmo 103:6)

NON ASCOLTATE I MINISTRI DI SATANA

Ma vuoi vedere che adesso i soliti massoni presenti nelle denominazioni evangeliche vi verranno a dire che il loro fratello massone Giosuè Carducci, che scrisse l’Inno a Satana (https://it.wikipedia.org/wiki/A_Satana) non era un satanista, e non rivolse quel suo inno al Satana di cui parla la Bibbia? Ma certo, perché la Massoneria non ha niente a che fare con Satana! Perché questo dicono questi ministri di Satana … appunto di Satana, per cui essi parlano da parte di Satana, che è bugiardo e padre della menzogna. I ministri di Dio invece vi dicono che la Massoneria è da Satana e serve ed adora Satana. Non ascoltate dunque la voce dei ministri di Satana!

SE LA RIPIGLIÒ

Gesù Cristo depose la sua vita e poi se la ripigliò, avendo questa potestà, come disse lui stesso: “Io ho potestà di deporla e ho potestà di ripigliarla. Quest’ordine ho ricevuto dal Padre mio” (Giovanni 10:18). A Lui siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

QUANDO TI PENTI

Ti penti di avere disubbidito a Dio, ma non ti penti mai di avergli ubbidito. Ubbidisci a Dio dunque. Avrai il suo favore e la sua pace.

DIO PRENDE I SAVI NELLA LORO ASTUZIA

Ricordatevi fratelli che la Scrittura che dice: “Egli prende i savî nella loro astuzia” (1 Corinzi 3:19) è anch’essa sempre attuale. Infatti Dio fa proprio questo ancora oggi verso coloro che si reputano savi e si credono intelligenti. Dice perciò bene il nostro caro fratello Paolo: “Nessuno s’inganni. Se qualcuno fra voi s’immagina d’esser savio in questo secolo, diventi pazzo affinché diventi savio; perché la sapienza di questo mondo è pazzia presso Dio.” (1 Corinzi 3:18-19). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

PER QUESTO LODIAMO E GLORIFICHIAMO GESÙ CRISTO

“Cristo ci ha riscattati dalla maledizione della legge, essendo divenuto maledizione per noi (poiché sta scritto: Maledetto chiunque è appeso al legno) affinché la benedizione d’Abramo venisse sui Gentili in Cristo Gesù, affinché ricevessimo, per mezzo della fede, lo Spirito promesso” (Galati 3:13-14). E noi quindi per questo lo lodiamo e glorifichiamo ora e per sempre. Amen

MINISTRI DI SATANA

I massoni sono dei ministri di Satana, e si trovano in mezzo alle denominazioni evangeliche travestiti da ministri di Cristo. Vigilate fratelli perché costoro sono degli emissari di Satana, che si sono infiltrati in mezzo alle Chiese per distruggere i santi. Mettete alla prova dunque coloro che si chiamano ministri di Cristo, perché tra di loro ci sono dei ministri di Satana. Essi presentano un altro Dio, un altro Gesù e un altro Vangelo. Io vi ho avvertiti.

ZUFFE TRA «CANI»

Sono in corso zuffe tra «cani» … quegli stessi «cani» che per tanto tempo hanno scandalizzato, ingannato e sfruttato tante anime facendogli tanto male.

GESÙ NON È UNO DEI TANTI MAESTRI DI MORALE MA IL MAESTRO

Il Gesù di cui parla la Massoneria è uno dei tanti maestri di morale. Considerate questo dunque: la Massoneria mette il Maestro, Colui che Dio “risuscitò dai morti e lo fece sedere alla propria destra ne’ luoghi celesti, al di sopra di ogni principato e autorità e potestà e signoria, e d’ogni altro nome che si nomina non solo in questo mondo, ma anche in quello a venire” (Efesini 1:20-21), a fianco e sullo stesso livello di Confucio, Buddha, Maometto e altri cosiddetti maestri di morale!
Noi Cristiani quindi condanniamo con ogni franchezza la Massoneria dicendo che essa è da Satana, ed è incompatibile con il Cristianesimo, per cui un Cristiano non può affiliarsi alla Massoneria, altrimenti rigetterà Gesù Cristo il Nazareno e accetterà un altro Gesù.
Chi ha orecchi da udire, oda

NELLE TENEBRE

I massoni sono proprio anime sotto la potestà delle tenebre! Camminano nelle tenebre pensando di essere nella luce. Sono sedotti dal serpente antico!

SONO NEMICI DI CRISTO PERCHÉ NON SONO CON CRISTO

Gesù Cristo ha detto: “Chi non è con me, è contro di me” (Luca 11:23). Vedete dunque? Non essere con Cristo equivale ad essere contro Cristo. E coloro che sostengono che Cristo è una porta di salvezza in quanto c’è salvezza fuori di Cristo, non sono con Cristo ma contro di Lui. Ecco perché non c’è alcuna comunione tra noi e loro. Perché essi sono nemici di Cristo. Sì, nemici di Cristo. Vanno chiamati infatti in questa maniera costoro. Per costoro infatti Gesù Cristo è uno dei tanti maestri illuminati della storia dell’umanità, che hanno portato luce nel mondo. Gli altri maestri illuminati sarebbero Buddha, Maometto, Confucio, Platone, e così via. No, Gesù Cristo non è uno dei tanti maestri, ma il Maestro, e non è neppure uno dei tanti illuminati, ma la luce del mondo. E quindi solo i suoi discepoli camminano nella luce ed hanno la luce della vita; tutti gli altri brancolano nelle tenebre! Le seguenti parole di Cristo: “Io son la luce del mondo; chi mi seguita non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita” (Giovanni 8:12) non lasciano alcun dubbio. Al bando dunque le ciance dei massoni con o senza il grembiule.

SONO CIECHI, SENZA INTELLIGENZA

I dirigenti delle ADI non hanno ancora capito che alleandosi con la Massoneria si sono alleati con Satana, che i massoni chiamano Grande Architetto Dell’Universo e nel cui nome parlano e operano, per cui la faccia di Dio è contro i dirigenti delle ADI. Essi quindi – e tutti quelli che gli corrono dietro – stanno ricevendo castighi da parte di Dio. Il problema è che essendo ciechi, non riescono a vedere che la mano di Dio è levata contro di loro per la loro stoltezza e malvagità. L’unica cosa che gli è rimasta ora è attribuire tutte le sciagure che gli stanno piombando addosso a Satana! Leggete la storia d’Israele ai giorni dei profeti e capirete che i dirigenti delle ADI si comportano esattamente come i capi di Israele a quel tempo, i quali si erano gettati la Parola di Dio dietro le spalle, e che facevano inciampare coloro che gli andavano dietro. Essi dichiararono guerra a Dio! E per questo Dio riversò la sua ira su di essi. E come i capi del popolo d’Israele si illudevano che Dio fosse con loro quando invece era contro di loro, così fanno i dirigenti delle ADI e i loro accoliti: gli piace illudersi, e pensare che Dio sia con loro. Ma Dio non è con coloro che calpestano la Sua Parola e disprezzano il Suo popolo, ma Egli è contro loro. Ed è per questo che Dio sta esercitando i suoi giudizi contro costoro. Ma costoro proclamano la vittoria futura usando il nome di Dio e i loro versetti biblici preferiti, quando invece per loro Dio ha decretato da tempo guai e rovina. Dio infatti ha detto: “Guai a quelli che scendono in Egitto in cerca di soccorso, e s’appoggian su cavalli, e confidano ne’ carri perché son numerosi, e ne’ cavalieri, perché molto potenti, ma non guardano al Santo d’Israele, e non cercano l’Eterno! Eppure, anch’Egli è savio; fa venire il male, e non revoca le sue parole; ma insorge contro la casa de’ malvagi, e contro il soccorso degli artefici d’iniquità. Or gli Egiziani son uomini, e non Dio; i loro cavalli son carne, e non spirito; e quando l’Eterno stenderà la sua mano, il protettore inciamperà, cadrà il protetto, e periranno tutti assieme” (Isaia 31:1-3), ed ancora: “Maledetto l’uomo che confida nell’uomo e fa della carne il suo braccio, e il cui cuore si ritrae dall’Eterno!” (Geremia 17:5). Per cui quello che sta accadendo nelle ADI non è altro che l’adempimento della Parola di Dio. Uscite e separatevi dalle ADI dunque. Io vi ho avvertiti.

UN INGANNO SATANICO

Se il grande numero dei membri di una Chiesa e i suoi tanti beni materiali fossero il segno evidente ed inequivocabile della benedizione di Dio sopra di essa, dovremmo certamente mettere la Chiesa Cattolica Romana al primo posto tra le Chiese benedette da Dio, perché ha oltre un miliardo di membri e una quantità spaventosa di beni materiali! Noi invece sappiamo che la Chiesa Cattolica Romana è sotto la maledizione di Dio, che l’ira di Dio è sopra di essa perché ha rigettato la Parola di Dio. Purtroppo tante Chiese Evangeliche sono cadute vittime dello stesso inganno satanico. Si sono prima strutturate un po’ come la Chiesa Cattolica Romana e hanno adescato tante anime con la loro dottrina filo massonica che piace tanto al mondo e sfruttandole hanno accumulato tanti beni, e pensano di avere il favore di Dio perché hanno tanti membri e tanti beni immobili e mobili. Ma la faccia di Dio è contro di esse, perché hanno rigettato la Sua dottrina. Uscite da queste aziende o imperi finanziari e immobiliari che professano un finto Cristianesimo, quello ideato dalla Massoneria sotto la direzione di Satana per distruggere la Chiesa.

MOLTI LA ODIANO, NOI L’AMIAMO

Noi non crediamo soltanto che Gesù Cristo “è venuto nel mondo per salvare i peccatori” (1 Timoteo 1:15), ma anche che “in nessun altro è la salvezza; poiché non v’è sotto il cielo alcun altro nome che sia stato dato agli uomini, per il quale noi abbiamo ad esser salvati” (Atti 4:12). E quindi proclamiamo ambedue le cose. Questa è la verità. Molti la odiano, noi l’amiamo. A Dio che ci ha fatto conoscere la verità sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

E’ UNA LORO STRATEGIA

Perché i massoni quando parlano con i profani cercano sempre di sorvolare – facendo ricorso alla battuta o allo sberleffo – sui simboli e segni di riconoscimento massonici? Perché sono cose molto importanti nella Massoneria. Nel momento infatti in cui tu riconosci i loro simboli e i loro segni, scopri dei massoni. E loro non vogliono farsi scoprire dai profani per poter portare avanti i loro diabolici disegni senza essere identificati come massoni. Ricordatevi infatti che un massone scoperto è un massone inutile, e poi fa scoprire altri massoni (tra i suoi familiari, parenti, amici, colleghi di lavoro). Per cui è chiaro che se un massone capisce che tu profano hai riconosciuto un simbolo o un segno massonico, farà di tutto per screditarti e farti passare per un pazzo o per qualcuno che ha qualche problema a livello mentale o psichico, affinché quello che tu dici non sia preso in considerazione da coloro che ti ascoltano. E’ dunque una loro strategia. Non siate disavveduti dunque e non vi fate ingannare dai massoni.

APPELLO AI GENITORI CHE HANNO FIGLI ALL’UNIVERSITÀ

Mi rivolgo a voi fratelli nel Signore che avete figli iscritti all’università, affinché prestiate la massima attenzione ai vostri figli. Teneteli d’occhio perché se si mostrano bravi o capaci, potrebbero essere avvicinati da qualche massone – per esempio un professore che vede in loro dei potenziali massoni -, e gli verrà proposto di entrare in Massoneria e l’esca usata sarà la promessa di una carriera assicurata o di un lavoro certo, una volta ottenuta la laurea. Vi dico questo perché so che le università sono luoghi dove ci sono molti professori massoni (appartenenti un po’ a tutte le obbedienza massoniche italiane), e sono professori bene in vista negli atenei. Parlate ai vostri figli della Massoneria, spiegandogli che si tratta di una istituzione satanica, dove chi entra fa un patto con Satana, e si rovina la sua esistenza sulla terra e quando morirà andrà nelle fiamme dell’inferno! Parlate loro con franchezza, mettendoli in guardia dalla Massoneria, affinché non cadano vittima dei discorsi seducenti dei massoni. Fatelo per amore dei vostri figli.

AZIONE DI GRAZIE

Noi ringraziamo Dio per mezzo di Cristo Gesù perché siamo stati affrancati dal peccato di cui eravamo schiavi

CRISTO VIVE IN ME, E IO VIVO PER CRISTO

Cristo vive in me, perché come dice Paolo: «Sono stato crocifisso con Cristo, e non son più io che vivo, ma è Cristo che vive in me; e la vita che vivo ora nella carne, la vivo nella fede nel Figliuol di Dio il quale m’ha amato, e ha dato se stesso per me.» (Galati 2:20). E io vivo per Cristo, Colui che è morto e risuscitato per noi (cfr. 2 Corinzi 5:15). A Cristo Gesù siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

COSA ABBIAMO PER FRUTTO E PER FINE

Essendo stati affrancati dal peccato e fatti servi di giustizia, abbiamo per frutto la nostra santificazione, e per fine la vita eterna: “poiché il salario del peccato è la morte; ma il dono di Dio è la vita eterna in Cristo Gesù, nostro Signore” (Romani 6:23).

SANTIFICAZIONE

Chi è stato affrancato dal peccato è condotto dallo Spirito di Dio a santificarsi. Egli dunque compie la sua santificazione nel timore di Dio, sapendo che a questo è stato chiamato, per piacere a Dio con tutta la sua condotta, affinché Dio sia glorificato nel suo corpo.

ESSI ANNULLANO LA GRAZIA DI DIO

Guardatevi da coloro che annullano la grazia di Dio insegnando che gli Ebrei (o anche i Gentili) possono essere giustificati mediante le opere della legge. Sappiate che coloro che parlano così dichiarano inutile la morte di Cristo!

STUDIATI DI AVERE L’APPROVAZIONE DI DIO

Se a quello che dici e operi manca l’approvazione dell’Iddio vivente e vero, puoi avere tutti i complimenti che vuoi dagli uomini, non ti gioverà nulla. Ti affaticherai in vano, illudendoti. Esamina dunque che cosa sia gradito a Dio, per avere la Sua approvazione.

LA LUCE FALSA DEI MASSONI

Ricordatevi che la luce che emanano i massoni è una luce falsa, perché essi servono e invocano il Grande Architetto Dell’Universo (G.A.D.U.), che è Satana. Non è forse scritto che “anche Satana si traveste da angelo di luce” (2 Corinzi 11:14)? Come dunque è falsa la luce che Satana tramite il suo travestimento riesce ad emanare, così è falsa anche la luce dei massoni i quali si travestono da figliuoli di luce, per introdursi in mezzo alla Chiesa e compiere la diabolica opera che gli ha affidato il loro padre e padrone, che è il diavolo. Nessuno dunque vi inganni con vani ragionamenti.

PER IL GIORNO DELLA SVENTURA

Dio ha fatto l’empio per il giorno della sventura, secondo che è scritto: «L’Eterno ha fatto ogni cosa per uno scopo; anche l’empio, per il dì della sventura.» (Proverbi 16:4). Chi gli dirà dunque: ‘Che fai?’, o ‘Hai fatto male’? Guai a colui che contende con il suo Creatore!

UN LUPO TRA LE PECORE

Vedere un massone in mezzo ai santi, è come vedere un lupo in mezzo ad un gregge di pecore.

IL «MURATORESE»

Se studiate il «muratorese» – la lingua che parlano i liberi muratori (i massoni) – ne avrete del bene, perché imparerete a riconoscere subito i massoni dal loro linguaggio. E riconoscere i massoni presenti in mezzo alle denominazioni evangeliche è di capitale importanza, perché si tratta di serpenti il cui padre e padrone è il serpente antico, ossia Satana, che hanno un micidiale veleno che somministrano alle Chiese di soppiatto e vanno quindi smascherati.

DIO HA IN ABOMINIO LA LINGUA BUGIARDA

La Sapienza di Dio dichiara che Dio ha in abominio la lingua bugiarda (Proverbi 6:16-17). Bandite dunque la menzogna, fratelli, e non imitate coloro che amano e praticano la menzogna, perché la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo (cfr. Apocalisse 21:8).

NON TEMETE I FIGLI DEL DIAVOLO

Il diavolo non vuole che tu difendi la verità e condanni la menzogna, perché lui odia la verità e ama la menzogna. Ecco perché i figli del diavolo odiano noi e quello che facciamo, perché hanno lo stesso sentimento del loro padre. Non li temete, fratelli, perché voi siete da Dio e li avete vinti. Continuate dunque a levare la vostra voce in difesa della verità e contro la menzogna.

SIA BENEDETTO IDDIO

Benedetto sia l’Iddio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo per averci dato un cuore nuovo!

…. IN MANO AD UNA SCIMMIA

Vedere la Bibbia in mano agli empi e schernitori, è come vedere la Bibbia in mano ad una scimmia.

DIO LI NUTRISCE

Se dici che è ‘madre natura’ a nutrire gli uccelli del cielo, ciò vuol dire che tu non credi a Gesù Cristo che ha detto che “Dio li nutrisce” (Luca 12:24; cfr. Matteo 6:26). Ravvediti dunque e credi nella Parola di Dio.

PROVATELI

Torno a dirvelo fratelli: mettete alla prova coloro che si presentano a voi come credenti evangelici perché in mezzo alle Chiese ci sono degli anticristi travestiti da Cristiani. Essi sono dei lupi rapaci travestiti da pecore. Essi non sono dei nostri.

QUANTO È PREZIOSO IL SANGUE DI CRISTO GESÙ!

Per mezzo del sangue di Cristo siamo stati giustificati (cfr. Romani 5:9) e siamo stati liberati dai nostri peccati (cfr. Apocalisse 1:5). A Cristo Gesù, che ha sparso il suo sangue per noi, siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

NEGANO LA PREDESTINAZIONE MA DICONO CHE “AFFINCHÉ CHIUNQUE CREDE IN LUI NON PERISCA, MA ABBIA VITA ETERNA” DI GIOVANNI 3:16 NON VALE PER L’ANTICRISTO!

Quando domandi a coloro che negano la predestinazione se Dio vorrà salvare anche l’anticristo che deve venire (dato che loro dicono che Dio vuole salvare tutti), generalmente ti rispondono: «No, in questo caso, Dio non vorrà salvare quell’uomo, perché il suo destino Dio lo ha già stabilito!» Ben detto, dico io. Ma allora “affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna” di Giovanni 3:16 – che secondo loro significa che tutti possono credere perché Dio vuole salvare tutti – non varrà per l’anticristo, perché lui non potrà credere perché Dio non vorrà che lui creda perché non vuole salvarlo! Quindi, stando alle loro stesse parole, Dio non vuole salvare tutti! Non capisco proprio allora cosa impedisce loro di credere che quello che vale per l’anticristo vale anche per tutti gli altri i cui nomi non sono scritti fin dalla fondazione del mondo nel libro della vita! Costoro sono proprio confusi!

DIO È L’ONNIPOTENTE E NON MUTA

Smetteremo noi di credere ai miracoli scritti nella Bibbia o che Dio fa miracoli, per non scandalizzare gli intellettuali razionalisti che negano i miracoli? Così non sia. Noi continueremo a credere a tutti i miracoli che Dio ha compiuto e che sono trascritti nella Bibbia, e con l’aiuto che viene da Dio continueremo a predicare che Egli fa ancora oggi miracoli e a pregarlo affinché li compia. Egli è l’Onnipotente e non muta. Abbiate fede in Lui! A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

SIA BENEDETTO IDDIO

Benedetto sia l’Iddio d’Abrahamo, d’Isacco e di Giacobbe, che è il solo vero Dio, perché fino a qui ci ha soccorso con la sua potente mano.

LO STOLTO

Lo stolto oltre che fare ragionamenti stolti si vanta della sua stoltezza.

SULLA CONFUTAZIONE

La confutazione libera dagli errori in cui uno è caduto. Sii dunque riconoscente a Dio per quei suoi servitori che confutano le false dottrine, ricordandoti che quello che fanno lo fanno per amore del Signore e del suo popolo.

QUANTO È IMPORTANTE FARE PRIGIONE OGNI PENSIERO TRAENDOLO ALL’UBBIDIENZA DI CRISTO!

Coloro che non fanno “prigione ogni pensiero traendolo all’ubbidienza di Cristo” (2 Corinzi 10:5) hanno finito con il farsi un Dio su misura, che non corrisponde affatto al solo vero Dio, il quale “dopo aver in molte volte e in molte maniere parlato anticamente ai padri per mezzo de’ profeti, in questi ultimi giorni ha parlato a noi mediante il suo Figliuolo” (Ebrei 1:1-2). E così hanno finito con il rigettare il solo vero Dio, e con Lui hanno rigettato pure Colui che Egli ha mandato nel mondo per essere la propiziazione per i nostri peccati, cioè il suo Figliuolo Gesù Cristo. Badate dunque a voi stessi, fratelli.

PER LORO È SEMPRE TEMPO PER TACERE

A quanto vedo, per molti che citano le parole dell’Ecclesiaste: “Per tutto v’è il suo tempo, v’è il suo momento per ogni cosa sotto il cielo: … un tempo per tacere e un tempo per parlare” (Ecclesiaste 3:1,7), è sempre tempo per tacere, ma mai tempo per parlare …. contro la corruzione e i corrotti in mezzo alle Chiese. Le ragioni? Ve ne menziono due.
Perché loro stessi sono corrotti, e non possono parlare contro la corruzione che essi stessi fomentano e promuovono! Il loro silenzio quindi è dovuto al fatto che se si azzardassero a parlare contro la corruzione, coloro che li conoscono, li svergognerebbero pubblicamente dicendo loro semplicemente: «Siete degli ipocriti»!
Perché essi sono dei codardi, e quindi hanno paura di parlare per non farsi nemici ed essere perseguitati!
Ah, dimenticavo, sì ogni tanto in effetti parlano, ma contro i giusti, contro coloro che suonano la tromba in Sion! E questo conferma che ci troviamo davanti a persone malvagie!
Guardatevi da costoro, e non vi fate ingannare dai loro vani ragionamenti. Essi non amano Dio e neppure il popolo di Dio, ecco perché tacciono contro la corruzione e i corrotti presenti nelle Chiese!

UN UOMO CHE CERCÒ IL BENE DEL POPOLO DI DIO

Così parlava il profeta Geremia, un uomo che cercò il bene del popolo di Dio trasmettendo fedelmente la Parola che Dio gli aveva rivelato, ma che proprio per questo fu odiato e perseguitato dal popolo ribelle che si ostinava in cuore suo e non voleva convertirsi dalle sue vie malvagie.
«Tu sai tutto, o Eterno; ricordati di me, visitami, e vendicami de’ miei persecutori; nella tua longanimità, non mi portar via! riconosci che per amor tuo io porto l’obbrobrio. Tosto che ho trovato le tue parole, io le ho divorate; e le tue parole sono state la mia gioia, l’allegrezza del mio cuore, perché il tuo nome è invocato su me, o Eterno, Dio degli eserciti. Io non mi son seduto nell’assemblea di quelli che ridono, e non mi son rallegrato, ma per cagion della tua mano mi son seduto solitario, perché tu mi riempivi d’indignazione. Perché il mio dolore è desso perpetuo, e la mia piaga, incurabile, ricusa di guarire? Vuoi tu essere per me come una sorgente fallace, come un’acqua che non dura? Perciò, così parla l’Eterno: Se tu torni a me, io ti ricondurrò, e tu ti terrai dinanzi a me; e se tu separi ciò ch’è prezioso da ciò ch’è vile, tu sarai come la mia bocca; ritorneranno essi a te, ma tu non tornerai a loro. Io ti farò essere per questo popolo un forte muro di rame; essi combatteranno contro di te, ma non potranno vincerti, perché io sarò teco per salvarti e per liberarti, dice l’Eterno. E ti libererò dalla mano de’ malvagi, e ti redimerò dalla mano de’ violenti.» (Geremia 15:15-20).
Quanto soffrirono i profeti di Dio per mano dei ribelli, per avere parlato da parte di Dio! Ma soffrirono con pazienza (cfr. Giacomo 5:10), e per questo sono un esempio per noi.

ATTACCHI DEL DIAVOLO O CASTIGHI DI DIO?

Taluni – che sono pieni di guai – dai pulpiti dicono sempre: «Se ti metti a fare la volontà di Dio, il diavolo ti attaccherà!», ma mai: «Se ti metti a fare la tua propria volontà o la volontà del diavolo anziché la volontà di Dio, Dio ti castigherà!» Insomma, degli attacchi del diavolo ne parlano sempre, ma dei castighi di Dio mai. Come mai? Perché costoro in realtà stanno ricevendo dei castighi di Dio perché non stanno facendo la volontà di Dio ma la loro volontà o quella del diavolo, e quindi si sono attirati l’ira di Dio su di loro; ma siccome sono dei ribelli e degli stolti, chiamano le sciagure che gli accadono degli attacchi del diavolo, quando invece sono dei castighi di Dio. E quindi non si ravvedono e non si convertono dalle loro vie malvagie, ma persistono in esse. E così coloro che gli credono pensano, illudendosi, che chi sta loro parlando sta facendo la volontà di Dio, quando invece ha rigettato la volontà di Dio.

SIATE AVVEDUTI

La Bibbia non ha bisogno di una casa editrice rinomata o prestigiosa per essere credibile, perché è la Parola di Dio, e quindi può anche essere stampata in proprio e continuerà ad avere la stessa autorità ed affidabilità che ha se viene stampata da una famosa casa editrice. E questo perché la Parola di Dio è verità. E così anche un libro o un libretto o un opuscolo, non ha bisogno di essere pubblicato da una nota casa editrice per essere credibile e affidabile, perché se il suo autore dice la verità, dice la verità e basta, e quindi anche se lo stampa in proprio sarà credibile e affidabile. Sapeste quanti libri pieni di menzogne ed eresie che ci sono in ambito evangelico stampati da note case editrici! La lista è lunghissima!
In merito poi ad Internet sappiate che affinché un sito internet sia credibile e affidabile non è indispensabile che abbia un nome dominio, o che sia famoso. Se uno dice la verità, la verità rimane tale anche se la pubblica su un sito con un sottodominio, e che è sconosciuto alla maggioranza. Come anche la menzogna rimane tale anche se viene pubblicata su un famoso sito internet. E sapeste quante menzogne vengono pubblicate su siti internet molto conosciuti!
Dico questo affinché nessuno vi inganni con vani ragionamenti. Esaminate sempre quello leggete o ascoltate, non guardate se chi parla o scrive è un professore o un calzolaio, un laureato o uno che ha la quinta elementare. Non guardate all’apparenza! Gesù era conosciuto come “il falegname” (Marco 6:3), ma quando parlava trasmetteva la Parola di Dio, e la trasmetteva con autorità, e le sue parole erano parole potenti, sagge, giuste, fedeli e veraci, che lasciavano meravigliati gli uditori! Gli apostoli Pietro e Giovanni “erano popolani senza istruzione” (Atti 4:13), ma lo Spirito Santo parlava tramite loro, e quando parlavano si avvertiva la potenza di Dio e la sapienza di Dio: erano degli uomini autorevoli!
Imparate dunque ad esaminare ogni cosa alla luce delle Scritture, ritenendo il bene e scartando il male, e ve ne troverete bene. Vi assicuro che in ambito evangelico ci sono professori, teologi e pastori che possono vantare lauree e un curriculum importante ma che sono degli anticristi sulla via della perdizione che seducono e vengono sedotti. Fanno conferenze, pubblicano libri con importanti case editrici, hanno titoli accademici, e sono molto conosciuti in ambito accademico, ma sono degli anticristi e diffondono eresie di perdizione. I loro discorsi e i loro scritti sono pieni di veleno micidiale! Ci sono invece alcuni che hanno fatto pochi studi e sono sconosciuti ai più, che sono dei veri Cristiani, e quindi sulla via della salvezza, ed hanno conoscenza e la sapienza che viene da Dio, e quando parlano ti edificano facendoti tanto bene! Non hanno lauree, non hanno un curriculum importante, non sono famosi, non hanno amicizie tra i potenti della terra – tutte cose che invece hanno gli anticristi – ma sono approvati da Dio; e questo si vede e si sente!
Siate dunque avveduti fratelli!

NON TOLLERATE L’ESERCITO MASSONICO

Sappiate che la Massoneria vuole che la Chiesa abbandoni Dio e gli dichiari guerra! La Massoneria non scherza, è seria, risoluta, decisa, pronta a tutto pur di portare a compimento questo suo obbiettivo. L’esercito massonico è attivo in tutto il mondo in mezzo alle denominazioni evangeliche. Il loro capo è Satana, e lo spirito che li guida è lo spirito dell’anticristo. La Chiesa che dunque si allea con la Massoneria si mette contro Dio e diventa nemica di Dio. Vi esorto dunque a non tollerare questo esercito satanico infiltratosi in mezzo alle Chiese, ma a smascherarne le dottrine di demoni di cui è portatore e ad estromettere i massoni dalle assemblee dei santi, perché sono degli anticristi.

CHI È GESÙ PER TE?

Matteo dice: «Poi Gesù, venuto nelle parti di Cesarea di Filippo, domandò ai suoi discepoli: Chi dice la gente che sia il Figliuol dell’uomo? Ed essi risposero: Gli uni dicono Giovanni Battista; altri, Elia; altri, Geremia o uno de’ profeti. Ed egli disse loro: E voi, chi dite ch’io sia? Simon Pietro, rispondendo, disse: Tu sei il Cristo, il Figliuol dell’Iddio vivente. E Gesù, replicando, gli disse: Tu sei beato, o Simone, figliuol di Giona, perché non la carne e il sangue t’hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è ne’ cieli.» (Matteo 16:13-17).
Eppure Gesù sapeva che erano suoi discepoli quelli a cui fece questa domanda: “E voi, chi dite ch’io sia?” Non vi fa pensare ciò? A me fa pensare molto!
A proposito, domando a te che ti definisci Cristiano: «Chi è Gesù per te?» E’ il Cristo di Dio, l’Unigenito venuto da presso al Padre, che è morto per i nostri peccati, e risuscitato fisicamente il terzo giorno secondo le Scritture, ed apparso ai suoi discepoli ed assunto poi in cielo alla destra del Padre? Se lo credi, certamente non avrai alcun problema a confessarlo con la tua bocca sia privatamente che pubblicamente. Io lo credo e lo confesso. Ho creduto, e perciò parlo. Se invece tu non lo credi, sappi che non sei un Cristiano, ma un figliuolo d’ira, sulla via della perdizione! Ravvediti quindi e credi in Lui.

AZIONE DI GRAZIE

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Cristo Gesù per coloro che lottano per il Vangelo, i cui nomi sono nel libro della vita

NON CREDONO NELLA PAROLA DELLA CROCE

Guardatevi da coloro che si dicono ministri di Cristo ma si sono proposti di ignorare Cristo e Lui crocifisso. Sono dei ministri di Satana travestiti da ministri di Cristo. Non credono nella parola della croce, e perciò non l’annunciano.

PREZIOSA

Quanto è preziosa la Scrittura! E’ la Parola del nostro Padre che è nei cieli, il solo vero Dio!
A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

NESSUNO È PARI TE, DIO NOSTRO

«Non v’è alcuno pari a te, o Eterno; tu sei grande, e grande in potenza è il tuo nome.» (Geremia 10:6). A Te sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

A DIO SIA LA GLORIA

“L’Iddio che disse: Splenda la luce fra le tenebre, è quel che risplendé ne’ nostri cuori affinché noi facessimo brillare la luce della conoscenza della gloria di Dio che rifulge nel volto di Gesù Cristo.” (2 Corinzi 4:6). A Lui quindi sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CONTRO I BESTEMMIATORI

Esistono tanti bestemmiatori dell’Iddio vivente e vero! Odiano Dio con tutto il loro cuore e dalla loro bocca esce del continuo un fiume di bestemmie contro Dio! La loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, dove saranno tormentati nei secoli dei secoli!

TI PARAGONANO AD UN TERRORISTA ISLAMICO

Ormai tante Chiese ti paragonano ad un terrorista islamico e ti accusano di non avere amore, perché ti sentono predicare agli uomini: “Ravvedetevi e credete all’evangelo” (Marco 1:15), e ti sentono che li avverti dicendo loro che se rifiuteranno di credere nel Vangelo l’ira di Dio resterà sopra di essi (Giovanni 3:36) e saranno condannati (Marco 16:16)! Bisogna riconoscerlo: tante Chiese hanno rigettato il ravvedimento e il Vangelo della gloria del beato Iddio. Odiano la Parola di Dio, e dimostrano anche di odiare il loro prossimo!

E IO DOVREI STARE IN SILENZIO?

E io dovrei stare in silenzio nel vedere o sentire pastori che signoreggiano il popolo di Dio, che disprezzano la Parola di Dio, che contorcono le Scritture per fargli dire quello che vogliono, che amano il piacere anziché Dio, che sono dei buffoni e schernitori, che estorcono denaro ai santi a più non posso usando parole finte, che pensano a costruire cattedrali per diventare famosi e per fare questo fanno contrarre debiti alle Chiese, che rubano, che amano e praticano la menzogna, che commettono fornicazione e adulterio, che sono amici di mafiosi e di massoni, e che perseguitano coloro che si santificano nel timore di Dio? No, non mi taccerò, ma griderò a piena gola contro le loro opere malvagie, e metterò in guardia i santi da questi scellerati.

LA GUERRA CONTRO LA MASSONERIA È UNA GUERRA SPIRITUALE!

E’ una guerra spirituale, non carnale, quella intrapresa contro la Massoneria, perché con i massoni ci sono degli spiriti seduttori che li assistono nella loro opera diabolica in mezzo alla Chiesa. Non illudetevi, fratelli, perché si sta lottando contro Satana e gli spiriti immondi che sono ai suoi ordini. La Massoneria è una macchina da guerra in mano a Satana contro la Chiesa di Dio e naturalmente questa macchina da guerra ha degli esseri umani che si vedono che sono i massoni ma anche degli esseri spirituali che non si vedono con questi occhi, e che sono gli spiriti maligni. La nostra guerra è appunto contro questi spiriti maligni. Quindi, rivestitevi della completa armatura di Dio, e guerreggiate la buona guerra nel nome del Signore Gesù Cristo. La vittoria è nostra. A Dio, che è il Signore degli eserciti, sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

IN CHI CREDIAMO

Noi crediamo nell’Iddio d’Abramo, d’Isacco e di Giacobbe, che è il solo vero Dio, e nel Suo Cristo, che è Gesù di Nazareth, che Egli ha mandato nel mondo per essere la propiziazione per i nostri peccati in accordo con quello che Egli aveva detto ab antico per bocca dei suoi santi profeti.

SULLA RESURREZIONE DEI MORTI

Noi crediamo che Dio come ha risuscitato Cristo Gesù, così risusciterà anche i morti in Cristo mediante la Sua potenza quando il Signore Gesù Cristo apparirà dal cielo con gli angeli della sua potenza.

PREZIOSO

Il sangue di Gesù Cristo, che Egli ha sparso sulla croce, è prezioso: mediante di esso infatti siamo stati giustificati (Romani 5:9), santificati (Ebrei 10:29), liberati dai nostri peccati (Apocalisse 1:5), e riscattati dal vano modo di vivere tramandatoci dai padri (1 Pietro 1:18). A Cristo Gesù siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

COSE GRADITE AI MASSONI

Due cose che gradiscono particolarmente i massoni sono la mancanza di conoscenza delle Scritture e l’assenza di polemica contro le false dottrine da parte delle Chiese. Le sfruttano infatti per introdurre di soppiatto in mezzo ai credenti ogni sorta di falsa dottrina e controllare e portare le Chiese alla rovina. Sappiate che i massoni si rallegrano nel vedere Chiese che non conoscono la Scrittura e non si levano contro le false dottrine.

DIO LI FECE PERIRE

Dice Giuda: “Or voglio ricordare a voi che avete da tempo conosciuto tutto questo, che il Signore, dopo aver tratto in salvo il popolo dal paese di Egitto, fece in seguito perire quelli che non credettero” (Giuda 5). Perseveriamo dunque nella fede, fratelli, fino alla fine, e non seguiamo l’esempio di disubbidienza degli Israeliti nel deserto.
Come dice infatti la Scrittura: “Resta dunque un riposo di sabato per il popolo di Dio; poiché chi entra nel riposo di Lui si riposa anch’egli dalle opere proprie, come Dio si riposò dalle sue. Studiamoci dunque d’entrare in quel riposo, onde nessuno cada seguendo lo stesso esempio di disubbidienza.” (Ebrei 4:9-11)

IO SO IN CHI HO CREDUTO

Non mi vergogno di proclamare che Gesù Cristo è morto per i nostri peccati e risuscitato il terzo giorno secondo le Scritture, perché ciò che proclamo è il Vangelo della gloria del beato Iddio, potenza di Dio per la salvezza di ognuno che crede. So bene che per i Giudei questo messaggio è uno scandalo, e per i Gentili pazzia, e che lo contrastano fortemente. Ma io so in chi ho creduto, in Colui che fu morto ma ora è vivente per i secoli dei secoli, e che credendo in Lui sono stato salvato dai miei peccati e sono passato dalla morte alla vita, e dalle tenebre alla luce. A Cristo Gesù siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

PARLANO DI GESÙ, MA NON CREDONO IN GESÙ

Il fatto che qualcuno parli di Gesù o menzioni Gesù nei suoi discorsi, non significa necessariamente che crede in Lui. Molti infatti ne parlano semplicemente come di un personaggio storico importante vissuto circa duemila anni fa, ma non credono che Egli è il Cristo, il Figlio di Dio, mandato da Dio nel mondo per essere la propiziazione per i nostri peccati. In altre parole, non credono che Egli “è stato trafitto a motivo delle nostre trasgressioni, fiaccato a motivo delle nostre iniquità” (Isaia 53:5), per il determinato consiglio e per la prescienza di Dio affinché si adempissero le Scritture. Come non credono neppure che Egli è risuscitato fisicamente il terzo giorno, secondo le Scritture. Mettete dunque alla prova coloro che parlano di Gesù. Ci sono molti anticristi nel mondo.

LUPI RAPACI CHE VOGLIONO DISTRUGGERE IL GREGGE

Queste parole di Paolo agli anziani della Chiesa di Efeso: “… entreranno fra voi de’ lupi rapaci, i quali non risparmieranno il gregge; e di fra voi stessi sorgeranno uomini che insegneranno cose perverse per trarre i discepoli dietro a sé” (Atti 20:29-30) le stiamo vedendo adempiersi sotto i nostri occhi, perché in mezzo alla Chiesa sono entrati dei lupi rapaci travestiti da pecore per distruggere il gregge di Dio, e sono sorti uomini di mezzo alla Chiesa che insegnano eresie di perdizione per fare apostatare i santi dalla fede. Vegliate e pregate, fratelli, e state saldi nella fede nel Figlio di Dio e ritenete il Vangelo, tutti gli insegnamenti, tutti i comandamenti e tutte le esortazioni che ci hanno trasmesso gli apostoli del Signore Gesù da parte di Dio. Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

C’È UN DIO SOLO, IL PADRE

Gli eretici dicono che l’Iddio della redenzione non ha nulla a che fare con l’Iddio della creazione, ma ciò che dicono è una menzogna, perché “c’è un Dio solo, il Padre” (1 Corinzi 8:6), che è “il Creatore di tutte le cose” (Efesini 3:9) e Colui che ha mandato nel mondo il Suo unigenito Figliuolo per essere il Salvatore del mondo, secondo che è scritto: “E noi abbiamo veduto e testimoniamo che il Padre ha mandato il Figliuolo per essere il Salvatore del mondo” (1 Giovanni 4:14), ed ancora: “In questo s’è manifestato per noi l’amor di Dio: che Dio ha mandato il suo unigenito Figliuolo nel mondo, affinché, per mezzo di lui, vivessimo. In questo è l’amore: non che noi abbiamo amato Iddio, ma che Egli ha amato noi, e ha mandato il suo Figliuolo per essere la propiziazione per i nostri peccati” (1 Giovanni 4:9-10). Nessuno dunque vi seduca con vani ragionamenti.

LO SPIRITO DI DIO CI METTE IN GUARDIA DAI MINISTRI DI SATANA

I figliuoli di Dio sanno discernere chi gli parla da parte di Dio e chi da parte di Satana, perché essi hanno lo Spirito di Dio, che è lo Spirito della verità che li guida in tutta la verità. Lo Spirito di Dio che è in loro infatti, quando si presentano i ministri di Satana li mette in guardia da costoro e gli fa sentire una forte repulsione verso di essi.

INCIAMPANO

Gli increduli – i quali “sono sulla via della perdizione” (2 Corinzi 4:3) – inciampano in Gesù Cristo, che per loro è “una pietra d’inciampo e un sasso d’intoppo” (1 Pietro 2:7).

PACE CON DIO PER MEZZO DELLA MORTE DI CRISTO

Il Vangelo è la Buona Novella della pace perché tramite di esso si viene riconciliati con Dio. Cristo Gesù infatti è morto sulla croce per i nostri peccati, affinché noi fossimo riconciliati con Dio mediante la sua morte. Il castigo, per cui noi abbiam pace con Dio, è stato su lui. Noi dunque abbiamo pace con Dio per mezzo della morte di Cristo. A Cristo Gesù siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

C’È UN SOLO MEDIATORE TRA DIO E GLI UOMINI

La Parola di Dio afferma che “v’è un solo Dio ed anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo, il quale diede se stesso qual prezzo di riscatto per tutti” (1 Timoteo 2:5-6). Se dunque non credi in Gesù Cristo, continuerai ad essere un nemico di Dio nella tua mente e nelle tue opere malvagie, e morirai nei tuoi peccati, andandotene all’inferno (Ades), dove arde il fuoco, e le anime dei peccatori sono tormentate. Per avere pace con il solo vero Dio, c’è solo una maniera: ravvedersi e credere che Cristo è morto per i nostri peccati e risuscitato dai morti il terzo giorno secondo le Scritture.

VOGLIONO DISTRUGGERE IL FONDAMENTO

I massoni vogliono distruggere “il fondamento del ravvedimento dalle opere morte e della fede in Dio, della dottrina de’ battesimi e della imposizione delle mani, della risurrezione de’ morti e del giudizio eterno.” (Ebrei 6:1-2), perché sanno che è su di esso che si fonda la Chiesa. Vigilate dunque, fratelli. Lottate strenuamente in difesa della Parola di Dio, che è sotto attacco da parte dei nemici della croce di Cristo.

CONOSCO CHI È IL PADRE

Ho conosciuto il Padre, il solo vero Dio, tramite il Suo Figliuolo Gesù Cristo. Come disse infatti il Signore Gesù: “Ogni cosa m’è stata data in mano dal Padre mio; e nessuno conosce chi è il Figliuolo, se non il Padre; né chi è il Padre, se non il Figliuolo e colui al quale il Figliuolo voglia rivelarlo” (Luca 10:22). Lui voglio dunque esaltare e celebrare, Lui voglio annunciare! Davanti a Lui mi prostro per adorarlo! A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

PREGALO!

Il Signore è vicino a quelli che hanno il cuore rotto: pregalo! Ricordati di quello che dice l’apostolo Paolo: «Non siate con ansietà solleciti di cosa alcuna; ma in ogni cosa siano le vostre richieste rese note a Dio in preghiera e supplicazione con azioni di grazie. E la pace di Dio che sopravanza ogni intelligenza, guarderà i vostri cuori e i vostri pensieri in Cristo Gesù.» (Filippesi 4:6-7)

CHI VI AVVERTE DA PARTE DI DIO NON STA SCHERZANDO

Vi ricordate i generi di Lot a cui Lot disse “Levatevi, uscite da questo luogo, perché l’Eterno sta per distruggere la città” (Genesi 19:14)? La Scrittura dice che parve loro che Lot volesse scherzare (Genesi 19:14). E poi fecero una brutta fine perché perirono nel castigo di Sodoma (Genesi 19:24-25)! Non sprezzate dunque chi vi avverte da parte di Dio! Egli vi dice la verità e ve la dice perchè vi ama!

AMALO

Lo ha detto Gesù Cristo: “Chi ha i miei comandamenti e li osserva, quello mi ama; e chi mi ama sarà amato dal Padre mio, e io l’amerò e mi manifesterò a lui.” (Giovanni 14:21). Ama dunque il Signore Gesù osservando i Suoi comandamenti. Ricordati del grande amore che Egli ha mostrato verso di noi, morendo sulla croce per i nostri peccati.

GESÙ RIMPROVERÒ COLORO CHE NON SI RAVVIDERO PREANNUNCIANDO IL GIUDIZIO CONTRO DI LORO

Gesù Cristo rimproverò le città che non si erano ravvedute dopo avere visto le sue opere potenti, secondo che è scritto: “Allora egli prese a rimproverare le città nelle quali era stata fatta la maggior parte delle sue opere potenti, perché non si erano ravvedute. Guai a te, Corazin! Guai a te, Betsaida! Perché se in Tiro e Sidone fossero state fatte le opere potenti compiute fra voi, già da gran tempo si sarebbero pentite, con cilicio e cenere. E però vi dichiaro che nel giorno del giudizio la sorte di Tiro e di Sidone sarà più tollerabile della vostra. E tu, o Capernaum, sarai tu forse innalzata fino al cielo? No, tu scenderai fino nell’Ades. Perché se in Sodoma fossero state fatte le opere potenti compiute in te, ella sarebbe durata fino ad oggi. E però, io lo dichiaro, nel giorno del giudizio la sorte del paese di Sodoma sarà più tollerabile della tua” (Matteo 11:20-24).
Notate come Gesù preannunciò il giudizio di Dio contro intere città che non avevano creduto in Lui.
Nessuno vi seduca con vani ragionamenti: tutti coloro che rifiutano di ravvedersi e credere in Gesù Cristo sono già giudicati perché non hanno creduto nel nome dell’unigenito Figliuolo di Dio (Giovanni 3:18), morranno nei loro peccati (Giovanni 8:24) andandosene nel fuoco dell’Ades (Luca 16:19-31), e quando in quel giorno risusciteranno in resurrezione di giudizio saranno condannati perché saranno gettati nello stagno ardente di fuoco e di zolfo dove saranno tormentati per l’eternità (Apocalisse 20:15; 21:8).

UNA DIFFERENZA NETTA CHE SI VEDE E SI SENTE

Io credo che Gesù è il Cristo e un altro non crede che Gesù è il Cristo, cosa significa ciò? Che io sono un credente mentre lui è un incredulo, io sono sulla via della salvezza mentre lui è sulla via della perdizione, io ho la vita eterna mentre lui non ce l’ha, io sono riconciliato con Dio mentre lui è un nemico di Dio nella sua mente e nelle sue opere malvagie, io sono giustificato mentre lui è sotto la condanna di Dio, io sono un figlio di Dio mentre lui è un figlio d’ira, io sono luce nel Signore mentre lui è tenebre, io faccio parte di quelli di dentro mentre lui è di quelli di fuori, io ho lo Spirito di Cristo e quindi sono di Cristo mentre lui non lo ha e quindi non è di Cristo. La differenza è netta e si vede e si sente. Chi mi distingue dagli increduli? Dio, perché è Lui che mi ha dato di credere che Gesù è il Cristo. Lui mi ha dato la fede degli eletti di Dio. Io dunque mi glorio nel Signore. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

GLI ANTICRISTI NON PARLANO COME I CRISTIANI

Non ci si può aspettare da un anticristo che parli come un Cristiano, perché non è un Cristiano. Potrà travestirsi da Cristiano, ma la sua parlata lo farà riconoscere, perché dal suo cuore malvagio usciranno cose malvagie, che sono quelle che tutti gli anticristi proferiscono contro Dio e il Suo Cristo.

A DIO SIA LA GLORIA

Noi riconosciamo che Dio opera tutte le cose secondo il consiglio della propria volontà, e che il suo piano sussiste. Dio regna sulle nazioni! A Dio, che siede re in perpetuo, sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

I MASSONI ESALTANO SE STESSI ANZICHÉ CRISTO GESÙ

I massoni esaltano se stessi anziché Cristo Gesù che Dio ha risuscitato dai morti ed ha fatto sedere alla propria destra ne’ luoghi celesti, al di sopra di ogni principato e autorità e potestà e signoria, e d’ogni altro nome che si nomina non solo in questo mondo, ma anche in quello a venire. E questo perché i massoni negano che Gesù è il Cristo. Non vi meravigliate dunque se vedete i massoni esaltare se stessi o i loro fratelli massoni, ma non li sentite esaltare Gesù Cristo come facevano gli apostoli del Signore. Essi non credono in Gesù Cristo, non lo amano, non lo conoscono.

SI TRAVESTONO DA AMICI

I nemici più pericolosi per la Chiesa sono quelli che si travestono da amici, dissimulando il loro odio verso la Chiesa. Sappi, fratello, che “chi dissimula l’odio ha labbra bugiarde” (Proverbi 10:18), perché dentro cova la frode. Quando dunque “parla con voce graziosa, non te ne fidare, perché ha sette abominazioni in cuore. L’odio suo si nasconde sotto la finzione, ma la sua malvagità si rivelerà nell’assemblea.” (Proverbi 26:25-26)

BENEDETTO SIA L’IDDIO D’OGNI GRAZIA

E’ il Signore ad avere scelto noi, non noi ad avere scelto Lui. Meraviglioso averlo sperimentato, meraviglioso saperlo! Benedetto sia l’Iddio d’ogni grazia per averci eletti a salvezza!

CREDI IN LUI

Gesù è il Cristo, credi in Lui e sarai perdonato e riconciliato con Dio per mezzo della morte espiatoria di Gesù Cristo.

CHI È UN DISCEPOLO DI CRISTO E CHI È UN ANTICRISTO

Chi crede che Gesù è il Cristo è un discepolo di Cristo (cfr. Matteo 16:16-17,20), un figliuolo di Dio in quanto è nato da Dio (cfr. 1 Giovanni 5:1; Giovanni 1:12-13); chi invece nega che Gesù è il Cristo è un anticristo, che nega il Padre e il Figliuolo (cfr. 1 Giovanni 2:22). Guardatevi dunque dagli anticristi.

IL SOLO VERO DIO

YHWH, l’Iddio degli Ebrei (cfr. Esodo 7:16), è il solo vero Dio, fuori di Lui non v’è altro Dio (cfr. Isaia 45:5). Noi lo abbiamo conosciuto, o meglio siamo stati da Lui conosciuti (cfr. Galati 4:9). Noi lo amiamo, perché Egli ci ha amati il primo mandando il Suo Figliuolo Gesù Cristo nel mondo per essere la propiziazione per i nostri peccati (cfr. 1 Giovanni 4:10;19). Egli è il nostro Padre celeste essendo stati da Lui adottati “per mezzo di Gesù Cristo, come Suoi figliuoli, secondo il beneplacito della Sua volontà: a lode della gloria della Sua grazia, la quale Egli ci ha largita nell’amato Suo” (Efesini 1:5-6). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

SÌ, PENSIAMO AI MASSONI

Forse qualcuno ci dirà: ‘Ma voi pensate sempre ai massoni?’ Sì, perché i massoni pensano sempre alla Chiesa di Dio, nel senso che pensano sempre a come distruggerla trascinando i suoi membri all’apostasia. E noi siamo la Chiesa di Dio. Perché dunque non dovremmo pensare a loro? Forse perché i massoni ci dicono: ‘Ma lasciate stare la Massoneria, che non c’entra niente con la Chiesa e non è contro la Chiesa (!), pensate soltanto a dire quello in cui credete!’? Così non sia, perché i massoni (ricorrendo alla loro solita astuzia e ai loro sofismi) vogliono proprio questo, il nostro silenzio contro la Massoneria, così possono operare indisturbati in mezzo alla Chiesa. Sono come il diavolo, il loro padre, che non vuole che la Chiesa senta parlare del diavolo così la Chiesa a furia di non sentire parlare del diavolo finisce con l’ignorare lui e le sue macchinazioni! Il diavolo però continua a pensare come distruggere la Chiesa! Dunque, noi continueremo a difendere la verità dagli attacchi della Massoneria e a mettere in guardia i santi dalla Massoneria. E’ un nostro dovere, non possiamo tacere!

ACCUSANO DIO DI AVERE LE CARATTERISTICHE DI SATANA: GUAI A LORO!

Ormai, tanti sedicenti Cristiani sono arrivati al punto di dire che l’Iddio che ha mandato il diluvio sul mondo degli empi, e il fuoco e lo zolfo su Sodoma e Gomorra – nel quale noi crediamo – non ha niente a che fare con l’Iddio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo. Costoro lo accusano di avere «tutte le caratteristiche di Satana e non dell’Abba Padre che Gesù ha presentato.»! Costoro sono dei bestemmiatori di Dio, gente riprovata quanto alla fede, che è sulla via della perdizione. Ce ne sono sempre stati nella storia della Chiesa di questi uomini malvagi travestiti da Cristiani. Se ne accorgeranno quando moriranno che il Dio di cui loro parlano è un Dio che non esiste, un Dio che si sono inventati loro, che il loro abba padre è un Dio finto! Si ritroveranno infatti nelle fiamme dell’Ades, ad essere tormentati! E allora in mezzo al fuoco si ricorderanno dei talebani-evangelici, dei terroristi della piccola cellula di Al Qaida – così ci definiscono – ma sarà troppo tardi per loro per ravvedersi e convertirsi. State alla larga da questi uomini malvagi.

VOGLIONO FARVI RIGETTARE LA PAROLA DI DIO

Gli empi – tra i quali ci sono i massoni – che si sono intrusi in mezzo alle Chiese vogliono farvi rigettare l’ispirazione verbale e plenaria della Scrittura (generalmente il ragionamento che fanno è che non tutta la Scrittura è ispirata da Dio, e quindi non tutta la Scrittura è Parola di Dio), per farvi accettare le loro dottrine di demoni, e condurvi così alla perdizione assieme a loro. State attenti dunque, fratelli, perché costoro sono figliuoli di maledizione, degli scellerati che torcono le Scritture a loro propria perdizione. Nessuno di costoro vi seduca con vani ragionamenti.

I SERVI DI MAMMONA VANNO ALL’INFERNO

I servi di Mammona non scampano al fuoco dell’inferno quando muoiono, perché sono amanti del denaro e quindi odiano Dio (cfr. Matteo 6:24). Essi infatti sono coloro di cui l’apostolo Paolo ha detto che camminano da nemici della croce di Cristo “la fine de’ quali è la perdizione, il cui dio è il ventre, e la cui gloria è in quel che torna a loro vergogna; gente che ha l’animo alle cose della terra” (Filippesi 3:19). Servite Dio, dunque, fratelli, non Mammona. Amate Dio, non Mammona. Chi ha orecchi da udire, oda

NON CREDONO CHE LA BIBBIA È LA PAROLA DI DIO

Molti non credono che la Bibbia è la Parola di Dio, e lo dimostrano questo. Per loro infatti sentirti dire che ‘sta scritto nella Bibbia’, non significa proprio niente. Gli puoi citare parole di Gesù Cristo, di Paolo, di Pietro, di Giacomo, e di Giovanni, per loro non fa alcuna differenza, non ci credono; anzi ti accusano pure di essere un legalista, un fanatico, un talebanevangelico, uno che non ha amore. Loro si rifiutano di dire ‘Amen’ a quello che sta scritto, ma ben volentieri dicono ‘Amen’ a quello che va contro ciò che è scritto nella Bibbia, cioè a vani ragionamenti, a false dottrine, e a favole di ogni genere. Purtroppo le cose stanno così in tante Chiese. La situazione è drammatica. Guardatevi da costoro e ritiratevi da essi.

