Inquietante: pranzi sociali organizzati dal Comune presso il Centro Evangelico Sion di Caccuri appartenente alle ADI

Annuncio presente sulla pagina Facebook del comune di Caccuri (Crotone) dove l’Amministrazione Comunale di Caccuri annuncia quanto segue:
«Per condividere il piacere di stare insieme l’Amministrazione Comunale di Caccuri è lieta di invitarla al pranzo con gli anziani che si terrà presso ‘Centro Evangelico SION’ Giorno 17.12.2017 dalle ore 12.00. E’ previsto un servizio navetta con partenza da Piazza Umberto o presso il Bar ‘F.lli Pitaro’ dalle ore 12:00».

Fonte: Città di Caccuri – FB

Ma se il Centro Comunitario Evangelico Sion è delle ADI come si spiega questo annuncio fatto dal Comune? Ciò forse vuol dire che il Centro Evangelico Sion di Caccuri è nella disponibilità del Comune?
Perché sul sito del Comune di Caccuri si legge questo annuncio del 2014:

«L’Amministrazione Comunale di Caccuri
e la PROCIV – SANITA’
organizzano una “GIORNATA INSIEME”,
un pranzo con i nostri concittadini ultrasessantenni, per scambiarsi gli auguri e passare una piacevole giornata in compagnia.
Il pranzo si terrà domenica 21 dicembre 2014 alle ore 13.00 presso il Centro Comunitario Evangelico SION.
Si fa presente che domenica a partire dalle ore 11.30 è attivo il servizio navetta da Piazza Umberto, Piazza Italia e Piazza S.Antonio.
Per confermare telefonare ai seguenti numeri: 320.5664126 – 0984 – 998040 – 331 -9071961 – 320 -8243360 – 0984 – 998965 – 328 – 5843038»?

Fonte: Comune di Caccuri

Come è possibile che il comune di Caccuri organizzi tali eventi nel Centro Comunitario Evangelico Sion, che è « un’opera delle “Assemblee di Dio in Italia” che si propone di programmare attività di culto, studio biblico e preghiera, soprattutto durante la stagione estiva, tra i membri delle nostre chiese che desiderano approfondire, attraverso un’esperienza di vita comunitaria in un ambiente sereno, salubre e adatto al riposo fisico, la propria comunione con Dio.» (http://www.centrosion.it/chi-siamo/)? Cosa c’entrano questi pranzi sociali organizzati dal comune con lo scopo e le attività del Centro? E dato che ci siamo domandiamo anche: il Comune dà dei contributi finanziari al Centro Comunitario Evangelico per questi pranzi sociali? E se sì, chi li prende?

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Inquietante: pranzi sociali organizzati dal Comune presso il Centro Evangelico Sion di Caccuri appartenente alle ADI

  1. Massimo scrive:

    Giacinto, ho letto nel sito di questo Centro evangelico anche di un “raduno” avuto dal 24 al 27 Dicembre 2014, per giovani di età compresa tra i 12 e i 25 anni.”
    Pertanto ritengo sia più che legittima la richiesta che hai rivolto Giacinto ai responsabili di questo centro ADI che spero venga da loro attenzionata e per amore della verità anche evasa.
    Del resto, apprendere che una struttura di tal genere in anni precedenti sempre nel mese di Dicembre, ha accolto giovani credenti e/o simpatizzanti per attività di culto, preghiera ecc.., come pure ha accolto, anche se in giorni diversi, “concittadini ultrasessantenni” per il pranzo e scambiarsi gli auguri di natale, come anche quest’anno accoglierà “gli anziani” di Caccuri su espresso invito dell’Autorità Comunale di Caccuri – per condividere il piacere di stare assieme, ciò non può lasciarci che basiti! Qual’è la regola che vige lì dentro? Forse quella del : “Do ut des” oppure : “L’importante esserci” o quale altra? Che stranezze mai sono queste?
    Che quelli delle ADI non lascino spazio al dubbio o peggio al sospetto… siano coraggiosi e dicano la semplice verità, sì da prenderne atto!
    Personalmente ritengo sia una cosa molto bella che molti non più giovani si ritrovino a trascorrere del tempo serenamente in compagnia tra di loro…ma la domanda sorge spontanea : “Perchè proprio in quel Centro Evangelico ADI e perchè su espresso, diretto invito da parte dell’Assessore agli affari sociali di quel comune?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.