ALLARME! Massima attenzione al Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio

Esorto tutti i santi a tenere d’occhio «Il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Napoli)» che è un potente ordine cavalleresco legato al Vaticano – si presenta come «uno dei più antichi ordini cavallereschi» che «si propone la propagazione della Fede e la glorificazione della Croce e dà il suo contributo d’azione e di attività nelle opere di Assistenza Sociale e Ospedaliera» (http://www.ordinecostantiniano.it/cenni-storici/) ed «è riconosciuto a livello internazionale come un ordine dinastico cattolico della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie» http://www.ordinecostantiniano.it/chiarimento-da-parte-dellordine-costantiniano/ – al cui interno ci sono potenti massoni del calibro di Silvio Berlusconi, membro della Loggia P2, (di questo Ordine ne ha fatto parte anche il massone Francesco Cossiga), ordine che porta avanti l’agenda massonica tra cui il dialogo tra le religioni (ANSA VIDEO Dibattito Interreligioso 13 maggio 2016 – https://www.youtube.com/watch?v=pEcWc_Egn8c), o meglio la realizzazione della religione unica mondiale, e quindi la lotta contro i «fondamentalisti cristiani». E difatti ne fa parte anche l’Arcivescovo anglicano di Canterbury Rowan Douglas Williams (Ordine Costantiniano 2003 – Investitura dell’Arcivescovo di Canterbury https://youtu.be/gya3lcSCEJE). Il Principe Carlo di Borbone e il Gran Maestro del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio a Napoli (SPECIALE TG1 150 UNITA’ D’ITALIA / la colonizzazione del Sud – https://youtu.be/nVSbn2QuHSI)

Leggete i seguenti articoli per documentarvi su questo Ordine:

«Ordine costantiniano di San Giorgio (Napoli)»

«Silvio Berlusconi, il Vaticano e l’Ordine Costantiniano»

«Da Berlusconi a D’Alema, da Formigoni a Gianni Letta: ecco l’esercito dei Cavalieri»

Guarda anche:

Sito ufficiale dell’Ordine

Pagina Facebook dell’Ordine

Il canale Youtube dell’Ordine, che si chiama Gran Magistero del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Benedetto XVI, Chiesa cattolica romana, Ecumenismo, Giovanni Paolo II, Jorge Mario Bergoglio - Francesco I, Massoneria e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a ALLARME! Massima attenzione al Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio

  1. Maria scrive:

    sembrano particolarmente gerarchizzati tanto che si legge di “Maestro” sul loro sito…
    collaborano anche con la principessa Camilla di Borbone che io onestamente non conoscevo… http://www.ordinecostantiniano.it/galleria-di-foto/
    e col “principe d’Albania”: il Principe Ereditario Leka II d’Albania
    Non sapevo che i Borboni fossero ancora in attività nel nostro Meridione… quindi si sono dati alla beneficenza con questo ente legato al vaticano…

  2. Dario scrive:

    Ma perché e percome ci vedete il male, in questa associazione?
    ho visto le foto per cui gridate l’allarme, e ho visto solo una giovane donna sorridente che va negli orfanotrofi ad aiutare i bambini, ed è andata anche in Albania, per dare una mano agli orfani; quanto al resto, si vedono persone che offrono beni di prima necessità ai più bisognosi.
    Perché state calunniando queste persone? Mi sfugge dove sarebbe il male… o se lo potete spiegare meglio, magari

    • giacintobutindaro scrive:

      Certo, certo, e cosa ci fanno i massoni dentro allora? Tutti questi ordini cavallereschi hanno a che fare con la Massoneria, e gli Illuminati. Non ti fare ingannare dalla loro filantropia … è la stessa che usa la Massoneria per dare una immagine bella di sè.

      • Dario scrive:

        Mi scusi, ma continuo a non capire.
        Queste persone fanno del bene al prossimo, sì o no?
        a suo parere, signor Butindaro. Mi risponda con un “sì aiutano le persone bisognose” o un “no, non aiutano le persone bisognose.”

