Noi non ci arrendiamo!

22 anni fa, il 10 Agosto 1996, veniva rapita la piccola Angela Celentano sul Monte Faito (Napoli), durante un pic-nic organizzato dalla Chiesa Pentecostale di Vico Equense. La nostra preghiera e il nostro desiderio è che Dio svergogni coloro che hanno mentito ed hanno nascosto quello che sanno sulla scomparsa di Angela Celentano, e faccia scovare gli ideatori e gli esecutori di questo rapimento, e naturalmente faccia trovare Angela Celentano. Esorto dunque tutti i santi a pregare Dio, anche quando si radunano come Chiesa, affinché Dio intervenga con il suo potente braccio e porti alla luce ciò che è ancora nascosto. Ricordatevi dunque di pregare per le autorità (la Procura di Torre Annunziata) che stanno lavorando in mezzo a grandi difficoltà per risolvere questo caso.
Vi invito a leggere il mio libro «Angela Celentano: un mistero che dura dal 10 Agosto 1996» che ho scritto l’anno scorso, che conferma senza ombra di dubbio l’esistenza di ombre nere sulla Chiesa Evangelica di Vico Equense che quel giorno era radunata sul Monte Faito.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Noi non ci arrendiamo!

  1. Massimo scrive:

    “Ombre nere sulla Chiesa Evangelica di Vico Equense che quel giorno era radunata sul Monte Faito.”
    Pensare Giacinto che vi sia una comunità dove viene del continuo predicato che Gesù salva, guarisce e battezza, dove dicono che viene invocato il nome del Signore sotto la guida dello Spirito Santo, e contestualmente dover accettare che lì, proprio in una tal chiesa, magari ancora adesso stanno frequentando gli esecutori materiali o i complici (perchè tali sono coloro che sanno ma non parlano) che hanno portato a compimento, rendendosi così corresponsabili di un così ripugnante reato, quale il sequestro della piccola Angela Celentano, fa davvero rabbrividire! Ma qual profano e desideroso di salvezza e/o di conoscere la Verità di Dio potrà mai avvicinarsi ad una simile comunità?
    Meglio sarebbe che venisse sciolta immediatamente quella comunità e che i pochi ma sinceri fratelli in Cristo si allontanassero, perchè quell’ opera non è certamente da Dio!! Guai a quei ribelli, EMPI che volgono in dissolutezza la grazia del nostro Dio! Quelle porte avrebbero dovuto aprirsi contestualmente sia alla Verità di Dio che alla verità degli uomini, affinchè Giustizia venisse fatta! Vengano pertanto murate per sempre! Ancor meglio sarebbe che di quelle mura non rimanesse pietra su pietra! VERGOGNA! E’ doveroso comunque pregare come hai invitato tu Giacinto affinchè il Signore svergogni ogni ribelle e gli omertosi che seguitano a tacere e nascondere la verità, meschinamente per amor della lor propria vita che perderanno se non si ravvedono! Pace.

  2. fabio scrive:

    Pace,
    Quelli che non conoscono il Signore e dopo 22 anni crederanno certamente di averla fatta franca ma che leggano ciò che scrisse Isaia in 55:8 «Infatti i miei pensieri non sono i vostri pensieri, né le vostre vie sono le mie vie», dice il SIGNORE.
    Oppure ciò che scrisse l’apostolo Pietro nella seconda lettera in tro 3:8
    Ma voi, carissimi, non dimenticate quest’unica cosa: per il Signore un giorno è come mille anni, e mille anni sono come un giorno.

    Si il Signore sta già operando e lo fa tramite i magistrati ai quali va la nostra preghiera e anche tramite tutti i suoi servi come te Giacinto in questo blog che dai spazio alla Verità oppure come Vincenza Trentinella che nonostante le tribolazioni e persecuzioni va avanti e mi sento anche io di unirmi in preghiera nel Nome di Gesù affinché si arrivi a TUTTA LA VERITÀ

    PACE A VOI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.