Contro il culto delle reliquie e dei morti

Su Wikipedia alla voce «Lista di reliquie cristiane», si legge su Giovanni Battista:«La presunta testa di san Giovanni Battista è esposta a Roma, nella piccola chiesa di San Silvestro in Capite che da essa prende il nome. Altre teste del Battista sono esposte o conservate nel Palazzo di Topkapi ad Istanbul, a Monaco di Baviera, a Damasco, e ad Amiens (vedi foto – https://fr.wikipedia.org/wiki/Cathédrale_Notre-Dame_d%27Amiens), bottino della quarta crociata.Il braccio di San Giovanni Battista nella Cattedrale di Santa Maria Assunta di Siena, donato da Papa Pio II il 6 maggio 1464.Il mento di San Giovanni Battista nel Museo del Colle del Duomo di Viterbo.Il piatto che avrebbe accolto la testa di San Giovanni Battista a Genova, nel tesoro della cattedrale di San Lorenzo.Un dito di San Giovanni Battista nel Museo dell’Opera del Duomo di Firenze, donato dall’Antipapa Giovanni XXIII.Le ceneri di San Giovanni Battista nella cattedrale di San Lorenzo di Genova.Parte delle ceneri di San Giovanni Battista e dei Santi Innocenti nella Chiesa (già abbazia femminile benedettina) dei Disciplinanti bianchi di Loano (SV).Tre dita di San Giovanni Battista furono ritrovate da Santa Tigre (Thècle) ad Alessandria d’Egitto e portate nella chiesa di Saint-Jean-de-Maurienne, in Savoia.Piccole pozioni di ceneri e alcuni ossicini si venerano a Chiaramonte Gulfi (RG) dove il Precursore è invocato come Compatrono e Protettore.Reliquie di San Giovanni il Battista Berezhany in Ucraina.Una mano si trova in Montenegro, custodita sino a fine del settecento a Malta nella Cattedrale gli omonimi Cavalieri, poi trafugata e portata in Russia e agli inizi del novecento in Montenegro; l’altra mano si conserva a Rapagnano (FM).»https://it.wikipedia.org/wiki/Lista_di_reliquie_cristiane#San_Giovanni_BattistaAvete capito quindi? Ci sarebbero in giro almeno cinque teste di Giovanni Battista, e poi altre parti del suo corpo!!! Questa delle reliquie è una efficace macchinazione di Satana ai danni di moltitudini di persone, che rendendo il culto a queste reliquie si rendono colpevoli di idolatria. Fratelli, il culto delle reliquie, vere o false che siano, è idolatria. I corpi di coloro che muoiono in Cristo siano seppelliti ma non rendete alcun culto ai loro corpi morti o ai loro nomi. Non portate quindi fiori sulle loro tombe, non parlategli, non offritegli preghiere, canti, ringraziamenti, non adorateli, non invocate il loro aiuto e neppure la loro intercessione, non prestategli alcuna forma di culto. “I morti non sanno nulla” (Ecclesiaste 9:5), e quindi non ci vedono e non ci sentono, e non possono fare alcunché per noi dal cielo dove sono con il Signore. Se coloro che sono morti erano un esempio, ricordate il loro esempio, le loro parole giuste e le loro opere buone, e imitateli. Ma guardatevi dall’iniziare nei loro confronti una qualsiasi forma di culto! Non seguite le orme della Chiesa Cattolica Romana. Il culto ai morti è un’opera del diavolo, e quindi è in abominio a Dio!

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa cattolica romana, idolatria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Contro il culto delle reliquie e dei morti

  1. Maria scrive:

    è necrofilia! abominevole!

  2. Maria scrive:

    che cosa macabra…
    Poi mi è venuto in mente che sono i satanisti a conservare pezzi di cadavere per i loro riti di magia nera…

  3. fabio scrive:

    Pace,
    Questo si legge in Matteo 4:10
    Allora Gesù gli disse: «Vattene, Satana, poiché sta scritto: “ADORA IL SIGNORE DIO TUO E A LUI SOLO RENDI IL CULTO”».

    cosi si legge, e così è giusto fare.

    A Dio solamente per mezzo di Gesù Cristo salga la nostra preghiera a Lui solamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.