Non seguite l’andazzo di questo mondo

Sorelle, non si addice a donne che fanno professione di pietà di adornarsi in maniera seducente e provocante, con gioielli, perle e vesti sontuose. Adornatevi d’abito convenevole “con verecondia e modestia” (1 Timoteo 2:9-10). Il vostro ornamento sia “l’essere occulto del cuore fregiato dell’ornamento incorruttibile dello spirito benigno e pacifico, che agli occhi di Dio è di gran prezzo. E così infatti si adornavano una volta le sante donne speranti in Dio, stando soggette ai loro mariti, come Sara che ubbidiva ad Abramo, chiamandolo signore; della quale voi siete ora figliuole, se fate il bene e non vi lasciate turbare da spavento alcuno” (1 Pietro 3:45). E non truccatevi. Siate un esempio di santità in mezzo a questa generazione storta e perversa, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di noi. Il vostro corpo è il tempio dello Spirito Santo, glorificate dunque Dio nel vostro corpo adornandovi come vuole Dio. Non seguite l’andazzo di questo mondo, non conformatevi alle concupiscenze del tempo passato quando eravate nell’ignoranza.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Esortazioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Non seguite l’andazzo di questo mondo

  1. Anita scrive:

    Io sono cristiana e nei Dieci Comandamenti non c’è scritto che è vietato truccarsi, mettersi la minigonna o i gioielli. E io infatti lavoro come truccatrice.

    Queste cose te le sei inventate te, perché secondo me non sei cristiano, ma uno che vuole mettere il cristianesimo in cattiva luce sembrando un inquisitore cattivo e oscurantista.
    E comunque Gesù non ha mai criticato le donne, non ha detto che dovevamo metterci il velo o che non potevamo truccarci.
    Sai dimostrare che Gesù era contrario al make up? ai rossetti, agli ombretti, ai profumi ecc.? o che Gesù ha imposto il velo a noi donne? Se sì dimostralo, citando le frasi di Gesù, altrimenti io non cambio idea, perché Gesù non ha mai vietato alle donne di truccarsi e non ha mai detto di metterci il velo, e queste cose te le sei inventate te.
    Leggi le parole di Gesù e vedrai che non ha mai parlato di velo e non ha mai detto che dovevamo stare sottomesse ai maschi, infatti ha sgridato i maschi, non le femmine. Per esempio ha sgridato Pietro e i discepoli che si erano addormentati prima che lui fosse crocifisso.
    Vedi che non conosci il vangelo? Fai sembrare Gesù maschilista, quando invece lui amava più le donne che non gli uomini, e infatti non ha mai detto che le donne dovevano restare sottomesse, invece ha criticato i suoi apostoli maschi perché erano arroganti e superbi.
    e poi comunque, se il mio corpo è il tempio dello Spirito Santo, proprio per questo mi devo fare bella ed essere curata, perché così divento un bel tempio per lo Spirito Santo che viene ad abitare più volentieri in me, in quanto donna cristiana curata, profumata, ben vestita, che non nelle persone sporche, non curate, disordinate.
    E quindi ne dobbiamo dedurre che tu sei sporco e malmesso, e preferiresti che tutti i cristiani fossero sporchi e malmessi. Ma lo Spirito Santo preferisce un corpo ben curato e quindi io in quanto cristiana mi devo truccare e curare, per essere un bel tempio per Dio!
    Vedi che ho ragione io? Tu non conosci la Bibbia, e ora voglio proprio vedere se hai il coraggio di rispondermi!
    e comunque non sei nessuno per giudicare le donne perché “chi è senza peccato scagli la prima pietra” e inoltre Dio guarda il cuore, quindi non puoi giudicare e condannare le donne cristiane che si truccano e ci tengono ad apparire belle per Dio.
    Dio apprezza che noi ci curiamo esteticamente, ci ha fatto lui! a sua immagine e somiglianza, e quindi dobbiamo essere belle e curate!

    Ti ho dimostrato che hai torto e ti sei inventato cattiverie contro Dio e contro le donne cristiane. Dovresti chiederci scusa per queste cattiverie maschiliste.

    • giacintobutindaro scrive:

      Qui se c’è qualcuno arrogante e superbo, quel qualcuno sei proprio tu. Le tue parole lo testimoniano in maniera eloquente. Ravvediti e convertiti dalle tue vie malvagie.

  2. Massimo scrive:

    Anita, Anita, il fatto che sei stata battezzata, che hai fatto la prima comunione, ti sei cresimata e magari anche sposata dentro una chiesa cattolica e pratichi secondo le tue proprie voglie quella religione, magari anche se hai un fratello o uno zio cardinale, o fosse anche papa, non ti da affatto alcun diritto di salvarti l’anima!
    Ravvediti invece e credi nel nome del Signore Gesù Cristo!
    Perchè ti assicuro, pur essendo io il minimo di questi fratelli che scrivono a cominciare dal fratello Giacinto, titolare del resto di questo blog, da come ti sei espressa certamente tu non conosci Gesù, il Cristo di Dio e ancor meno la sua Parola!
    Vorrei ricordarti che tutta la Bibbia, che comprende sia l’Antico che il Nuovo testamento è Parola di Dio. E il Nuovo Testamento, ovvero il Vangelo, non racchiude soltanto i quattro vangeli, bensì tutte le lettere dei vari apostoli, fino all’Apocalisse!
    Sta a te ora prendere in mano e leggere la Parola di Dio e tutta, chiedendo che il Signore mediante lo Spirito Santo di cui hai anche parlato ma che non conosci minimamente, possa avere pietà e misericordia di te, sì da aprirti la mente ed il cuore per comprendere tutte le Scritture.
    Altrimenti continua a cullarti pure sulle tu convinzioni totalmente sbagliate e a truccarti per piacere al tuo dio e del tuo spirito, ma non certo al Dio della Bibbia!
    Le donne veramente cristiane, una volta tali, sono nostre sorelle in Cristo e di conseguenza figlie di Dio e formano con noi uomini la Chiesa di Cristo che non è altro la sua Sposa! Ne hai mai sentito parlare di tutto questo?
    Non hai mai letto la 1° lettera dell’Apostolo Paolo ai Corinzi al capitolo 11?
    Lì si parla di “velo” per le donne e probabilmente anche tua nonna lo portava a suo tempo quando andava piamente in chiesa per la messa! Quelle sì che temevano Dio anche se a loro modo e dimostravano nel loro piccolo (mettere il velo in testa) di essere obbedienti alla Parola di Dio perchè è un comando certamente che va ad integrarsi con i dieci che forse neppure conosci bene, perchè appunto hai ricevuto pessimi insegnamenti da cattivi maestri!
    Anita, credo di averti già irritato abbastanza…allo Spirito Santo credimi, non importa un bel nulla che tu sia truccata, pulita e profumata! Leggiti almeno questo in Giovanni 13:2-11. Hai un estremo bisogno di essere lavata e purificata dalla sozzura del peccato che ti avvolge, mediante il sangue di Gesù Cristo!
    Ecco perchè Giacinto ti ha esortato a ravvederti e a convertirti dalla tue vie malvagie!
    Pertanto, nessun rancore od odio o che altro sentimento negativo verso alcuna donna e cristiana soprattutto, ma solo amore per tante anime che sono seriamente a rischio di morire nei propri peccati per mancanza di conoscenza….conoscenza della Parola di Dio, che tu effettivamente non conosci! E poi una volta conosciuta..ovviamente va obbedita. Eh…già..quella porta (quella della salvezza in Cristo Gesù) è e resterà sempre stretta e pochi sono quelli che la oltrepassano! Ma temo che non hai letto neppure questo! Quindi, donna Anita, il ” Tu hai torto, io ho ragione!…” lasciali perdere…. datti da fare…se veramente ci tieni alle cose di Dio! Altrimenti taci!

    • Anita scrive:

      quindi secondo Lei, Massimo, io andrò all’inferno solo perché metto un rossetto o un ombretto? o perché lavoro nel mondo del make up e trucco le altre donne? è questo che pensate?! Cioè, tutto il bene che faccio al mio prossimo e il mio amore per Dio non valgono niente, secondo voi, perché solo per il fatto che metto un rossetto sono già destinata all’inferno, mentre solo voi andrete in paradiso. Questo è quello che pensate, giusto?! come se foste voi, nella mente di Dio!

      Voi non siete cristiani: forse siete atei che si divertono a fare la parodia del cristianesimo per metterlo in cattiva luce e ci riuscite benissimo.
      e comunque il signore Giacinto non mi ha risposto, perché gli avevo chiesto se sa citare le frasi di Gesù che – a suo dire – sarebbe contrario alle minigonne, ai trucchi e sarebbe favorevole alla sottomissione per le donne.
      Trovatele, no, e scrivetele, se esistono… altrimenti ho ragione io. Nei dieci comandamenti non si parla di quello che avete scritto. C’è scritto “non uccidere” e non “non metterti il rossetto”. Che una donna cristiana che si metta il rossetto, la cipria, il mascara e l’ombretto vada all’inferno è qualcosa che credete voi, perché siete malevoli e maschilisti, ma non è scritto nella Bibbia.

      E io non ho alcuna sozzura, come crede lei, signor Massimo, perché sono una brava persona, che non fa del male a nessuno e non dice cattiverie. Queste le scrivete voi e giudicate male le donne cristiane, che pure pensate di poter chiamare sorelle, solo perché si mettono un rossetto o un po’ di cipria. E a Dio fa senz’altro piacere che io sia ben curata e aiuti le altre donne ad esserlo altrettanto. Voi siete rimasti al Medioevo! predicate un cristianesimo deprimente e contrario anche alla cura di se stessi! per cui ne dobbiamo dedurre che se odiate le donne truccate e pulite è solo perché voi siete trasandati e sporchi!

      • Massimo scrive:

        Anita, ce l’hai anche tu la Bibbia spero, leggila… poi potremo anche riparlarne!

        • Anita scrive:

          appunto, ho anch’io la Bibbia. E nelle frasi dette da Gesù non trovo alcun divieto espresso contro il make up e neanche frasi maschiliste che sostengono che bisogna essere sottomesse.
          Lei, signor Massimo, sa riportare sì o no le frasi di Gesù che dovrebbero condannare il make up e le donne? se sì, le scriva. e Gesù non rispondeva come avete risposto voi, a me. con toni rabbiosi e irati, urlati, quasi. si percepisce benissimo che siete astiosi e malevoli.

          Poi non ho capito perché se è vero che siete cristiani mi avete maltrattato così. Lasciando intendere che non amo Dio, o che sono ignorante ecc. e che voi siete migliori di me!
          percepisco molto odio e superbia nelle vostre risposte, il voler sminuire gli altri, l’ostentare che siete solo voi perfetti e santi… che vi sentite superiori a tutti…
          Gesù ha detto che dobbiamo amarci gli uni con gli altri, e invece voi mi avete maltrattato dandomi della malvagia e della sozzura e lasciando intendere che solo voi siete santi ed eletti, e Dio ama solo voi e non anche me.
          Vi sembra di essere educati e amorevoli?!

          • fabio scrive:

            Pace Anita,
            Sinceramente tutto questo accanimento verso lei non lo vedo tantè che se legge l’intestazione inizio con Pace…
            Lei ha detto che le hanno dato della sozzura ma lei per prima rivolgendosi a Giacinto ha proferito queste parole: “E quindi ne dobbiamo dedurre che tu sei sporco e malmesso, e preferiresti che tutti i cristiani fossero sporchi e malmessi. ”

            Non mi sembra che ci sia andata molto leggera con le parole…A me hanno sempre insegnato a rispettare e a rivolgersi con educazione verso chi ci ospita e quivi siamo ospiti entrambi.

            Giacinto in quanto titolare del blog credo abbia il diritto di intitolare questo post come ritiene opportuno ed a maggior ragione se lo fa COME HA FATTO AVENDO COME FONDAMENTO LA PAROLA DI DIO GESÙ .

            Credo Anita che lei abbia voglia di discutere sulle parole, credo che non abbia intenzione di riflettere sulla Parola di Dio per lasciarsi da Lui ammaestrate ma ben disse l’apostolo Paolo nella 2 lettera a Timòteo in 2:14 14 Ricorda loro queste cose, scongiurandoli nel cospetto di Dio che non faccian dispute di parole, che a nulla giovano e sovvertono chi le ascolta.

            Perciò Anita rimane solo la preghiera ma da parte mia non ti scriverò altro se non quello che si legge sempre in 2 Timoteo 3:16-17 Tutta la Scrittura infatti è ispirata da Dio e utile per insegnare, convincere, correggere e formare alla giustizia, perché l’uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona.

            Domanati se vuoi essere ammaestrata, convinta e corretta dalla Scrittura per ottenere anche tu per la FEDE IN CRISTO GESÙ LA SALVEZZA.

            pace

  3. fabio scrive:

    Pace Anita,
    Mi perdoni la sincerità ma credo che lei le abbia già lette sulla Bibbia quelle risposte che chiede insistentemente a Giacinto, la domanda che lei dovrebbe porsi è se crede che gli apostoli di Gesù hanno parlato in Suo Nome, nel Nome del loro MAESTRO GESÙ CRISTO?

