Francesco: un Mariano travestito da Cristiano

I Mariani sono coloro che si affidano per la loro salvezza a Maria, la madre di Gesù, che è morta ed è andata ad abitare con il Signore nel regno dei cieli. I Mariani si raccomandano a lei, confidano in lei, le rivolgono preghiere e canti, quantunque Maria non li possa ascoltare e non possa fare niente per loro. Le offrono un culto per mezzo di immagini e statue che rappresentano Maria, che essi considerano sacre e davanti alle quali si prostrano e che servono in svariate maniere. Francesco, l’attuale capo della Chiesa Cattolica Romana, è uno di essi, come lo sono stati i suoi predecessori e come lo sono tutti i Cattolici Romani. Francesco dunque è un idolatra, e gli idolatri non ereditano il Regno di Dio ma quando muoiono scendono nell’Ades (l’inferno) dove sono tormentati in mezzo al fuoco. Egli è un Mariano travestito da Cristiano. Questa è la verità. Naturalmente, Francesco per fare credere di essere un Cristiano deve menzionare Dio e Gesù nei suoi discorsi, come anche deve nominare la parola Vangelo, ma è evidente da quello che dice e dal suo modo di ragionare, che non è un discepolo di Gesù Cristo. Francesco assomiglia a tanti «evangelici» che fanno la stessa cosa per fare credere di essere dei Cristiani, quando non sono altro che degli uomini sotto la potestà di Satana sulla via della perdizione. Non vi fate dunque sedurre dalle sue parole. Ai Mariani va annunciato il ravvedimento e l’Evangelo, e quindi gli va detto: “Ravvedetevi e credete all’Evangelo” (Marco 1:15), come anche va loro detto di convertirsi dagli idoli all’Iddio vivente e vero (e quindi quando si convertono va loro detto di distruggere le loro immagini e statue), e di uscire dalla Chiesa Cattolica Romana. E per loro bisogna pregare Dio affinché li salvi. Non sono infatti nostri fratelli, perché non sono figliuoli di Dio ma figliuoli d’ira. Noi desideriamo la loro salvezza.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Apparizioni di Maria, Chiesa cattolica romana, Confutazioni, idolatria, Massoneria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Francesco: un Mariano travestito da Cristiano

  1. Paola De angelis scrive:

    Amennn

  2. Raffaele scrive:

    Sai Giacinto ho una parente che faceva la catechesi ai bambini. Quando seppe della mia conversione, mi faceva domande su Maria la madre di Gesù. Aprimmo la Bibbia e parlammo di Maria. Poi mi fece delle domande tipo sulle preghiere a Maria. Gli diedi ke risposte basate sulla Parola di Dio. Poi gli dissi: Vai dal tuo prete e digli tutte le risposte che ti ho dato. Gli regalai una Bibbia versione nuova diodati, perché mi disse che la sua non la capiva bene avendo un italiano un po’ antico. Poi ci incontrammo e parlammo di nuovo su Maria e il suo prete gli disse: Che le risposte che gli avevo dato erano giuste, ma se toglievano le statue non venivano più nessuno a messa. Gli dissi: Lo vedi? Questo è un compromesso, sta peccando.Inoltre gli dissi: Devi uscire da lì. La sua risposta fu: Non voglio cambiare. Sono ottenebrati. Che tristezza

  3. Marco scrive:

    Per coloro che ragionano contro la devozione mariana consiglio assolutamente il libro “IL MIRACOLO” DI VITTORIO MESSORI.

    • giacintobutindaro scrive:

      Ne ho letti di scritti cattolici sul culto a Maria e sono tutti pieni di menzogne. Vedrete voi Mariani dove vi ritroverete quando morrete: nel fuoco dell’inferno.

    • Lorenzo scrive:

      Perdonami Marco, ma una cosa contro cui il Signore Gesù mise in guardia furono i miracoli falsi, che avrebbero ingannato molti. Ora, a prescindere dalle “apparizioni” mariane, ma capisci che cercare conferma del fatto che questi prodigi siano da Dio SOLO nella loro natura sovrannaturale è diametralmente opposto alla mentalità evangelica stessa? Il miracolo va anzitutto misurato con quello che Gesù e gli apostoli insegnarono, e POI si può discutere più innanzi. Ma se un’opera miracolosa contraddice le parole dello Spirito Santo, evidentemente non è dello Spirito Santo, perché lo Spirito non si contraddice.

    • Pasquale Ferrini scrive:

      Marco, io sono uno, come ci chiami tu, tra coloro che ragionano contro la devozione mariana. Bada bene: massimo rispetto per la madre di Gesù, ma Ella non va né pregata né venerata. Invece di leggere un libro scritto da un uomo di parte, il mio consiglio è quello di leggere (assolutamente) la Bibbia, la Parola di Dio.
      In quelle due righe in cui tu ci dai il tuo consiglio leggo questo: quando uno cita la Bibbia la risposta è sempre la stessa, cioè che è stata scritta comunque da uomini che non appartengono alla nostra epoca e che non bisogna dargli tutto il peso che le diamo, ma siete sempre pronti a consigliare di leggere libri. Ma questi libri chi li scrive? E per quale scopo? Marco, lascia perdere le favole e convertiti dagli idoli muti all’Iddio vivente e vero. Ripeto il mio consiglio: leggi (assolutamente) la Bibbia. Se non ne hai una, sarò lieto di inviartela io gratuitamente, non come lo scrittore che tu hai citato, il cui libro avrai dovuto sicuramente pagare, con diritti di autore, di copyright, di divieti, ecc. La Parola di Dio non ha divieti, anzi più la si divulga, meglio è. Al suo interno troverai la verità, tutto ciò di cui un vero Cristiano ha realmente bisogno. Leggendola ti accorgerai quanto è diverso il Vero Cristianesimo dal cattolicesimo-romano pieno di paganesimo, di imposture, di menzogne, di eresie, ecc.
      Marco, che il Signore possa illuminarti e tracciare davanti a te l’unica strada che porta a Dio: Cristo Gesù.

  4. Massimo scrive:

    MARCO, pur comprendendo la tua credulità su Maria non ti giustifico affatto! Attenzione perchè se la mia fede dovesse poggiare su un uomo e in questo caso, a quello che tu mi rimandi al suo libro: “Il miracolo” sarei il più meschino di questa terra! Se tu conoscessi la Parola di Dio quindi Gesù il Cristo di Dio e i suoi insegnamenti, non avresti mai citato come esempio un uomo e il suo dire! Ma poi hai visto anche solo consultando in Wikipedia chi è questo paladino di Maria?
    Credo che Messori, debba essere molto riverente e debitore verso il clero cattolico che certamente l’ha liberato da un sasso che aveva nella scarpa, ovvero dal primo ed indissolubile vincolo matrimoniale con la sua prima moglie (grazie alla falsa istituzione clericale cattolica della cosiddetta Sacra Rota), contravvenendo alla Parola di Dio e permettendogli di risposarsi con una seconda! Ha certamente PAGATO per questo! Il dio soldo del resto è molto amato un quegli ambienti ecclesiastici!
    Un credente che come ho letto, avrebbe maturato la sua conversione stimolata dalla lettura di Blaise Pascal (matematico, teologo, filosofo ecc..) lascia davvero molto da pensare! I suoi libri poi dal titolo :” Ipotesi su Gesù”, “Dicono che è risorto”, “Patì sotto Ponzio Pilato?”. Libri questi scritti non certo donati gratuitamente ai lettori bensì venduti, quindi una sorta di profit (do ut des) insomma per intascar denaro, guadagno! E poi ritengo che i titoli dati a questi libri, siano come una sorta di messaggio volutamente distorto come :” Leggimi, perchè potrebbe anche non essere così come è scritto nella Bibbia”. Come voler insinuare il dubbio in chi spinto dalla curiosità dal titolo strano, acquista il manufatto proprio per vedere se sia veramente così o meno! Quando un credente sa benissimo la VERITA’ e non gli serve assolutamente che un uomo lo ridica o forse no e a parole sue! Io, come credente, ho riposto la mia fiducia in Dio e mi fido di Gesù Cristo, il suo Figliolo! Non mi servono conferme da parte di uomini e che uomini poi!
    Capisci bene Marco cosa intendo dire davvero???? Comprendi??
    Amico del clero cattolico questo Messori e ad oltranza…e infatti leggo che ebbe il privilegio d’intervistare nel 1982 Joseph Ratzinger, ancora cardinale, da cui scaturì altro libro :” Rapporto sulla fede” e ciò ha significato altri soldini piovuti in tasca a Messori.
    Ho letto sempre in Wikipedia che Messori fece un’indagine sull’Opus Dei sostenendo sempre in un libro (e altri soldini in tasca) la falsità delle accuse rivolte all’Opus Dei. Ma di quel gran minestrone velenoso messo sul fuoco dal malfamato cardinal Paul Marcinkus (soprannominato il banchiere di Dio grazie a quella Opus affatto di Dio) amico di Calvi, il crack del Banco Ambrosiano, la Massoneria, Messori ha detto qualcosa in quel libro? A chi ha tenuto le fila? E del libro poi che ha pubblicato dopo l’intervista a papa Giovanni Paolo II°, la prima intervista della storia ad un papa ( e altri soldini entrati nelle tasche di Messori) con il quale si guadagnò pure “Premio internazionale medaglia d’oro al merito della cultura cattolica del 1994″ . E poi ecco arrivare pure l’ennesimo libro cattolico :” Il miracolo” sulla PRESUNTA RICRESCITA di una gamba amputata anni prima” a un contadino per intercessione di una delle tante Marie venerate nel mondo (Virgen del Pilar). Perchè Wikipedia scrive “presunto” miracolo… vorrei chiedertelo Marco? Ma del resto dove c’è Maria c’è casa! Scusa la battuta, ma è proprio così! Dove qualcuno la vede subito sorge una chiesa, un santuario, insomma un posto dove questo presunto angelo, comanda che si costruisca un luogo di culto proprio ad hoc per lui o diciamo per lei! Così sono sorte migliaia di chiese votive dove viene adorato ed invocato quest’angelo. Ma la Parola di Dio che dice a riguardo? Lo Sai? Il tutto proprio letteralmente in piena disobbedienza alla Parola di Dio!
    E intanto Messori scrive libri, li vende, ci guadagna! La gente li compra, li legge e così si spandono a macchia d’olio tanti dubbi, si spargono tanti semi velenosi! E c’è chi ci guadagna su tanta credulità popolare! Tutti questi semi non sono altro che un cibo che alimenta del continuo la vera e propria INCREDULITA’ nelle cose di Dio! Parlo del Dio della Bibbia! Così sinceramente e personalmente Marco, vedo l’ opera di quest’uomo come del resto quella di tutti gli altri che fanno della religione un business, sì un ghiotta occasione di guadagno! Del resto SOLDO CHIAMA SOLDO, alla maggior gloria di MAMMONA!
    Marco la Parola di Dio è tutta Verità, è Gesù stesso! Ricorda bene quello che è altresì scritto : “MALEDETTO L’UOMO CHE CONFIDA NELL’UOMO” ( Geremia 17:5).
    E qui mi fermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.