«C’è dentro questo bambino un’energia negativa che blocca lo spirito del nostro fratello»

Mi ha scritto un uomo che è un Cattolico Romano raccontandomi un episodio accadutogli quando era un bambino che ritengo utile farvi conoscere. Tenete presente che egli è nato in una famiglia di massoni. Tutta la famiglia di suo padre infatti faceva parte di una obbedienza massonica che ammette anche donne al suo interno; sua madre invece faceva e fa parte di una setta che si occupa di stregoneria e fatture. Ha ricevuto l’invito ad entrare in massoneria diverse volte (gliel’anno presentata come “una società segreta” dove “vanno le persone perbene” e dicendogli “se entri sarai importante, ma se non lo fai saranno problemi”), ma ha sempre rifiutato, attirandosi per questo una feroce persecuzione da parte dei suoi familiari e parenti.

Ecco l’episodio:

«Quando ero bambino (e per bambino intendo quando avevo 4 anni) per due volte fui costretto dai familiari paterni, quando ancora c’erano gli orari in cui avrei dovuto vedere mio padre, a partecipare a delle sedute spiritiche. Ricordo benissimo che in questi casi le sedute non riuscirono perché non si ebbe una “canalizzazione perfetta” ossia il fratello massone che doveva fare da medium non riuscì a far entrare dentro di lui lo spirito del fratello massone defunto che avrebbe dovuto fornire risposte, non ricordo in merito a cosa. Mi sembravano un branco di matti, tutti seduti con le mani appoggiate e unite, tenute ben aperte, su di un grande tavolo rotondo e lungo. Mi ricordo che si pronunciava ad alta voce diverse parole che sembravano quasi dei mantra ma non ricordo cosa, dato che ero troppo piccolo per ricordare. Per me fu una tragedia quelle volte che fui costretto contro la mia volontà a partecipare a quella follia inedita, che non so che scopo avesse se non di diventare matti. Ricordo benissimo l’episodio in cui, talmente spaventato di fronte quei versi osceni e incomprensibili che dovevano aiutare lo spirito del fratello massone ad entrare nel corpo del fratello medium, pronunciai mentalmente, ma con una potenza inspiegabile, le parole “Gesù salvami!”. Fu come se in quel momento qualcuno pregasse dentro di me, come se qualcuno mi suggerisse e mi ispirasse la preghiera giusta da dire. Proprio in quell’occasione il maestro di loggia che doveva fare da medium non riuscì a portare a termine la canalizzazione. Improvvisamente si rivolse verso di me, che allora ero solo un bambino, con una rabbia e un odio inspiegabili dicendo apertamente a voce alta, con due occhi che sembravano quelli di un ossesso: “La colpa è la sua, che non riusciamo a portare a termine i lavori, oggi! C’è dentro questo bambino un’energia negativa che blocca lo spirito del nostro fratello. Deve assolutamente uscire!” Detto questo una signora, anche in maniera più dolce, mi accompagnava fuori dalla porta nonostante le proteste di mio padre che diceva: “Ma come, questo è mio figlio!”»

Questo episodio mi ha fatto a pensare alla potenza che ha il nome di Gesù Cristo, ed alla ragione per cui nelle logge massoniche sia vietato parlare di Gesù Cristo come anche offrire a Dio una preghiera nel nome di Gesù Cristo; perché i lavori della loggia sarebbero turbati da una energia negativa – così la chiamano i massoni – che sprigiona il nome di Gesù Cristo!
Fratelli, ve lo ripeto, la Massoneria è una istituzione satanica, e i Massoni sono figli del diavolo. Non illudetevi, i Massoni – anche quelli che si definiscono Cristiani Evangelici – odiano il nome di Gesù Cristo ma sanno dissimulare molto bene il loro odio verso Gesù. Sono dei lupi travestiti da pecore. Ma si riconoscono dai loro frutti che sono malvagi.
Degno è l’Agnello di Dio che è stato immolato di ricever la potenza e le ricchezze e la sapienza e la forza e l’onore e la gloria e la benedizione. Amen

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Massoneria, Satanismo, spiritismo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a «C’è dentro questo bambino un’energia negativa che blocca lo spirito del nostro fratello»

  1. Massimo scrive:

    Satana infatti ciò che è Bene lo chiama male, e ciò che è Male lo chiama bene!
    Il Signore ha veramente preservato quel bambino di allora da un gran Male, ma ora divenuto grande deve però compiere ancora un’importante passo, quello di convertirsi dagli idoli muti a Dio, mediante la sola fede in Gesù Cristo e in sottomissione alla sua Parola.
    Pace.

  2. fabio scrive:

    Pace,
    D’altronde essi si comportano da discendenti di coloro nei quali si legge in Matteo 12:24-25 Ma i farisei, udendo questo, presero a dire: «Costui scaccia i demòni in nome di Beelzebùl, principe dei demòni».
    Ma egli, conosciuto il loro pensiero, disse loro: «Ogni regno discorde cade in rovina e nessuna città o famiglia discorde può reggersi.

    La Verità È UNA SOLA, e la si legge nella Bibbia Gesù Cristo Unico Figlio di Dio è stato inviato dal Padre affinché con il Suo Sacrificio la morte di Croce divenisse il Redentore di tutti coloro che crederanno nel Suo Nome, un Nome che come ci ricorda l’apostolo in Filippesi 2:9-10 Per questo Dio l’ha esaltato e gli ha dato il nome
    che è al di sopra di ogni altro nome;
    perché nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi nei cieli, sulla terra e sotto terra;

    Così è scritto e certo così sarà
    Pace

  3. Fabio Procopio scrive:

    Grazie per questo aneddoto. Invocare nella Presenza un aspetto del Divino, quando fatto con intento vero e sincero come quello di un bambino, fa la differenza e ha un impatto mirabile.

    • giacintobutindaro scrive:

      Quel bambino invocò il nome di GESU’ CRISTO, che è “il nome che è al disopra d’ogni nome”, invocando il quale, quando si viene attaccati dal diavolo, si viene liberati.

  4. Massimo Samadello scrive:

    Fabio Procopio, sinceramente non ho affatto compreso, scusami, che cosa volevi dire esattamente con questa espressione: ” Invocare nella Presenza un aspetto del Divino”. Ma che significa? Mi potresti spiegare meglio che Cosa o Chi veramente intendi tu per Presenza e Divino? Di quale dio parli?
    Non è invece che il vero e sincero intento del tuo intervento è meramente quello di farti pubblicità, sfruttando questo blog, e quindi proponendo corsi di Spiritual Realesement Therapist, e cure con la Floriterapia, insegnando la Tarosofia?
    Questo di Giacinto è un blog Cristiano, fondato unicamente sulla Parola di Dio ed i suoi insegnamenti non hanno proprio nulla a che fare con i vani ragionamenti di uomini che non hanno il senso delle cose di Dio, piuttosto invece sono sempre alla ricerca di chissà quali esperienze astrali e/o d’ipnosi spirituali. L’invito ad uscire dal mondo, come viene proposto nel tuo blog, non ha nulla a che fare con le realtà invisibili di Dio e la fede nel nostro Signore Gesù Cristo!

    • Marco scrive:

      Pace Massimo, hai ragione! è un blog New Age, quello che si apre se si clicca sul nome di Fabio!! alla larga quindi, non abbiamo comunione con le tenebre! Nessuno venga sedotto da queste cose, neppure se le si spaccia come “New Age cristiana” o per cristiani!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.