LA RISPOSTA

Ti stai domandando se la salvezza è soltanto in Cristo Gesù, o puoi essere salvato anche tramite Maometto o Buddha o Zarathuštra, o tramite le opere prescritte dalla legge di Mosè? Bene, sappi che la Parola di Dio afferma che non c’è salvezza fuori di Cristo, infatti è scritto: «E in nessun altro è la salvezza; poiché non v’è sotto il cielo alcun altro nome che sia stato dato agli uomini, per il quale noi abbiamo ad esser salvati.» (Atti 4:12). Quindi, ravvediti e credi in Gesù Cristo (che egli è morto per i nostri peccati, e risuscitato il terzo giorno, secondo le Scritture), altrimenti l’ira di Dio resterà sopra di te, morirai nei tuoi peccati e te ne andrai all’inferno.

LO SPIRITO DELL’ANTICRISTO È CONTRO COLORO CHE PROCLAMANO LA VERITÀ

Tanti sedicenti Cristiani gridano allo scandalo nel sentirci proclamare che “in nessun altro è la salvezza; poiché non v’è sotto il cielo alcun altro nome che sia stato dato agli uomini, per il quale noi abbiamo ad esser salvati” (Atti 4:12). Lo spirito dell’anticristo è penetrato in tante Chiese e le sta spingendo contro coloro che proclamano che la salvezza è soltanto in Cristo Gesù. Vegliate, fratelli, state fermi nella fede. Non vi spaventate davanti ai loro insulti.

ODIANO DIO

Molti – tra cui non pochi sedicenti Cristiani – odiano Dio perché Egli “fa tutto ciò che gli piace, in cielo e in terra, nei mari e in tutti gli abissi” (Salmo 135:6), e perché “Egli non rende conto d’alcuno dei suoi atti” (Giobbe 33:13). Essi però non rimangono impuniti, perché è scritto che Dio “rende immediatamente a quelli che l’odiano ciò che si meritano, distruggendoli; non differisce, ma rende immediatamente a chi l’odia ciò che si merita” (Deuteronomio 7:10).

QUANTE MENZOGNE!

C’è gente che dice che Dio ama anche Satana e alla fine salverà pure lui. Costoro non sanno però che quello che dicono è una delle tante menzogne generate proprio da Satana!

MALFATTORI A FUNERALI DI ALTRI MALFATTORI

Certi funerali sono sfilate di ipocriti, che fino a poco prima che morisse il loro nemico, raccontavano del continuo le sue male azioni perché sapevano che si conduceva da malfattore e non da Cristiano. Ma ecco che alla notizia della sua morte diventano tutti suoi amici ed estimatori, e il defunto diventa un grande uomo di Dio, e addirittura durante il funerale fanno finta di essere dispiaciuti per la sua morte, quando non vedevano l’ora che morisse, perché questi desiderano la morte dei malfattori, non la loro conversione, essendo anche loro dei malfattori. A costoro non interessa niente della Parola di Dio e del popolo di Dio, interessa solo il denaro! E sono capaci di fingere di tutto per amore del denaro … anche di essere dispiaciuti per la morte di qualcuno! Perché per loro anche la morte di un loro nemico può essere un’opportunità per procacciare i loro interessi personali! Ma i malfattori rimasti in vita si illudono, perché se non si convertono dalle loro vie malvagie non scamperanno neppure loro alle fiamme dell’Ades dove li ha preceduti il defunto malfattore … che se potesse tornare in vita si convertirebbe immediatamente dalle sue iniquità che hanno costellato la sua vita e con cui ha scandalizzato tantissime anime, ma ormai è troppo tardi … è nell’Ades, nei tormenti!

A GESÙ CRISTO SIANO LA GLORIA E L’IMPERIO

Al Signore Gesù Cristo, che “è stato dato a cagione delle nostre offese, ed è risuscitato a cagione della nostra giustificazione” (Romani 4:25), siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

SERVI DI SATANA TRAVESTITI DA «GALANTUOMINI»

I massoni hanno il potere demoniaco di paralizzare la Chiesa, ossia di impedire alla Chiesa di ubbidire agli apostoli, perché le tolgono la libertà che è in Cristo Gesù e la schiavizzano. E non dimenticate quest’altra cosa, che molti massoni sono dati all’esoterismo e alla magia, e quindi essi sono assistiti da spiriti seduttori nell’opera di seduzione che essi perpetrano in seno alla Chiesa. I massoni sono al servizio di Satana: non lo dimenticate mai! E naturalmente per espletare nella maniera migliore questo loro servizio a Satana devono travestirsi da ministri di giustizia! Ecco perché appaiono dei «galantuomini»! Resistetegli indossando l’armatura di Dio, ed estrometteteli dalle assemblee dei santi! Sono dei lupi travestiti da pecore!

LA CHIESA CATTOLICA ROMANA RIGETTA LA PREDESTINAZIONE

La Chiesa Cattolica Romana rigetta il proponimento dell’elezione di Dio, infatti il Concilio di Trento afferma: «Se qualcuno afferma che l’uomo rinato e giustificato è tenuto per fede a credere di essere certamente nel numero dei predestinati: sia anatema» ed anche: «Se qualcuno afferma che la grazia della giustificazione viene concessa solo ai predestinati alla vita, e che tutti gli altri sono bensì chiamati, ma non ricevono la Grazia, in quanto predestinati al male per divino volere: sia anatema.» (Concilio di Trento, Sessione VI, 13 gennaio 1547, Canoni sulla giustificazione, n° 15,17). D’altronde, rigettando la giustificazione per grazia soltanto mediante la fede in Cristo, è inevitabile che la Chiesa papista rigetti il proponimento dell’elezione di Dio, in quanto esso “dipende non dalle opere ma dalla volontà di colui che chiama” (Romani 9:11), secondo che dice Dio: “Farò grazia a chi vorrò far grazia, e avrò pietà di chi vorrò aver pietà” (Esodo 33:19). Quante dottrine bibliche ha annullato la Chiesa papista con la sua tradizione!

COSA MI TOCCA LEGGERE!

Certo che leggere che Dio un giorno punirà il diavolo convertendolo, fa proprio ridere! Quanta stoltezza! Quanta ignoranza!

PRUDENZA

Fratelli, vi ricordo di essere prudenti, perché siamo come pecore in mezzo ai lupi. Ricordatevi a tale proposito le parole del nostro Signore Gesù Cristo: “Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe” (Matteo 10:16)

SONO STATI ABBANDONATI DA DIO

L’apostolo Paolo era stato abbandonato dagli uomini, ma non da Dio (cfr. 2 Timoteo 4:16-17) perché Paolo non avea abbandonato il Signore. Molti invece non vengono abbandonati dagli uomini, ma vengono abbandonati da Dio. E si vede e si sente. Dio non è più con loro, ma contro di loro, e questo perché essi hanno abbandonato Dio. La Scrittura dice infatti: “ma se lo abbandoni, egli ti rigetterà in perpetuo” (1 Cronache 28:9), ed anche: “L’Eterno è con voi, quando voi siete con lui; se lo cercate, egli si farà trovare da voi; ma, se lo abbandonate, egli vi abbandonerà” (2 Cronache 15:2). Non è forse infatti questo quello che accadde alla casa d’Israele quando essa rigettò la Parola di Dio, secondo che è scritto: “La tua propria malvagità è quella che ti castiga, e le tue infedeltà sono la tua punizione. Sappi dunque e vedi che mala ed amara cosa è abbandonare l’Eterno, il tuo Dio, e il non aver di me alcun timore, dice il Signore, l’Eterno degli eserciti.” (Geremia 2:19).

LA LORO VERA PASSIONE

Passione per le anime? No, piuttosto passione per il portafoglio delle anime. Ecco la vera passione di tanti sedicenti pastori! Hanno infatti il cuore esercitato alla cupidigia, e nella loro cupidigia sfruttano le anime con parole finte. Non sono altro che servitori di Mammona, perché servono il loro ventre. La loro fine è la perdizione.

L’UNICO NOME PER MEZZO DEL QUALE SI VIENE SALVATI

Sempre più Chiese insegnano in una maniera o nell’altra la falsa dottrina che c’è salvezza fuori di Cristo Gesù. Nessuno vi seduca con vani ragionamenti, perché “in nessun altro è la salvezza; poiché non v’è sotto il cielo alcun altro nome che sia stato dato agli uomini, per il quale noi abbiamo ad esser salvati” (Atti 4:12). Chi crede in Gesù Cristo dunque ha la vita eterna, ma chi rifiuta di credere in Lui l’ira di Dio rimarrà sopra di lui (cfr. Giovanni 3:36) e morirà nei suoi peccati (cfr. Giovanni 8:24) andandosene all’inferno.

GRAZIE A DIO PER AVERCI STRAPPATI DAL FUOCO

Dio ci ha strappati dal fuoco! Noi dunque ringraziamo Dio per la grazia che ha voluto farci in Cristo Gesù, salvandoci.

SE ALCUNO VI ANNUNCIA UN VANGELO DIVERSO DA QUELLO DELL’APOSTOLO PAOLO SIA ANATEMA

Se alcuno vi annuncia un Vangelo diverso da quello che annunciava l’apostolo Paolo (cfr. 1 Corinzi 15:1-11), che egli ricevette per rivelazione di Gesù Cristo, sia anatema (cfr. Galati 1:12,9)

LA MASSONERIA PROMUOVE L’APOSTASIA

La Massoneria non vuole assolutamente che i santi stiano saldi nella fede e lottino strenuamente per la fede, che è stata una volta per sempre tramandata ai santi, ma vuole piuttosto che l’abbandonino, perché quello che promuove è l’apostasia, e quindi la distruzione dei santi.

TORNO A DIRVELO

Torno a dirvelo, fratelli. Guardate che in mezzo alle Chiese ci sono uomini che quando dicono di credere in Dio, non vogliono dire che credono nell’Iddio d’Abrahamo, d’Isacco e di Giacobbe; e quando dicono di credere in Gesù, non vogliono dire che credono che Gesù di Nazareth è il Cristo; e quando dicono di credere nel Vangelo, non vogliono dire che credono nel Vangelo di Paolo. Mettete dunque alla prova quelli che si dicono credenti, in particolare i cosiddetti «intellettuali evangelici», quelli che fanno sfoggio e si vantano di titoli e di studi accademici.

TRE PUNTI DI FORZA

Il silenzio, la paura, e l’ignoranza erano tre punti di forza delle Chiese massonizzate, ma ora grazie a Dio stanno venendo meno, perché tanti fratelli parlano ed operano con coraggio avendo conoscenza della Parola di Dio e di come stanno realmente le cose nelle Chiese.

DRESS TO IMPRESS

In inglese si chiama «dress to impress», ossia un vestito per impressionare. E’ il vestito inverecondo che una donna si mette addosso per colpire l’uomo e adescarlo o sedurlo. La donna che fa professione di pietà invece si mette addosso un vestito per esprimere la verecondia e la modestia che devono caratterizzare l’ornamento esteriore di una figliuola di Dio, secondo che è scritto: “Similmente che le donne si adornino d’abito convenevole, con verecondia e modestia: non di trecce e d’oro o di perle o di vesti sontuose, ma d’opere buone, come s’addice a donne che fanno professione di pietà.” (1 Timoteo 2:9-10). E tutto questo per glorificare Dio nel suo corpo, perché ella sa che il suo corpo è il tempio dello Spirito Santo (cfr. 1 Corinzi 6:19-20).

QUANDO TI ACCOSTI A DIO …

Quando ti accosti a Dio ricordati queste parole: “Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi s’accosta a Dio deve credere ch’Egli è, e che è il rimuneratore di quelli che lo cercano” (Ebrei 11:6)

VANNO INCONTRO ALLE VOGLIE DEGLI UOMINI

I ministri di Satana vanno incontro alle voglie degli uomini, sono del continuo alla ricerca di ciò che desidera sentire il pubblico, e quindi sfornano predicazioni secondo le loro voglie, predicazioni che contrastano la verità perché essi non sopportano la sana dottrina. Il loro successo è assicurato, la fama pure, come anche il denaro. Ma la loro fine è la perdizione, perché il loro dio è il ventre! Che gli sarà servito quindi il successo e la fama terrena e il tanto denaro accumulato quando poi, dopo morti, si ritroveranno nell’Ades nei tormenti? Ah, quanti pensano oggi, illudendosi, di potersi fare beffe di Dio e della Sua Parola!

RIGETTATELA

La falsa dottrina che dice che Dio non è un vendicatore è madre di svariate altre false dottrine. Un abisso chiama un altro abisso (Salmo 42:7). Rigettatela.

ANCH’IO ..

Anch’io, come l’apostolo Paolo, adoro l’Iddio d’Abrahamo, d’Isacco e di Giacobbe, credendo tutte le cose che sono scritte nella legge e nei profeti, avendo in Dio la speranza che ci sarà una risurrezione dei giusti e degli ingiusti (cfr. Atti 24:14-15). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

GLI EBREI HANNO URTATO NELLA PIETRA D’INTOPPO

Gli Ebrei hanno urtato nella pietra d’indoppo, secondo che dice Paolo: “Israele, che cercava la legge della giustizia, non ha conseguito la legge della giustizia. Perché? Perché l’ha cercata non per fede, ma per opere. Essi hanno urtato nella pietra d’intoppo, siccome è scritto: Ecco, io pongo in Sion una pietra d’intoppo e una roccia d’inciampo; ma chi crede in lui non sarà svergognato.” (Romani 9:31-33), e questo perché “a questo sono stati anche destinati” (1 Pietro 2:8) in quanto il profeta Isaia aveva detto: “Molti tra loro inciamperanno, cadranno, saranno infranti, rimarranno nel laccio, e saranno presi” (Isaia 8:15). Quindi, noi Gentili in Cristo Gesù, siamo in obbligo di rendere grazie a Dio per averci dato di credere in Cristo Gesù. E badiamo a noi stessi, fratelli, affinché non ci insuperbiamo contro gli Ebrei disubbidienti, cioè gli Ebrei che hanno intoppato nella Parola, ma piuttosto temiamo Dio, perché se Dio non ha risparmiato i rami naturali (gli Ebrei che hanno intoppato), non risparmierà neppure noi se ci traiamo indietro (cfr. Romani 11:13-36), perché è scritto: “il mio giusto vivrà per fede; e se si trae indietro, l’anima mia non lo gradisce” (Ebrei 10:38)

CHE DIO STRANO QUELLO DI TANTI!

Che Dio strano quello di tanti. Fa nascere ma non fa morire, premia ma non castiga, innalza ma non abbassa, benedice ma non maledice, dà l’intelligenza ma non toglie il senno, libera ma non incatena, fa grazia ma non indura, guarisce ma non manda malattie, ama ma non odia! Certamente non è l’Iddio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo! Guardatevi dunque da costoro.

E’ NORMALE

Sono odiato e disprezzato da coloro che camminano da nemici della croce di Cristo, “la fine de’ quali è la perdizione, il cui dio è il ventre, e la cui gloria è in quel che torna a loro vergogna; gente che ha l’animo alle cose della terra” (Filippesi 3:19). E’ normale, questo è il trattamento riservato a coloro che predicano la parola della croce da parte di quelli che la odiano.

RAVVEDETEVI E CREDETE ALL’EVANGELO

Gesù non andò in giro a predicare che la salvezza si ottiene per le opere della legge, o che comunque ognuno si può salvare da se stesso facendo il bene, ma che la salvezza si ottiene per grazia mediante la fede, infatti il suo messaggio agli uomini era: “Ravvedetevi e credete all’evangelo” (Marco 1:15), e questo infatti fu poi anche il messaggio dei suoi apostoli. Purtroppo però oggi molti hanno sostituito questo messaggio con altri messaggi, che niente hanno a che fare con quel messaggio. E questo per piacere al mondo, per non essere odiati e perseguitati dal mondo. Non vogliono essere imitatori degli apostoli, i quali erano imitatori di Cristo. Porteranno la pena della loro ribellione. Non imitate questi ribelli.

RICORDATI CHE DIO REGNA

Ricordati che un passero non cade in terra senza dell’Iddio e Padre nostro (cfr. Matteo 10:29). Egli regna, e da Lui dipendono chi erra e chi fa errare (cfr. Giobbe 12:16).

SOLO DEI «PALLONI GONFIATI»

Il termine «pallone gonfiato» dal dizionario viene definito così: «Persona piena di boria e prosopopea che si attribuisce meriti, doti, capacità o successi inesistenti.» (http://dizionari.corriere.it/dizionario-mod…/P/pallone.shtml). Mi pare proprio quindi che molti anche in mezzo alle Chiese si possono definire dei «palloni gonfiati», perché hanno queste caratteristiche. E questi «palloni gonfiati» si trovano spesso dietro i pulpiti o le cattedre. Guardatevi da essi. Sono uomini da nulla!

SE DICI AL MONDO …

Se dici al mondo che tutti gli uomini sono figli di Dio il mondo ti amerà. Se invece gli dici che si diventa figli di Dio credendo che Gesù Cristo è morto sulla croce per i nostri peccati e risuscitato il terzo giorno secondo le Scritture, e che coloro che rifiutano di credere in Lui rimarranno figliuoli d’ira e moriranno nei loro peccati andandosene all’inferno, allora il mondo ti odierà. Il mondo infatti odia la verità, perché ha odiato l’uomo che ci ha detto la verità che udì da Dio (cfr. Giovanni 8:40), il cui nome è Gesù Cristo, l’Unigenito venuto da presso al Padre. Dire la verità ha un prezzo, ma vale la pena pagarlo. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

SAREBBE UN DIO INGIUSTO

Se Dio non punisse nessuno, ciò vorrebbe dire che lascia impunito il colpevole, e quindi sarebbe un Dio ingiusto. Guardatevi dunque da coloro che dicono che Dio non punisce nessuno, perché presentano un Dio ingiusto; essi offendono Dio. E dimostrano di non credere alla Parola di Dio, che dice che Dio “non lascia impunito il colpevole, e punisce l’iniquità dei padri sui figliuoli, fino alla terza e alla quarta generazione” (Numeri 14:18).

SIA LODATO E GLORIFICATO GESÙ

Sia lodato e glorificato Gesù Cristo, il Re dei re, e il Signore dei signori

DISCESE DAL CIELO

Giovanni ha scritto: «E dicevano: Non è costui Gesù, il figliuol di Giuseppe, del quale conosciamo il padre e la madre? Come mai dice egli ora: Io son disceso dal cielo?» (Giovanni 6:42).
Come mai dunque Gesù disse di essere disceso dal cielo? Perché Gesù Cristo era la Parola che era nel principio con Dio e che nella pienezza dei tempi fu fatta carne. Egli dunque era Dio, e difatti poté dire ai Giudei: “Prima che Abramo fosse nato, io sono.” (Giovanni 8:58).
Nessuno dunque vi seduca con vani ragionamenti, perché Gesù Cristo era in cielo prima di essere concepito nel seno di sua madre; altrimenti non avrebbe potuto dire a dei suoi discepoli che erano rimasti scandalizzati da alcune sue parole: “Questo vi scandalizza? E che sarebbe se vedeste il Figliuol dell’uomo ascendere dov’era prima?” (Giovanni 6:61-62).

ESALTANO LA SAPIENZA DI QUESTO MONDO

Gli empi travestiti da Cristiani – tra cui ci sono i massoni – che sono in mezzo alle Chiese, disprezzano la sapienza di Dio ed esaltano la sapienza di questo mondo (che è pazzia presso Dio). Per questo esaltano i pagani che non conoscono Dio che si conducono nella vanità dei loro pensieri, e disprezzano e calunniano i santi dell’Altissimo che hanno la mente di Cristo. Guardatevi da essi, sono dei lupi travestiti da pecore. Sono dei servi di Satana. Si presentano come savi, ma sono degli stolti e le loro opere e le loro parole lo dimostrano

DIO HA CURA DI NOI

Sia benedetto l’Iddio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo perché ha cura di noi.

SULLA FEDE

Quando penso che la fede è chiamata “la fede degli eletti di Dio” (Tito 1:1), e che Gesù ha detto che “molti son chiamati, ma pochi eletti” (Matteo 22:14), sono in obbligo di ringraziare Dio per mezzo di Cristo per avermi eletto a salvezza sin dal principio, perché non avrei la fede se non fossi stato eletto in Cristo. Io dunque sono giustificato per la fede nel Figliuolo di Dio (cfr. Galati 3:11) che Dio mi ha donato secondo il beneplacito della sua volontà. E per questa fede lotto strenuamente, come mi ordina di fare la Parola, “poiché si sono intrusi fra noi certi uomini, (per i quali già ab antico è scritta questa condanna), empî che volgon in dissolutezza la grazia del nostro Dio e negano il nostro unico Padrone e Signore Gesù Cristo” (Giuda 4). A Dio sia la gloria in Cristo ora e in eterno. Amen

LE PECORE SEGUONO IL PASTORE

Le pecore seguono il pastore perché conoscono la voce del pastore. Non seguono invece gli estranei, anzi fuggono da loro perché non conoscono la voce degli estranei (cfr. Giovanni 10:4-5), cioè la voce dei ladri e dei briganti che si presentano come «galantuomini», ma non sono altro che dei ministri di Satana travestiti da ministri di Cristo.

SEI SALVATO PERCHÉ DIO HA VOLUTO FARTI GRAZIA

Ricordati, fratello, che sei salvato non perché sei stato fortunato ma perché Dio ha voluto farti grazia, secondo che ha detto: “farò grazia a chi vorrò far grazia” (Esodo 33:19). Non attribuire dunque la tua salvezza alla fortuna, ma alla volontà di Dio di salvarti. Non saresti mai quello che sei oggi, se Dio non avesse voluto farti grazia. Ringrazialo dunque e dagli la gloria dovuta al suo nome.

LEVATE LA VOSTRA VOCE IN DIFESA DELLA DIVINITÀ DI CRISTO GESÙ

In tutto il mondo è in corso una guerra furiosa contro la divinità del nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo. Questa guerra la sta portando avanti la Massoneria usando ogni mezzo a sua disposizione. Vi esorto dunque, fratelli, a levare la vostra voce in difesa della divinità di Gesù Cristo.

LO DICONO I MASSONI CHE YHWH NON È IL SOLO VERO DIO

I massoni dicono che affermare «DOGMATICAMENTE sì Dio esiste ed è quello delle sacre scritture», ha «poco a che vedere con l’atteggiamento del massone» (https://www.facebook.com/rispondiamo.riguardo.alla.massoneria/posts/1108964902555272)! Un Cristiano dunque che aderisce alla Massoneria deve rinnegare YHWH, l’Iddio d’Abrahmo, d’Isacco e di Giacobbe, e questo perché un massone non può affermare che YHWH è il solo vero Dio! Lo vedete dunque che il Cristianesimo è incompatibile con la Massoneria? Non c’è alcun modo di conciliarli. Non vi illudete. Chi dunque vi dice che un Cristiano può essere un Massone, vi mente sapendo di mentire: è un bugiardo che vuole ingannarvi.

LA COSCIENZA RIPRENDE I MASSONI

I massoni, nel leggere o ascoltare la Parola di Dio che trasmettiamo agli uomini, e nel leggere o ascoltare lo smascheramento della Massoneria che compiamo, hanno la coscienza che li riprende del continuo. Sono turbati nel loro intimo: sentono del continuo un turbamento. La loro coscienza li riprende perché si sono messi contro il solo vero Dio e Colui che Egli ha mandato nel mondo per essere la propiziazione per i nostri peccati cioè Gesù Cristo. Il nostro desiderio e la nostra preghiera a Dio è che essi si ravvedano e credano nel Vangelo, uscendo e separandosi dalla Massoneria, perché noi desideriamo che i peccatori siano salvati. Massoni, ravvedetevi, convertitevi a Dio, e credete nel Signore Gesù Cristo, altrimenti l’ira di Dio resterà sopra di voi e morirete nei vostri peccati andandovene all’inferno.

SE QUALCUNO VI DICE …

Se qualcuno vi dice che Gesù Cristo fu ucciso dai Giudei non perché così avevano la mano di Dio e il Suo consiglio innanzi determinato che avvenisse (cfr. Atti 4:28) affinchè Gesù compisse mediante la sua morte la propiziazione per i nostri peccati (cfr. 1 Giovanni 4:10); ma semplicemente ‘perché così vanno le cose in questo mondo dove in ogni tempo sono stati uccisi uomini buoni e giusti’, sappiate che vi vuole sedurre. Vi sta parlando di un altro Gesù, che non è il Cristo di Dio. Guardatevi da lui.

SI ILLUDONO PENSANDO CHE GESÙ È VENUTO A METTERE PACE SULLA TERRA

Gesù lo ha detto chiaramente ai suoi discepoli: “Non pensate ch’io sia venuto a metter pace sulla terra; non son venuto a metter pace, ma spada. Perché son venuto a dividere il figlio da suo padre, e la figlia da sua madre, e la nuora dalla suocera; e i nemici dell’uomo saranno quelli stessi di casa sua.” (Matteo 10:34-36). Eppure ci sono credenti che pensano che Gesù sia venuto a mettere pace sulla terra! Fanno dunque quello che Gesù ha vietato di fare! E così si illudono!

DIO CI GUIDA

La guida di Dio è mirabile! Ti conduce dove vuole Lui, a fare quello che Lui vuole. Piano piano, passo dopo passo, anni fa Dio mi condusse a intraprendere la stesura del libro contro la Massoneria, che non avrei immaginato quando iniziai a scriverlo, che mi avrebbe portato a scrivere tutto quello che poi ho scritto e che è stato così utile alla Chiesa di Dio fino a questo giorno. Quando penso come tutto iniziò, non posso che ringraziare e glorificare Dio per come ha guidato i miei passi nella direzione da lui decretata. E’ proprio così come è scritto: “I passi dell’uomo li dirige l’Eterno; come può quindi l’uomo capir la propria via?” (Proverbi 20:24), ed anche: “Ci sono molti disegni nel cuor dell’uomo, ma il piano dell’Eterno è quello che sussiste” (Proverbi 19:21)! Voglio dire dunque assieme a Geremia: “O Eterno, io so che la via dell’uomo non è in suo potere, e che non è in poter dell’uomo che cammina il dirigere i suoi passi.” (Geremia 10:23). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen.

GUAI ALL’EMPIO!

Una delle caratteristiche di coloro che rigettano la dottrina di Dio che ci hanno trasmesso gli apostoli, è che non hanno timore di Dio! Ecco perché sono superbi, schernitori, calunniatori, arroganti, e malvagi! Ma non rimarranno impuniti, perché dice la Scrittura: “Guai all’empio! male gl’incoglierà, perché gli sarà reso quel che le sue mani han fatto” (Isaia 3:11).

LA CHIESA DI DIO ESALTA LA VERITÀ

Il mondo esalta la vanità, dietro la quale corre; la Chiesa di Dio invece esalta la verità che è in Cristo Gesù della quale è colonna e base (cfr. 1 Timoteo 3:15)

PERCHÉ?

Perché le Chiese che oggi 27 gennaio «celebrano» il giorno della memoria (che è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata in commemorazione dello sterminio degli ebrei per mano dei nazisti durante la seconda guerra mondiale) non ricordano mai che gli Ebrei uccisero il nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo e prima di lui i profeti? Perché non ricordano mai le persecuzioni che gli Ebrei inflissero ai discepoli di Cristo in vari posti dell’impero romano nel primo secolo dopo Cristo? E perché non ricordano mai l’odio odierno degli Ebrei verso i nostri fratelli Ebrei che hanno creduto che Gesù è il Cristo e gli insulti e le persecuzioni che questi nostri fratelli ricevono dagli Ebrei a motivo di ciò? E perché non ricordano mai gli insulti che gli Ebrei lanciano tuttora contro il nostro Signore Gesù Cristo? Sono delle domande alle quali ormai abbiamo trovato la risposta: queste Chiese sono state massonizzate!

FU PREORDINATO A MORIRE PER I NOSTRI PECCATI

La remissione dei peccati che abbiamo ottenuto per mezzo della fede in Cristo Gesù, ci è stata provveduta da Cristo per mezzo dello spargimento del suo sangue prezioso sulla croce. Egli infatti sparse il suo sangue per la remissione dei nostri peccati. Gesù è l’Agnello di Dio senza macchia né difetto ben preordinato prima della fondazione del mondo a morire sulla croce per i nostri peccati: questo spiega perché il profeta Isaia preannunciò che il Cristo doveva essere trafitto a motivo delle nostre trasgressioni, fiaccato a motivo delle nostre iniquità. A Cristo Gesù siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen.

GLI ANGELI DI DIO GLIELO RICORDARONO

Quando le donne si recarono al sepolcro il primo giorno della settimana, due angeli apparvero loro e dissero loro delle parole molto importanti. Ecco cosa dice Luca: «… il primo giorno della settimana, la mattina, molto per tempo, esse si recarono al sepolcro, portando gli aromi che aveano preparato. E trovarono la pietra rotolata dal sepolcro. Ma essendo entrate, non trovarono il corpo del Signor Gesù. Ed avvenne che mentre se ne stavano perplesse di ciò, ecco che apparvero dinanzi a loro due uomini in vesti sfolgoranti; ed essendo esse impaurite, e chinando il viso a terra, essi dissero loro: Perché cercate il vivente fra i morti? Egli non è qui, ma è risuscitato; ricordatevi com’egli vi parlò quand’era ancora in Galilea, dicendo che il Figliuol dell’uomo doveva esser dato nelle mani d’uomini peccatori ed esser crocifisso, e il terzo giorno risuscitare. Ed esse si ricordarono delle sue parole; e tornate dal sepolcro, annunziarono tutte queste cose agli undici e a tutti gli altri.” (Luca 24:1-9). Notate come quegli angeli ricordarono alle donne delle parole di Gesù Cristo secondo le quali Gesù “DOVEVA esser dato nelle mani d’uomini peccatori ed esser crocifisso, e il terzo giorno risuscitare”. Gesù dunque aveva predetto loro le cose che dovevano accadergli (cfr. Matteo 17:22-23).

NOI VIVIAMO PER LUI

Noi viviamo per Colui che è disceso dal cielo, e dopo essere morto e risuscitato dai morti è asceso in cielo e si è posto a sedere alla destra della Maestà, dove angeli principati e potenze gli sono sottoposti. Il suo nome è Gesù di Nazareth: egli è il Cristo di Dio. A Lui siano la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

BURATTINI

Quanti burattini in mano alla Massoneria che ci sono dietro i pulpiti! Ma ormai molti li riconoscono subito dalla loro parlata massonica. Grazie a Dio che molti si sono svegliati dal sonno in cui erano caduti.

UN ORDINE RIVOLTO A COLORO CHE SONO RICCHI IN QUESTO MONDO

Non siate d’animo altero, non riponete la vostra speranza nell’incertezza delle ricchezze, ma in Dio, il quale ci somministra copiosamente ogni cosa perché ne godiamo; fate del bene, siate ricchi in buone opere, pronti a dare, a far parte dei vostri averi, in modo da farvi un tesoro ben fondato per l’avvenire, a fin di conseguire la vera vita (cfr. 1 Timoteo 6:17-19).

ALLEGRI, NON BUFFONI

Ai buffoni piacciono i pastori buffoni – molto numerosi in questo tempo – che giustificano le loro buffonerie dicendo che la Scrittura ci comanda di essere allegri (cfr. 1 Tessalonicesi 5:16). Già, però allegri non significa buffoni. L’allegrezza infatti è frutto dello Spirito (cfr. Galati 5:22), mentre le buffonerie sono condannate dalla Scrittura e non si addicono quindi ai santi (cfr. Efesini 5:4).

QUELLO CHE VOGLIONO FARTI FARE

Quelli che ti ripetono sempre che bisogna contestualizzare le parole di Gesù e degli apostoli, ti vogliono dire che bisogna contestare l’attualità delle parole di Gesù e degli apostoli. In altre parole, ti vogliono trascinare a rigettare le loro parole che sono verità. Loro infatti le hanno già rigettate, e si vede e si sente.

LE LORO VIE SONO MALVAGIE

Sapete come giustificano i malvagi che si trovano in mezzo alle Chiese le loro iniziative volte a soddisfare le loro concupiscenze o i loro mezzi illeciti? Dicendo che «le vie di Dio sono infinite»! Questa espressione peraltro la usano spesso anche i ladri per giustificare i loro ladrocini, per non parlare poi di certi massoni che la usano all’occorrenza per giustificare le loro opere malvagie. Infatti costoro non dicono mai che le vie del Signore nelle quali Egli vuole che noi camminiamo sono rette. E questo perché le vie che battono questi personaggi non sono rette (cfr. Ezechiele 18:29) ma malvagie, come lo erano quelle del popolo d’Israele ai giorni dei profeti (cfr. 2 Re 17:13) e per questa ragione Dio comandò loro di convertirsi dalle loro vie malvagie (cfr. Ezechiele 33:11). E siccome costoro sono malvagi prendono piacere nelle loro vie malvagie.

COSA PENSERANNO ORA?

Ma coloro che in questo momento sono nelle fiamme dell’inferno cosa penseranno di quelli che sulla terra gli dicevano che Dio li amava e li accettava così com’erano e che non faceva distinzione tra coloro che credevano in Gesù Cristo (nella sua morte espiatoria e nella sua resurrezione) e coloro che non ci credevano, perché per Dio quello che conta è fare del bene al prossimo – è così infatti che ognuno si salva secondo costoro – e non quello in cui si crede (per cui uno può credere in Maometto, Buddha, Platone, e sarà salvato lo stesso se fa del bene)? Sulla terra infatti li elogiavano, esaltavano, ammiravano e li prendevano ad esempio, perché secondo loro essi sì che avevano amore e conoscevano Dio! Ma ora? Non vi illudete, “chi rifiuta di credere al Figliuolo non vedrà la vita, ma l’ira di Dio resta sopra lui” (Giovanni 3:36), “chi non avrà creduto sarà condannato” (Marco 16:16).

GLI OMOSESSUALI NON EREDITERANNO IL REGNO DI DIO

Gli omosessuali non erediteranno il regno di Dio, lo dice Paolo ai Corinti (cfr. 1 Corinzi 6:9-10). Questo valeva ai giorni degli apostoli, come vale oggi. Se non lo erediteranno vuol dire che essi sono sotto il giudizio di Dio e perché lo sono? Perché la legge dice: “Non avrai con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna: è cosa abominevole” (Levitico 18:22), e la legge – dice l’apostolo Paolo a Timoteo – è buona se uno la usa legittimamente, perché la legge è fatta anche per i sodomiti, vale a dire gli omosessuali (cfr. 2 Timoteo 1:8-10). Dio quindi non ha cambiato idea sull’omosessualità e sugli omosessuali. Ecco perché a distanza di molti secoli da quando Dio aveva pronunciato quelle parole ai giorni di Mosè, poi tramite Paolo dirà: “ …. similmente anche i maschi, lasciando l’uso naturale della donna, si sono infiammati nella loro libidine gli uni per gli altri, commettendo uomini con uomini cose turpi, e ricevendo in loro stessi la condegna mercede del proprio traviamento” (Romani 1:27)! Non è abbastanza chiaro il pensiero di Dio? Si illudono quindi coloro che pensano che l’omosessualità non è peccato, e che gli omosessuali saranno accolti in paradiso. Gli omosessuali che sono morti sono tutti all’inferno, ripeto tutti. Dio non può mentire. Ed è per questo che va detto loro come stanno le cose agli occhi di Dio. Con amore, certo, ma gli va detto. Bisogna dire loro che devono ravvedersi e credere nel Vangelo di Cristo, per essere affrancati dal peccato di cui sono schiavi e ottenere la remissione dei peccati e la vita eterna, altrimenti andranno all’inferno.

LA FILOSOFIA: L’ESCA CHE USANO I MASSONI

I massoni vogliono farvi sviare dalla fede in Cristo Gesù usando la filosofia come esca. Per cui ricordatevi di queste parole dell’apostolo Paolo: «Come dunque avete ricevuto Cristo Gesù il Signore, così camminate uniti a lui, essendo radicati ed edificati in lui e confermati nella fede, come v’è stato insegnato, e abbondando in azioni di grazie. Guardate che non vi sia alcuno che faccia di voi sua preda con la filosofia e con vanità ingannatrice secondo la tradizione degli uomini, gli elementi del mondo, e non secondo Cristo; poiché in lui abita corporalmente tutta la pienezza della Deità, e in lui voi avete tutto pienamente. Egli è il capo d’ogni principato e d’ogni potestà» (Colossesi 2:6-10). Resistetegli in faccia, turandogli la bocca. I massoni sono degli anticristi.

DIO CI HA GIUSTIFICATI

Per mezzo della fede in Cristo siamo stati giustificati da Dio. Dio dice infatti: “Il mio giusto vivrà per fede” (Ebrei 10:38). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

PER LORO IL CRISTIANESIMO È RIBELLIONE E DISSOLUTEZZA

Ti detestano e non perdono occasione per maledirti privatamente e pubblicamente, e poi scopri che uno è sposato ed ha l’amante, un altro ancora convive dopo avere divorziato, e poi c’è chi è un ladro, chi un imbroglione, chi un bugiardo, per citare alcuni solo pochi esempi. Ecco questi sono gli stessi che poi ti vengono a dire: ‘Non giudicare’, ‘Sei l’accusatore dei fratelli’, ‘Sei un Fariseo’, ‘Il cristianesimo è un’altra cosa’. E già, certo, il Cristianesimo per loro è proprio un’altra cosa, è credere, fare e dire quello che si vuole, in due parole, ribellione e dissolutezza. Guardatevi da costoro: sono degli operatori di iniquità e di scandali!

CREDI TU QUESTO?

Credi tu che Gesù di Nazareth è il Cristo di Dio, cioè l’Unto la cui venuta nel mondo Dio aveva promesso ab antico per bocca dei profeti, che doveva essere trafitto a motivo delle nostre trasgressioni, fiaccato a motivo delle nostre iniquità, e risuscitare il terzo giorno? Esamina te stesso, per vedere se sei nella fede, prova te stesso. Sappi infatti che chi non crede che Gesù è il Cristo non è un figliuolo di Dio, non ha la remissione dei peccati, non ha la vita eterna, e quindi morirà nei suoi peccati andandosene nel fuoco dell’inferno.

CHI NON È NATO DI NUOVO VA ALL’INFERNO

Sappi che se non sei nato di nuovo, andrai all’inferno: non entrerai quindi nel regno di Dio. Lo ha detto Gesù Cristo quando disse a Nicodemo: “In verità, in verità io ti dico che se uno non è nato di nuovo, non può vedere il regno di Dio. … In verità, in verità io ti dico che se uno non è nato d’acqua e di Spirito, non può entrare nel regno di Dio. (Giovanni 3:3,5). E Gesù ha detto la verità che ha udito dal solo vero Dio.
Non importa dunque quanto ti sforzi di essere buono e onesto, sappi che senza la nuova nascita – che l’uomo sperimenta ravvedendosi e credendo che Gesù è il Cristo, morto sulla croce per i nostri peccati e risuscitato il terzo giorno secondo le Scritture – morirai nei tuoi peccati e te ne andrai nel fuoco dell’inferno (Ades), in attesa del giorno del giudizio quando sarai giudicato secondo le tue opere e gettato nel fuoco eterno (Geenna) dove sarai tormentato nei secoli dei secoli. Ravvediti dunque e credi che Gesù è il Cristo, altrimenti sarai condannato.

PROCLAMATE E DIFENDETE CIÒ CHE LA SCRITTURA DICE SUL SANGUE DI CRISTO

Esorto coloro che sono preposti nel Signore a pascere il gregge di Dio a vigilare e a proclamare con ogni franchezza ciò che la Sacra Scrittura dice sul sangue di Cristo e a difendere strenuamente ciò che essa dice. Perché nella Chiesa si sono infiltrati tanti massoni che, essendo degli anticristi, in una maniera o nell’altra cercano di annullare l’efficacia e il valore del sangue di Cristo Gesù.

I CATTOLICI ROMANI SI SCANDALIZZANO NEL SENTIRE DIRE CHE MARIA FU CONOSCIUTA DA SUO MARITO GIUSEPPE DOPO CHE PARTORÌ GESÙ

La Scrittura dice: “Or la nascita di Gesù Cristo avvenne in questo modo. Maria, sua madre, era stata promessa sposa a Giuseppe; e prima che fossero venuti a stare insieme, si trovò incinta per virtù dello Spirito Santo. E Giuseppe, suo marito, essendo uomo giusto e non volendo esporla ad infamia, si propose di lasciarla occultamente. Ma mentre avea queste cose nell’animo, ecco che un angelo del Signore gli apparve in sogno, dicendo: Giuseppe, figliuol di Davide, non temere di prender teco Maria tua moglie; perché ciò che in lei è generato, è dallo Spirito Santo. Ed ella partorirà un figliuolo, e tu gli porrai nome Gesù, perché è lui che salverà il suo popolo dai loro peccati. Or tutto ciò avvenne, affinché si adempiesse quello che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: Ecco, la vergine sarà incinta e partorirà un figliuolo, al quale sarà posto nome Emmanuele, che, interpretato, vuol dire: «Iddio con noi». E Giuseppe, destatosi dal sonno, fece come l’angelo del Signore gli avea comandato, e prese con sé sua moglie; e non la conobbe finch’ella non ebbe partorito un figlio; e gli pose nome Gesù” (Matteo 1:18-25). Per cui è evidente che prima Maria – che era vergine e fidanzata a Giuseppe – rimase incinta per virtù dello Spirito Santo, poi fu presa in moglie da Giuseppe, poi partorì Gesù, e dopo che lo ebbe partorito ebbe delle normali relazioni carnali con suo marito, dalle quali peraltro nacquero nel tempo dei figli e delle figlie, come attesta sempre la Scrittura. Infatti a Nazareth, dove Gesù era stato allevato, di Gesù dicevano: “Non è costui il falegname, il figliuol di Maria, e il fratello di Giacomo e di Giosè, di Giuda e di Simone? E le sue sorelle non stanno qui da noi?” (Marco 6:3). Per cui Maria non rimase sempre vergine, come invece dice la teologia papista. I Cattolici Romani quindi si scandalizzano nel sentire dire che Maria fu conosciuta da suo marito dopo che ebbe partorito Gesù. Si scandalizzano nel sentire la verità.

