Chi mi legge o ascolta non potrà mai dire: «Mi avevano tutti detto che l’inferno non esiste!»

Avete mai pensato a cosa starà dicendo ora chi ora è nel fuoco dell’inferno di quei sedicenti Cristiani che lo avevano evangelizzato dicendo: «Dio ti ama!», «Dio ti accetta così come sei!», «Siamo tutti figliuoli di Dio!», «L’inferno non esiste!», «Dio non castiga nessuno, è un Dio che ama tutti e alla fine porterà tutti in paradiso!»? Provate a pensarci un momento. Non era stato avvertito, come avrebbe dovuto essere. Non gli avevano detto che era un nemico di Dio, che l’ira di Dio era su di lui ed era sulla via che mena nelle fiamme dell’inferno, e che quindi doveva ravvedersi e credere nel Vangelo per ottenere la remissione dei peccati ed essere riconciliato con Dio. Per quanto sta in me, sappiate che con l’aiuto che viene da Dio continuerò ad avvertire i peccatori della fine che faranno se non si ravvederanno e non crederanno nel Vangelo, cioè che se ne andranno nel fuoco dell’inferno (Ades). Non mi importa nulla dei loro insulti e dei loro scherni; io predico la verità che è in Cristo Gesù e quando si predica la verità ci si fa tanti, anzi tantissimi nemici. Ma almeno quelli che leggono i miei scritti e ascoltano le mie predicazioni, una volta che moriranno nei loro peccati, non potranno mai dire che li ho ingannati, che gli ho nascosto la verità, che non volevo che fossero salvati! Non potranno mai dire: «Nessuno mi aveva avvertito!» e neppure: «Mi avevano tutti detto che l’inferno non esiste!»

Giacinto Butindaro

This entry was posted in Esortazioni and tagged . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *