L’invocazione a Satana fatta da Virginia Raffaele: se lo dicono i satanisti …

Partendo dal presupposto che noi siamo pienamente convinti che quello che ha fatto e detto l’attrice Virginia Raffaele a Sanremo – quando simulando un grammofono che si inceppava ha invocato il nome di Satana per ben cinque volte, invocazione che è stata preceduta dalle parole «Quanto ti voglio bene, queste parole d’amore», che costituiscono quindi una vera e propria dichiarazione d’amore verso Satana – era assolutamente voluto, le parole dei satanisti italiani: «Se era voluto lo trovo geniale per diversi motivi», non possono che fare riflettere i savi di cuore … perché confermano che chi ha ideato quello sketch è stato guidato da Satana a farlo. Naturalmente, i satanisti si guardano bene dal dire che sia stato voluto come anche dal dire quali siano i diversi motivi per cui sarebbe geniale se fosse stato voluto, e noi sappiamo perché. Comunque sia, essi hanno confermato quello che noi tutti che siamo in Cristo Gesù abbiamo capito.
Fratelli, ricordatevi che Satana si fa onorare e servire pubblicamente in tanti modi, e alcuni di questi modi sono veramente ben camuffati! Vegliate e pregate dunque per non fare posto a Satana.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Massoneria, Satanismo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a L’invocazione a Satana fatta da Virginia Raffaele: se lo dicono i satanisti …

  1. Salvatore scrive:

    Concordo appieno, tant’è vero che sul sito http://www.notiziecristiane.com è stato pubblicato un mio articolo sull’evento di Sanremo. Ritengo fuori luogo l’accostamento della Raffaeli al maligno, nella rievocazione della canzone “mamma” del 1940, perciò si è trattato di una indiretta pubblicità al diavolo.

  2. fabio scrive:

    Pace Giacinto,
    In molti potranno dire che c’è stata casualità o altre svariate ragioni ma noi sappiamo perché avvengono questi fatti perché il padre della menzogna vuol portare più persone possibili più anime possibili ad adorarlo ma la nostra risposta deve essere ferma come quella del nostro Maestro e Signore Gesù Cristo che si legge in Luca 4:8 Ma Gesù, rispondendo, gli disse: «VATTENE VIA DA ME, SATANA. STA SCRITTO: “ADORA IL SIGNORE DIO TUO E SERVI A LUI SOLO”».

    E l’apostolo Paolo scrive in Efesini 6:12 La nostra battaglia infatti non è contro creature fatte di sangue e di carne, ma contro i Principati e le Potestà, contro i dominatori di questo mondo di tenebra, contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti.

    E sono proprio questi spiriti a guidare a tutte queste “casualità” ma sia ringraziato ancora di più Dio il Padre di Gesù Cristo perché ha portato tutto alla Luce mostrandoci come tante trasmissioni televisive piene di luci nascondono tante cose di cui è difficile accorgersi.

    Pace

  3. lorenzo scrive:

    nessuno ha nascosto nulla e non si sono ben guardati da dire le cose o le motivazioni. la risposta la troverete nella locuzione “se” se siete in grado di interpretare una frase senza farvi allarmare magari lo capite. caro don, Satana non si fa servire pubblicamente, non gli interessa assolutamente nulla di tutto questo.

    • giacintobutindaro scrive:

      Innanzi tutto non sono un prelato della chiesa cattolica romana. In secondo luogo, da quello che mi pare di capire dalle tue parole, per tu dire che a Satana tutto questo non gli interessa nulla, vuol dire che deve avertelo detto o fatto capire. Quindi, se ti ha detto o fatto capire che non gli interessa niente, vuole dire che le cose stanno al contrario.

    • fabio scrive:

      Pace Lorenzo,
      Il “se” è tanto caro a satana infatti questo si legge in Matteo 4:3, in Matteo 4:6 E Matteo 27:40 “Se tu sei Figlio di Dio, …” Per un cristiano non c’è il se perché lo Spirito di Dio ci attesta, ci rivela che Gesù Cristo È il Signore il Figlio di Dio.

      Nel caso in questione non è necessario nessun se per capire che qui c’è stato il cosiddetto zampino del nemico e d’altronde come si suol dire “il diavolo fa le pentole e mai i coperchi”.

      Lorenzo la Bibbia parla del diavolo e sin dai tempi di Adamo ed Eva fino a ciò che si legge in Apocalisse si sa che è colui che seduce come si legge in Apocalisse 13:11-15
      Vidi poi salire dalla terra un’altra bestia, che aveva due corna, simili a quelle di un agnello, che però parlava come un drago. Essa esercita tutto il potere della prima bestia in sua presenza e costringe la terra e i suoi abitanti ad adorare la prima bestia, la cui ferita mortale era guarita. Operava grandi prodigi, fino a fare scendere fuoco dal cielo sulla terra davanti agli uomini. Per mezzo di questi prodigi, che le era permesso di compiere in presenza della bestia, SEDUSSE GLI ABITANTI DELLA TERRA dicendo loro di erigere una statua alla bestia che era stata ferita dalla spada ma si era riavuta. Le fu anche concesso di animare la statua della bestia sicché quella statua perfino parlasse e potesse far mettere a morte tutti coloro che non adorassero la statua della bestia.

      In che modo seduce? Con qualsiasi mezzo, e lo fa perché vuol portare tutti grandi e piccoli a cadere in trasgressione, a disubbidire a Dio, ma noi rendiamo Grazie a Dio il Padre di Gesù Cristo nostro Signore che per mezzo di Gesù ci dà la vittoria su tutto come si legge in 2 Corinzi 4:7-15
      Però noi abbiamo questo tesoro in vasi di creta, perché appaia che questa potenza straordinaria viene da Dio e non da noi. Siamo infatti tribolati da ogni parte, ma non schiacciati; siamo sconvolti, ma non disperati; perseguitati, ma non abbandonati; colpiti, ma non uccisi, portando sempre e dovunque nel nostro corpo la morte di Gesù, perché anche la vita di Gesù si manifesti nel nostro corpo. Sempre infatti, noi che siamo vivi, veniamo esposti alla morte a causa di Gesù, perché anche la vita di Gesù sia manifesta nella nostra carne mortale. Di modo che in noi opera la morte, ma in voi la vita. Animati tuttavia da quello stesso spirito di fede di cui sta scritto: Ho creduto, perciò ho parlato, anche noi crediamo e perciò parliamo, convinti che colui che ha risuscitato il Signore Gesù, risusciterà anche noi con Gesù e ci porrà accanto a lui insieme con voi. Tutto infatti è per voi, perché la grazia, ancora più abbondante ad opera di un maggior numero, moltiplichi l’inno di lode alla gloria di Dio.

      E così sia lode onore e gloria a Dio il Padre del nostro Signore è Salvatore Gesù Cristo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.