Schiave sessuali del pastore evangelico, l’orrore a S. Andrea di Conza

Riduzione in schiavitù, arriva l’imputazione coatta per il pastore della chiesa evangelica accusato di aver abusato sessualmente di sei donne. C.G. – ottantacinquenne – residente nel comune di Sant’Andrea di Conza era già indagato per violenza sessuale. I fatti si sono consumati nel lasso di tempo tra il 1999 ed il dicembre del 2016.
Le fedeli che hanno avuto in coraggio hanno raccontato agli inquirenti di essere in uno stato di soggezione continua e che “se non avessero acconsentito ad avere rapporti sessuali con lui avrebbero commesso un peccato”. Tre di loro hanno raccontato di essere state violentate dal pastore quando avevano solo dodici anni.
L’ottantacinquenne imponeva anche molti dogmi e regole di condotta da qui anche l’imputazione di riduzione in schiavitù.

22 aprile 2018

Fonte: Irpiniaoggi.it

Leggi anche:

Fonte: Avellinotoday.it

Guarda questo servizio giornalistico:

Questa voce è stata pubblicata in Cose strane, Pentecostali e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Schiave sessuali del pastore evangelico, l’orrore a S. Andrea di Conza

  1. Marco scrive:

    Chissà che frasi usava, prese della Bibbia, per far valere la sua pretesa di avere rapporti sessuali…
    qualche ipotesi? che genere di predicazioni poteva fare costui?
    Comunque leggendo la notizia mi sono venuti in mente i “Bambini di Dio”… chissà che non ci sia qualche legame tra questo “pastore” e i seguaci di Berg…

  2. Luca Guidetti scrive:

    Ottima osservazione,costui seduttore e sedotto a sua volta dal padre della menzogna e principe di questo mondo,purtroppo inacerbisce uno scandalo del genere.restiamo saldi nella Parola di Dio e nella Fede.Pace ai santi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.