Contro l’idea che fumare la marijuana faccia bene

Si sta diffondendo sempre di più l’idea che fumare la marijuana faccia bene e che quindi lo Stato la debba legalizzare per scopi ricreativi! Eppure leggo:

«Gli effetti indotti dall’uso di marijuana sono svariati, hanno differente intensità a seconda del sogget-to, dalle circostanze psicofisiche in cui la si assume, dalla contemporanea assunzione di alcool o altre sostanze psicoattive, dall’assuefazione del consumatore e dalla quantità di principio attivo (THC) assunta e della composizione chimica della specie presa in esame; ad esempio le specie con alti valori di CBD e moderati o bassi livelli di THC hanno effetti localizzati principalmente sul fisico, apportando analgesia e rilassamento, caratteristiche che la rendono preferibile rispetto ad altre per uso terapeutico; i principali effetti possibili sono:
– analgesia
– eccessiva sonnolenza diurna
– euforia
– diminuzione della pressione intraoculare ed endooculare
– attenuazione della reattività fisica
– temporaneo abbassamento o innalzamento della pressione del sangue
– amplificazione dei sensi
– aumento del battito cardiaco
– aumento dell’appetito (comunemente detta “fame chimica”)
– può provocare stati d’ansia
– possibile sviluppo di patologie mentali, con particolare riguardo negli adolescenti
– può provocare nausea con conseguente vomito»

Fonte. https://it.wikipedia.org/wiki/Marijuana

Questo mondo è proprio un mondo di tenebre! Nessuno si illuda; Dio dice: “Guai a quelli che chiaman bene il male …” (Isaia 5:20), per cui essi non scamperanno al giudizio di Dio!
Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Massoneria and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

One Response to Contro l’idea che fumare la marijuana faccia bene

  1. fabio says:

    Pace Giacinto,
    Sì legge in Marco 2:16-17 Allora gli scribi della setta dei farisei, vedendolo mangiare con i peccatori e i pubblicani, dicevano ai suoi discepoli: «Come mai egli mangia e beve in compagnia dei pubblicani e dei peccatori?». Avendo udito questo, Gesù disse loro: «Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati; non sono venuto per chiamare i giusti, ma i peccatori

    Ma la domanda che bisogna porci Giacinto credo sia come può una persona essere guarita dal Signore Gesù se non si rende conto di essere malata? Se gli viene mostrato che ciò che è male è bene come potrà chiedere aiuto?

    Credo che alla base vi sia sempre un interesse del “dio denaro” basti guardare alla vendita di sigarette e a quella piccolissima scritta che viene ancora apposta solo per obblighi in cui vi è riportato su ogni pacchetto “NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE” e chi vi guadagna lo fa in maniera legale perché d’altronde le sigarette in commercio sono legalizzate dallo stato.

    Pace

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *