Vaccini: autismo, effetti collaterali, business e le minacce ricevute dal professore Stefano Montanari

Ascoltate questa inquietante intervista al professore Stefano Montanari, esperto di nano patologie, in cui lui parla delle relazioni tra vaccini e autismo, e del business che esiste attorno ai vaccini. Tenete presente che lui non è un anti-vaccinista, eppure afferma che «i vaccini sono inquinati», e che producono effettivamente effetti collaterali molto molto spesso, «molto più spesso di quanto non si vorrebbe pensare e far credere»!!! Ed infine il professore parla delle minacce che lui e i suoi collaboratori hanno ricevuto!

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Massoneria, Vaccini and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

4 Responses to Vaccini: autismo, effetti collaterali, business e le minacce ricevute dal professore Stefano Montanari

  1. fabio says:

    Pace Giacinto,
    Questa testimonianza è veramente scioccante in quanto mostra come si vuol tenere nascosta la Verità perché chi ha i suoi interessi continui ad avere guadagni sempre più alti volendo creare catene sempre più grosse (Marco 10:42) per controllare sia a livello mentale che fisico una popolazione ben predisposta poiché in pochi si domandano come mai tanti dottori invece di fare la loro professione il più delle volte si trasformano in degli agenti pubblicitari cercando di convincere gli altri a comprare il loro prodotto ovvero i vaccini.

    Ho apprezzato comunque il gesto di voler portare la verità affinché molti sappiano tuttavia nelle sue parole si parla di fede ne vaccini e quindietro in tutto ciò che afferma la scienza degli uomini ma si legge questo in Timoteo 6,20 O Timòteo, custodisci il deposito; evita le chiacchiere profane e le obiezioni della cosiddetta scienza

    La scienza degli uomini è senza fede nella Parola di Dio mentre colui che vorrebbe essere Cristiano ha totale fiducia nella Parola che Dio ci ha fatto conoscere per mezzo del Figlio Gesù e di tutti i Profeti quindi ha un deposito da custodire affinché
    sia CERTO deĺle cose che non si vedono ovvero che si sperano come se le possedesse già al tempo presente come si legge in Ebrei 11,1 La fede è fondamento delle cose che si sperano e prova di quelle che non si vedono.

    Ma la scienza dell’uomo non accetta tutto questo è ci vuole addormentati per farci accettare le loro IPOTESI mentre la Parola di Dio ci vuole VIGILI, ATTENTI, SOBRI, come si legge in 1 Tessalonicesi 5,8 Noi invece, che siamo del giorno, dobbiamo essere sobrii, rivestiti con la corazza della FEDE e della CARITÀ e avendo come elmo la speranza della salvezza.

    pace

  2. Marco says:

    Mio figlio si è ammalato di PORPORA a 5 anni a causa del vaccino (è scritto nel “bugiardino” del vaccino stesso che la Porpora è una malattia possibile).
    Allora non eravamo credenti e tante cose non le sapevamo.
    Il bambino è passato per biopsie, ospedali e “cure” cortisoniche (grazie a Dio ha preso le pillole solo per un mese). Poi la Grazia di Dio ci ha guidato e sul bambino sono state imposte le mani e si è pregato. L’ora dopo la preghiera stava benissimo e da allora è guarito interamente. Ha smesso immediatamente di prendere le pillole e di fare controlli in ospedale.

    Attualmente ha 13 anni e sta BENISSIMO.
    Anche noi lo diciamo a tutti di non vaccinare i figli. Ma non siamo quasi mai ascoltati.

    Dio è grande e misericordioso.

  3. alessandro says:

    E menomale che non siete mai ascoltati.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *