La fine di coloro che non avranno creduto nell’Evangelo

Gesù Cristo non ha detto: «Chi non avrà creduto nell’Evangelo sarà salvato lo stesso», ma: “Chi non avrà creduto sarà condannato” (Marco 16:16). Nessuno dunque si illuda, gli increduli non entrano nel regno dei cieli quando muoiono, ma se ne vanno nelle fiamme dell’inferno (Ades), in attesa della resurrezione nel giorno del giudizio quando saranno giudicati e gettati nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, perché Dio ha stabilito che la parte degli increduli sia là (cfr. Apocalisse 21:8), dove saranno tormentati nei secoli dei secoli.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.