Angela Celentano: un mistero che dura dal 10 agosto 1996

Fratelli, vi presento il mio ultimo libro dal titolo «Angela Celentano: un mistero che dura dal 10 agosto 1996» che Dio mi ha dato la grazia di scrivere.

Vi racconto brevemente come Dio mi ha guidato affinché mi occupassi di Angela Celentano. Una mattina navigando su Internet mi imbatto in una notizia che concerneva la scomparsa della piccola Angela Celentano (aveva 3 anni allora), avvenuta il 10 Agosto 1996 sul monte Faito durante un pic-nic organizzato dalla Chiesa Evangelica Pentecostale di Vico Equense (Napoli), e della quale non mi ero mai occupato, non avendo mai voluto approfondire la cosa. Ma quella mattina, mi sono sentito spinto da Dio ad approfondire per alcuni minuti la storia di Angela Celentano … giusto per sapere qualcosa in più, come può accadere di una qualsiasi notizia. Ma i minuti sono diventati ore, e siccome ho cominciato a riscontrare diverse stranezze che mi turbavano e mi facevano sorgere degli interrogativi, allora ho capito che dovevo scrivere qualcosa su questa storia. E quindi le ore sono diventate giorni, e poi i giorni mesi. E così approfondendo sempre di più questa storia, con la collaborazione di mio fratello Illuminato che come sempre si è dimostrata molto importante, mi sono imbattuto in altre stranezze. Ecco dunque come è nato questo libro.
L’obbiettivo che mi sono preposto con questo mio libro naturalmente è la scoperta della verità, che reticenze e menzogne hanno fino ad ora nascosto. E quindi mi propongo di spronare chi sa e non ha parlato, a ravvedersi e a dire tutto quello che sa ai magistrati, e chi ha parlato dicendo menzogne, a ravvedersi anche lui e quindi a dire la verità ai magistrati che stanno indagando in mezzo a tante difficoltà sulla sparizione di questa bambina. Naturalmente, questo libro è diverso da tutti gli altri miei libri, perché è un libro che affronta una storia misteriosa, al cui centro c’è un reato commesso da alcune persone: il rapimento di una piccola bambina, che ora ha 24 anni e che ancora non è stata ritrovata. Ma il nostro desiderio e la nostra preghiera è che Angela sia ritrovata, e che i magistrati scoprano chi l’ha venduta, chi l’ha rapita e chi l’ha adottata, e la restituiscano ai suoi genitori naturali. Sì, perché è convinzione degli inquirenti – come degli stessi genitori di Angela – che la piccola Angela fu rapita per un’adozione illegale.
Leggendo questo libro, so che molti di voi rimarranno sconcertati nel leggere certe cose, di cui non erano affatto a conoscenza, come non ne ero neppure io a conoscenza prima di approfondire la faccenda. Ma questi sono i fatti, e spero che la lettura di questo libro vi spinga ad indignarvi e ad invocare Dio affinché faccia emergere ciò che è nascosto e che molti vogliono che rimanga nascosto. Perché in questa storia ci sono persone che non vogliono che Angela sia ritrovata, non vogliono che si scopra la verità.
Quello che ho fatto dunque l’ho fatto per amore del Signore Iddio, per amore del Suo popolo, per amore della verità.
“A Dio solo savio, per mezzo di Gesù Cristo, sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen” (Romani 16:27).

La grazia del nostro Signore Gesù Cristo sia con voi

Giacinto Butindaro

Leggi e scarica il libro da qua:

Puoi scaricare il libro anche dai seguenti link:

http://imieiscritti.lanuovavia.org/libro-angela-celentano.pdf

https://www.dropbox.com/s/d6f5n53fsveh7tp/libro-angela-celentano.pdf?dl=0

https://archive.org/details/angela_celentano

This entry was posted in Confutazioni and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

5 Responses to Angela Celentano: un mistero che dura dal 10 agosto 1996

  1. Anna says:

    Nell’ Agosto del 1996, avevo anche io 4 anni, anche io frequentavo la scuola domenicale di una chiesa evangelica pentecostale di Napoli, anche la mia famiglia e i nostri fratelli andavano a fare gite sui quei monti… Il mese di Settembre di quell’ anno accadde un piccolo episodio che mi lasciò Angela nel cuore. Mia nonna mi portò in ospedale a Napoli per una visita pediatrica, vidi lungo le scale un manifesta enorme di Angela, e chiesi incuriosita a mia nonna: ” Nonna cos’ ha fatto questa bimba? ” Lei mi rispose: ” Un lupo cattivo l’ ha rapita nel bosco, bisogna pregare Gesù che venga salvata. Lo sai che questa bimba andava in una Chiesa Evangelica come te? ” Non so perché, ma da quel momento Angela mi è sempre rimasta nel cuore, potevo essere io al suo posto, poteva capitare anche a me. Io e Angela abbiamo tutto in comune, e quello che è capitato a lei poteva capitare a me. Non ho mai dimenticato Angela da quel giorno, e prego ogni giorno che Dio rompa il silenzio e faccia emergere alla luce la verità. Continuiamo a pregare per questa ragazza e per la sua famiglia.

    • giacintobutindaro says:

      Anna ricordati che il rapimento di Angela fu premeditato … per cui quel giorno era LEI E SOLO LEI CHE DOVEVA SPARIRE SUL FAITO! Non lo dimenticare.

    • fabio says:

      Pace Anna,Giacinto
      Anna la bambina Angela Celentano oggi la ragazia è secondo le parole di Vincenza Trentinella stata trovata, Giacinto nel suo libro e la Trentinella nelle sue varie interviste lo ha dichiarato con tanto di prove non solo di ciò che ha veduto ma anche di occultamento della verità (che comunque verrà alla luce al momento opportuno), un occultamento voluto dai potenti della terra i quali non conoscono il TIMPRESE DI DIO IL PADRE DEL NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO.
      Personalmente dopo aver letto diverse pagine del libro che Giacinto a pubblicato e dopo aver ascolTato le moltepluci interviste di Vincenza Trentinella io credo che Angela sia da lei stata ritrovata e vorrei dire sia a lei che ai genitori di unirsi e di non aver paura di uomini che si fanno forza su poteri di altri uomini poiché UNO SOLO È L’ONNIPOTENTÈ CHE HA CREATO I CIELI E LA TERRA : DIO, e Lui è capace in un sol giorno di toglierti tutto come si legge di Giobbe 1:17-19
      17 Mentr’egli ancora parlava, entrò un altro e disse: «I Caldei hanno formato tre bande: si sono gettati sopra i cammelli e li hanno presi e hanno passato a fil di spada i guardiani. Sono scampato io solo che ti racconto questo».
      18 Mentr’egli ancora parlava, entrò un altro e disse: «I tuoi figli e le tue figlie stavano mangiando e bevendo in casa del loro fratello maggiore, 19 quand’ecco un vento impetuoso si è scatenato da oltre il deserto: ha investito i quattro lati della casa, che è rovinata sui giovani e sono morti. Sono scampato io solo che ti racconto questo».

      E Solo Dio È capace in un sol giorno di di darti il doppio come si legge in Giobbe 42:10-13
      Dio ristabilì Giobbe nello stato di prima, avendo egli pregato per i suoi amici; accrebbe anzi del doppio quanto Giobbe aveva posseduto. 11 Tutti i suoi fratelli, le sue sorelle e i suoi conoscenti di prima vennero a trovarlo e mangiarono pane in casa sua e lo commiserarono e lo consolarono di tutto il male che il Signore aveva mandato su di lui e gli regalarono ognuno una piastra e un anello d’oro.
      12 Il Signore benedisse la nuova condizione di Giobbe più della prima ed egli possedette quattordicimila pecore e seimila cammelli, mille paia di buoi e mille asine. 13 Ebbe anche sette figli e tre figlie.

      Vorrei fare memoria come hai fatto tu Giacinto nel tuo libro di ciò che ebbe a dire Gesù in Matteo 10,28 E non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l’anima; temete piuttosto colui che ha il potere di far perire e l’anima e il corpo nella Geenna.

      Quindi abbiamo FEDE quella stessa che si legge in Ebrei 11:17-19 Per fede Abramo, messo alla prova, offrì Isacco e proprio lui, che aveva ricevuto le promesse, offrì il suo unico figlio, 18 del quale era stato detto: In Isacco avrai una discendenza che porterà il tuo nome. 19 EGLI PENSAVA INFATTI CHE DIO È CAPACE DI FAR RISORGERE ANCHE DAI MORTI: per questo lo riebbe e fu come un simbolo.

      2 Corinzi 13:8 Non abbiamo infatti alcun potere contro la verità, ma per la verità;

      Che venga quindi la Verità portata alla Luce e LA PACE DEL SIGNORE GESÙ SIA CON TUTTI QUELLI CHE OGNI GIORNO LOTTANO CON TENACIA AFFINCHÉ SIA FATTA GIUSTIZIA OVVERO CHE ANGELA TORNI A CASA

      Romani 8,31

      Che diremo dunque in proposito? Se Dio è per noi, chi sarà contro di noi?

  2. fabio says:

    Pace Giacinto
    Come tu stesso hai ricordato ciò che si legge in Marco 4,22
    Non c’è nulla infatti di nascosto che non debba essere manifestato e nulla di segreto che non debba essere messo in luce.

    Vorrei Giacinto ringraziare Dio il Padre del nostro Signore Gesù Cristo che si rende presente in tutte quelle persone che non si scoraggiano ma che continuano a lottare affinché la VERITÀ VENGA PORTATA ALLA LUCE e possa Angela Celentano ritornare a casa.

    Pace

  3. Severina says:

    Sono anche io d’accordo con Giacinto nel pensare che il segreto della scomparsa di Angela si celi nell’omertà di sedicenti Fratelli che in realtà fanno le opere del male.

    Spero che anche i genitori della ragazza aprano gli occhi.
    Ho molto apprezzato il paragrafo “Omertà nella chiesa un cancro molto diffuso” che descrive un quadro fedele dello stato spirituale delle chiese Pentecostali Adi e Non-Adi.

    Personalmente ho dovuto constatare questa realtà di omertà, di protezione dei potenti a scapito degli umili, di menzogna e di ostracismo e non lo auguro a nessuno.

    Pace

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *