Stavo riflettendo …

Il «Salvator Mundi» di Leonardo da Vinci (anche se sulla paternità del quadro c’è chi afferma che non sia di Leonardo da Vinci) è stato venduto all’asta per circa 450 milioni di dollari ed è il prezzo più alto mai pagato per un’opera d’arte (https://formiche.net/2019/01/louvre-leonardo-abu-dhabi/). Quindi un quadro che rappresenta Gesù, quadro che è un’opera morta e costituisce una violazione della Parola di Dio, qualcuno l’ha voluto avere pagando 450 milioni di dollari! E’ stato acquistato da Bader bin Abdullah bin Mohammed bin Farhan al-Saud, principe saudita, legato alla famiglia reale. E dovrebbe essere esposto in avvenire al Louvre di Abu Dhabi. Come chiamare questo acquisto se non follia?! Noi invece che abbiamo creduto in Gesù Cristo abbiamo Cristo Gesù che vive in noi per la grazia di Dio. Come diceva l’apostolo Paolo infatti: “Non son più io che vivo, ma è Cristo che vive in me” (Galati 2:20). Quel quadro di Leonardo da Vinci è dunque spazzatura a confronto di ciò che noi abbiamo ricevuto gratuitamente da Dio. Quel quadro fa parte delle cose vane di questo mondo!

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Meditazioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Stavo riflettendo …

  1. Maria scrive:

    Il dipinto è veramente orrido e mi trasmette pure un senso di repulsione.

    Ma la cosa strana è che sia stato acquistato da un musulmano. Forse con questo gesto hanno voluto lanciare una sorta di messaggio (o minaccia…) sul fatto che Gesù sia “parte della rivelazione islamica” e quindi “è un diritto dei musulmani disporre di immagini che lo raffigurano”. I musulmani infatti lo ritengono “un loro profeta, non il figlio di Dio” e inoltre per loro non è neanche stato crocifisso. Penso che sia questo il vero motivo per cui un musulmano così potente e in vista abbia acquistato quell’orrido quadro (dobbiamo anche tenere presente che difficilmente un musulmano conosce la differenza che passa da evangelici a cattolici, e che pensando al cristianesimo, i musulmani pensano in automatico al cattolicesimo e quindi ai simboli dei cattolici)

    • fabio scrive:

      Pace Maria,
      Non so cosa possa aver spinto un musulmano a comprare tale dipinto ma credo che Giacinto abbia fatto bene a postare anche questa notizia che ci mostra quanto gli uomini siano disubbidienti davanti a Dio e quanto ancora oggi continuino a fabbricare e sfornare idoli sotto forma di statuette od immagini che come in questo caso pagano anche profumatamente e non riescono a comprendere che non saranno esse a salvarli nell’ultimo giorno poiché hanno occhi e on possono vedere hanno mani e gambe e non possono muoversi.

      Rivolgiamo piuttosto a Dio per mezzo di Gesù che È LA PAROLA DI DIO
      pace

  2. Maria scrive:

    Pace Fabio, mi riferivo a questa cosa:
    https://it.wikipedia.org/wiki/Gesù_nell%27islam
    ma puoi trovare tanti altri articoli.
    Il Gesù che compare nell’islam ovviamente è un falso Gesù, ma per i musulmani è il Gesù che viene descritto nella Bibbia ad esserlo. Quindi secondo me col gesto (come vedi, commentato come notizia che ha fatto il giro del mondo) di acquistare un dipinto che raffigura “Gesù” (secondo l’idolatria cattolica) i musulmani vogliono sottointendere implicitamente che “Gesù è uno dei loro, uno di loro”
    è una mossa molto astuta, insomma.
    Portandosi quell’immagine di “Gesù” in terra islamica stanno dicendo al mondo intero che “Gesù appartiene a loro” e quindi sono liberi di diffondere ancora di più la loro idea del loro falso Gesù.
    Ti rimando alla scheda che trovi su Wikipedia
    “nell’islam infatti non è il figlio di Dio, tantomeno Dio egli stesso, ma un profeta che ha preparato la venuta di Maometto”
    quindi i musulmani negano che Gesù è il figlio di Dio, lo fanno passare come uno dei tanti profeti, PURE INFERIORE a Maometto (che secondo loro è il profeta definitivo e preferito dal loro “Dio”)
    Io la intendo così, il loro essersi comprati quel quadro.
    Anzi, ti dico di più: data la cifra esorbitante (450 milioni di dollari) c’è anche un altro messaggio che viene lasciato trapelare: “Noi abbiamo potere, perché noi abbiamo tonnellate di soldi”
    Nel mondo chi ha i soldi ha potere. Quindi ci stanno dicendo “Noi musulmani abbiamo potere” e qui ti rimando al loro concetto di “guerra santa” e di voler convertire tutti alla loro religione, perché noi saremmo i miscredenti che si rifiutano di adorare il “dio allah” (o che rifiutano le abominazioni tipo la poligamia, cioè sposarsi più donne o usare le donne come concubine sessuali).

  3. fabio scrive:

    Pace Maria,
    Grazie per la tua ulteriore riflessione e per la pagina Wikipedia che mi hai postato, adesso credo di aver capito il tuo pensiero ovvero che con questo gesto oltre a voler far sentire davanti al mondo e alle tante religioni il loro potere a livello economico anche il fatto che Gesù gli appartiene cioè che sia giusto quello di cui parlano loro.

    Credo che la risposta da dare a costoro sia quella di lasciargli il quadro che oltretutto rappresenta DISUBBIDIENZA davanti a Dio e ancora con più fedeltà testimoniare quello che Giacinto per la Grazia che viene da Dio ha più volte smascherato secondo quelle che sono state le parole di Bergoglio che “tutti sono figli di Dio” oppure dei gesti di tanti che dietro le quinte sembrano cristiani ma poi promuovono e stringono alleanze con gente incredula che non crede in Gesù.

    Dobbiamo essere fermi in questo perché loro parlano di un falso Gesù e così facendo rendono Dio bugiardo e che ciò non accada mai perché sia riconosciuto Dio verace e ogni uomo bugiardo, perché NELLA PAROLA DI DIO GESÙ È RICONOSCIUTO DA DIO STESSO COME SUO UNIGENITO FIGLIO E QUESTA È LA SOLA VERITÀ DI CUI LO SPIRITO SANTO OGNI GIORNO CI DÀ CONFERMA.

    Grazie Maria e pace

  4. Stefania scrive:

    Pace a tutti.
    Voglio aggiungere solo una cosa a ció che è stato detto da Maria.
    Il dipinto di Gesù in questione non è un dipinto qualsiasi.
    È il Cristo ANDROGINO di Leonardo.
    Tutti gli insegnamenti CABALISTICI conducono all’attesa del REBIS e
    alla reintegrazione dei sessi nell’ermafrodita, il “padre-madre”…Il REBIS CABALISTICO rappresenta la META e il COMPIMENTO della”GRANDE OPERA” SATANICA e MASSONICA ma sarà accolto dal mondo come “luce” e “verità”.

    Il fatto che il mussulmano abbia voluto acquistare QUEL dipinto di Gesù ha tutto un altro valore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.