Paolo Lombardo: non lasciate le ADI, sono la Via santa!

La furiosa predicazione di Paolo Lombardo di stamattina (8 Luglio 2018) è la conseguenza del fatto che la Chiesa ADI di Catania, quella che si raduna in Via Susanna, da che era la Chiesa pentecostale più grande d’Italia con circa 1500 membri comunicanti, adesso praticamente conta all’incirca 300 anime. Si consideri che la riunione di culto durante la settimana adesso è frequentata da una trentina di anime. Ho estratto pochi minuti di questa predicazione, che rendono molto bene l’idea di quanto sta accadendo a Catania, ma si può dire un po’ dappertutto nelle ADI. Grazie siano rese a Dio per mezzo di Cristo Gesù per avere aperto la mente a tanti per intendere le Scritture, e avergli fatto rigettare le tante menzogne che insegnano le ADI e quindi averli fatti uscire dalle ADI. Ma quale via dove si segue Gesù! Le ADI sono una via dove si segue un altro Gesù, quello che hanno ideato le ADI! Ecco perché chi vuole seguire Gesù di Nazareth esce e si separa dalle ADI, perché Dio gli fa intendere che nelle ADI seguono un altro Gesù. E’ Dio stesso dunque che li smuove per fargli lasciare le ADI. Le ADI sono una via santa? Nelle ADI viene rigettata la santificazione! Una via piena di gioia? Ma quale gioia! Nelle ADI si sperimenta una tristezza continua perché le ADI con le loro menzogne contristano lo Spirito di Dio. Le ADI sono una via stretta? Ma quale via stretta, pare una autostrada a quattro corsie. Che quindi i santi continuino a uscire e separarsi dalle ADI e radunarsi nelle case. Amen.

Giacinto Butindaro

Video originale: https://youtu.be/_SXhql7YPQM

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Paolo Lombardo: non lasciate le ADI, sono la Via santa!

  1. Massimo scrive:

    Paolo, Paolo, quindi se uno nasce in una casa di prostituzione, pur ricevendo dal Signore che gli ha fatto grazia, l’ordine di uscirne fuori, uno deve rimanervi per il resto dei suoi giorni? Anche se quella casa non serve affatto il Signore e oramai da molto tempo, non ha più a cuore la santificazione, è regolamentata da uno Statuto che piace solo al mondo, che non rispecchia affatto il Vangelo della grazia, i cui capi e pastori hanno stretto alleanze con altri uomini infedeli! Se poi hanno progetti ambiziosi ma non per il progresso del Vangelo ma esclusivamente della denominazione per fondersi con altre ancora sotto l’egida dello Stato e poi di altri Stati e di riflesso di altri uomini che non amano affatto il Signore Gesù Cristo e la sua Parola, uno, perchè è nato lì, dovrebbe anche lì morirvi? E per certo morrà!
    Così non sia!
    “Lasceranno il padre e la madre e diverranno una carne sola!”…come il vero Sposo, che è Gesù Cristo con la sua Vera Sposa, la sua Chiesa!
    Nelle Adi ribadiscono spesso :”Facciamo attenzione gli uni e gli altri per incitarci all’amore e alle buone opere, non abbandonando la comune adunanza come alcuni sono soliti fare, ma esortandoci a vicenda tanto più che vedete avvicinarsi il giorno” (Ebrei 10:25). Stolti! Ma quale giorno intenderebbero loro?..se sono tutti affannati a costruire “templi” che come abbiamo ascoltato anche da Lombardo, a seconda il vento un pò sono la casa del Signore e un pò la casa della fratellanza! Ma così non è affatto vero; quella è tutta proprietà dell’Organizzazione e basta! E i pastori vi tiranneggiano!
    Mai e poi mai avrei lasciata la comunità ADI che frequentavo, ove anch’io ero nato, se il Signore non mi avesse messo davanti agli occhi e fatto comprendere
    che lì dentro non si faceva la sua volontà, che c’era un amore falso, regnava l’ipocrisia, che era in sostanza un albero pieno di foglie ma senza alcun frutto, come quel fico sterile. Magari avessi riscontrato una chiesa che ricercava veramente al santificazione! Dicono :” Fratello sappi che la chiesa del Signore non è una chiesa perfetta!”. Ma certo non è una chiesa perfetta, ma almeno che ricerchi la perfezione sì!…ed attraverso la santificazione senza la quale nessuno vedrà Dio! Ma invece che fanno? Cercano del continuo alleanze come del resto hanno fatto sin dalle origini, ovvero con Chiese Evangeliche Americane le cui colonne erano dei Massoni “dichiarati”. Stolti!
    Sforzatevi almeno ora di cambiare! Ma loro non cambiano! Confidano che nelle amicizie di altri uomini corrotti e la via che hanno intrapreso li sta portando verso il baratro, quindi non pecore condotte verso pascoli verdeggianti, ma bensì porci portati da spiriti seduttori verso il dirupo!
    Rammarica molto questo Giacinto, perchè ho sperato oltre ogni speranza, ma vi è altresì il formalismo religioso, il clientelismo radicato, gli amici degli amici, i legami parentali costituiscono una maglia d’acciaio, come quelli che sono posti all’interno dei blocchi di cemento in colata! Quelle sono le colonne di quelle chiese, e quel genere di colonne vi si trovano! Non la vera Chiesa del Signore, che è colonna e sostengo della Verità. Loro non sono la via santa e Paolo si deve prendere le sue responsabilità dopo che ha anche vergognosamente firmato quel patto a Palermo presso la “Chiesa La Parola della grazia” con gli Ebrei che negano che Gesù è il Cristo!
    Paolo Lombardo, con ipocrisia, domenica 8 luglio 2018, ha quindi esortato con la bocca i suoi fratelli, le sue pecore a seguire la Via che è Gesù, continuando pertanto a restare nelle ADI, mentre nei fatti ha già rinnegato pubblicamente Gesù, dopo aver stretto alleanza con certi Ebrei, sì figli di quei padri che un tempo hanno crocifisso Gesù sulla croce. Questi sarebbero pronti a rifarlo anche oggi se fosse loro possibile! Come aver ancora fiducia di certi conduttori di greggi? Come??
    Bisogna che P.Lombardo si ravveda e torni al Signore con tutto il cuore.
    Spiace dirlo, ma lo vedo come quel re, sì come il re Saul che Dio a causa delle sue disobbedienze, ha rigettato! Altro che’ quando il Signore da’ un dono non lo ritira più! Come mi era stato anche lì insegnato! Certamente invece lo ritira, come ha fatto con Saul stesso, permettendo che un’altro spirito malvagio potesse prendere posto dentro di lui! Massima attenzione pertanto fratelli cari! Massima attenzione!

    • Giuseppe scrive:

      Sinceramente non capisco la differenza tra ADI e altre chiese.
      Mi illuminate?
      Io ne frequanto una a Napoli e mi sembra nel Signore.
      Potete dirmi quali sono i loro difetti?Ve ne prego.
      Pace.

      • Massimo scrive:

        GIUSEPPE, sono trascorsi oramai alcuni giorni da quando hai scritto perchè volevi conoscere la differenza tra le chiese ADI, compresa la tua di Napoli e le altre, e quali i loro difetti;…ma hai in questi giorni ben letto tutto quello che Giacinto ha postato qui nel suo blog sul conto delle ADI e tutte le altre?
        E’ da anni che lo fa!
        T’invito pertanto vivamente a leggere, ma leggi bene! con la bibbia in mano! Se appartieni al Signore, se hai veramente la sua mente come è necessario che sia com’ è scritto in 1° Corinzi 2:16 , allora vedrai che ti sarà tutto chiaro!
        Investiga le Scritture per sapere se le ADI sono da Dio oppure dagli Uomini!
        Ma tu Giuseppe, in tutta sincerità, dimmi : “Vuoi veramente venire al Signore per avere la vita? (Giovanni 5:39-40).

  2. Massimo scrive:

    Quanta delusione si prova Giacinto, nel parlare con tanti che al primo acchito sembrano anche quelle “pietre viventi” che l’apostolo definisce : “edificati per formare una casa spirituale, un sacerdozio santo, per offrire sacrifici spirituali graditi a Dio” (1° Pietro 2:4-5) ma poi testate, ci si rende conto tristemente che non sono altro che blocchi di gesso amalgamato con la sabbia e che alla prima pioggia purtroppo sono destinate a sfaldarsi! Non hanno vita in loro stessi, ne vero interesse per le cose di Dio! Preferiscono ascoltare il flauto seducente di certi abili sonatori/pastori.
    Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.