In difesa del battesimo – Predicazione del 11 aprile 2018


[audio:http://www.diretta.lanuovavia.org/c-346-battesinmo.mp3]

Per scaricarla fai clic qua

Questa voce è stata pubblicata in Mie predicazioni audio e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a In difesa del battesimo – Predicazione del 11 aprile 2018

  1. Massimo scrive:

    Sono più che certo Giacinto che se delle chiese evangeliche come quelle che hai citato tu, praticano il “pedobattesimo” è soprattutto perchè hanno bisogno di “far numero”. A loro interessa il numero dei membri scritto su appositi registri di chiesa che ne attestato la quantità ed affatto la qualità (ovvero la santità). Questa è la triste realtà! Tutte queste pur di sussistere sono ben disposte a disobbedire alla Parola di Dio! Se, sempre in quelle chiese, delle persone adulte si fanno battezzare per aspersione e non per immersione, è perchè hanno creduto alla parola di uomini, non certo a quella di Dio! C’è tanta voglia di libertà, ovvero di ribellione e tu Giacinto che predichi la Verità, per così com’è scritta, sei certamente odiato da molti!
    Il profeta afferma : “Io ho messo delle SENTINELLE per voi: State attenti al suono della tromba” (Geremia 6:17). E ancora :”Ecco, io porrò davanti a questo popolo delle PIETRE D’INTOPPO, nelle quali inciamperanno assieme padri e figli, vicini e amici, e periranno” (Geremia 6:21). Tu sei una pietra d’intoppo per molti ribelli e disobbedienti, come del resto lo è Gesù, che è anche la testata d’angolo su cui poggia tutta la sua vera Chiesa, colonna e sostegno della Verità di Dio!
    Quante famiglie purtroppo per mancanza di conoscenza, quante anime disobbedienti, ascoltano di buon grado la voce di uomini corrotti, di emeriti ribelli, di servi di Satana e rovinosamente inciampano nella Parola di Dio e così muoiono nei loro peccati!
    Che molti stolti si Ravvedano e Credano veramente nel Figlio di Dio, nella Verità fatta carne e rigettino le false dottrine insegnate da così tanti operai fraudolenti!
    Pace.

  2. fabio scrive:

    Pace a voi,
    I versetti che hai citato e quelli che riguardano il battesimo dell’apostolo Paolo che si legge in atti 9:18-22 E improvvisamente gli caddero dagli occhi come delle squame e ricuperò la vista; FU SUBITO BATTEZZATO, poi prese cibo e le forze gli ritornarono. Rimase alcuni giorni insieme ai discepoli che erano a Damasco, e subito nelle sinagoghe proclamava Gesù Figlio di Dio. E tutti quelli che lo ascoltavano si meravigliavano e dicevano: «Ma costui non è quel tale che a Gerusalemme infieriva contro quelli che invocano questo nome ed era venuto qua precisamente per condurli in catene dai sommi sacerdoti?». Saulo frattanto si rinfrancava sempre più E CONFONDEVA I GIUDEI RESIDENTI A DAMASCO, DIMOSTRANDO CHE GESÙ È IL CRISTO.

    Mi hanno fatto pensare a tutte le cose che gli uomini hanno aggiunto conformandosi a
    ciò che il mondo ti propone perché da quello che si legge, dopo che l’eunuco e che l’apostolo Paolo ebbero creduto, furono battezzati ed è molto chiaro in quelle parole che l’eunuco disse a Filippo “Ecco qui c’è acqua; che cosa mi impedisce di essere battezzato?” E poi in atti 8,38 Fece fermare il carro e discesero tutti e due nell’acqua, Filippo e l’eunuco, ed egli lo battezzò.
    Mi vengono in mente parole come spontaneità,semplicità al contrario di oggi che si programma tutto, il giorno, la persona che compie il battesimo, il pranzo da “matrimonio”,i regali…Tra un po se non ci siamo già arrivati ci saranno pure gli intrattenitori a meťtere la musica.

    Tante volte mi sono sentito dire da coppie che avrebbero voluto sposarsi questa frase “ma non si può troppo costoso” , ma vorrei dire ale tante coppie quello che disse l’apostolo Paolo in Romani 12,2 Non conformatevi alla mentalità di questo secolo, ma trasformatevi rinnovando la vostra mente, per poter discernere la volontà di Dio, ciò che è buono, a lui gradito e perfetto.

    Per sposarsi non occorrono le tante cose che vi propongono alla maniera di questo mondo lo stesso è per il battesimo, ciò che occorre nel giorno in cui DIO vi chiamerà è l’aver creduto che GESÙ CRISTO È IL FIGLIO DI DIO E lasciarsi guidare da LUI, solo allora come l’eunuco potremmo continuare a camminare pieni di gioia (atti 8:39), e ripetere quelle stesse parole “ma chi ci impedisce di essere battezzati o di sposarsi nel Signore”.

    Pace a tutti quelli che ricercano anzitutto il regno di Dio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.