        Secondo Lei quindi, non bisognerebbe aiutare il prossimo?
        lasciamo quei bambini e poveri senza aiuti alimentari?
        facciamoli morire di fame, lasciamoli nella miseria, che muoiano pure di freddo o di malattie, se non sfruttati sessualmente o uccisi da qualche pedofilo sadico di passaggio perché a suo dire “chi offre vestiti, cibo, medicine è un massone o di altra religione”

        Ho capito che Lei ritiene che “non si va in paradiso facendo buone azioni”, e quindi non è neanche a favore del fare del bene a chiunque, a prescindere che sia “evangelico pentecostale trinitariano”, come se dovessimo chiedere la carta d’identità a tizio e caio prima di dare un po’ di pane o un bicchiere d’acqua a chi ha fame e sete!

        Davvero, resto basito di fronte a certi suoi post.

        Di cosa dovremmo condannare queste persone? certo, sono nate ricche, sono principi, conti, principesse. forse fanno del bene per “apparire” sui social network, ma neanche tanto, sa, perché prima che Lei ne parlasse, non so quanta gente li conoscesse. Probabilmente quella principessa occupa parte del suo tempo facendo volontariato proprio perché è consapevole di essere nata fortunata e vuole dare una mano a chi invece è nato nella miseria, ed è solo.

        Perché è così duro di cuore, signor Butindaro? Ma guardi le foto, hanno fatto del bene negli orfanotrofi e ospedali, senza stare lì a fare i razzisti “questo l’aiutiamo, questo no, questo sì perché è cattolico, questo no perché è buddhista”

        Ma non si rende conto che sta “facendo l’inquisitore” come gli odiati cattolici che tanto critica, “sparando contro queste persone”, che non conosce affatto? e perchè?
        se fanno del bene e rendono questo mondo un posto migliore, almeno un po’, perché deve criticarli, dipingerli come se fossero dei mostri?

        Le chiedo: ha visto le foto di quella giovane ragazza bionda che distribuisce viveri a chi ha fame? Lei lo fa signor Giacinto, cristiano pentecostale trinitariano? di cosa accusa queste persone?

        Ora, non creda che io sia cattolico o con simpatie per i cattolici. che hanno fatto tanto male, nella storia, su questo concordo con tutti i suoi post sui crimini della chiesa, ma questa volta, perché deve far passare queste persone che del bene sociale lo fanno, come se fossero dei pericolosi personaggi da cui stare alla larga?

        Lei li ha aiutati quei bambini, all’orfanotrofio albanese?
        ora getta discredito su quest’associazione cattolica che comunque fa del bene sociale e aiuta chi ha bisogno. Possibile che è così cinico? allora secondo Lei non bisognerebbe aiutare nessuno, perché “filantropia uguale massoneria”.

        Mi faccia sapere, onestamente, se possibile. Io non vedo amore e carità in questo suo modo di giudicare.
        parla tanto di giudicare con giusto giudizio, – mi corregga se sbaglio – ma questa volta Lei ha giudicato con giusto giudizio?
        che prove porta, dei “presunti crimini” che fanno queste persone? perché davvero, si può criticare la chiesa cattolica, ma non credo che nessun ateo anticlericale, anche il più feroce, di fronte a queste cose di solidarietà che questa associazione ha fatto, avrebbe qualcosa da ridire.

        Spero di non essere censurato, se ha un po’ di amore per la verità e la trasparenza. anche perché gettando discredito su associazioni che comunque possono testimoniare che hanno fatto del bene tramite donazioni e aiuti ai bisognosi, Lei da di sè una pessima immagine: del cinico misantropo.

        • giacintobutindaro scrive:

          Anche le obbedienze massoniche fanno cose simili. Ora fermo restando che il bene è bene, e io non condanno affatto il bene, non importa chi lo faccia. Ma qui il punto che ho voluto sottolineare è che questo ordine cavalleresco odora di Massoneria avendo dei potenti massoni al suo interno, e poi procaccia l’unità delle religioni e quindi ecumenismo e dialogo interreligioso, che fanno parte dell’agenda massonica. L’allarme che ho lanciato è dovuto a questi fatti. Non certamente perchè aiutano i poveri! Ma lei legge quello che scrivo?

          • Dario scrive:

            Mah, evidentemente se io le ho scritto così, è perché il Suo articolo “non è così ben argomentato” come Lei crede.
            sicuro di non avere qualche complesso di megalomania? perché non capisco perché si altera dal momento che un lettore le ha chiesto di spiegarsi meglio.
            evidentemente se ho pensato che questo articolo volesse gettare fango su persone che hanno fatto del bene, è perché il tono che Lei ha usato lasciava trasparire anche questo, più che non “condanna all’ecumenismo”.
            ma vabbè, mi rendo conto che Lei dei suoi commentatori ascolta e “batte le mani” solo a quelli che le danno sempre ragione su qualsiasi cosa, fossero anche affermazioni come “2+2 uguale 1342, perché lo dico Io”

            Non risponda sempre così piccato e “stizzoso”, signor Butindaro, a chi “osa” lasciare un commento anche chiedendo spiegazioni. del resto se sta scrivendo pubblicamente, si espone al pubblico giudizio, che può anche essere quello di chiederLe spiegazioni senza che Lei tra le righe dia del cretino analfabeta con quel
            “Ma lei legge quello che scrivo?”
            a chi la legge e non è d’accordo al cento x cento con Lei. Anche perché così ribadisce la sensazione che Lei “si metta sul piedistallo” e tutti gli altri sono cretini mentecatti che non sono degni e capaci di “comprenderla”.

          • giacintobutindaro scrive:

            Signor Dario, ho anche il diritto di indignarmi, non le pare? E io mi indigno quando qualcuno vuole fare credere che io dica una cosa anzichè un’altra. Lei non si indigna quando questo accade a lei?

          • ginevra scrive:

            Mi tovo su questa pagina, perchè proprio oggi una persona mi ha detto di fare parte di questo ordine che ha definito religioso quando io, scherzosamente e neanche troppo, gli ho dato del massone. Poi ho chiesto quali giuramenti prestano e mi ha detto di obbedienza a Gesù, alla Croce ed alla Madonna ed allora mi sono convinta che fosse realmente un ordine religioso (cattolico).

        • fabio scrive:

          Pace Dario,
          Se Giacinto mi permette vorrei esprimere qualche pensiero, nel Vangelo si legge in Matteo 6:2-4 Quando dunque fai l’elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come fanno gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade per essere lodati dagli uomini. In verità vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Quando invece tu fai l’elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua elemosina resti segreta; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.

          Come Giacinto le ha risposto ovvero “fermo restando che il bene è bene, e io non condanno affatto il bene, non importa chi lo faccia” personalmente non capisco la necessità di dover sempre immortalare in una foto il momento in cui si compie la cosiddetta “Buona azione”, provo a spiegarmi meglio se uno vuole compiere una buona azione la può compiere senza che intorno a lui vi siano televatore o spettatori a guardare.

          Vorrei fare un ultima riflessione su un’esperienza non mia ma di un sacerdote missionario il quale mi raccontò che in un viaggio che fece gli capitò di vivere in mezzo ad un popolo dell’Africa e qui lui ed altri insegnavano alla gente a lavorare la terra…poi mi racconto che arrivarono anche in quel piccolo villaggio i cosiddetti aiuti umanitari sotto forma di pacchi con beni alimentari.
          Ora io a prima vista tanti anni fa gli dissi menomale, ma lui mi rispose che non era proprio così perché la gente di quel villaggio si trovò davanti ad un bivio da dover decidere se continuare a lavorare con fatica la terra oppure accettare quei pacchi ricchi di beni di prima necessità.
          Quindi continuò il suo racconto facendomi notare la difficoltà che incontravano nel far capire alla gente che quei pacchi prima o poi sarebbero finiti mentre il frutto di ciò che lavoravano ci poteva sempre essere.

          Ciò che lè volivo dire è che non sempre ciò che appare buono lo sia veramente e non sto parlando di questo caso specifico ma in generale la invito ad andare oltre alle foto immagini che ci propinano

          Pace Dario e pace Giacinto

  3. Frank scrive:

    Pace fratello Giacinto, cosa sai riguardo la “Reale Arciconfraternita dei SS. Giovanni Battista ed Evangelista dei Cavalieri di Malta ad Honorem” e alle sue possibili implicazioni con la massoneria?

  4. Salvatore scrive:

    Frank. La confraternita di cui parli è un sodalizio della Chiesa Cattolica. Come insegne usa la Croce Ottagona. La croce Ottagona dagli studiosi del settore viene associata alla rosetta o stella a otto punte di Iside.

  5. Giovanni scrive:

    Da non confondere però – ATTENZIONE – con l’altro ramo, quello “buono e nobile” che è capeggiato da Don Pedro di Borbone (Cugino del Re di Spagna)!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.