Le ADI chiedono e ricevono beni confiscati alla mafia

Faccio sapere a tutti i fratelli in Cristo che si trovano nelle Assemblee di Dio in Italia (ADI) che l’organizzazione ADI chiede e riceve beni confiscati dallo Stato alla criminalità organizzata, infatti nell’«Elenco Beni confiscati con aggiornamenti – Comune Palermo», leggiamo che una villa con terreno confiscata alla mafia è stata assegnata all’ «Associazione Chiesa Cristiana Evangelica “Assemblee di Dio in Italia” con D.S. n. 192 del 22/08/2003. Disciplinare d’uso n. 35 del 04/11/2003. Modifica durata concessione D.D. n. 519 del 26/10/2004. Scadenza concessione 03.11.2022.»

Fonte: Comune di Palermo

Credo che questa sia l’ennesima prova – ed una delle più tremende a parer mio – che le ADI sono una organizzazione religiosa che odia la Parola di Dio. Potrei scrivere pagine e pagine anche su questo argomento, ma ritengo che sia superfluo: i savi hanno già inteso tutto.

Quindi, torno a dirvelo fratelli con forza, uscite e separatevi dalle ADI.

Giacinto Butindaro

P.S. A proposito, ma questa villa con terreno, qualcuno sa dirmi dove si trova a Palermo e che uso le ADI ne stanno facendo, giusto per sapere.

This entry was posted in Assemblee di Dio in Italia and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *