Francesco e «San Giuseppe»

Francesco, il capo della Chiesa Cattolica Romana, è molto devoto a «San Giuseppe», gli piace molto perché è un forte uomo di silenzio. Afferma di avere sulla sua scrivania un’immagine di «San Giuseppe» che dorme, il quale mentre dorme si prende cura della Chiesa! Inoltre, invita le persone a lasciare una nota sotto l’immagine del «santo» ogni qualvolta hanno un problema! Ascoltate da voi medesimi.

Che cos’è questa se non idolatria? Nessuno si illuda, gli idolatri non erediteranno il regno di Dio, perché la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo (cfr. Apocalisse 21:8). Continuiamo dunque ad avvertire i cattolici romani, scongiurandoli a ravvedersi, a convertirsi dagli idoli muti a Dio, e a credere nel Vangelo di Cristo.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa cattolica romana, idolatria, Jorge Mario Bergoglio - Francesco I e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Francesco e «San Giuseppe»

  1. fabio scrive:

    Pace Giacinto,
    Sì legge infatti in Matteo 4:8-11 Di nuovo il diavolo lo portò con sé sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i regni del mondo e la loro gloria, dicendogli: «Tutte queste cose ti darò, se tu ti prostri e mi adori». Allora Gesù gli disse: «Vattene, Satana, poiché sta scritto: “Adora il Signore Dio tuo e a lui solo rendi il culto”».
    Allora il diavolo lo lasciò, ed ecco degli angeli si avvicinarono a lui e lo servivano.

    Ed anche in Salmi 115:1-11 si legge Non a noi, o SIGNORE,non a noi,ma al tuo nome da’ gloria,per la tua bontà e per la tua fedeltà! Perché le nazioni dovrebbero dire:
    «Dov’è il loro Dio?»Il nostro Dio è nei cieli;
    egli fa tutto ciò che gli piace. I loro idoli sono argento e oro,opera delle mani dell’uomo. Hanno bocca e non parlano,
    hanno occhi e non vedono, hanno orecchi e non odono, hanno naso e non odorano, hanno mani e non toccano,hanno piedi e non camminano,la loro gola non emette alcun suono. Come loro sono quelli che li fanno,tutti quelli che in essi confidano.
    Israele, confida nel SIGNORE!
    Egli è il loro aiuto e il loro scudo.
    Casa d’Aaronne, confida nel SIGNORE!
    Egli è il loro aiuto e il loro scudo.
    Voi che temete il SIGNORE,confidate nel SIGNORE! Egli è il loro aiuto e il loro scudo.

    Giacinto credo che questa “immagine” che il capo della chiesa romana a scelto che si vede nel video che hai postato renda bene l’ idea di ciò che si legge al versetto 8 sempre dello stesso salmo “come loro sono quelli che li fanno,tutti quelli che in essi confidano”, e come questa statua che dorme
    così anche quelli che l’adorarono hanno gli occhi chiusi come si legge in Matteo 13:15
    perché il cuore di questo popolo si è fatto insensibile: sono diventati duri d’orecchi e hanno chiuso gli occhi,
    per non rischiare di vedere con gli occhi e di udire con gli orecchi,
    e di comprendere con il cuore
    e di convertirsi, perché io li guarisca”.

    Questo tuo articolo che serva per spronare i santi a comprendere che le statue alle quali gli uomini servono un culto non posono fare del male a nessuno e affinché possano essi rivolgersi all’ Unico Dio il Padre di Gesù Cristo per mezzo del Suo NOME

    Pace, Salmi 115:14-18 Il SIGNORE moltiplichi le sue grazie a voi e ai vostri figli. Siate benedetti dal SIGNORE,
    che ha fatto il cielo e la terra. I cieli sono i cieli del SIGNORE, ma la terra l’ha data agli uomini. non sono i morti che lodano il SIGNORE, né alcuno di quelli che scendono nella tomba; ma noi benediremo il SIGNORE,
    ora e sempre.
    ALLELUIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.