Amano il denaro, odiano la Chiesa di Dio – Predicazione del 22 novembre 2017


[audio:http://www.diretta.lanuovavia.org/c-329-denaro-chiesa.mp3]

Per scaricarla fai clic qua

Questa voce è stata pubblicata in Mie predicazioni audio e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Amano il denaro, odiano la Chiesa di Dio – Predicazione del 22 novembre 2017

  1. Massimo scrive:

    Considerate le offese, le minacce, i vituperi che molti servi di Mammona negli anni ti hanno rivolto Giacinto, ringrazio il Signore nostro Gesù Cristo che ti ha concesso di annunziare la sua Parola in tutta franchezza!
    E tanto per restare in tema di “decima”, quando ancora frequentavo una comunità ADI, sono venuto a sapere per vie traverse che una sorella, dopo aver percepito il cosiddetto TFR, aveva dato a quella chiesa, la decima della sua liquidazione e sai quanto? Ben 12.000 (dodicimila) euro.
    Ironia della sorte poi è che già da qualche anno non frequenta più quella comunità e non so quanto nel suo cuore sia amareggiata! E intanto l’Organizzazione, non l’opera di Dio, prospera alla grande, accrescendo i suoi beni immobiliari.
    I Pastori a loro volta ben istruiti dicono alla comunità: “Fratelli…. è per l’Opera del Signore!”, una sorta di OPUS DEI…insomma….alla cattolica! E come insistono con Malachia 3 in certe chiese evangeliche soprattutto pentecostali! Dipende molto poi da come viene esposto questo precetto mosaico, che sappiamo non è più valido, in quanto come hai spiegato anche tu Giacinto, non c’è più il sacerdozio levitico! Un buon oratore/predicatore riesce a raggirare molto bene un credente semplicione che pende dalle sue labbra, facendolo sentire veramente un ladro se non da’ la decima, perchè è come se rubasse a Dio! Questa purtroppo è una triste realtà!
    Ma noi sappiamo bene quanto scrive il caro apostolo Paolo :”Se distribuissi tutti i miei beni per nutrire i poveri, se dessi il mio corpo a essere arso, e non avessi amore, non mi gioverebbe a nulla” (!° Corinzi 13:3). Come anche però invita ad esercitare una larga generosità se si è nelle giuste possibilità, per non cadere poi nel laccio dell’Avarizia! Molti sono convinti che dando la decima come tassa mensile, più le offerte volontarie domenicali + varie ed eventuali, oltre che compiacere grandemente al proprio pastore e consiglieri tutti, almeno in questo modo si santificano e si “guadagnano” la salvezza dell’anima! Che gran stoltezza!
    Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.