Donne con un velo sulla testa dal «papa»

Ci sono donne, anche molto importanti, che quando vanno a colloquio con il capo della Chiesa Cattolica Romana, si mettono un velo sulla testa in quanto esso è raccomandato. Ci sono invece figliuole di Dio che quando pregano Dio, il Re dei re e il Signore dei signori, si rifiutano di coprirsi il capo con un velo come ordina di fare la Parola di Dio: “La donna deve, a motivo degli angeli, aver sul capo un segno dell’autorità da cui dipende” (1 Corinzi 11:10). E’ importante dunque che una donna preghi Dio con il capo coperto da un velo? Sì, in quanto “ogni donna che prega o profetizza senz’avere il capo coperto da un velo, fa disonore al suo capo, perché è lo stesso che se fosse rasa” (1 Corinzi 11:5), e il suo capo è l’uomo (cfr. 1 Corinzi 11:3). Ecco perché è cosa sconveniente che una donna preghi Iddio senz’esser velata (cfr. 1 Corinzi 11:13), perché in questa maniera disonora l’uomo. Dunque, sorelle, vi esorto ad ubbidire alla Parola di Dio, facendo ciò che è giusto agli occhi di Dio. Ne avrete del bene, sappiatelo.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa cattolica romana, Esortazioni, Jorge Mario Bergoglio - Francesco I e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.