GRAVE SCANDALO A CATANIA! La Chiesa Evangelica Pentecostale ha ubbidito agli Ebrei togliendo la scritta: «Gesù Cristo è il Signore»!

Il 19 febbraio 2018 a Catania, nel locale di culto della Chiesa Evangelica Pentecostale di Viale G. Lainò, 2/A, di cui è pastore Ottavio Prato, si è tenuta una conferenza dal titolo «Uniti verso la radice» dove diverse Chiese Evangeliche (tra cui le ADI) hanno stretto un patto con gli Ebrei che negano che Gesù è il Cristo. Mi giunge voce che gli Ebrei nell’occasione hanno preteso dalla Chiesa che togliessero la scritta «Gesù Cristo è il Signore» che c’era sopra in alto sul pulpito. Come potete vedere infatti dalle tre foto, manca durante la conferenza!

Questa è la dimostrazione che gli Ebrei odiano il nome di Gesù di Nazareth; e che queste Chiese si sono vergognate del nome di Gesù Cristo, e che sono diventate schiave degli Ebrei. Sono dei ribelli e dei corrotti che non rimarranno impuniti. Esorto quindi i membri di questa Chiesa ad uscire e separarsi da essa, perché ha rigettato il Signore Gesù Cristo. Uscite e separatevi anche dalle altre Chiese che sono d’accordo con questa Chiesa. La faccia di Dio è contro di esse.
Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

P.S.
Anche la Chiesa Parola della Grazia di Palermo, di cui è pastore Lirio Porrello, ha rimosso la scritta «GESÙ È IL SIGNORE» che aveva in alto sopra il palco. La sua rimozione però sarebbe stata eseguita molto tempo prima, a differenza di quella di Viale Lainò a Catania che risale a pochi giorni prima della conferenza con gli Ebrei.

Fonte: Santino Franzè

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia, Confutazioni, Ebrei, Massoneria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a GRAVE SCANDALO A CATANIA! La Chiesa Evangelica Pentecostale ha ubbidito agli Ebrei togliendo la scritta: «Gesù Cristo è il Signore»!

  1. Massimo scrive:

    “Cos’è l’uomo perchè tu lo ricordi? Il figlio dell’uomo perchè te ne prenda cura? Eppure tu l’hai fatto solo di poco inferiore a Dio” (Salmo 8:4-5).
    E se Gesù è Dio, perchè il Padre vive in Lui e Lui è nel Padre…Lui e il Padre sono uno!
    E se Gesù è il Signore…che cosa hanno fatto questi omuncoli, questa razza di vermiciattoli? (Giobbe 25:6 – Isaia 41:14). Stolti, questa razza di vipere ha disprezzato
    il Santo d’Israele, si sono vergognati del Cristo di Dio! Cosa pensano che Lui farà loro? Forse che avrà parole di perdono? Affatto! Lui non li riconoscerà davanti al Padre nel giorno del giudizio! Periranno certamente nello stagno di fuoco e di zolfo se non si ravvedono! Gesù avrà per loro solo dure parole di condanna! Ravvedetevi, stolti!

  2. Frank scrive:

    Non solo sono stati ben attenti a non parlare di Gesù, ma pure lo hanno rinnegato.

  3. Luca Guidetti scrive:

    1Giovanni 2:22-23
    22 Chi è il mendace, se non colui che nega che Gesù è il Cristo? Costui è l’anticristo, che nega il Padre e il Figlio. 23 Chiunque nega il Figlio, non ha neanche il Padre; chi riconosce il Figlio, ha anche il Padre.

    1Giovanni 4:2-3
    2 Da questo conoscete lo Spirito di Dio: ogni spirito, il quale riconosce pubblicamente che Gesù Cristo è venuto nella carne, è da Dio; 3 e ogni spirito che non riconosce pubblicamente Gesù, non è da Dio, ma è lo spirito dell’anticristo. Voi avete sentito che deve venire; e ora è già nel mondo.

    Che la pace sia con tutti voi da Dio Padre per mezzo e in Cristo Gesù Amen

  4. fabio scrive:

    Pace a tutti,
    Nel video postato da Giacinto in ” un patto maledetto da Dio” ascoltando si nota anche l’attenzione che hanno fatto nel distorcere la verità amputando la crocifissione di Gesù Cristo solamente sui Romani escludendo la partecipazione dei Giudei…

    L’apostolo Paolo non ha mai cercato di nascondere la verità nel parlare di sé stesso ma ha sempre rivelAto ciò che si legge in 1 Corinzi 15,9 Io infatti sono l’infimo degli apostoli, e non sono degno neppure di essere chiamato apostolo, perché ho perseguitato la Chiesa di Dio.
    Ed anche in Atti 22:20 e quando si spandeva il sangue di Stefano tuo testimone, anch’io ero presente e approvavo, e custodivo le vesti di coloro che l’uccidevano.

    Non ha mai negato la Verità ovvero di essere persecutore della chiesa di Dio mentre tutti costoro che cosa fanno se non cambiare la storia fino a disconoscere Gesù Cristo il Figlio di Dio, ma d’altronde Gesù lo disse in Luca 21,12 Ma prima di tutto questo metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e a governatori, a causa del mio nome.

    Ed anche in Giovanni 15,21 Ma tutto questo vi faranno a causa del mio nome, perché non conoscono colui che mi ha mandato.

    Costoro che firmano nuove alleanze, che costruiscono ponti ma che si dimenticano di affermare con certezza che Gesù è il Cristo di Dio l’apostolo ancora oggi ci ricorda che vi è un unica alleanza per cui gli uomini sono salvati e lo leggiamo in Ebrei 9,15
    Per questo EGLI È MEDIATORE DI UNS NUOVA ALLEANZA,perché, essendo ormai intervenuta la sua morte per la redenzione delle colpe commesse sotto la prima alleanza, coloro che sono stati chiamati ricevano l’eredità eterna che è stata promessa.

    A Dio il Padre e al Figlio Gesù Cristo sia dato l’onore e la gloria e che possa la chiesa essere unitaliano al Figlio come il Figlio è unito al Padre.amen

  5. Antonio Sammartino scrive:

    Bravissimo Giacinto Ben fatto hai messo anche il video che smaschera una volta per tutte ( se mai ce ne fosse ancora bisogno )le assemblee di Dio in italia io il video l’ho rintracciato su youtube e girato a tutti i miei contatti telefonici

  6. Antonio Sammartino scrive:

    volevo far presente chein mezzo a loro vi era anche alessandro iovino dfella chiesa di napoli citato da livio porrelli

  7. Frank scrive:

    Spero che qualche credente della comunità di cui è pastore Paolo Lombardo, lo abbia severamente ripreso per aver partecipato e firmato a questo evento, affinché si renda conto di cosa ha fatto e si ravveda.

  8. Andrea scrive:

    Matteo 10: 33
    “Ma chiunque mi rinnegherà davanti agli uomini, anch’io rinnegherò lui davanti al Padre mio che è nei cieli.”

    Isaia 5:20
    “20 Guai a quelli che chiamano bene il male, e male il bene,
    che cambiano le tenebre in luce e la luce in tenebre,
    che cambiano l’amaro in dolce e il dolce in amaro!”

    Il Signore continui a guidarti, e a smascherare le opere del nemico.

    Che vittoria nella Verità

  9. Lorenzo scrive:

    Pace a tutti i santi dell’Altissimo.
    Sta scritto in Marco 8,38: “Perché se uno si sarà vergognato di me e delle mie parole in questa generazione adultera e peccatrice, anche il Figliuol dell’uomo si vergognerà di lui quando sarà venuto nella gloria del Padre suo.” Fatemi capire bene, perché questa è una cosa che trovo difficile anche solo da concepire: dei Cristiani, i quali credono che Gesù è il Signore, si vergognano di questa stessa fede davanti agli Ebrei? Ma non scrisse Paolo: “Poiché io non mi vergogno dell’Evangelo; perché esso è potenza di Dio per la salvezza d’ogni credente” (Romani 1,16)? E quale altro evangelo dovrebbe essere se non che Gesù è il Signore, ch’è morto per noi e risorto dai morti (1 Cor 15,1-8; Gal 1,8-9)? Ma come fanno i pastori di questa chiesa ad esser delle buone guide? Ma davvero vogliono vergognarsi del Signore che tanto è stato ricolmo d’amore per gli eletti da umiliarsi persino di una morte così tremenda come la croce (cf. Filippesi 2,1-11)? Ma si rendono conto di quanto è grande il dono di Dio, questi Cristiani, e di quanto grandi sono le offese lanciate contro di esso quando si agisce in questo modo stolto? Ma piuttosto, se accoglievano degli Ebrei nella loro chiesa, quella scritta andava messa in luce, con tanto di fari, faretti, e lucine, per ricordare e proclamare anche a loro questa meravigliosa confessione di fede che ‘Gesù Cristo è il Signore!’ (cf. Romani 10,9-10; Filippesi 2,10-11). Ma stiamo scherzando? Queste cose mi irritano ed indignano assai: per secoli uomini forti nella fede, valorosi nel loro agire, hanno versato sangue in nome di questa professione, dagli apostoli fino ai nostri giorni: ed ancor oggi, molti dei nostri fratelli nel mondo muoiono per il loro amore verso il Figlio dell’uomo! E loro, qui, si curano di non offendere gli Ebrei vergognandosi di dichiarare il nostro credo? È una cosa incredibile: letteralmente, stento a credere che dei Cristiani evangelici abbiano fatto una cosa del genere. Ma i fatti parlano chiaro.
    Ma a tutti coloro che con purità incorrotta amano il Signore Gesù, ed invece di vergognarsi di lui lo proclamano con franchezza quando e come possono, siano pace e grazia da questo stesso Signore che sia loro che io serviamo, il Figlio di Dio Gesù Cristo, Dio benedetto in eterno (cf. Romani 9,5). E a Dio, Padre del Signore Gesù, per mezzo di Gesù Cristo, sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.