Condannato «pastore» per avere truffato membro di Chiesa che ha il cancro

Il tribunale provinciale di Barcellona ha condannato il ‘pastore’ Rafael Díaz e sua moglie, della «Chiesa La Paz», per aver truffato un membro della loro chiesa che soffre di cancro, chiedendogli 40.000 euro in cambio della guarigione che gli avevano promesso. Questo tizio fa parte di coloro che camminano “da nemici della croce di Cristo; la fine de’ quali è la perdizione, il cui dio è il ventre, e la cui gloria è in quel che torna a loro vergogna; gente che ha l’animo alle cose della terra” (Filippesi 3:18-19).

Giacinto Butindaro

Fonte della notizia: okdiario.com

Questa voce è stata pubblicata in Comportamenti disordinati e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Condannato «pastore» per avere truffato membro di Chiesa che ha il cancro

  1. Luca Guidetti scrive:

    Pace in Cristo Gesù,
    Giacinto vorrei segnalare anche il caso di questo” pastore di una chiesa evangelica”che risulta propietario di società offshore e canditato politico!
    http://www.lindro.it/javier-bertucci-lo-sfidante-maduro-alle-prossime-elezioni-venezuela/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.