Le ADI insegnano questa eresia di perdizione: Gesù Cristo diventò colpevole e peccaminoso!

Il 13 Maggio 2018, nel corso del Convegno Missionario Nazionale tenutosi presso i locali della Chiesa ADI di via Spalato n. 9B, Kurt Plagenhoef, missionario delle Assemblee di Dio USA, da oltre vent’anni missionario nei Balcani e vice-presidente delle Assemblee di Dio in Albania, ha affermato: «Gesù è diventato quello che Lui non era, colpevole e peccaminoso (guilty and sinful), prendendo su di sé i nostri peccati, affinché noi diventassimo quello che noi non eravamo, innocenti e giusti» (Culto in diretta – ADI Torino via Spalato 9b – https://youtu.be/X5RVk7vluVQ – min. 49.23-39). Ascoltatelo da voi stessi.

Ciò è falso, in quanto la Scrittura afferma che “colui che non ha conosciuto peccato, Egli l’ha fatto esser peccato per noi, affinché noi diventassimo giustizia di Dio in lui” (2 Corinzi 5:21). Gesù sulla croce non diventò quindi né colpevole e neppure peccaminoso o corrotto. Chi afferma quello che dicono le ADI dice una eresia di perdizione, e oltraggia e offende il nostro Signore Gesù Cristo, che è “il Santo ed il Giusto” (Atti 3:14). La Scrittura dice che Dio lo fece essere peccato, in quanto “l’Eterno ha fatto cader su lui l’iniquità di noi tutti” (Isaia 53:6). Questo è scritto, e non bisogna andare oltre quello che sta scritto.
Le ADI hanno adulterato il Vangelo di Dio, uscite e separatevi dalle ADI.
Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia, Confutazioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Le ADI insegnano questa eresia di perdizione: Gesù Cristo diventò colpevole e peccaminoso!

  1. Luca Guidetti scrive:

    Sofisma attuato per ribellarsi alla Parola di Dio e a diffondere eresie come universalismo o “era amico dei pubblicani e peccatori”, visto che un abisso chiama un altro abisso
    Nuova Riveduta:Romani 5,12-21
    12 Perciò, come per mezzo di un solo uomo il peccato è entrato nel mondo, e per mezzo del peccato la morte, e così la morte è passata su tutti gli uomini, perché tutti hanno peccato… 13 Poiché, fino alla legge, il peccato era nel mondo, ma il peccato non è imputato quando non c’è legge. 14 Eppure, la morte regnò, da Adamo fino a Mosè, anche su quelli che non avevano peccato con una trasgressione simile a quella di Adamo, il quale è figura di colui che doveva venire. 15 Però, la grazia non è come la trasgressione. Perché se per la trasgressione di uno solo, molti sono morti, a maggior ragione la grazia di Dio e il dono della grazia proveniente da un solo uomo, Gesù Cristo, sono stati riversati abbondantemente su molti. 16 Riguardo al dono non avviene quello che è avvenuto nel caso dell’uno che ha peccato; perché dopo una sola trasgressione il giudizio è diventato condanna, mentre il dono diventa giustificazione dopo molte trasgressioni. 17 Infatti, se per la trasgressione di uno solo la morte ha regnato a causa di quell’uno, tanto più quelli che ricevono l’abbondanza della grazia e del dono della giustizia regneranno nella vita per mezzo di quell’uno che è Gesù Cristo. 18 Dunque, come con una sola trasgressione la condanna si è estesa a tutti gli uomini, così pure, con un solo atto di giustizia, la giustificazione che dà la vita si è estesa a tutti gli uomini. 19 Infatti, come per la disubbidienza di un solo uomo i molti sono stati resi peccatori, così anche per l’ubbidienza di uno solo, i molti saranno costituiti giusti. 20 La legge poi è intervenuta a moltiplicare la trasgressione; ma dove il peccato è abbondato, la grazia è sovrabbondata, 21 affinché, come il peccato regnò mediante la morte, così pure la grazia regni mediante la giustizia a vita eterna, per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore.
    Pace

    • Luca Guidetti scrive:

      E ancora:
      1Pietro 1:18 sapendo che non con cose corruttibili, con argento o con oro, siete stati riscattati dal vano modo di vivere tramandatovi dai vostri padri, 19 ma con il prezioso sangue di Cristo, come quello di un agnello senza difetto né macchia.

      1Pietro 2:22 «Egli non commise alcun peccato e non fu trovato alcun inganno nella sua bocca». 23 Oltraggiato, non rispondeva con oltraggi; soffrendo, non minacciava, ma si rimetteva nelle mani di colui che giudica giustamente. 24 Egli stesso portò i nostri peccati nel suo corpo sul legno della croce, affinché noi, morti al peccato, viviamo per la giustizia; e per le sue lividure siete stati guariti. 

      Ebrei 10:14 Con un’unica offerta, infatti, egli ha reso perfetti per sempre coloro che sono santificati.

      Come hai predicato tu Giacinto in – Il Giusto fu annoverato tra gli iniqui:

      Isaia 53:9 Gli avevano assegnato la sepoltura con gli empi, ma alla sua morte fu posto col ricco, perché non aveva commesso alcuna violenza e non c’era stato alcun inganno nella sua bocca. 

      Ebrei 9:14
      Il sangue di Cristo, che mediante lo Spirito eterno offerse se stesso puro di ogni colpa a Dio, purificherà la vostra coscienza dalle opere morte per servire il Dio vivente!

      Sia la gloria a Dio Padre ed a Gesù Cristo nei secoli dei secoli.Pace nel Signore. Amen

  2. Massimo scrive:

    Le ADI sono state coinvolte in un processo irreversibile di commistione con quelle Americane dalle quali provengono tanti missionari sì, ma falsi apostoli del Signore, che portano ogni sorta di lievito!
    Comunque Giacinto, questo predicatore fa riferimento al libro :” La croce di Cristo, il cui autore è tale John Robert Walmsley Stott, di religione Anglicana!
    In particolare, ho letto che questo Stott sosteneva che l’inferno sia incenerimento nella non-esistenza, un sorta di annientamento dei malvagi, piuttosto che un tormento cosciente eterno nelle fiamme dell’inferno come invece è scritto nel Vangelo.
    Il lievito pertanto importato da tanti missionari che vanno oltre o adulterano quello che è scritto, travestiti da apostoli di Cristo, sta intossicando e distruggendo molte anime! Le ADI oramai, uscite dal loro orticello come tante altre chiese, e nel perseguire chissà quali ambiziosi progetti di espansione religiosa, si stanno corrompendo del tutto a causa di così tanti illegali trafficanti di eresie! Guai!
    Devono ritornare nei sentieri antichi e lì restarvi, altro che andare a destra e a sinistra o far addirittura entrare in casa proprio l’uomo forte. Ma oramai sono stati vinti dallo stesso! Ahimè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.