Tempi durissimi per i servitori di Mammona!

Questo video è parte della puntata di ieri di ‘Pomeriggio Cinque’ e concerne due ‘unti’ riconosciuti da Missione Paradiso di Catania. Ascoltate, guardate, attentamente, e giudicate con giusto giudizio. Naturalmente, bisogna considerare che Barbara D’Urso non è una credente.

Tempi durissimi per coloro che servono Mammona. Noi stiamo mettendo in guardia da molti anni ormai da coloro che non servono il nostro Signore Gesù Cristo ma il loro ventre, e siamo contenti che adesso anche i media nazionali si stanno accorgendo di questi servitori di Mammona.

Speriamo che i media raggiungano molti altri di questi servitori di Mammona che si aggirano per l’Italia!

Uscite e separatevi da queste Chiese!

Giacinto Butindaro

P.S. Guarda il video anche qua

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Tempi durissimi per i servitori di Mammona!

  1. fabio scrive:

    Pace,
    Ho visto il video e mi sembra che tra “madonnine”, “macchine e orologi” non ci sia chi ha dato gloria a Dio perché la presentatrice ha parlato senza conoscere perché Dio manifesta la Sua potenza per mezzo dei suoi servitori ed allo stesso tempo però come la trasmissione ha smascherato non ti dice marca e modello di un auto nuova da regalare e lo stesso vale per la marca dell’orologio che la ragazza “voleva” regalare al Sig. Paolo.

    Non so se il Sig. Paolo leggerà questo tuo post Giacinto o se lo farà qualche membro del suo gruppo ma vorrei che si leggesse ciò che disse Gesù in Matteo 10:8 Guarite gli ammalati, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demòni; GRATUITAMENTE AVETE RICEVUTO, GRATUITAMENTE DATE.

    Vorrei dire alla presentatrice semmai si trovasse a leggere queste due righe di lasciare stare la devozione che i cattolici offrono a Maria e di leggere la Bibbia, La Parola di Dio perché si è vero che “dal dottore” ci andiamo in tanti, sarei un ipocrita io stesso se affermassi il contrario ma questo si legge in Luca 8:43-48
    Una donna, che aveva perdite di sangue da dodici anni E AVEVA SPESO TUTTI I SUOI BENI CON I MEDICI SENZA POTER ESSERE GUARITA DA NESSUNO, si avvicinò di dietro e gli toccò il lembo della veste; e in quell’istante il suo flusso ristagnò. E Gesù domandò: «Chi mi ha toccato?» E siccome tutti negavano, Pietro e quelli che erano con lui risposero: «Maestro, la folla ti stringe e ti preme». Ma Gesù replicò: «Qualcuno mi ha toccato, perché ho sentito che una potenza è uscita da me». La donna, vedendo che non era rimasta inosservata, venne tutta tremante e, gettatasi ai suoi piedi, dichiarò, in presenza di tutto il popolo, per quale motivo lo aveva toccato e come era stata guarita in un istante. Ma egli le disse: «Figliola, la tua fede ti ha salvata; va’ in pace».

    che dire poi dei VERI SERVITORI DI CRISTO, che GESÙ stesso confermava la loro Parola con potenza come si legge in Atti 5:14-16 E sempre di più si aggiungevano uomini e donne in gran numero, che credevano nel Signore; tanto che portavano perfino i malati nelle piazze, e li mettevano su lettucci e giacigli, affinché, quando Pietro passava, almeno la sua ombra ne coprisse qualcuno. La folla accorreva dalle città vicine a Gerusalemme, portando malati e persone tormentate da spiriti immondi; e tutti erano guariti.

    Si Barbara e Paolo, qui si legge che “TURTI ERANO GUARITI” anche quelli che la medicina dichiarava come malati a cui non vi era possibilità di cambiamento eppure Dio per mezzo della FEDE in Gesù Cristo Suo Figlio li guariva.

    Che dire poi pastore Paolo lei che dice di aver accettato questo regalo (range rover) io so bene come Dio si prende cura di noi (Matteo 6:30) e potrei fare esempi sulla mia persona su come non mi sarei potuto permettere di cambiare macchina perché pagando già un mutuo nessenza banca mi avrebbe dato un prestito decennale per acquistare un utilitaria per andare a lavoro e portare figli a scuola e so che Dio a messo in cuore e mosso ogni cosa affinché mio suocero nel comprarsi una macchina nuova per sé stesso lasciasse alla mia famiglia una fiat panda di due anni…Si questo sento e per questo ringrazio Dio di essersi preso cura di noi anche in questo ma che ne dice delle decime? Vanno date oppure no? Nel caso potesse servirle di riflessione inserisco una delle ultime predicazioni di Giacinto in merito ( Perché non siete né ladri e neppure maledetti se non date la decima – Predicazione del 28 Novembre 2018 http://giacintobutindaro.org/2018/11/28/perche-non-siete-ne-ladri-e-neppure-maledetti-se-non-date-la-decima-predicazione-del-28-novembre-2018/)

  2. Massimo Samadello scrive:

    Ci sarebbero tante considerazioni da fare in merito a questo video Giacinto, ma c’è una frase, tra tutte quelle che ho ascoltato e che mi ha personalmente colpito, questa :
    “…la parola di uno contro la parola di centinaia!”. L’ha pronunciata proprio quella ragazza così generosa (al minuto 27:19) e che intimamente combattuta se dover regalare al suo pastore un Rolex oppure una Range Rover, andata in preghiera, a suo dire, il Signore, le avrebbe consigliato di regalare l’auto. Eh…Giacinto, a volte la vita ci mette difronte un bivio e non è per niente facile fare la scelta giusta! Capisci a me…!
    Scusami, ovviamente quanto ho scritto è tutto in chiave ironica!
    Del resto al solo sentire nominare : “PASTORA”, una figura che non esiste proprio nella Parola di Dio, si può comprendere cosa verrà mai predicato in quel luogo!
    Ma tornando al pensiero iniziale, quell’unica voce fuori dal coro che accusava il pastore Paolo è stata sovrastata e tacciata da un centinaio di altre voci!
    Quindi, niente di nuovo sotto il sole! La Parola di Dio è verace :
    “Così anche al presente, c’è un residuo eletto per grazia” (Romani 11:5).
    Infatti ad una sola su cento persone lì dentro, lo Spirito di Dio ha fatto comprendere che la Verità non è affatto amata; lì non viene predicato il Vangelo di Gesù Cristo, bensì un’altro vangelo.
    Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.