    Covunque le parole sono importanti, lei per esempio afferma di essere cristiana, un giorno una persona a me cara mi fece notare che nel dire ciò si sta affermando di seguire Cristo in tutto ciò che Gesù ha fatto, detto ed insegnato, da quel giorno dentro me stesso mi dico “vorrei essere cristiano”, nel senso che in ogni nuovo giorno che Dio ci regala è proprio con il Suo aiuto che mi impegno a vivere secondo la Parola del Figlio di Dio che lo ripeto È GESÙ CRISTO.

    Come le hanno già risposto veda di leggersi le tante epistole degli apostoli e vedrà che quello che Giacinto ha scritto è tutto riportato nella Bibbia, se mi permette però alla sua domanda “Dove Gesù dice di non mettersi il rossetto ecc ecc? Vorrei porle anche io una domanda: Dove e quando invece Gesù disse alle donne di mettersi il rossetto ecc ecc? In quali passi del nuovo e del vecchio Testamento lei lo ha letto?

    Ti riporto quella che già ti è stato detto perché il messaggio non cambia

    1 Pietro 3:1-6 Ugualmente voi, mogli, state sottomesse ai vostri mariti perché, anche se alcuni si rifiutano di credere alla parola, vengano dalla condotta delle mogli, senza bisogno di parole, conquistati CONSIDERANDO LA VOSTRA CONDOTTA CASTA E RISPETTOSA. IL VOSTRO ORNAMENTO NON SIA QUELLO ESTERIORE – capelli intrecciati, collane d’oro, sfoggio di vestiti -; CERCATE PIUTTOSTO DI ADORNARE L’INTERNO DEL VOSTRO CUORE CON UN’ANIMA INCORRUTTIBILE PIENA DI MITEZZA E DI PACE: ECCO CIÒ CHE È PREZIOSO DAVANTI A DIO. Così una volta si ornavano le sante donne che speravano in Dio; esse stavano sottomesse ai loro mariti, COME SARÀ CHE OBBEDÌVA AD ABRAMO, CHIAMANDOLO SIGNORE. DI ESSA SIETE DIVENTATE FIGLIE, SE OPERATE IL BENE E NON VI LASCIATE SGOMENTARE DA ALCUNA MINACCIA.

    Anita di chi sei figlia tu spiritualmente parlando, di Sara la moglie di Abramo che si comportava verso lui con rispetto oppure sempre spiritualmente parlando sei figlia di Agrigento la schiava come si legge in Galati 4:24-26 Ora, tali cose sono dette per allegoria: le due donne infatti rappresentano le due Alleanze; una, quella del monte Sinai, che genera nella schiavitù, rappresentata da Agar- il Sinai è un monte dell’Arabia -; essa corrisponde alla Gerusalemme attuale, che di fatto è schiava insieme ai suoi figli. Invece la Gerusalemme di lassù è libera ed è la nostra madre.

    Anita spero che la tua insistenza nella stessa domanda alla quale Giacinto non solo in questi post ma anche in altri ha chiaramente risposto sia stata dovuta all’errore di trascrizione che Giacinto ha commesso nel riportare come riferimento di quei versetti che anche io ti ho citato (1 Pietro 3:45) anziché 1 Pietro 3:4-6.

    Pace Anita nel Signore Gesù Cristo è che nel suo nome Dio il Padre ti dia discernimento

  4. Anita scrive:

    Sono andata a cercare qui la storia del vostro movimento avendo letto la biografia che compare nel “chi sono” del gestore del blog:
    https://it.wikipedia.org/wiki/Pentecostalismo
    qui non è citato il signore Giacinto Butindaro come fondatore di una chiesa pentecostale, quindi ne deduco che il signore Butindaro non è un’autorità e non può venire ad insegnare a me ad essere cristiana!Difatti non è neanche famoso tanto da essere incluso nella storia del cristianesimo pentecostale. Perciò i conti non tornano… se fosse davvero un’autorità, sarebbe famoso e inserito su wikipedia.

    A meno che ora voi non abbiate altri link di spiegazione, che dimostrino che quanto insegna e scrive il signore Butindaro sia la vera dottrina cristiana…ovvero che abbia autorità quanto il papa quando interpreta la Bibbia.
    Chiunque, su internet, può fingersi chi non è, e sulla storia del movimento pentecostale Butindaro non compare. Quindi non si può neanche essere sicure che sia un pentecostale vero, cioè che scriva cose conformi poi a quello che hanno scritto i fondatori del movimento.
    Ma se avete link che spiegano bene la veridicità dell’insegnamento di Butindaro quando dà le sue interpretazioni della Bibbia leggo volentieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.