Risposta al direttore dell’Istituto Evangelico Betesda

Egregio direttore Antonino Barbera, dato che la vostra risposta alla mia lettera aperta è che «nel 2016 il Consiglio Generale delle Chiese ADI ha stanziato € 400.460,00 che hanno permesso all’Istituto Evangelico Betesda non solo di fare fronte alle spese vive per il mantenimento di quest’opera, ma anche di avviare i lavori di costruzione di un nuovo reparto (per maggiori informazioni: http://www.assembleedidio.org/ottopermille.php)»

Fonte: Istituto Evangelico Betesda – Facebook

– la chiamo ‘la vostra risposta’ in quanto siete venuti a postare il link a questo vostro post (da voi pubblicato alcune ore dopo la mia lettera aperta) sulla nostra pagina fb ‘La nuova via’ nei commenti alla mia lettera aperta –

Fonte: La nuova via

le chiedo gentilmente di mostrarci la prova cartacea o elettronica visiva che c’è stato una operazione bancaria tramite la quale nel 2016 le ADI hanno versato la somma di 400.460,00 € nelle casse dell’Istituto Evangelico Betesda di Macchia di Giarre. Sicuramente avrete la ricevuta bancaria, per cui le chiedo gentilmente di mostrarcene una copia. D’altronde, se c’è grande chiarezza e trasparenza da parte vostra sull’amministrazione di questi fondi pubblici – come diceva l’ex presidente delle ADI Francesco Toppi – non avrete alcun problema a farci vedere la ricevuta bancaria. D’altronde, se le autorità ve la chiedessero dovreste mostrargliela, per cui non credo proprio che per voi questo sia un problema. Anche perché credo che sia nel vostro interesse fare vedere anche al mondo che in quanto Cristiani operate alla luce del sole e quindi onestamente come richiede di fare la Parola di Dio. Grazie quindi per la sua attenzione.

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Assemblee di Dio in Italia and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *