La Massoneria in azione nelle Chiese Evangeliche Pentecostali a Catania

Non c’è da meravigliarsi dunque se queste Chiese non condannano la Massoneria: camminano a braccetto con essa! Ma grazie a Dio tanti fratelli hanno capito che queste Chiese sono alleate della Massoneria e ne stanno uscendo! C’era anche Paolo Lombardo, pastore della Chiesa ADI di Catania che si raduna in Via Susanna. E’ vicino al «comico» Enzo Incontro. In questo video potete vedere Paolo Lombardo pregare!

Ravvedetevi e convertitevi dalle vostre vie malvagie.

Giacinto Butindaro
———————————————

Comune e Chiese Evangeliche Firmato protocollo d’intesa

Lunedì 29 Gennaio 2018

CATANIA – “In questi anni ho potuto apprezzare la qualità, l’intensità del vostro impegno, civile, sociale e morale nelle aree della città con maggiore disagio sociale”. Così il sindaco Enzo Bianco, siglando questa mattina un protocollo d’intesa con la Consulta Evangelica della Città di Catania. “Abbiamo deciso di introdurre a Catania – ha aggiunto il Sindaco – una forma di possibile collaborazione, nel rispetto rigoroso dei diversi ruoli. Nella mia veste di Presidente dell’Assemblea Nazionale, inoltre, provvederò ad infomare gli organi dell’Anci della firma di questo atto”.
Alla firma erano presenti pastore Ottavio Prato, Presidente della Consulta Evangelica della Città di Catania, numerosi pastori delle Comunità Evangeliche di Catania, il consigliere Daniele Bottino, rappresentante delle Chiese Evangeliche nell’Assemblea cittadina, il Capo di Gabinetto del Comune Gianluca Emmi e il Capo della Segreteria tecnica del Sindaco Paolo Patanè. “Ringraziamo il sindaco per la sua grande sensibilità – ha dichiarato Prato – che ha portato a questa importante apertura. Ci sentiamo onorati ad essere i primi in Italia a firmare un simile protocollo di intesa”.
“Le comunità evangeliche sono da tempo impegnate nel sociale – ha sottolineato Bottino – e la sottoscrizione di un protocollo di questo tipo è per noiimportante. Ho lavorato in questi anni in sinergia col Sindaco ed i pastori per arrivare alla firma di questo protocollo. Ringrazio dunque il sindaco Bianco per la sensibilità dimostrata comprendendo e recependo la nostra proposta”. Il protocollo prevede la “Realizzazione di attività socio-culturali, lo Sviluppo di progetti di solidarietà sociale e la creazione di un tavolo di dialogo permanente in materia di: Dialogo interreligioso, Pari opportunità, Rispetto della libertà religiosa”.

Fonte: Live Sicilia

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia, Massoneria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a La Massoneria in azione nelle Chiese Evangeliche Pentecostali a Catania

  1. Dario scrive:

    Salve, un articolo di approfondimento sui rapporti tra massoneria e anarchia (partendo dall’Ottocento) pensa di farlo? Penso troverebbe molte cose interessanti se studiasse la filosofia politica anarchica e quanto ha prodotto o ideato, dalla sua nascita ad oggi.
    Le cito i nomi di Proudhon e Bakunin, troverà di suo interesse le loro analisi su Dio e sulla famiglia (e la proprietà privata, anche)

  2. Dario scrive:

    Tra l’altro Proudhon ha avuto enorme influenza anche sul pensiero moderno materialista del nostro Novecento, perché, della donna, Proudhon esaltava solo la sua bellezza fisica e la sua avvenenza, facendosi ideologo di quella particolare forma di sfruttamento del corpo della donna nella pubblicità, in tv ecc. che presenta le donne come bambole seminude a servizio dei desideri sessuali maschili.
    Questa cosa, unita al fatto che gli anarchici negavano Dio ed esaltavano il libero arbitrio dell’uomo (negavano anche l’autorità e lo Stato) può essere messa in relazione anche a certe idee massoniche e capitaliste legate allo sfruttamento commerciale del corpo della donna (si veda il mondo dello show biz, vallette, attrici, showgirls ecc. ma anche l’industria della moda, del lusso, con donne che diventano famose esibendo il loro fascino) anche nella sua forma più grave e turpe (il cinema pornografico o la prostituzione di lusso, il fenomeno delle escort) Sono tutte cose collegate, per chi le visiona bene.

    Sono certo che le analisi dei pensatori anarchici le troverebbe molto interessanti e troverebbe anche tanti riferimenti alla massoneria, anche perché, dato certe idee, ipotizzo che gli anarchici fossero affiliati o sostenuti dai massoni dell’Ottocento.

    • Massimo Samadello scrive:

      Dario, innanzitutto la Parola di Dio comanda di essere sottomessi alle Autorità superiori perchè sono stabilite da Dio (Romani 13:1-7) e di pregare per quanti sono costituiti in autorità (1° Timoteo 2:7). Quindi e prima di tutto per un credente cristiano non ha alcun senso parlare di Anarchia!
      Il nostro altresì è un Dio di ordine e non di disordine; così anche in una società di persone, che chiamiamo popolo, deve esserci l’ordine, con leggi e regolamenti che tutti sono tenuti ad osservare.
      Stringere patti d’intesa con le autorità pubbliche, come hanno fatto questi signori sedicenti evangelici pentecostali, al fine di promuovere la libertà religiosa, è andare indubbiamente contro il Vangelo di Gesù Cristo!
      Questo assolutamente non va fatto ed in questo bisogna obbedire a Dio anzichè agli uomini (Atti 5:29).
      Ebbene Dario, ritengo che la Massoneria, e spero che Giacinto potrà confermarlo oppure mi corregga, si trova, per come dire, in una posizione elevata, sopra alla “massa” e muove i fili anche di tanti rappresentanti politici che occupano posti di potere sia in campo legislativo che decisionale operativo (Parlamento e Governo) riuscendo ad influenzare gli eventi nazionali ed internazionali : logge e super logge.
      Per cui, a mio avviso, quello che viene presentato, quindi a mò di facciata, come uno Stato democratico, il cui potere “dovrebbe” appartenere al popolo, in realtà il potere è in mano a pochi che esercitano un potere che infrange tranquillamente quando serve, le leggi dello Stato. Quindi in sostanza c’è una sorta di Oligarchia, con leggi tutte proprie. Questo potrebbe far pensare che vi sia Anarchia, ma in verità non è così! Non credo affatto che il loro spirito sia quello :” Ognuno è libero di fare ciò che vuole!”. No!
      Piuttosto sia questo “La mia libertà potrebbe anche finire dove inizia quella dell’altro. Ma se l’altro poi mi è di ostacolo al raggiungimento dei miei scopi, allora mi sento legittimato anche ad eliminarlo, per un bene superiore ovvero di salvaguardare i miei interessi e di quei pochi”. Il concetto che loro hanno di Libertà, ha un significato tutto loro appunto, piuttosto Machiavellico!
      Temo di non essermi spiegato Dario, ma sono intimamente convinto che la Massoneria abbia e si muova con regole ben precise, ma… tutte sue; sì, abbia un suo ordine, dei piani ben prestabiliti nella chiara consapevolezza di creare disordine; ha un ordine tutto suo con scopi ben precisi, molti più profondi e che noi cittadini mediocri fatichiamo a comprendere; agisce soprattutto per l’interesse di soli pochi, alla maggior ovviamente gloria del loro G.A.D.U.
      Per me comunque, personalmente, non c’è nulla di nuovo sotto il sole.

  3. Massimo Samadello scrive:

    Non avevo ancora letto questo tuo post Giacinto. E che amarezza dover apprendere che certe Chiese Evangeliche tra cui le ADI oramai vanno a ruota libera nel firmare protocolli d’intesa con le autorità pubbliche, ovvero con lo Stato. I vantaggi socio-economici sono più che immaginabili, proprio per così come riportati : “attività socio-culturali, sviluppo di progetti di solidarietà sociale, dialogo interreligioso, pari opportunità, rispetto della libertà religiosa”.
    Non riesco neppure lontanamente ad immaginare GESU’ che firma con le autorità pubbliche tali protocolli d’intesa. Mentre questi signori incravattati e che si dicono essere suoi servitori, non sanno cosa sia arrossire, sono sempre pronti a farlo!
    Eppure la Parola di Dio è chiarissima in Giacomo 4:4 e in 2° Timoteo 2:4.
    Altro che “irreprensibilità” del vescovo, come ordina la Parola! E’ gente ribelle!
    Concordo con te Giacinto quando affermi che l’odio di certi pentecostali verso chi predica la Verità del nostro Signore Gesù Cristo è superiore a quello papale!
    Tutti questi sono chiaramente nemici della Croce! Hanno annullato il sacrificio unico ed irripetibile di Gesù Cristo, l’unico nome che è stato dato sotto il cielo per cui si abbia la salvezza! Se questi sedicenti evangelici pentecostali sono loro per primi a promuovere “la Libertà Religiosa”, ovvero che ognuno è libero di adorare e servire i suoi dei, annullano certamente il Vangelo della grazia. Sono inconfutabilmente servitori di Satana! Quanta stoltezza! Ma come fanno certe pecore a rimanere ancora fra quegli ovili ad ascoltare il flauto di questi? Due sono le cose Giacinto : o sono completamente sordi o il suono del flauto concilia loro il sonno! Quanta stoltezza!
    Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.