POCHI

Pochi sono quelli attaccati alla Parola di Dio, molti invece quelli che l’attaccano.

GLI MANCA SOLO LA COPPOLA E LA LUPARA

A certi sedicenti «pastori» manca solo la coppola e la lupara … per il resto hanno tutto del mafioso. Sono degli operatori di iniquità.

A DIO SIA LA GLORIA

L’Iddio d’Abrahamo, d’Isacco e di Giacobbe risuscitò Gesù Cristo, che i Giudei uccisero appendendolo al legno (cfr. Atti 5:30). A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

CODARDI!

I social networks stanno contribuendo a fare manifestare anche i codardi che si annidano in mezzo alle tante Chiese. Provo orrore solo a sentire o leggere il loro nome!

CHE STRANO!

Ma guarda un po’ quanta difficoltà hanno tanti sedicenti pastori evangelici a definire la Massoneria una istituzione religiosa satanica! Non possono e non vogliono proprio dirlo! Eppure la Massoneria dice apertamente che opera alla gloria del Grande Architetto Dell’Universo (GADU), che essa stessa afferma non essere l’Iddio d’Abrahamo, d’Isacco e di Giacobbe! Eppure la Massoneria nega apertamente che Gesù è il Cristo! E queste sono cose che oggi in pochi minuti si possono apprendere su Internet anche visitando siti massonici! Che strano! Ho notato però che per insultarmi e diffamarmi la voce ce l’hanno, e pure tanta! Ma contro i massoni presenti in mezzo alle Chiese – persino contro coloro che dicono apertamente di essere massoni – neppure una parola! Come si spiega dunque questo loro silenzio? Le cose sono chiare: costoro non sono ministri di Cristo! Sono dei lupi travestiti da pecore. Guardate e ritiratevi da essi perché essi stanno collaborando con Satana!

NON VOGLIONO SENTIRE PARLARE DI GESÙ DI NAZARETH

Molti non vogliono sentire parlare di Gesù di Nazareth, il Santo ed il Giusto, il Giudice dei vivi e dei morti, ma di un altro Gesù, cioè un Gesù che asseconda le loro voglie, che li incita a peccare, che li fa sentire affrancati dalla legge di Cristo, e che lascia impuniti coloro che disprezzano i comandamenti di Dio. Costoro non sono discepoli di Gesù Cristo, ma suoi nemici. Non mettetevi dunque con loro: sono degli operatori di iniquità, essi infatti camminano da nemici della croce di Cristo.

AZIONE DI GRAZIE

Ringraziato sia Dio per averci riscattati dal vano modo di vivere che conducevamo quando eravamo senza Cristo.

MI TELEFONA UN FRATELLO …

Mi telefona un fratello e mi dice che mi ha conosciuto in questa maniera: un giorno stava parlando con un sedicente pastore evangelico e quando si è messo a parlare contro la Massoneria questo pastore si infuria, lo sgrida e inveisce contro di lui perché secondo lui questo fratello non si doveva permettere di parlare di queste cose, e nel suo inveire contro di lui menziona Butindaro, come al solito colpevole di parlare contro la Massoneria! Questo fratello, che non sapeva chi fossi, che fa allora? Va su internet e scopre con grande piacere chi sono e cosa insegno! Avete capito allora come Dio talvolta opera?

AZIONE DI GRAZIE

Gesù Cristo ci è stato fatto da Dio sapienza (cfr. 1 Corinzi 1:30), per cui noi siamo savi perché siamo in Cristo. Siamo dunque in obbligo di rendere grazie a Dio anche per questo.

ABBI IL TUO DILETTO NEGLI SCRITTI SACRI

Ricordati che gli Scritti Sacri “possono renderti savio a salute mediante la fede che è in Cristo Gesù.” (2 Timoteo 3:15). Abbi dunque il tuo diletto in essi.

UN ODIO VISCERALE VERSO DIO

Leggendo o ascoltando quello che dicono i massoni contro il nostro Dio, si ha la forte impressione che abbiano ricevuto da Satana un ordine del genere: «Odierete YHWH, l’Iddio degli Ebrei, con tutto il vostro cuore, con tutta la mente vostra, con tutta l’anima vostra e con tutta la vostra forza». Hanno infatti un odio viscerale verso Dio, e lo stesso odio naturalmente lo nutrono anche verso il Suo Figliuolo Gesù Cristo. I massoni servono proprio Satana! Sono degli anticristi. E pensare che ce ne sono tanti in mezzo alle denominazioni evangeliche, comprese quelle pentecostali!

TORCONO DEL CONTINUO LE MIE PAROLE

Avete presente come il serpente antico deformò le parole che Dio aveva detto ad Adamo? Dio aveva detto infatti ad Adamo: “‘Mangia pure liberamente del frutto d’ogni albero del giardino; ma del frutto dell’albero della conoscenza del bene e del male non ne mangiare; perché, nel giorno che tu ne mangerai, per certo morrai’” (Genesi 2:16-17), mentre il serpente disse ad Eva: “Come! Iddio v’ha detto: Non mangiate del frutto di tutti gli alberi del giardino?’” (Genesi 3:1). Notate come il serpente mise in bocca a Dio parole che Dio non aveva detto, dicendo che Dio aveva vietato di mangiare del frutto di tutti gli alberi del giardino. E così agiscono con le mie parole taluni: costoro torcono sistematicamente le mie parole. Non riescono proprio a citare esattamente quello che affermo. D’altronde questo tipo di persone – che prendono piacere a falsare le parole degli altri – esistevano già sotto la legge infatti il salmista diceva: “Torcon del continuo le mie parole” (Salmo 56:5), e il profeta Geremia biasimando il popolo diceva: “Come potete voi dire: ‘Noi siam savi e la legge dell’Eterno è con noi!’ Sì certo, ma la penna bugiarda degli scribi ne ha falsato il senso” (Geremia 8:8), e poi anche ai giorni degli apostoli infatti contorcevano sia le parole dell’apostolo Paolo che le altre Scritture, infatti Pietro dice che nelle epistole di Paolo “sono alcune cose difficili a capire, che gli uomini ignoranti e instabili torcono, come anche le altre Scritture, a loro propria perdizione” (2 Pietro 3:16). Quindi nulla di nuovo sotto il sole. Ma Dio renderà loro secondo le loro opere. Dio è giusto.

GRANDI COSE

Dio ha fatto grandi cose per noi, fratelli. Ringraziamolo e lodiamolo dunque. Egli ne è degno.

NOI ABBIAMO CREDUTO …

Noi abbiamo creduto a coloro che hanno visto Gesù risuscitato, abbiamo creduto alla loro testimonianza che è fedele e verace. Il Signore Gesù risuscitò veramente ed apparve ai suoi discepoli!

LIEVITO

Guardatevi dal lievito dei moderni «Farisei e Sadducei» (cfr. Matteo 16:11-12)

LA CHIESA HA BISOGNO DI UOMINI DI DIO NON DI FILOSOFI

La Chiesa non ha bisogno di filosofi ma di uomini di Dio, uomini chiamati da Dio a predicare e insegnare. Uomini come Paolo, Pietro e Giovanni: uomini santi e giusti che parlino da parte di Dio, in presenza di Dio, in Cristo. Uomini che temono Dio e non gli uomini: uomini che vogliono piacere a Dio e non agli uomini: uomini che non sono disposti a fare alcun compromesso e che sono pronti a morire per il Signore Gesù Cristo.

CHI È NELLA LUCE E CHI È NELLE TENEBRE

Chi crede che Gesù è il Cristo è nella luce, ma chi rifiuta di credere in Gesù rimane nelle tenebre (cfr. Giovanni 12:46)

IL GREGGE È DEL SIGNORE GESÙ CRISTO

Gesù disse a Pietro: “Pasci le mie pecore” (Giovanni 21:17), e non ‘pasci le tue pecore’, perché le pecore sono del Signore Gesù e ciò che è di Gesù è anche del Padre, secondo che disse Gesù al Padre suo: “Tutte le cose mie son tue, e le cose tue son mie” (Giovanni 17:10). Lo stesso Pietro infatti nella sua prima epistola lo chiama “il gregge di Dio”, quando dice agli anziani: “Pascete il gregge di Dio che è fra voi, non forzatamente, ma volonterosamente secondo Dio” (1 Pietro 5:2). Chiunque dunque fa del male alle pecore del Signore, non importa che tipo di male, sappia che danneggia la proprietà particolare del Signore, e per questo non rimarrà impunito. Il Sommo Pastore, a cui appartengono le pecore, infatti gli farà ricadere sul capo tutto il male che ha fatto al suo gregge.

«PASTORESSE» ADI IN ARRIVO

Nelle ADI stanno per arrivare le «pastoresse» … E’ solo una questione di tempo. D’altronde le ADI hanno rigettato da tempo la dottrina degli apostoli. Noi non ci meravigliamo di tutto ciò. D’altronde le Assemblee di Dio USA hanno già il cosiddetto pastorato femminile da anni. Quindi …

QUANTO È IMPORTANTE GIUDICARE CON GIUSTO GIUDIZIO!

Togli ad una Chiesa il comandamento di giudicare, e l’eresia e l’iniquità si impossesseranno di quella Chiesa. E non è forse quello che è avvenuto con quelle Chiese dove viene proibito di giudicare, in netto contrasto con l’ordine di Gesù Cristo: “Giudicate con giusto giudizio” (Giovanni 7:24)? E aggiungo che coloro che proibiscono di giudicare sono gli stessi che poi oltraggiano e diffamano coloro che osservano proprio questo comandamento del Signore Gesù. Ecco perché Satana ha tutto l’interesse a favorire che nella Chiesa non venga insegnato ai santi a giudicare con giusto giudizio. Giudicate voi da persone intelligenti. Ma Dio è giusto e fa trovare ai ribelli il salario della loro iniquità. Nessuno si illuda.

UN ALTRO GIORNO DI VITA

Quando la mattina ti svegli ricordati che anche questo ti viene dato da Dio. Ringrazialo dunque per il nuovo giorno di vita che Dio ha voluto darti sulla terra.

DOVETE UBBIDIRE E SOTTOMETTERVI AI CONDUTTORI E NON AI SEDUTTORI

Ricordatevi, fratelli, che i conduttori a cui la Parola ordina di ubbidire e sottomettersi (cfr. Ebrei 13:17) sono uomini attaccati alla fedel Parola, che quindi sono capaci di esortare nella sana dottrina e di convincere i contraddittori (cfr. Tito 1:9), infatti essi vegliano per le anime dei santi (cfr. Ebrei 13:17). Essi non sono dunque uomini che fomentano le dissensioni e gli scandali contro l’insegnamento che abbiamo ricevuto dagli apostoli, perché da questi la Parola ordina di ritirarsi (cfr. Romani 16:17), in quanto “non servono al nostro Signor Gesù Cristo, ma al proprio ventre; e con dolce e lusinghiero parlare seducono il cuore de’ semplici” (Romani 16:18). Dunque, se quelli che si fanno chiamare vostri conduttori sono dei seduttori, dovete ritirarvi da essi.

UOMINI MALVAGI CHE TIRANO FUORI DAL LORO CUORE COSE MALVAGE

Gesù lo ha detto chiaramente: “L’uomo malvagio dal suo malvagio tesoro trae cose malvage” (Matteo 12:35), eppure molti non riconoscono i malvagi quando parlano. Come mai? Perché, chiamando bene il male, non riescono a capire che le cose che essi dicono sono cose malvage. Anzi le reputano delle cose buone. I malvagi dunque quando parlano, vengono considerati da costoro come persone buone che tirano fuori dal loro cuore cose buone, e quindi vengono considerati come se fossero saggi e intelligenti. Da gente dunque che non ha conoscenza e discernimento non ci si può aspettare che quando sentono parlare i massoni contro Dio, Gesù, la salvezza, la Bibbia, si indignino o si turbino: ci si può aspettare semmai che quando noi parliamo contro le cose malvage che dicono i massoni essi vengano contro di noi e ci trattino come dei diffamatori. Ed è infatti quello che sta accadendo. Ma grazie a Dio per tutti coloro che hanno conoscenza e discernimento, che invece chiamano i massoni come vanno chiamati, cioè uomini malvagi che tirano fuori dal loro malvagio tesoro delle cose malvage.

E’ UN DATO DI FATTO

Ormai molte Chiese hanno sostituito il Vangelo di Cristo con il cosiddetto Vangelo sociale, che è gradito alla Massoneria. E’ un dato di fatto. Uscite e separatevi da queste Chiese.

GLI ANTICRISTI NON SONO CRISTIANI

Come fanno taluni a dire che un massone che si professa Cristiano è anche lui un Cristiano quando nega che Gesù è il Cristo? Ma non è forse scritto: “Chi è il mendace se non colui che nega che Gesù è il Cristo? Esso è l’anticristo, che nega il Padre e il Figliuolo” (1 Giovanni 2:22)? E’ dunque veramente una follia sentire dire a costoro una cosa del genere: perché è come sentire dire che anche gli anticristi fanno parte della Chiesa di Dio, anche gli anticristi sono figli di Dio! Guardatevi e ritiratevi quindi da coloro che sostengono che un Cristiano può essere un massone, perché è come se dicessero che un Cristiano può essere un anticristo! Nessuno vi seduca con vani ragionamenti: se uno è un Cristiano non è un anticristo, e se è un anticristo non è un Cristiano! Soltanto chi “crede che Gesù è il Cristo, è nato da Dio” (1 Giovanni 5:1) ed è quindi dei nostri. Chi invece lo nega non è dei nostri.

QUESTA È LA RETRIBUZIONE DIVINA PER LORO

La retribuzione che Dio rende a coloro che si fanno beffe di coloro che proclamano la Sua Parola e macchinano del continuo di fargli del male è tremenda, infatti è scritto: «Tu li retribuirai, o Eterno, secondo l’opera delle loro mani. Darai loro induramento di cuore, la tua maledizione.» (Lamentazioni 3:64-65). Ecco perché vanno di male in peggio!

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Esortazioni, Insegnamenti, Meditazioni and tagged , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *