Il Centro Cristiano Gioele di Lamezia Terme …. una struttura proveniente da confisca all’’ndràngheta

Si allunga la lista di Chiese Evangeliche che hanno chiesto e ottenuto beni confiscati alla criminalità organizzata. Questa volta è il caso del “Centro Cristiano Gioele” di Lamezia Terme in Calabria. Sul loro sito internet infatti si legge: «… nel gennaio del 2015, a seguito di preghiere e digiuni, il Signore ha aperto le porte per ottenere, in comodato d’uso, un’intera struttura comunale (proveniente da confisca alla criminalità organizzata), che è stata in parte ristrutturata ed oggi ospita la “Chiesa” e diversi progetti sociali, in via di sviluppo, del “Centro Cristiano Gioele”.»

Fonte: Progetto Gioele

E’ molto inquietante che nell’ambiente evangelico stiano entrando da anni beni confiscati alla criminalità organizzata, e che tutto questo si stia facendo passare come una cosa giusta nel cospetto di Dio. Ormai le cose sono arrivate a tal punto in tante Chiese che il male viene chiamato bene, e il bene male. Non c’è alcun discernimento.

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Comportamenti disordinati and tagged , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *