La «vescova» metodista che bestemmia contro il Signore Gesù Cristo

La «vescova» della Chiesa Metodista Karen Oliveto, che è dichiaratamente lesbica, ha affermato: «Se Gesù può cambiare, se lui può rinunciare ai suoi bigottismi e pregiudizi, se può comprendere che aveva reso la sua vita troppo piccola, e se, in questa realizzazione, egli crebbe più vicino agli altri e più vicino a Dio, allora anche noi possiamo cambiare» (“If Jesus can change, if he can give up his bigotries and prejudices, if he can realize that he had made his life too small, and if, in this realization, he grew closer to others and closer to God, than so can we.” – https://www.afa.net/the-stand/culture/2017/10/methodist-bishop-thinks-jesus-was-a-bigot/). Quindi Gesù Cristo, il Santo e il Giusto, nel corso della sua vita ebbe bisogno di ravvedersi e di convertirsi! Questa donna dice menzogne su Gesù, e se non si ravvede e non si converte dalle sue vie malvagie se ne andrà nelle fiamme dell’inferno. Anche questa è la Chiesa Metodista fondata da John Wesley! Che tutti sappiano queste cose!

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa Metodista in America, Massoneria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a La «vescova» metodista che bestemmia contro il Signore Gesù Cristo

  1. Lorenzo scrive:

    Pace.
    Con buona pace di coloro che invece vorrebbero vedere più donne sul pulpito… Oramai la chiesa metodista è un ricettacolo di liberalismo e altre cose che nulla hanno a che fare col Signore Gesù. E non è la sola…
    Pace ai santi in Cristo Gesù.

  2. Massimo scrive:

    Questa donna, credo che abbia letto un’altro vangelo!
    E’ scritto : “GESU’ CRISTO è lo stesso ieri, oggi e in eterno!” (Ebrei 13:8) ..e ora arriva lei, donna Karen, che fresca fresca, bella in carne, a braccia aperte… vuole cambiare tutto, se possibile anche il Capo della Chiesa di Dio! Quanta ribellione c’è in lei!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.