Amano il denaro, odiano la Chiesa di Dio – Predicazione del 22 novembre 2017

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Per scaricarla fai clic qua

This entry was posted in Mie predicazioni audio and tagged . Bookmark the permalink.

One Response to Amano il denaro, odiano la Chiesa di Dio – Predicazione del 22 novembre 2017

  1. Massimo says:

    Considerate le offese, le minacce, i vituperi che molti servi di Mammona negli anni ti hanno rivolto Giacinto, ringrazio il Signore nostro Gesù Cristo che ti ha concesso di annunziare la sua Parola in tutta franchezza!
    E tanto per restare in tema di “decima”, quando ancora frequentavo una comunità ADI, sono venuto a sapere per vie traverse che una sorella, dopo aver percepito il cosiddetto TFR, aveva dato a quella chiesa, la decima della sua liquidazione e sai quanto? Ben 12.000 (dodicimila) euro.
    Ironia della sorte poi è che già da qualche anno non frequenta più quella comunità e non so quanto nel suo cuore sia amareggiata! E intanto l’Organizzazione, non l’opera di Dio, prospera alla grande, accrescendo i suoi beni immobiliari.
    I Pastori a loro volta ben istruiti dicono alla comunità: “Fratelli…. è per l’Opera del Signore!”, una sorta di OPUS DEI…insomma….alla cattolica! E come insistono con Malachia 3 in certe chiese evangeliche soprattutto pentecostali! Dipende molto poi da come viene esposto questo precetto mosaico, che sappiamo non è più valido, in quanto come hai spiegato anche tu Giacinto, non c’è più il sacerdozio levitico! Un buon oratore/predicatore riesce a raggirare molto bene un credente semplicione che pende dalle sue labbra, facendolo sentire veramente un ladro se non da’ la decima, perchè è come se rubasse a Dio! Questa purtroppo è una triste realtà!
    Ma noi sappiamo bene quanto scrive il caro apostolo Paolo :”Se distribuissi tutti i miei beni per nutrire i poveri, se dessi il mio corpo a essere arso, e non avessi amore, non mi gioverebbe a nulla” (!° Corinzi 13:3). Come anche però invita ad esercitare una larga generosità se si è nelle giuste possibilità, per non cadere poi nel laccio dell’Avarizia! Molti sono convinti che dando la decima come tassa mensile, più le offerte volontarie domenicali + varie ed eventuali, oltre che compiacere grandemente al proprio pastore e consiglieri tutti, almeno in questo modo si santificano e si “guadagnano” la salvezza dell’anima! Che gran stoltezza!
    Pace.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *