Figliuoli di Abramo?

L’apostolo Paolo era Giudeo, Ebreo d’Ebrei, discendente da Abramo (“Son dessi progenie d’Abramo? Lo sono anch’io” – 2 Corinzi 11:22), e quando era nel giudaismo era estremamente zelante delle tradizioni dei suoi padri e quanto alla giustizia che è nella legge era irreprensibile, ma scrivendo ai santi di Efeso afferma: “… siamo vissuti altra volta ubbidendo alle voglie della carne e dei pensieri, ed eravamo per natura figliuoli d’ira, come gli altri” (Efesini 2:3). Notate quindi che Paolo afferma che quando era senza Cristo, lui era un figlio d’ira benché fosse discendente di Abramo. Ecco dunque cosa sono quegli Ebrei che sono senza Cristo: figliuoli d’ira, esattamente come lo era Paolo prima che Gesù gli apparisse sulla via di Damasco. Figliuoli di Abramo infatti si diventa credendo nella Buona Novella che Gesù è il Cristo (o Messia), e questo vale sia per gli Ebrei che per i Gentili, infatti Paolo dice ai Galati che “coloro i quali hanno la fede, son figliuoli d’Abramo” (Galati 3:7), e lo conferma ai Romani quando dice: “noi diciamo che la fede fu ad Abramo messa in conto di giustizia. In che modo dunque gli fu messa in conto? Quand’era circonciso, o quand’era incirconciso? Non quand’era circonciso, ma quand’era incirconciso; poi ricevette il segno della circoncisione, qual suggello della giustizia ottenuta per la fede che avea quand’era incirconciso, affinché fosse il padre di tutti quelli che credono essendo incirconcisi, onde anche a loro sia messa in conto la giustizia; e il padre dei circoncisi, di quelli, cioè, che non solo sono circoncisi, ma seguono anche le orme della fede del nostro padre Abramo quand’era ancora incirconciso” (Romani 4:9-12). Nessuno dunque vi seduca con vani ragionamenti. Gli Ebrei che non seguono le orme della fede di Abramo, non sono nostri fratelli perché non sono figli di Abramo. Abramo è padre di tutti coloro che credono nel Signore Gesù Cristo; gli increduli non fanno parte dei suoi figli.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Ebrei, Ebrei Messianici e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Figliuoli di Abramo?

  1. fabio scrive:

    Pace Giacinto,
    Sì trova conferma di ciò che disse Paolo ancor prima nella Parola che Gesù il Cristo ebbe a dire in Giovanni 8:31-42
    Gesù allora disse a quei Giudei che avevano creduto in lui: «Se rimanete fedeli alla mia parola, sarete davvero miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi». Gli risposero: «Noi siamo discendenza di Abramo e non siamo mai stati schiavi di nessuno. Come puoi tu dire: Diventerete liberi?». Gesù rispose: «In verità, in verità vi dico: chiunque commette il peccato è schiavo del peccato. Ora lo schiavo non resta per sempre nella casa, ma il figlio vi resta sempre; se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete liberi davvero. So che siete discendenza di Abramo. Ma intanto cercate di uccidermi perché la mia parola non trova posto in voi. Io dico quello che ho visto presso il Padre; anche voi dunque fate quello che avete ascoltato dal padre vostro!». Gli risposero: «Il nostro padre è Abramo». Rispose Gesù: «SE SIETE FIGLI DI ABRAMO, fate le opere di Abramo! Ora invece cercate di uccidere me, che vi ho detto la verità udita da Dio; questo, Abramo non l’ha fatto. Voi fate le opere del padre vostro». Gli risposero: «Noi non siamo nati da prostituzione, noi abbiamo un solo Padre, Dio!». Disse loro Gesù: «Se Dio fosse vostro Padre, certo mi amereste, perché da Dio sono uscito e vengo; non sono venuto da me stesso, ma lui mi ha mandato.

    “Se siete figli di Abramo fate le opere di Abramo ” e quali opere se non quelle che scaturiscono dalla FEDE NEL FIGLIO DI DIO

    si legge anche in Romano 9:25-33 Esattamente come dice Osea:
    Chiamerò mio popolo quello che non era mio popolo
    e mia diletta quella che non era la diletta.
    E avverrà che nel luogo stesso dove fu detto loro:
    «Voi non siete mio popolo»,
    là saranno chiamati figli del Dio vivente. E quanto a Israele, Isaia esclama:
    Se anche il numero dei figli d’Israele
    fosse come la sabbia del mare,
    sarà salvato solo il resto;
    perché con pienezza e rapidità
    il Signore compirà la sua parola sopra la terra. E ancora secondo ciò che predisse Isaia: Se il Signore degli eserciti
    non ci avesse lasciato una discendenza,
    saremmo divenuti come Sòdoma
    e resi simili a Gomorra.
    Che diremo dunque? Che i pagani, che non ricercavano la giustizia, hanno raggiunto la giustizia: LA GIUSTIZIA PERÒ CHE DERIVA DALLA FEDE (IN GESÙ ); mentre Israele, che ricercava una legge che gli desse la giustizia, non è giunto alla pratica della legge. E perché mai? Perché non la ricercava dalla fede, ma come se derivasse dalle opere. Hanno urtato così contro la pietra d’inciampo, come sta scritto:
    Ecco che io pongo in Sion una pietra di scandalo
    e un sasso d’inciampo;
    MA CHI CREDE IN LUI (GESÙ CRISTO) NON SARÀ DELUSO.

    Pace Giacinto e che Dio nel Nome di Suo Figli Gesù ti dia la sua parola nella tua bocca si da esortare i santi a gloria di Dio Padre e di Gesù nostro Signore

  2. Jardel scrive:

    Pace Giacinto, D”altronde potremmo dire che l”avversario di Dio e nostro non ha cambiato metodi perché ha da sempre indotto gli uomini e le donne a leggere la Parola di Dio interpretandola secondo il proprio pensiero però come tu Giacinto hai ben spiegato in E” altresì scritto – Predicazione del 4 dicembre 2013, questa deve essere la risposta della chiesa di Dio “È altresì scritto Come rispose Gesù in Matteo 4:7 Gesù gli disse: Egli è altresì scritto: Non tentare il Signore Iddio tuo. E che diremo quando dicono tutto è puro per quelli che sono puri (Tito 1:15), che sta altresì scritto in 1Corinzi 10,23 «Tutto è lecito!». Ma non tutto è utile! «Tutto è lecito!». Ma non tutto edifica. Trovarsi con gli ebrei e non testimoniarlo Gesù Cristo È il Signore non porta alcuna edificazione ne alla chiesa ne a coloro che si sono incontrati E basta con il dire che altrimenti non c”è amore per gli ebrei perché come tu Giacinto hai gia detto l”amore per i Giudei lo si dimostra mostrandogli con le scritture che Gesù Cristo è il Messia come si legge in Matteo 13,52 Ed egli disse loro: «Per questo ogni scriba divenuto discepolo del regno dei cieli è simile a un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche». Pace a tutti i santi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.