La croce e il sangue – Predicazione del 12 Marzo 2018


[audio:http://www.diretta.lanuovavia.org/i-342-crocesangue.mp3]

Per scaricarla fai clic qua

Questa voce è stata pubblicata in Mie predicazioni audio e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a La croce e il sangue – Predicazione del 12 Marzo 2018

  1. fabio scrive:

    Pace Giacinto,
    Come hai detto così doveva patire il Cristo e questa è stata la Volontà di Dio come si legge nel Libro dei Salmi 39:8-9 Allora ho detto: «Ecco, io vengo.
    Sul rotolo del libro di me è scritto,
    Che io faccia il tuo volere. Mio Dio, questo io desidero, la tua legge è nel profondo del mio cuore». Ed anche l’apostolo Paolo riprende questo che scrive il salmista perché comprendessimo meglio e infatti si legge sempre in Ebrei 10:5-9
    Per questo, entrando nel mondo, Cristo dice: Tu non hai voluto né sacrificio né offerta, un corpo invece mi hai preparato. Non hai gradito né olocausti né sacrifici per il peccato. Allora ho detto: Ecco, io vengo- poiché di me sta scritto nel rotolo del libro – PER FARE, O DIO, LA TUA VOLONTÀ.
    Dopo aver detto prima non hai voluto e non hai gradito né sacrifici né offerte, né olocausti né sacrifici per il peccato, cose tutte che vengono offerte secondo la legge, soggiunge: Ecco, io vengo a fare la tua volontà. Con ciò stesso egli abolisce il primo sacrificio PER STABILIRNE UNO NUOVO.

    GESÙ il GIUSTO venne accusato ingiustamente e per la sua morte e risurrezione chiunque crede sarà salvato ed anche se tanti credono che tutti sono figli di Dio sappiano che si diventa figli di Dio solo nel momento che Gesù Cristo ci riconoscerà come suoi fratelli, ovvero come afferma l’apostolo “figli per adozione” Galati 4:4-5
    Ma quando venne la pienezza del tempo, Dio mandò il suo Figlio, nato da donna, nato sotto la legge, per riscattare coloro che erano sotto la legge, perché ricevessimo l’adozione a figli.

    Pace Giacinto

    • Massimo scrive:

      Fabio pace, permettimi di aggiungere precisando quanto hai scritto, ovvero : “sappiano che si diventa figli di Dio solo nel momento che Gesù Cristo ci riconoscerà come suoi fratelli”, affinchè molti religiosi non s’illudano di far parte della CHIESA di DIO sparsa su tutta la terra! E’ scritto infatti a chiare lettere : “…ma a TUTTI QUELLI che l’hanno RICEVUTO, EGLI (GESU’) ha dato il diritto di diventare FIGLI DI DIO; a QUELLI cioè CHE CREDONO NEL SUO NOME; i QUALI non sono nati da sangue, nè da volontà di carne, nè da volontà d’uomo, ma SONO NATI DA DIO” (Giovanni 1:12-13). Di conseguenza TUTTI QUELLI (ovvero “solo tutta quella parte di umanità”) sono FRATELLI IN CRISTO E DI CRISTO, quindi FIGLI DI DIO.
      Pace.

      • Luca Guidetti scrive:

        Ebbene si,amati nel nostro Signore glorioso Gesù Cristo,che abbondi la Grazia del Padre l’Eterno per mezzo di Lui in tutti coloro che fanno la Sua volontà con purità incorrotta Pace Amen

      • fabio scrive:

        Pace Massimo,
        Hai fatto bene a precisare ciò che si legge in Giovanni al 1 capitolo perché la Parola di Dio è come si legge in Ebrei 4,12
        Infatti la parola di Dio è viva, efficace e più tagliente di ogni spada a doppio taglio; essa penetra fino al punto di divisione dell’anima e dello spirito, delle giunture e delle midolla e scruta i sentimenti e i pensieri del cuore.
        I tanti che affermano che tutti sono figli di Dio sono smentiti dalla Parola di Dio perché secondo quello che si legge in Giovanni sorge spontaneo domandarsi ” e quindi tutti quelli che non lo hanno ricevuto sono figli di Dio? La risposta è no perché non sono nati da Dio poiché come afferma la Scrittura in Giovanni 5,23 perché tutti onorino il Figlio come onorano il Padre. Chi non onora il Figlio, non onora il Padre che lo ha mandato.
        Ed anche in 1 Giovanni 2:23 CHIUNQUE NEGA IL FIGLIUOLO, NON HA NEPPURE IL PADRE; CHI CONFESSA IL FIGLIUOLO HA ANCHE IL PADRE.

        Quando si legge questi versetti di Giovanni come afferma spesso Giacinto si crea tensione, tutt’intorno fino al punto che chi ascolta ti accusa di prendere tutto alla lettera, ma allora sorge un’altra domanda “per costoro che ci chiamano fondamentalisti cristiani quale bussola seguono per orientarsi?” …certamente non la Parola di Dio, non il Suo Santo Spirito il Quale sospinse gli apostoli ed i profeti a scrivere quelle parole di VERITÀ che oggi ognuno può leggere nella Bibbia

        Pace Massimo e grazie ancora per avermi ricordato queste parole di Giovanni e Prego Dio il Padre nel Nome di Gesù Cristo affinché la Sua Parola possa scendere come un seme nel cuore dei santi si da essere ricevuta, accolta ed amata con tutto il proprio essere

        Pace Massimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.