Agostino Masdea afferma che Roberto Bracco fu perseguitato molto più dalle ADI che dal regime fascista!

Agostino Masdea, pastore della Chiesa Pentecostale Alfa Omega di Roma, durante il culto del 24 luglio 2016, ha affermato che Roberto Bracco fu perseguitato molto più dalle Assemblee di Dio in Italia che dal regime fascista. Dopo avere parlato della sua decisione di dimettersi da pastore della Chiesa ADI (Assemblee di Dio in Italia) che si radunava a Via dei Bruzi, Masdea infatti ha affermato su Bracco:

«Certo, gli costò moltissimo quella decisione, perché da quel giorno per più di vent’anni egli dovette affrontare ogni serie di ostacoli, di opposizioni e di persecuzioni. Non vi scandalizzate se dico che egli fu perseguitato in quei vent’anni molto più di quanto lo fu nei dieci anni del regime fascista»!

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

P.S. Il video integrale è qua

Leggete la biografia di Roberto Bracco che ho scritto anni fa: «Che cos’è che provocò l’estromissione del pastore Roberto Bracco dalle Assemblee di Dio in Italia?»

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Agostino Masdea afferma che Roberto Bracco fu perseguitato molto più dalle ADI che dal regime fascista!

  1. Massimo scrive:

    Giacinto trovo odioso sentire questo Masdea dire fin da subito : “…il fratello Bracco il NOSTRO PASTORE” (minuto 0:08).
    Bracco è morto oramai da tempo, è stato sì il fondatore nonchè conduttore/pastore di quella comunità, ma basta!!! Richiamarlo alla memoria come ha fatto Masdea mi ricorda tanto il dire dei preti cattolici che menzionano del continuo i loro santi patroni quasi a mò di evocazione, in segno di devozionale riconoscenza con implicita richiesta di intercessione! Come trovo altresì di pessimo gusto dare il titolo di “perseguitato” a Bracco da parte delle ADI…..e perchè?
    Non è forse vero che questa Comunità Alfa Omega di Roma è ancora in stretti legami con le Adi? Perchè Masdea col suo dire ha cercato di metterle in cattiva luce? Non sono forse consorelle tra loro? O mi sfugge qualcosa Giacinto?
    E poi vorrei dire al pastore Masdea anche questo : ” Mi sbaglio o c’è del vanto velato nel tuo dire…come se “l’Alfa e Omega” fosse migliore rispetto alle Adi e alle altre denominazioni più in vista della tua? Giovanni Traettino non ha forse partecipato nella sala polifunzionale della tua chiesa per un convegno organizzato dall’ Alleanza Evangelica Italiana dove si è parlato di ECUMENISMO?” …come tu Giacinto hai ben postato l’ 11 aprile del 2016.
    Ahi ahi….c’è stoltezza nelle parole di Masdea! Mi sembra di ascoltare quei politici che in televisione se ne dicono di tutti i colori gli uni contro gli altri e poi alla sera, toltisi la maschera pubblica, si ritrovano finalmente assieme dentro un’anonima tavernetta trasteverina a mangiare e a bere, scherzando tra loro!
    Pace.

    • giacintobutindaro scrive:

      Massimo, guarda, in quegli ambienti c’è un’ambiguità spaventosa. Sono ambienti corrotti oltremodo questi delle denominazioni evangeliche. Hanno rigettato la dottrina degli apostoli. Beati coloro che Dio tira fuori da esse.

  2. Massimo scrive:

    E’ un’ amara quanto triste realtà Giacinto! Ma ciò non deve scoraggiare il vero credente che anche se solo deve proseguire il suo cammino verso il Golgota (Luca 23:26-32) senza guardare ne’ a destra ne’ a sinistra, perchè proprio lì in cima…troverà la vera Vita in Cristo Gesù!! Pace.

    • giacintobutindaro scrive:

      Noi abbiamo ottenuto vita credendo che Gesù è il Cristo, e dobbiamo perseverare nella fede per entrare nel regno celeste del nostro Signore. Pace

  3. Massimo scrive:

    Amen Giacinto! “Sii fedele fino alla morte e io ti darò la corona della vita” (Apoc. 2:10).

  4. Alessandro scrive:

    Io sono Alessandro piace sono sempre più shockato sbalordito da ciò che sento e vedo se nella bibbia sta scritto non abbandonate la comune adunanza con chi la dobbiamo fare

    • giacintobutindaro scrive:

      Con quelli che di puro cuore invocano il Signore.

    • Massimo Samadello scrive:

      Giacinto, se permetti vorrei dire ad Alessandro che anch’io me lo sono chiesto più volte, non avendo purtroppo ben realizzato quanto scrive il caro apostolo Paolo in 2° Corinzi 6:14-18. Nella mia Bibbia che è una Nuova Riveduta acquistata anni fa nelle ADI i versetti ora citati sono preceduti da un titolo che è il seguente : “NECESSITA’ DI UNA SCELTA”. Bisogna scegliere quindi se essere Fedele e stare tra altri Fedeli oppure essere Infedele e accompagnarmi ad altri Infedeli i quali si giustificano del continuo dicendosi l’un l’altro : “La chiesa perfetta sulla terra non esiste!”
      E poi, non è forse altresì scritto :” Combatteranno contro l’Agnello e l’Agnello li vincerà, perchè Egli è il Signore dei signori e il Re dei re; e vinceranno anche quelli che sono con Lui, i CHIAMATI, gli ELETTI e i FEDELI” (Apocalisse 17:14). Ma FEDELI in chi e in che cosa? A Dio, per mezzo del nostro Signore Gesù Cristo e alla sua Parola! O mi sbaglio?
      E’ chiaro quindi che la FEDELTA’ al Cristo di Dio e alla sua Parola è una caratteristica indispensabile a un credente per VINCERE (così da ottenere quella corona di cui parlano Paolo, Giacomo, Pietro e Giovanni) così entrare nel Regno dei cieli!
      Pertanto, esamina tutto ciò che viene detto e fatto nella tua comunità e se sia veramente conforme alla Verità e se ricerchino “la santificazione” senza la quale nessuno vedrà Dio!
      Se non è così, che ci stai a fare ancora lì dentro? Su quella incombe già il giudizio del Signore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.