Abusi sessuali sulle fedeli, a giudizio un ‘pastore’ evangelico dell’Alta Irpinia

Riduzione in schiavitù nei confronti delle fedeli. Disposto il rinvio a giudizio per il ‘pastore’ della chiesa evangelica, Gerardo Ciccone residente nel comune di Sant’Andrea di Conza

Abusi sessuali sulle fedeli, a giudizio un pastore evangelico dell’Alta Irpinia

10 Gennaio 2019

Per anni avrebbe abusato sessualmente delle fedeli che frequentavano la sua chiesa, spesso anche delle figlie che gli venivano portate dalle stesse madri. Era considerato quasi un santone e il suo ascendente così forte sarebbe stato esercitato per favori sessuali. Rinviato a giudizio per riduzione in schiavitù un pastore evangelico di 53 anni che professava la fede in alcuni comuni dell’Alta Irpinia. Il giudice delle udienze preliminari ha fissato il processo dinanzi alla corte d’Assise di Avellino per il 9 maggio prossimo, quando due delle sue vittime si costituiranno parte civile e saranno le sue principali accusatrici. Al rinvio a giudizio si è arrivati infatti proprio per l’opposizione al decreto di archiviazione che il gip aveva emesso per il pastore evangelico. Ne sono scaturite altre indagini che hanno poi portato un diverso gip a conclusioni diverse. Le storie raccolte raccontano di incontri di gruppo, durante i quali il pastore costringeva le donne a rapporti sessuali. In un caso il pastore avrebbe preteso che dinanzi a lui e alle altre donne si spogliasse una bimba di tre anni. Dai racconti è emerso anche che il pastore per ottenere favori sessuali paventava le peggiori disgrazie per le donne che avevano qualche ritrosia.

http://www.labtv.net/cronaca/2019/01/10/abusi-sessuali-sulle-fedeli-a-giudizio-un-pastore-evangelico-dellalta-irpinia/
https://www.ilmattino.it/avellino/violenze_sessuali_processo_pastore_evangelico_avellino-4220737.html?fbclid=IwAR1lJXaDIJsuOzuuZvGTtjNdT8PdcYrOwMyTFzPwWk2yoIshwTzy40-Qj3o
https://www.ottopagine.it/av/cronaca/174036/sesso-e-schiavitu-con-le-fedeli-a-giudizio-pastore-evangelico.shtml

Questa voce è stata pubblicata in Federazione delle Chiese Evangeliche Pentecostali, Pedofilia, Pentecostali e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Abusi sessuali sulle fedeli, a giudizio un ‘pastore’ evangelico dell’Alta Irpinia

  1. Paola De angelis scrive:

    Questo è esattamente ciò che aveva profetizzato Gesù riguardo agli scandali… gli scandali devono avvenire come è scritto … ma guai a colui per mezzo del quale avvengono… sarebbe stato meglio per lui non essere nato.

  2. Paolo scrive:

    Roba da far accapponare la pelle… nemmeno tra i pagani si sentono cose così abominevoli…
    quando poi si toccano i bambini… è ancora più abominevole!!!
    “meglio per lui che si metta una macina al collo e si getti nel mare” …

    Terribile, terribile… ho pianto per quella bambina!!!!

    che Dio la benedica e sostenga!!!

  3. Massimo Samadello scrive:

    Qualora Giacinto, risultasse tutto vero quanto è emerso sinora negli atti d’indagine, mi chiedo invece dove fossero gli uomini, i mariti, i genitori ecc.. nelle circostanze in cui questo vecchio, abbandonato da Dio, costringeva le loro donne, mogli, figlie e nipoti, a fare quello che gli viene attribuito aver fatto?
    Che cosa ha che fare poi il Vangelo della grazia con tutte queste persone, sempre ammesso che ce l’avessero avuto o l’avessero anche aperto ogni tanto in quel locale che potrebbe essere tutto fuorchè una chiesa.
    Questi fatti gravissimi, se accertati, comporteranno necessariamente dei provvedimenti giudiziari di condanna penale nei confronti di un’ultraottantenne oramai prossimo alla fossa, ma temo che non farà nemmeno un giorno di carcere, perchè magari ammalato, bisognevole di cure ed altro….quindi agli arresti domiciliari in casa, anzi in chiesa…mentre quella bimba di tre anni unitamente a tutte le altre ragazze e donne dovranno portare un segno indelebile sia fisico che ancor più psicologico. Un segno impresso da uno dei tanti lupi che si aggirano nelle comunità evangeliche d’Italia e nel mondo. Che grave scandalo sarebbe a motivo di questo servo di Satana, falso apostolo di Cristo. Questo più di avere avuto un forte “ascendente” su persone deboli, ha usato tutte le armi fornitegli dal suo spietato padrone, quali l’astuzia, il raggiro, la violenza fisica e psicologica, approfittando della mancanza di conoscenza della Parola di Dio di tutte quelle poverette (Osea 4:6), mettendo inevitabilmente a rischio pure la loro anima! Non sarebbero di certo le prime e neppure le ultime…. mentre la Verità di Dio viene del continuo vituperata!
    Che grande amarezza!
    Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.