Roma, 9 dicembre 2017: in «discoteca» con Maldonado!

«One, two, three, gooooo!» Il falso apostolo Maldonado insegna ai presenti a ballare come si balla in India, in Africa, nei Caraibi, negli USA (in seno alle comunità afroamericane). E non manca neppure il trenino «soprannaturale»! E poi la danza più pazza!

Questa è la libertà che Maldonado porta nelle nazioni! Fratelli, guardatevi e ritiratevi da costoro, che servono il loro ventre: sono portatori di eresie e confusione. La libertà di cui parla Maldonado è la libertà di fare quello che si vuole, e quindi la libertà di ribellarsi alle esortazioni e ai comandamenti degli apostoli di Cristo. Nessuno di questi impostori vi seduca con vani ragionamenti.

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Comportamenti disordinati, Cose strane and tagged , . Bookmark the permalink.

4 Responses to Roma, 9 dicembre 2017: in «discoteca» con Maldonado!

  1. Lucian says:

    Quanta stoltezza da parte di costoro. Ne porteranno il peso questi lupi rapaci travestiti da pecore in mezzo al gregge. Dio abbia pietà.

  2. Marco says:

    che vergogna. Sembra di vedere uno di quei video da “Lambada”. Che indecenza, poi, donne che ancheggiano! sembra un baccanale da pagani “ubriacati” dai demoni!

  3. Maria says:

    sì, è un video scandaloso oltre ogni dire. Un evento così più che “cristiano” sembra una comune festa da discoteca tipica della gente del mondo. Un evento che piacerebbe anche a tanti discotecari e amanti dei balli latino-americani. Probabilmente Maldonado mira a quelli, oltre che a corrompere e ingannare i “cristiani” tiepidi e “modaioli”.

  4. Luca says:

    18 minuti sono troppi. sono riuscito ad arrivare alla tarantella

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *